Festival World e Trad

I principali festival folk, world e trad 

____________________________________________________________________________________

Il PIF 2022 SCALDA I MOTORI, ECCO IL CARTELLONE: A CASTELFIDARDO CINQUE GIORNI DI MUSICA E CULTURA SULLE NOTE DEL MANTICE

Al via dal 28 settembre al 2 ottobre la 47°edizione del Premio Internazionale della Fisarmonica. Attesi big e astri nascenti del panorama musicale. L’Orchestra Filarmonica della Calabria e il suo direttore, Filippo Arlia, giovane Maestro e musicista tra i più brillanti e apprezzati della sua generazione, tornano protagonisti della rassegna

Un fitto cartellone di concerti, audizioni, premiazioni, mostre, presentazioni e seminari per assaporare momenti unici di musica e arte da mattina a sera. Ecco la 47°edizione del PIF, il Premio Internazionale della Fisarmonica, che animerà la città di Castelfidardo dal 28 settembre al 2 ottobre. Diretto dal Maestro Antonio Spaccarotella e promosso da Comune e Pro Loco di Castelfidardo, con il patrocinio di Regione Marche e Camera di Commercio di Ancona e il sostegno di Amma (Associazione marchigiana degli imprenditori e artigiani della fisarmonica) e di numerosi altri partner, il festival, tra i più importanti a livello mondiale, si propone di spalancare ancora una volta una finestra sul mondo della fisarmonica, di cui la città marchigiana è patria indiscussa, attraverso progetti inediti, prime assolute e spettacoli ricchi di contaminazioni artistiche, affidati a grandi interpreti e astri nascenti della scena musicale. L’organizzazione generale è a cura dell’assessorato alla Cultura di Castelfidardo, guidato dall’assessore Ruben Cittadini.  Ad aprire ufficialmente la manifestazione, Mario Biondi, che mercoledì 28 settembre alle 21.30 salirà sul palco del Parco delle Rimembranze con un live intimo ed emozionante. Accompagnato da Paolo di Sabatino 4et e dalla magia della fisarmonica di Renzo Ruggeri, il grande soul man si prepara a dar vita ad uno show attesissimo per assistere al quale si sono aperte le prevendite su Vivaticket (https://bit.ly/3qxxKHX). Uno spettacolo che conferma la scelta di far conoscere le illimitate potenzialità sonore della fisarmonica, strumento “camaleonte” capace di assumere un ruolo di primo piano all’interno dei più disparati contesti musicali.  Ne è convinto Filippo Arlia, direttore della Filarmonica della Calabria, orchestra residente del PIF, che anche quest’anno sarà tra i protagonisti. Straordinario musicista sempre in giro per il mondo con la bacchetta in mano, Arlia, anche il più giovane direttore d’Italia di un Conservatorio, ha seguito personalmente alcuni progetti della rassegna. Tra questi, il concerto di venerdì 30 settembre al Teatro Astra (ore 21.30), che vedrà duettare il clarinetto di Fabrizio Meloni, grande solista della Scala di Milano, con la fisarmonica diatonica del belga Didier Laloy, richiestissimo interprete di fama internazionale e autore di composizioni cosmopolite, ispirate a differenti stili e culture. L’Orchestra Filarmonica della Calabria accompagnerà i due musicisti durante tutta l’esibizione. “La fisarmonica – afferma Arlia – rappresenta un importante anello di raccordo tra la musica classica e contemporanea. Grazie alle sue infinite capacità timbriche riesce ad imprimere un particolare ritmo nei vari repertori, rendendo la musica più vicina alle nuove generazioni”. Particolarmente soddisfatto Fabrizio Meloni per questo progetto che sarà – promette – entusiasmante. “Mi piace – commenta il primo clarinetto solista della Scala – suonare con i fisarmonicisti contemporanei ed esplorare repertori differenti da quelli classici. La musica di Laloy è molto bella e ricca di contaminazioni etniche. Una sorta di viaggio attorno al mondo che mi vedrà sul palco per accompagnarlo nell’esecuzione di quattro brani”. Aggiunge il sindaco di Castelfidardo Roberto Ascani: “L’edizione che ci apprestiamo a vivere ruota attorno ai concetti di qualità ed apertura. Con Mario Biondi seguiamo il solco avviato con Raphael Gualazzi, Eugenio Bennato e Stefano Bollani: artisti di fama che per la prima volta si esibiscono a Castelfidardo dando vita a connubi inediti”. Si preannunciano, dunque, cinque giorni tutti da vivere, con le note dello strumento a mantice che risuoneranno nei luoghi più suggestivi di Castelfidardo. E la musica torna anche all’interno del Museo Internazionale della Fisarmonica, custode di una delle più importanti collezioni al mondo. Tra gli eventi in programma nell’edificio simbolo dell’eccellenza fidardense, la celebrazione, venerdì 29 settembre alle 17, del centenario di Wolmer Beltrami, uno dei più grandi fisarmonicisti di tutti i tempi. L’iniziativa fa parte della ricchissima programmazione di iniziative collaterali. Quest’anno, inoltre, per la prima volta, il PIF si apre ad altre importanti realtà della fisarmonica italiane e straniere. Come testimonia la festa per i cento anni di storia della Cooperfisa di Vercelli, che ha scelto la kermesse fidardense per celebrare lo straordinario traguardo. L’appuntamento è per sabato 1°ottobre alle 22 in piazza della Repubblica con un frizzante spettacolo di musica dal vivo. Eventi e concerti rappresentano la cornice dorata attorno al Premio, il concorso per fisarmonicisti più prestigioso a livello internazionale, diviso in più sezioni a seconda dell’età e dei generi. Il vincitore assoluto, selezionato da una giuria internazionale di qualità, presieduta dal fisarmonicista e compositore Ivano Battiston, verrà decretato domenica 2 ottobre dalle 17 al Teatro Astra.

