Festival World e Trad

I principali festival folk, world e trad 

_________________________________________________________________________________


VO’ ON THE FOLKS 
XXV edizione

Sabato 8 febbraio, ore 21
GALATA MEVLEVI ENSEMBLE 
(TURCHIA)

Sabato 22 febbraio, ore 21
THE OUTSIDE TRACK 
(IRLANDA)

Sabato 7 marzo, ore 21
NAMVULA 
(ZAMBIA/SCOZIA)

Sabato 21 marzo, ore 21
VIOLETA GRECU
(MOLDAVIA)

Vo’ on the Folks compie 25 anni. La storica rassegna veneta dedicate alla world music e al folk, diretta da Paolo Sgevano, giunge alla XXV edizione e presenta come da tradizione un programma di quattro appuntamenti tra musiche e danze popolari, con artisti provenienti da Turchia, Irlanda, Scozia, Zambia e Moldavia. Dall’8 febbraio al 21 marzo 2020 la Sala della Comunità di Brendola, in provincia di Vicenza, accoglie alcune tra le più interessanti realtà della musica etnica contemporanea presentando un cartellone che coniuga tradizione e innovazione. Tra gli ospiti di questa edizione gli originali Dervisci rotanti del Galata Mevlevi Ensemble, la band irlandese The Outside Track, l’artista cosmopolita Namvula Rennie, la cantante e polistrumentista moldava Violeta Grecu. Ad inaugurare l’edizione 2020 del Vo’ on the Folks, sabato 8 febbraio alle 21, sarà il suggestivo spettacolo del Galata Mevlevi Ensemble del maestro Sheik Nail Kesova. Dichiarati dall'UNESCO patrimonio culturale dell'umanità, i dervisci rotanti rappresentano il simbolo del misticismo orientale, che prende origine nel tredicesimo secolo.  In scena portano un rituale antico 700 anni che rappresenta l’essenza della natura umana: lo spirito (mente e pensiero), l’amore (emozioni, poesia e musica) e l’anima (vita, movimento e Sema). Uno spettacolo inteso, emotivamente e spiritualmente, che cattura il pubblico lasciandolo senza fiato. Sabato 22 febbraio il secondo appuntamento della rassegna con l’unica data in Italia di The Outside Track, quintetto internazionale di musicisti celtici (quattro donne e un uomo, da Irlanda, Scozia e Canada), premiati come miglior band nei Live Ireland Award e Tradition In Review Award. Sempre in esclusiva nazionale anche i due eventi in programma a marzo. Sabato 7 tocca alla cantautrice, chitarrista e fotografa Namvula (già al fianco di Hugh Masekela e Anoushka Shankar) Dal vivo presenta un melting pot che fonde sonorità africane con elementi della tradizione folk scozzese, del jazz e della Latin music. Il 21, invece, per la serata conclusiva è la volta di Violeta Grecu, una delle più importanti e riconosciute artiste moldave, con all'attivo diverse collaborazioni con l’Orchestra Nazionale, in scena con Luca Nardon (percussioni) e Ionel Guzun (fisarmonica). Organizzato dalla Sala della Comunità di Vo’ di Brendola e Frame Evolution, in collaborazione con l’assessorato comunale alla Cultura e la Cassa Rurale e Artigiana di Brendola, il “Vo’ on the Folks” rappresenta uno spazio privilegiato per la riscoperta e la tutela di preziose tradizioni da conservare e tramandare, rilette in chiave contemporanea. Come testimoniano gli ospiti che si sono esibiti a Brendola in questi anni: Hevia, Enzo Avitabile, Kocani Orkestar, Joana Amendoeira, Antonella Ruggiero, Jim Hurst, Carmen Souza, Mick O’Brien, Riccardo Tesi & Banditaliana, Tannahill Weavers, Djamel Laroussi, Fiamma Fumana, Phamie Gow, Mercedes Peon, Motion Trio, Vincenzo Zitello, Mariel Martinez, Mairtin O'Connor, John McSherry, Pierre Bensusan, Hamid Ajbar, Söndörgő, La Dame Blanche, solo per citarne alcuni. Fin dal 1996, Brendola - la porta dei Berici - ha accolto musiche, colori, storie e culture diverse unite in nome della massima libertà espressiva. 

