Numero 483 del 31 dicembre 2020

L’ultimo numero dell’anno di #foolkmagazine si apre con “Amore amore amore, amore un c…” di Paolo Pietrangeli, sorta di concept album antologico dedicato alle diverse declinazioni dell’amore nel quale non mancano riferimenti politici e sociali. Con il cantautore romano parliamo del nuovo lavoro, non rinunciando a riflessioni sul suo passato artistico. La pagina folk & world music propone “Silentski”, dei Naragonia, duo belga tra i più attivi nel circuito del bal folk; “Call to Prayer”, della cantante tunisina Ghalia Benali e della violista austriaca Romina Lischka; “Optimisme” terzo disco dei rocker maliani Songhoy Blues. C’è, infine, “Wake Up Calls” - il nostro disco consigliato - nel quale il musicista inglese Cosmo Sheldrake incrocia la sua musica con il canto di alcune specie di uccelli britannici a rischio di estinzione. Di nuovo in Italia per la canzone d’autore dall’angolazione di Simona Colonna,  la quale ha realizzato “Curima Curima”, e di Rosella Seno, notevole interprete in “Pura come una bestemmia”. Ci occupiamo di corde con “One Man One Mandolin” di Mario Poletti, già membro dei Lou Dalfin e fondatore di Teres Outes String Band. Seguono le sperimentazioni vocali di “Mitclàn” di MeVsMyself, alias Giorgio Pinardi. Lo scatto di Valerio Corzani ritrae Roy Paci.
Vogliamo ricordare due musicisti che se ne sono andati in questi giorni. Il primo è il chitarrista Tony Rice, scomparso a 69 anni, gigante del flatpicking, uno dei musicisti più influenti del bluegrass. Il secondo è il lionese Patrick Novara, stimato musicista di vita artistica italiana (Ciapa Rusa, Tri Muzike, Moni Ovadia, Liquid Clarinets), gran signore dei fiati e fine conoscitore di musiche, scomparso a 56 anni.
Prima di lasciarvi alla lettura del numero 483, come da rituale di fine anno, segnaliamo 10 dischi che ci sono piaciuti tanto. Con gran piacere sveliamo pure il nome del disco dell’anno per la redazione: si tratta dei Fratelli Mancuso con “Manzamà” (Squilibri), le cui motivazioni stanno tutte nello speciale che abbiamo realizzato.
 
Editor's Note
#foolkmagazine’s December last issue opens with Paolo Pietrangeli’s “Amore amore amore, amore un c...”, a sort of anthological concept album dedicated to the various facets of love, with plenty of political and social allusions. We speak to the Roman singer-songwriter about his latest release, not without reflecting on his artistic past. Firstly, the folk & world music page features “Silentski” from the Belgian duo Naragonia, among the most active outfit in the bal folk circuit. Then you find “Call to Prayer”, the project teaming up the Tunisian singer Ghalia Benali and the Austrian violist Romina Lischka, and “Optimisme”, the new offspring of the Malian rockers Songhoy Blues. Finally, we offer “Wake Up Calls”, our recommended album not to be missed where the English composer has  blended endangered British bird calls with his music. Back to Italy we look at song-writing from the perspectives of Simona Colonna who has released “Curima Curima” and Rosella Seno, the remarkable singer on “Pura come una bestemmia”. Strings at fore stage with “One Man One Mandolin”, a solo album from Mario Poletti, former member of Lou Dalfin and founder of Teres Outes String Band. It follows “Mitclàn”, the intriguing MeVsMyself’s vocal experimentations. Valerio Corzani’s pic features Roy Paci.
We cannot fail to mention two artists who are gone these days. Legendary guitarist Tony Rice, the flatpicking giant, has died at the age of 69. He has been one of the most influential and inspiring musicians in the bluegrass world. The second loss is Patrick Novara from Lyon, a mainly Italian resident artist (Ciapa Rusa, Tri Muzike, Moni Ovadia, Liquid Clarinets), great master of wind instruments and a fine connoisseur of music, who has passed away aged 56.
Before leaving you to read our issue 483, as is the end-of-year ritual, we would like to point out our top of the world records, the 10 albums that we have loved so much. Also, it’s a great pleasure for us to reveal the name of Foolk Magazine album of the year which is Fratelli Mancuso’s “Manzamà” (Squilibri), the reasons can all be found in the special focus we have produced here.
 
Ciro De Rosa
Direttore Responsabile di Blogfoolk


COVER STORY
WORLD MUSIC
VIAGGIO IN ITALIA
STORIE DI CANTAUTORI
STRINGS
CONTEMPORANEA
CORZANI AIRLINES




L'immagine di copertina è un'opera di Donatello Pisanello (per gentile concessione)

Nessun commento