Il programma dei concerti e dei principali eventi

Mercoledì 28 settembre

Mario Biondi con Paolo Di Sabatino 4TET e Renzo Ruggieri, fisarmonica (ore 21,30 - Parco delle Rimembranze)
Balkanica - Edo e Dina Krilic- special guest Giacomo Tosti e Sashko Velkov (ore 22 - Auditorium San Francesco- sezione Arena WoW)

Giovedì 29 settembre
Laimonas Salijus e Radu Ratoi, accompagnati dall’Orchestra Filarmonica della Calabria diretta per l’occasione dal Maestro Volodymyr Runchak (ore 21,30 - Teatro Astra)
David e Sashko Velkov (ore 11 - Piazza della Repubblica) 
Giacomo Tosti (ore 17 - Piazza della Repubblica)
Centenario della nascita di Wolmer Beltrami (ore 17 - Museo Internazionale della Fisarmonica)
Mika Väyrynen (ore 18,30 - Salone degli Stemmi – sezione Classic D'Elite: esibizioni per fisarmonica sola)
Acco Trio con Lorenzo Albanese, Luigi Gordano e Luca Colantonio (ore 19,00 - Auditorium San Francesco – sezione Arena WoW)
Alessandro Gaudio e Salvatore Pace duo + Organetto a cukù per una serata di balfolk (ore 22,30 – Auditorium San Francesco – sezione Arena WoW)

Venerdì 30 settembre
Didier Laloy feat con Fabrizio Meloni (ore 21,30 - Teatro Astra)
Stefano di Battista e Fuccelli Fisarmony Orchestra (ore 22,30 - Piazza della Repubblica)
Concerto all’alba con Francesco Palazzo (fisarmonica) e Tiziana Portoghese (mezzosoprano) (ore 6.45 – Occhio di Horus, Porta Marina)
Edo e Dina Krilic (ore 11 - Piazza della Repubblica)
Memorial Alessandro Di Zio, accompagnamento musicale Quartetto Accord’Ance (ore 17 - Museo Internazionale della Fisarmonica)
Samuele Telari (ore 18- Salone degli Stemmi – sezione Classic D'Elite: esibizioni per fisarmonica sola)
Trio Mètro – Incontri casuali nella mètro di Parigi (ore 18,30 - Auditorium San Francesco – sezione Arena WoW)
Eric Bouvelle – L’anthologie de l’accordéon français (ore 19 - Piazza della Repubblica)

Sabato 1°ottore
Vincent Peirani – Jokers, con Kiv Ravitz (batteria) e Federico Casagrande (chitarra) (ore 21,30 - Parco delle Rimembranze)
Vladimir Stupnikov (ore 18,30 - Salone degli Stemmi – sezione Classic D'Elite: esibizioni per fisarmonica sola)
Serata dedicata al tango con la milonga a cura dell’associazione Tango di Marca (ore 22.30 – Auditorium San Francesco – sezione Arena WoW)
I cento anni di Cooperfisa (ore 22 – piazza della Repubblica)

Info e prenotazioni
Per il concerto di Mario Biondi prevendita on line su Vivaticket. Prezzo dei biglietti: primo settore 44 euro; secondo settore 33 euro; terzo settore 23 euro. 
Per maggiori info: info@pifcastelfidardo.it – tel:0717822987 
Tutti gli altri spettacoli sono ad ingresso gratuito

Per ulteriori info e approfondimenti sui singoli concerti: https://www.pifcastelfidardo.it/programma-concerti/
Per info sulla manifestazione e tutti gli eventi: https://www.pifcastelfidardo.it/
_____________________________________________________________________________________