Ingresso singolo spettacolo: INTERO 15 euro - RIDOTTO (soci Sala e ragazzi fino a 14 anni) 14 euro.
Info e prenotazioni: Sala della Comunità – via Carbonara,28  - Brendola (Vicenza) – tel. 0444 401132. www.saladellacomunita.com - info@saladellacomunita.com.
_________________________________________________________________________________

ARTE E MUSICA NELLA TERRA DEL MITO 
nell’ultimo weekend di gennaio a Monte di Procida

Entra nel vivo  "Arte e Musica nella terra del mito", il festival ideato e diretto dalla cantante e attrice Fiorenza Calogero, che si sta svolgendo a Monte di Procida  e che, iniziato a  dicembre, si concluderà ad aprile. La sezione invernale, denominata “Nomoi Solstizio d’Inverno”, prevede una serie di appuntamenti gratuiti di arte, musica e cultura e  per l’ultimo weekend di gennaio ha in serbo un’agenda ricchissima. Sabato 25 gennaio  alle ore 20 Fiorenza Calogero, nella chiesa della chiesa di Santa Maria dell'Assunta,  darà vita a “DonnaMadonna – Canto Mediterraneo” che vedrà la cantante dall’inconfondibile voce mediterranea impegnata in giro in Italia e all’estero. E già nel titolo è ben sintetizzato il desiderio di raccontare, abbandonando la tentazione della retorica e dei cliché e proponendo brani che spaziano dal repertorio folk contemporaneo, che l’ha resa celebre, alla musica leggera d’autore, le più disparate ambasciatrici del cosiddetto gentil sesso: sante e prostitute, vedove e madri, ma anche donne manager e personalità coraggiose, in grado di mettersi in gioco con appassionato coraggio e grande determinazione. Prendendo spunto dai canti devozionali, Fiorenza ripercorre così alcuni motivi popolari e nuovi testi cantautoriali, attualizzandoli nei contesti sociali odierni. Il suo repertorio abbraccia musiche provenienti dalla tradizione orale del Sud Italia insieme ad opere di autori classici e contemporanei come Eugenio Bennato, Enzo Avitabile, Fabrizio De Andrè, Carlo D’Angio', Carlo Faiello di questo  ultimo Fiorenza è una delicata interprete del brano   "Devota a te" di cui ha appena pubblicato un videoclip (https://www.youtube.com/watch?v=cF3eds2E_Do) girato tra Lucera e  Torre Gaveta e Bacoli.  Domenica 26 gennaio alle ore 11   la Paranza d’’o Tramuntano darà vita ad uno spettacolo itinerante che toccherà: P.zza XXVII Gennaio; San’Antonio e San Giuseppe. Dopo la musica, spazio alle arti visive come la fotografia e cinema. Sempre domenica, nel pomeriggio, nella sala consiliare del Comune di Monte di Procida ci sarà un doppio appuntamento. Alle ore 18 si terrà la premiazione di Monte in Contest, il concorso di idee per un cortometraggio che ha lo scopo di promuovere il territorio ed il patrimonio culturale e delle tradizioni di Monte di Procida attraverso le immagini del suo paesaggio, del suo popolo, delle associazioni e di quanti, in particolare dall’estero, giungono sul posto per l’estate.  La giuria  qualificata  sarà presieduta da Alessandro D'Alatri che valuterà insindacabilmente le opere e decreterà a maggioranza di voti il vincitore che si aggiudicherà un premio di 500 euro. I tre corti giudicati migliori saranno proiettati in occasione delle celebrazioni dell’anniversario dell’autonomia comunale, con un collegamento in streaming/web TV con la comunità montese d’America. La manifestazione di proiezione e premiazione si svolgerà presso la Casa Comunale di Monte di Procida. Sempre nella sala consiliare del Comune si potrà ammirare la  Mostra Fotografica “ I Volti delle donne” a cura di Mina Fiore. Le fotografie sono state scattate durante la processione del 15 Agosto. Si tratta di 20 copie in bianco e nero su forex, accompagnate da uno slide fotografico che verrà proiettato il sala. “È un lavoro di reportage- afferma Mina Fiore -  in cui ho tentato di cogliere sguardo ed emozioni delle donne al passaggio della Madonna”. "Nella ricorrenza dell'autonomia comunale- dichiara il Sindaco di Monte di Procida Peppe Pugliese -  con questa mostra fotografica celebriamo i nostri valori comuni: le tradizioni, il patrimonio culturale e religioso, l’identità ed i legami con la comunità degli Stati Uniti. Rivivremo attraverso le immagini le emozioni della processione dello scorso Ferragosto. Tengo in particolar modo all'occasione di incontro che ci offre l'anniversario della nascita del nostro comune, ormai una tappa importante del nostro cammino civico e sociale.  Invito  tutta la cittadinanza a partecipare agli appuntamenti programmati per sabato 25 e domenica 26."Il festival, ideato dall’amministrazione comunale di Monte di Procida con la direzione artistica di Fiorenza Calogero,è realizzato grazie ai fondi POC Campania 2014-2020.