INCANTO 2022

DOMENICA 24 SETTEMBRE ore 21,15
Villa San Lorenzo in Via Scardassieri 47 a Sesto Fiorentino
Spettacolo Concerto "MISTERY TRAIN, UN VIAGGIO NELL'IMMAGINARIO AMERICANO" condotto da SANDRO PORTELLI e i canti e le musiche di MARGHERITA LATERZA, GABRIELE
MALFITANO e MATTEO PORTELLI
INGRESSO 5 euro
Salirete in carrozza su un treno alla scoperta del territorio e della musica degli Stati Uniti d'America con una lettura/lezione/concerto che entra sopra e sotto quel treno, accompagnati dai canti di un'America altra, da Woody Guthrie a Bruce Springsteen.

InCanto continuerà per tutta l'estate con appuntamenti imperdibili. A presto
_____________________________________________________________________________________


L’Acoustic Guitar Village a Cremona Musica 
23-24-25 settembre
Fiera di Cremona
il programma delle masterclass di approfondimento e tanti altri eventi sempre in aggiornamento

PROGRAMMA EVENTI SUI PALCHI DELL’AGV:

Sono presenti 3 palchi live: Open Stage (esterno) – Live Stage (esterno) – Classic Stage (interno nella sala Ponchielli).
Tutto il programma sui palchi live è consultabile su

VENERDI' 23 SETTEMBRE

concorso “Corde & Voci d’Autore” contest per cantautori-chitarristi,
partecipano alle ore 11:
Riccardo D’Avino, Giacomo Deiana, Frey, Leonardo Gallato, Simone Presciutti, Michele Scerra (selezionati da Andrea Tarquini)
concorso “New Sounds of Acoustic Music” contest per chitarristi solisti, fingerstylists e flatpickers e band acustiche, partecipano alle ore 15: Riccardo Ballan (Armadillo Club) – Ronaldo Hu (Fingerpicking.net) – Giovanni Azzarelli (Armadillo Club) – Marco Giovanni Ferrario (Fingerpicking.net)
sezione Band Acustiche Federico Orlando & Paolo Rocchi – Eleonora & Gabriele

SABATO 24 SETTEMBRE

9° ITALIAN BLUEGRASS MEETING
dalle 10 alle 18 concerti, showcase, incontri, workshops di musicisti appassionati  del genere Bluegrass Music
special guest: MIKE MARSHALL (Usa)
coordinamento a cura di Danilo Cartia 

CONCERTI NEL CENTRO STORICO “CREMONA MUSICA DOWNTOWN”
Cortile Federico II°, lato palazzo Comunale, di fronte Piazza Duomo
dalle 21 alle 24 performance di:
LUCA ZANETTI & PAOLA TORSI in “Ricordo di Wolmer Beltrami” – UKULOLLO & PAUL MOORE (Uk) – MICKI PIPERNO – CHARANGO SESSION con Monique Mizrahi, Vicente Atal, Fabián Durán, Achille Zoni – CARLO AONZO & MIKE MARSHALL (Usa) – ANDREA TARQUINI

DOMENICA 25 SETTEMBRE

“CORDE & VOCI D’AUTORE” in memoria di Stefano Rosso
dalle 15 alle 18 rassegna di cantautori-chitarristi in solo e in ensemble
Performance di “MECCANISMI ARMONICI”, STEVE SALUTO, ANDREA TARQUINI, CHIARA RAGNINI, ANTONIO LOMBARDI TRIO, “ACOUSTIC CAGE“
coordinamento a cura di Andrea Tarquini

“CREMONA MUSICA DOWNTOWN GIOVANI”
Performance di solisti e band giovanili acustiche dalle 11 alle 20 presso cortile palazzo Affaitati, Museo Civico – Biblioteca Statale,
coordinamento a cura di Massimo Ottini e Roberto Lana

MASTERCLASS DI LIUTERIA
Venerdì 23, sabato 24 e domenica 25 settembre all'AGV non perdetevi le masterclass tenute dai Maestri Liutai Claudio e Claudia Pagelli (CH), John Monteleone (USA) e Rosalba De Bonis (ITA)! Teoria e pratica durante la realizzazione di strumenti custom e prototipi, costruire chitarre con la mente aperta, esperienze di 45 anni di liuteria per chitarra dei liutai Pagelli. Chitarre archtop: passato, presente e futuro, il liutaio indossa molti cappelli, lo stile di costruzione di John Monteleone. L’antica costruzione della chitarra battente, tipico e unico strumento italiano: il metodo costruttivo attraverso i liutai De Bonis, costruttori della chitarra battente sin dalle sue origini nel 1700. Per maggiori informazioni, i programmi dettagliati e i moduli di iscrizione consultate il nostro sito web.