 Sabato 25 gennaio
DonnaMadonna recital di Fiorenza Calogero

domenica 26 gennaio
musica itinerante de 'A Paranza d''o Tramuntano;
Premiazione e proiezione del miglior corto di MONTE IN CONTEST 
interviene il presidente di giuria Alessandro D’Alatri
I volti delle donne mostra fotografica di Mina Fiore
________________________________________________________________________________

FANOJA DI SAN GIUSEPPE 2020
21 Marzo 2020
Vieste (Fg) 

La tradizionale manifestazione in onore di S.Giuseppe si terrà a Vieste il 21 marzo prossimo nel consueto e sempre meraviglioso scenario di piazza Marina Piccola. Il gruppo folcloristico “Pizzeche e Muzzeche” - in collaborazione con il Comune di Vieste e con il patrocinio della Regione Puglia - presenta la decima edizione della “Fanoja di S.Giuseppe” che quest'anno si svolgerà il 21 marzo. La manifestazione verrà presentata ufficialmente il 10 febbraio alla Bit di Milano con una conferenza stampa dedicata, presso gli spazi della Regione Puglia. Ospiti dell’evento come di consueto gruppi folkloristici provenienti da tutto lo stivale che sfileranno per il paese tra canti e danze tradizionali per poi ricongiungersi a Marina Piccola, cuore pulsante della cittadina e della manifestazione dove gli stand enogastronomici assieme a quelli artigianali faranno da cornice al grande falò “la fanoja”, ufficialmente iscritta nel Registro Regionale delle festività legate ai riti del Fuoco, che al tramonto comincerà a bruciare sotto al palco sulla quale quest’anno, in occasione del decimo anniversario dell'evento, si esibiranno: la Grande Orchestra Popolare "OPM e Capitanata", che unisce i musicisti più rappresentativi della musica popolare del nostro territorio e di tutta la provincia ; il cantautore partenopeo Federico Salvatore che, come nel suo stile, non mancherà di farci riflettere e ridere; i Sud Sound System torneranno a far ballare i più giovani e infine il padre della musica popolare del Sud per antonomasia: Eugenio Bennato. Orgoglioso ed emozionato Angelantonio Maggiore,presidente dell’associazione organizzatrice: " Sono passati ben 10 anni e tante cose sono cambiate: dalla semplice volontà di portare avanti anche a Vieste una tradizione che unisce tutti i paesi del Gargano, quella di accendere un Fuoco per celebrare San Giuseppe, ci ritroviamo oggi davanti all'organizzazione di una manifestazione ben più articolata ed ambiziosa. Grazie alla collaborazione di cittadini ed istituzioni, la Fanoja di S.Giuseppe è diventata negli anni un simbolo della trasformazione della nostra città. Una città che sta cercando di dare valore alle proprie radici, per troppo tempo dimenticate, e renderle veicolo di promozione del territorio anche fuori dalla stagione estiva, diventando contemporaneamente elemento di coesione sociale ed identitaria."


Per rimanere aggiornati seguite le nostre pagine social Fb e Instagram.
Per ogni info o comunicazione si potrà contattare l’indirizzo mail: ​fanojavieste@gmail.com
_________________________________________________________________________________

Fairport’s Cropredy Convention
Line-up announced for 2020 festival
Tickets on sale for Christmas

Fairport's Cropredy Convention three-day open-air music festival announces the line-up for the 2020 event

Now in its forty-first year, the festival will take place on Thursday 13, Friday 14 and Saturday 15 August 2020 on its usual farmland site in north Oxfordshire. "We're really pleased with this year's line-up," says Fairport bassist Dave Pegg. "It consolidates Cropredy’s core appeal, celebrates Fairport’s rich heritage and also introduces a wide and diverse range of music. It'll be a particular pleasure to have Richard Thompson playing with us again during our three-hour headline set on the Saturday evening." Cropredy will feature two sets by host band Fairport Convention. On Thursday 13 August they will open the festival with a short acoustic set. On Saturday they will close the event with their customary extended headline performance. Fairport’s Saturday set will include a fiftieth anniversary celebration of Full House, the band’s acclaimed 1970 LP. The Full House line-up of Simon Nicol, Richard Thompson, Dave Mattacks, and Dave Pegg will be joined by Chris Leslie (standing in for the late Dave Swarbrick) to play the whole album.

Thursday 13 August

Fairport Convention
Host band Fairport will open the festival on Thursday with a short acoustic set

Thumping Tommys
This London-based bluegrass outfit plays barn-storming blues-infused Irish, American, and English folk music.

Edward II
Cropredy favourites Edward II play a fusion of world music, folk and reggae blending the rhythms of the Caribbean with traditional British songs.

Clannad
Multi-award winning band Clannad has arguably done more than any other band to bring Irish music to a worldwide audience.

Trevor Horn Band
One of the most influential producers in popular music, Trevor has worked with Frankie Goes To Hollywood, Grace Jones, Pet Shop Boys, Seal and Robbie Williams among many others.

Friday 14 August

Maddie Morris
Cropredy will present a set by singer-songwriter Maddie, winner of the 2019 BBC Radio 2 Young Folk Award.

Emily Barker
A Cropredy debut for this acclaimed Australian singer-songwriter and multi-instrumentalist whose repertoire encompasses Americana, country and folk.

Home Service
Co-fronted by John Tams and John Kirkpatrick, Home Service is one of the UK’s best-loved folkrock groups and is characterised by a distinctive brass sound and great repertoire.

Martyn Joseph
Legendary singer/songwriter Martin returns to Cropredy with his rich voice and spellbinding songs.

The Slambovian Circus of Dreams
Hillbilly meets Pink Floyd in this surreal New York band. Rootsy psychedelia from the cool end of Americana.

The Sharon Shannon Quartet
Irish musician Sharon is known for button accordion, fiddle and whistle. Springing from Irish folk, her music reveals wide-ranging influences.

Turin Brakes
Indie folk rockers Turin Brakes are making their first appearance at Cropredy. They have seven studio albums and a million record sales to their credit.

Steve Hackett – Genesis Revisited
One of the most Britain’s most accomplished and celebrated guitarists returns to Cropredy. Steve's extraordinary musical versatility draws on influences as diverse as jazz, world and blues to recreate the unique sound of prog-rock legends Genesis.

Saturday 15 August

Richard Digance
BAFTA nominee Richard returns to his traditional Saturday slot to get the day off to a flying start.

Holy Moly & The Crackers
Fronted by vocalist Ruth Patterson, this Newcastle sextet mixes British folk with dollops of rock’n'soul, indie, balladeering and a touch of psychedelia. They describe their sound as “riotous party music for the masses.”

The Bar-Steward Sons of Val Doonican
This comedy folk and parody band from Barnsley completely stole the show when they played Cropredy in 2018 and are back by popular demand.

Rosalie Cunningham
Rosalie Cunningham is an English singer/songwriter with a distinct style who has appeared on Later with Jools Holland and supported Jack White's UK tour.

Matthews Southern Comfort
Fronted by ex-Fairport singer Iain Matthews, Matthews Southern Comfort plays melodic laid-back Americana.

Richard Thompson
Virtuoso guitarist and renowned songwriter Richard will take the Cropredy stage twice in 2020; in his own solo set and as part of the fiftieth anniversary of the Full House album.

Fairport Convention
Saturday’s traditional extended headline set from Fairport will include the band’s 1970 line-up playing the whole of Full House in album order plus the current line-up performing a wealth of material old and new.

Cropredy tickets on sale
Cropredy three-day tickets are on sale from Monday 2 December 2019. The first 1,000 orders will receive a Christmas card signed by all five members of Fairport Convention the first 2,000 will get a souvenir Cropredy car window sticker.
Tickets are available via Fairport Convention's website www.fairportconvention.com