MASTERCLASS DI DIDATTICA E TECNICA CHITARRISTICA
Venerdì 23, sabato 24 e domenica 25 settembre all'AGV non perdetevi le masterclass di didattica e tecniche per chitarra acustica e battente tenute dai Maestri Michelangelo Piperno e Francesco Loccisano!
- Analisi e tecniche esecutive per chitarra acustica folk nei repertori tradizionali. Obiettivo: Orientamento stilistico per il chitarrista acustico nei repertori delle culture europee ed extraeuropee attraverso lo studio di tecniche, esempi di repertorio e analisi degli stili più significativi. Analisi e tecniche esecutive per chitarra battente nei repertori tradizionali. Obiettivo: Orientamento stilistico per il chitarrista nelle culture del sud Italia attraverso lo studio di tecniche, esempi di repertorio e analisi degli stili e ritmi. Per maggiori informazioni, i programmi dettagliati e i moduli di iscrizione consultate il nostro sito web.


MASTERCLASS DI PERFEZIONAMENTO PER MANDOLINO CLASSICO
Sabato 24 e domenica 25 settembre all'AGV non perdetevi le masterclass di didattica per mandolino tenuta dal Maestro Carlo Aonzo!

CONCERTI SOLISTICI BAROCCHI: TECNICA
CONCERTI SOLISTICI BAROCCHI: IMPROVVISAZIONE
Per maggiori informazioni, i programmi dettagliati e i moduli di iscrizione consultate il nostro sito web.


Il programma dell’AGV si arricchisce giorno dopo giorno; ecco le novità, sempre in aggiornamento e di cui daremo informazioni attraverso le prossime newsletter e su questo sito alle varie pagine. Nell’area espositiva AGV continuano le iscrizioni di liutai e aziende costruttrici e importatrici di chitarre acustiche e altri strumenti a plettro e pizzico, nazionali ed internazionali, inoltre si arricchisce di nuovi spazi dedicati all’Ukulele Village e ad altri attori dell’industria musicale come etichette discografiche, editori, istituzioni, associazioni ed organizzazioni del settore. Per l’Ukulele Village avremo la presenza e collaborazione di Lorenzo Vignando, Ukulollo, e dell’inglese Paul Moore, autore e promotore del progetto “Ukuleles for Peace” in Israele-Palestina. 
L’annuale mostra di chitarre storiche sarà sempre curata dai maestri liutai Leonardo Petrucci e Martina Gozzini, con un’area dedicata agli strumenti etnici dal mondo curata dagli esperti collezionisti Bruno Brunetti e Flaminio Valseriati. Tra le varie conferenze, presentazioni ed incontri che si svolgeranno nella speciale Area Eventi dell’AGV il liutaio, commerciante e collezionista Rudy Pensa, titolare del più importante e stimato atelier di chitarre a New York, Rudy’s Music, parlerà della sua storia come esperto estimatore e venditore di chitarre e presenterà la sua incredibile collezione di chitarre D’Angelico e D’Acquisto con il libro da lui curato “Archtop guitars: the journey from Cremona to New York”. Il maestro Francesco Taranto curerà come ogni anno il 5° Convegno “La Chitarra in Italia tra Ottocento e Novecento” e il Master sul repertorio e tecnica della Chitarra dell’Ottocento , con numerosi interpreti, relatori ed esperti, mentre il maestro Roberto Fabbri, chitarrista classico d’eccezione, presenterà le sue attività e i corsi dell’Istituto Superiore di Studi Musicali G.Braga di Teramo da lui diretti.
Cremona Mandolini in Mostra, l’evento dedicato al mondo del mandolino che tanto successo ha avuto nella scorsa edizione, presenterà, oltre ad una mostra storica, una serie di appuntamenti culturali e di esibizioni live di ensemble mandolinistiche provenienti da varie città d’Italia, sempre con la direzione artistica del maestro Carlo Aonzo e la collaborazione del maestro liutaio Lorenzo Frignani.
Sono attesi molti ospiti internazionali ed esperti del settore, tra cui ricordiamo l’olandese Alex Timmerman, lo studioso Ugo Orlandi, il liutaio Lorenzo Lippi ed inoltre siamo onorati di ospitare, dopo la sua vista a Sarzana di un po’ di anni fa…, il virtuoso americano di mandolino e mandocello Mike Marshall! Mike Marshall prenderà parte anche alla 9a edizione dell’Italian Bluegrass Meeting, in programma sabato 24 settembre sul Live Stage 2, coordinato con successo come sempre da Danilo Cartia e che presenterà numerose bands e musicisti appassionati del genere bluegrass music, italiani ed europei (19 bands per circa 70 musicisti la scorsa edizione!). Jam sessions, performance e workshops per tutta la giornata con divertimento assicurato e cena finale di tutti i partecipanti! Partners dell’evento saranno sempre la Martin Guitars e la Deering Banjo Company. Ugualmente è confermato il programma di domenica 25 settembre sempre sul Live Stage 2 con la nuova edizione di Corde e Voci d’Autore, la rassegna di cantautori-chitarristi coordinata da Andrea Tarquini. Ospiti artisti di valore nazionale, tra cui già confermati Alessio Lega, "Meccanismi Armonici", Andrea Tarquini stesso, che presenterà il nuovo lavoro discografico in uscita, e altri interpreti in via di definizione e conferma, per un programma che si annuncia molto ricco. Rinnoviamo l’invito ad inviare le proposte per le preselezioni del concorso New Sounds of Acoustic Music, seguendo le indicazioni presenti con il regolamento al link http://www.acousticguitarvillage.net/cremona-2022/concorso-new-sounds-of-acoustic-music/La finale del concorso, con le tre sezioni che comprendono chitarristi solisti, cantautori-chitarristi e bands acustiche, si svolgerà venerdì 23 settembre sul Live Stage 2. Premi offerti dalla Taylor Guitars, Acus-sound e altre aziende partners. L’Open Stage 1, l’altro importante palco live dell’AGV, presenterà una non stop giornaliera di performance per tutti i giorni della manifestazione, con chitarre acustiche, mandolini, ukulele pronti a dialogare con fisarmoniche, fiati, pianoforti e altri strumenti presenti nei vari saloni di Cremona Musica. Ospiteremo Francesco Loccisano, Micki Piperno, Paul Moore, Ukulollo, Mike Marshall, Carlo Aonzo, Fausto Beccalossi e tanti altri artisti in via di definizione. Cremona Musica Downtown, il concerto di sabato sera 24 settembre nello storico cortile Federico II di fronte alla Piazza del Duomo di Cremona, sarà l’occasione per tutti i visitatori ed espositori di partecipare ad una bellissima serata di musica di alta qualità e alla festa celebrativa dell’edizione 2022 dell’AGV a Cremona Musica in pieno centro storico. Il programma, in via di definizione, vedrà la presenza di alcuni degli artisti già citati e altri che interverranno per l’occasione. L’ingresso è libero. Anche per la domenica 25 settembre, intera giornata, è confermato l’evento Cremona Musica Downtown Giovani, che si svolgerà nell’altro cortile storico del Museo Civico-Biblioteca di Cremona e prevederà le esibizioni di vari solisti e bands acustiche giovanili con il coordinamento degli insegnanti Roberto Lana e Massimo Ottini. La novità 2022 sarà rappresentata da “Chalk Stories, parole e disegni con il gessetto bianco”, interventi grafici di vari giovani sul posto durante le performance musicali, da un’idea di Pietro Arrigoni. Nelle prossime settimane il programma si arricchirà sempre di più, per la soddisfazione di noi organizzatori ma soprattutto per favorire ed offrire ad appassionati visitatori e operatori commerciali del settore, siano essi maestri liutai o aziende, occasioni di incontro, contatti e business, tra spettacoli, divertimento e approfondimenti culturali formativi.  Appuntamento per operatori e visitatori il 23-24-25 settembre alla Fiera di Cremona, ovviamente tutto verrà svolto con la massima organizzazione e seguendo le indicazioni e precauzioni necessarie. Vi aspettiamo!

Staff at Acoustic Guitar Village, Cremona Musica
Ass. Cult. Armadillo APS - Sarzana (SP)
tel. +39 0187 626993 
____________________________________________________________________________________

COUS COUS FEST 
DAL 16 AL 25 SETTEMBRE A SAN VITO LO CAPO (TP)
 

LA LINE-UP COMPLETA DELLA 25^ EDIZIONE: DARGEN D'AMICO, EUGENIO BENNATO, PAOLA TURCI, MED FREE ORKESTRA, ERMAL META, PIERO PELÙ, LELLO ANALFINO, ORCHESTRA NOTTE DELLA TARANTA, SHANTEL, AGRICANTUS, BRAMA, EMAN e CORDIO
  
Dieci spettacoli gratuiti sulla spiaggia di San Vito Lo Capo: Dargen D'Amico, Eugenio Bennato, Paola Turci, Med Free Orkestra, Ermal Meta, Piero Pelù, Lello Analfino, Orchestra Notte Della Taranta, Shantel, Agricantus, Brama, Eman e Cordio. Ecco la line-up completa del COUS COUS FEST, il festival internazionale dell’integrazione culturale in programma a San Vito Lo Capo (TP) dal 16 al 25 settembre 2022 che quest’anno festeggia il suo venticinquennale all’insegna dello slogan “Love Never Stops” riunendo, come da tradizione, Paesi e culture diverse per promuovere la pace, lo scambio e la multiculturalità. Il Cous Cous Fest è organizzato dall’agenzia Feedback in partnership con il Comune di San Vito lo Capo, con il sostegno di Bia CousCous, Conad, Electrolux, UniCredit e con il supporto del progetto “Don’t touch”, promosso dalla cooperativa sociale Badia Grande.  Il prossimo settembre San Vito Lo Capo tornerà ad ospitare chef provenienti da tutto il mondo, ospiti e artisti per una dieci giorni di appuntamenti, sfide di cucina, degustazioni, concerti e incontri culturali. L’edizione di quest’anno, sotto l’aspetto prettamente musicale, si avvale della direzione artistica di Massimo Bonelli (www.massimobonelli.it), già direttore artistico del Concertone del Primo Maggio di Roma oltre che consulente discografico, event manager e produttore, e della sua iCompany (www.icompany.it), una delle realtà di riferimento della scena musicale attuale nazionale. Il neo-direttore artistico, Massimo Bonelli, ha ideato un palinsesto di spettacoli orientato a riavvicinare l’evento al suo focus culturale originario, a cavallo tra folk, world, elettronica e reading di approfondimento tra parole e musica. Queste le dichiarazioni di Massimo Bonelli, direttore artistico del Cous Cous Fest 2022: “Ho lavorato con entusiasmo alla costruzione di un cartellone artistico che riuscisse ad avvicinare il Cous Cous Fest ai valori su cui fu fondato 25 anni fa, a cavallo tra integrazione culturale, sperimentazione e intrattenimento. L'esigenza, condivisa con organizzatori e amministrazione comunale, è stata quella di imprimere all'evento questa nuova direzione senza tradire del tutto la vocazione spiccatamente pop delle sue più recenti edizioni. Credo sia un cartellone di profilo, sia dal punto di vista squisitamente spettacolare che in termini di offerta culturale. Mi ritengo dunque soddisfatto di questa prima tappa di avvicinamento alla nuova direzione musicale più ‘world’ che ritengo maggiormente adatta a raccontare il festival e che mi auguro possa essere pienamente e definitivamente abbracciata nelle prossime edizioni dell'evento.” Novità dell’edizione di quest’anno saranno gli incontri con gli artisti, i Talk and Music, una serie di interviste che vedranno protagonisti Paola Turci, Ermal Meta e Piero Pelù in un dialogo alla loro scoperta e riscoperta, anche e soprattutto oltre la musica. «La grande musica dal vivo ritorna al Cous Cous Fest – spiega Giuseppe Peraino, sindaco di San Vito Lo Capo – e lo fa alla grande con un cartellone di dieci spettacoli gratuiti che si svolgeranno sulla spiaggia e sotto le stelle, in uno scenario incantevole. Sarà un’edizione speciale, che celebra l’importante anniversario dei 25 anni di storia del festival, segnando un ritorno al passato, alle origini culturali e artistiche dell’evento». Ecco il cartellone completo con le relative date della 25^ edizione del Cous Cous Fest:
 
Venerdì 16 settembre
DARGEN D'AMICO in concerto
Il cantautorap, che sta portando in giro per l’Italia la sua hit “Dove si balla” lanciata al Festival di Sanremo, ha saputo inventare una chiave del tutto personale al rap, tra tradizione cantautorale italiana e una ricerca che attraversa i territori della musica classica e dell'elettronica per ricongiungersi al pop.
 
Sabato 17 settembre
EUGENIO BENNATO TARANTAPOWER in concerto
Dalla Nuova Compagnia di Canto Popolare a Taranta power, oltre 50 anni di carriera dedicata alla ricerca della musica popolare dell’Italia meridionale.
 
Domenica 18 settembre
ANTONELLA RUGGIERO E I MUSICANTI in concerto – ore 21.00
Antonella Ruggiero, storica voce dei Matia Bazar considerata fra le più belle del panorama italiano, insieme a I Musicanti, ensemble di musicisti che da oltre 20 anni, sotto la guida di Gregorio Caimi, contaminano la tradizione musicale siciliana con quella di altri Paesi del Mediterraneo e dell’Africa, per un concerto unico nel suo genere.
 
Lunedì 19 settembre
MED FREE ORKESTRA in concerto
Nata 12 anni fa nel quartiere romano di Testaccio da un’idea di Francesco Fiore, da sempre un melting pot di suoni e culture, da sempre vicina agli “ultimi” ha fatto della musica un luogo di aggregazione e di scambio.
 
Martedì 20 settembre
ERMAL META - talk and music
Tra i più grandi e apprezzati cantautori di oggi, autore, produttore, polistrumentista e cantante, ora anche scrittore con l'uscita del suo primo romanzo “Domani e per sempre”.
 
Aftershow @ EMAN + CORDIO
Eman, all’anagrafe Emanuele Aceto, è un cantautore dalla grande originalità compositiva, che incontra testi profondi, spesso veicolo di messaggi a carattere sociale o di denuncia, ma anche ironici e provocatori. Pierfrancesco Cordio, in arte Cordio, è un giovane cantautore catanese, scoperto da Ermal Meta, che ne ha curato la produzione artistica nella sua prima parte di carriera e che lo ha portato in tour come opening act nei suoi concerti per oltre 50 date in tutta Italia.
 
Mercoledì 21 settembre
PIERO PELÙ – talk “Spacca l’infinito”
Cantautore, frontman e co-fondatore dei Litfiba, ha pubblicato 20 album di studio e 7 album live vendendo oltre 7 milioni di copie. Grande performer, si è esibito in tutto il mondo e al Cous Cous Fest 2022 verrà a raccontarsi attraverso il suo Spacca l’infinito, il “romanzo di una vita” che ha recentemente pubblicato per Giunti editore.
 
Aftershow @ BRAMA
Brama, nome d’arte di Pierpaolo Saccomandi, nei suoi testi è spesso presente una reminiscenza acida del cantautorato italiano che si contrappone a un’estetica musicale appartenente alla scena elettronica europea.
 
Giovedì 22 settembre
LELLO ANALFINO in concerto
Frontman del gruppo siciliano Tinturia, nel corso degli anni si afferma come vero e proprio “animale da palcoscenico”. Un artista esaltante e coinvolgente per chi guarda le sue performance dal vivo. Un moderno folletto che non disdegna di trasformarsi in giullare per dire quello che pensa nelle sue canzoni.
 
Venerdì 23 settembre
ORCHESTRA POPOLARE NOTTE DELLA TARANTA in concerto
Una visione contemporanea ma sempre legata alla forza ancestrale della musica popolare e tribale del ritmo del tamburello, portata in tutto il mondo: dall’Argentina alla Cina, dagli Emirati Arabi al Cile.
 
Sabato 24 settembre
SHANTEL – dj set live on the beach
Uno degli artisti live più impressionanti del nostro tempo. Shantel interagisce con il pubblico e il pubblico lo adora per questo. Chi ha mai visto un concerto di Shantel lo sa: tutti danzeranno in modo estatico ed euforico.
 
Domenica 25 settembre
AGRICANTUS in concerto
La chiusura della 25° edizione del Cous Cous Fest è affidata al grande ritorno degli Agricantus, una delle band più iconiche della musica popolare siciliana e ospiti tra i più graditi delle primissime edizioni dell’evento, ormai un quarto di secolo fa. La band siciliana è certamente uno dei gruppi italiani più famosi sulla scena internazionale della world music prodotta in Italia. La loro è una miscela musicale particolare creata con strumenti tradizionali, elettronici, tecniche moderne ed arcaiche che trasportano l’ascoltatore in un viaggio in cui le tradizioni orali, le voci ed i rituali del Sud Italia e del Mediterraneo descrivono lontani territori musicali e di grande evocazione.
 
____________________________________________________________________________________

91a Edizione della Festa dell’Uva e dei Vini 
Domenica 2 Ottobre 2022
All’insegna della Musica è la serata conclusiva della 91a edizione della Festa dell’Uva e dei Vini, appuntamento storico, che si svolge Domenica 2 Ottobre in Piazza Cairoli a Velletri.

Da Ennio Morricone ad Astor Piazzolla, sono tanti gli artisti che hanno intrecciato composizioni, suoni e musiche dal mondo. Il musicista Riccardo Taddei, fisarmonicista tra i più conosciuti e apprezzati a livello Internazionale, insieme al suo Quartetto composto da Davide Lomagno alle chitarre, Lorenzo Mancini al basso e Claudio Colazza alla batteria omaggiano due grandi Maestri della musica Ennio Morricone, decano della composizione della musica da film e Astor Piazzolla considerato l’esponente più importante della musica espressa in Argentina. A dividere il palco con il Riccardo Taddei Quartet prestigiosi ospiti come il sassofonista Vincenzo Meloccaro, che vanta collaborazioni con Ultimo, Andrea Perroni e Federico Perrotta e il violinista cubano Juan Carlos Albelo Zamora (collaborazioni con Franco Califano, Paolo Belli e Andrea Bocelli). Il programma prosegue e si arricchirà della presenza della cantante e attrice Nadia Rinaldi, con un emozionante omaggio, un atto d’amore offerto Gabriella Ferri e al cantautore Franco Califano; un’occasione per affacciarsi sul mondo romano e sulla sua canzone. Riccardo Taddei è tra i fisarmonicisti più conosciuti ed apprezzati al mondo. La sua fama concertistica gli è valsa il calco della sua mano esposto presso il Museo Internazionale delle impronte dei grandi della fisarmonica a Recoaro. Il suo curriculum, tra i tanti premi e riconoscimenti avuti fino ad oggi, annovera l’aver suonato per diverse ed importanti produzioni cinematografiche tra le quali quella per Woody Allen nel film “To Rome with love” e quella per Dustin Hoffman in “The Barney’s Version” e fino alla sua più recente partecipazione per il colossal “Gucci” presentato nelle sale cinematografiche di tutto il mondo. Ennio Morricone, compositore, direttore d’orchestra e arrangiatore, più volte candidato come autore della migliore colonna sonora ai Premi Oscar (I giorni del cielo, Mission, Gli Intoccabili, Bugsy, Malena), statuetta vinta per due volte, ha “dipinto” gli spaghetti western di Sergio Leone, suo compagno di scuola alle Elementari, da “C’era una volta il west” a “Il Buono il brutto e il cattivo” e “Giù la testa”, ha descritto le magiche atmosfere di “Mission”, le tinte più moderne di “Malena”, “Nuovo Cinema Paradiso”, vincendo l’Oscar per The Hateful Eight (Quentin Tarantino), senza dimenticare le sue musiche per canzoni di successo come canzoni come “Se Telefonando” (Mina) e “Here’s to you” (Joan Baez).
_____________________________________________________________________________________

_____________________________________________________________________________________


Un anno alla Festa Federale di Musica Popolare: inizia il conto alla rovescia per Bellinzona 2023!

Manca un anno esatto al via della Festa federale di musica popolare del 21, 22, 23 e 24 settembre 2023 per la prima volta in Ticino, a Bellinzona. L’idea di portare a Sud delle Alpi questa manifestazione nazionale era nata dopo una visita all’ultima edizione a Crans Montana nel 2019. Oggi parte quindi il conto alla rovescia in vista di un appuntamento che con oltre 200 formazioni e diverse centinaia di musicisti, presenterà a Bellinzona un ricco programma di concerti, eventi, cortei, concorsi musicali nel suo centro storico. In ristoranti, bar, strade e nelle piazze, si prevedono 4 giorni di festa con un afflusso di 100'000 persone! Nelle scorse settimane sono stati intravvisti in centro Città diverse persone che correvano per le vie con degli strumenti musicali: per lanciare questo conto alla rovescia è stato realizzato un nuovo video che sarà diffuso principalmente sui canali social (@bellinzona2023). La promozione dell’evento è già in corso da diversi mesi su diversi canali e con presenze agli eventi tematici più importanti in Svizzera, e lo scorso weekend ha visto la partecipazione ad una delle manifestazioni enogastronomiche più importanti a livello europeo, la Food Zürich, in una delle tappe della passeggiata alla scoperta dei sapori ticinesi organizzata dagli Amis da la Forchéta, Ticino Turismo e Rapelli, e in collaborazione con l’Organizzazione Turistica Regionale Bellinzonese e Alto Ticino. Inoltre, era già stato realizzato un primo video che era stato diffuse sui vari canali, oltre ad una collaborazione con la madrina dell’evento, Carla Norghauer.
Andrea Bersani, presidente del Comitato d’organizzazione Bellinzona2023, sullo stato dei lavori organizzativi: “Solo un anno ci separa oramai dalla prossima Festa Federale di Musica Popolare Svizzera Bellinzona 2023 e oramai la macchina organizzativa viaggia da tempo a pieno regime.  Dopo la messa online del sito dedicato e la creazione dei primi contenuti promozionali, tra cui un video che molti avranno già apprezzato all’assemblea 2022 tenutasi a Wil, il CO (specificare: comitato organizzativo) ha pianificato i diversi spazi che si troveranno all’interno del centro storico di Bellinzona, in cui potremo goderci i numerosi concerti e gustare i prodotti dell’enogastronomia ticinese in buona compagnia. Non mancano attualmente le formazioni che già si sono iscritte e nemmeno le prenotazioni degli appassionati della musica popolare che intendono soggiornare a Bellinzona in occasione della manifestazione. A questo proposito, attraverso il sito www.bellinzona2023.ch tutti avranno la possibilità di organizzare al meglio il loro soggiorno. Vi aspettiamo numerosi.” Avanza in parallelo alla parte di programmazione e promozione, anche quella legata all’importante fronte del finanziamento tramite le sponsorizzazioni pubbliche e private. Oltre al presenting partner BancaStato, sono state sottoscritte collaborazioni con Suzuki, Azienda Multiservizi Bellinzona, Sbrinz AOP Switzerland, senza dimenticare i partenariati con i mass-media SRG-SSR e Blick.

Maggiori informazioni:
Facebook e Instagram: @bellinzona2023
Email: media@bellinzona2023.ch