Stages

Corsi, Stage e tutto ciò che riguarda la formazione musicale in ambito folk e world

ASSOCIAZIONE CANTO ROVESCIATO 
presente

“Ra.Ro.”, prima rassegna di canto di tradizione orale a San Miniato
Tre giornate di concerti e laboratori sul canto popolare con ospiti da Italia e Francia con l'associazione Canto rovesciato

Tre giornate dedicate al canto popolare comprese nel periodo fra ottobre e inizio dicembre 2022. Per ognuna un laboratorio pomeridiano e un concerto serale, unite da una passeggiata guidata alla scoperta del territorio di San Miniato. Questa è Ra.Ro., la prima rassegna di canto di tradizione orale a San Miniato, organizzazta dall'associazione "Canto rovesciato", dedita alla promozione della conoscenza del patrimonio immateriale, della socialità musicale e della cultura popolare. Tre sabati (15 ottobre, 12 novembre 3 dicembre 2022) ricchi di buona musica, voce, incontri, coralità, socialità, cultura e bellezza: tre sabati, tre concerti, tre laboratori, tre luoghi suggestivi da scoprire. Musicisti e docenti sono protagonisti affermati nella ricerca e riproposizione del canto folk di tradizione orale e provengono da Lazio, Emilia, Abruzzo, Umbria, Lombradia e Francia. Tutti gli incontri si terranno in luoghi diversi del territorio, dalla biblioteca comunale a spazi suggestivi e ricchi di storia, come la chiesa di S.Rocco a Cigoli o l'oratorio di S.Rocco e S.Sebastiano a San Miniato. Il primo appuntamento è per il 15 ottobre a Cigoli, con O thiasos duo, che proporrà il frutto di una ricerca pluriennale di canto in natura e di studio dei repertori tradizionali italiani, est europei e asiatici, con l'aiuto di strumenti come la viola e la dulsetta. Alle 15,30 "Passi cantati", laboratorio sul corpo e sulla voce; alle 21,15 concerto dal titolo "Canti del vivo". Il 12 novembre la rassegna avrà l'onore di ospitare Anna Maria Civico, cantante e ricercatrice calabrese, che si dedica da oltre 25 anni al canto ed alla vocalità nella musica di trasmissione orale e terrà un laboratorio aperto nel pomeriggio. Insieme a lei, la sera l'ensemble femminile Rrosa trio porterà in scena "A stisa blues", lavoro- concerto dedicato al canto arcaico mediterraneo, che dal Sud Italia conduce in Medio Oriente e in Nord Africa, reduce di una tournée internazionale in festival di world music e musica popolare. Il terzo e ultimo appuntamento, sabato 3 dicembre, vedrà la partecipazione di un gruppo di musicisti provenienti dal nord Italia e dalla Francia, legati dall'associazione Terracanto, con esperienza prluriennale nella divulgazione della musica folk. Il concerto serale vedrà protagonista il quartetto Curmaja!, che presenterà il nuovo libro- cd "Di Terra e d'acqua", con un concerto per voci, chitarra e percussioni.


Programma

Sabato 12 novembre - E l’altra sera ci passai cantando
15,30: Canto arcaico del Mediterraneo laboratorio condotto da Anna Maria Civico
a seguire: intermezzo alla scoperta di San Miniato
21,15 A stisa blues concerto di Rrosa trio


Voci dalla Calabria e dal Mediterraneo a San Miniato
Il 12 novembre, al profumo di tartufo, incontro e concerto con "Rrosa trio" per il secondo appuntamento della rassegna organizzata dall'associazione Canto rovesciato
Sabato 12 novembre, primo giorno della Mostra mercato nazionale del Tartufo bianco di San Miniato, la città della rocca ospiterà Anna Maria Civico e il gruppo delle Rrosa Trio, per un incontro e un concerto sul canto popolare calabrese e mediterraneo. Alle 15 la biblioteca comunale ospiterà un laboratorio aperto a tutti sul canto tradizionale mediterraneo, condotto da Anna Maria Civico, cantante, musicoterapeuta e ricercatrice indipendente di origine calabrese, che si dedica da oltre 25 anni al canto ed alla vocalità nella musica agro-pastorale italiana. La sera, alle 21,15, le bellissime sale del Palazzo Comunale ospiteranno il concerto per voci femminili delle Rrosa trio, dal titolo "A stisa blues": uno spettacolo musicale attraverso il canto arcaico mediterraneo, che dal sud Italia conduce in Medio Oriente e in Nord Africa, reduce da una tournée internazionale nei più importanti festival di world music e musica popolare. La giornata è inserita nella cornice della Mostra mercato del tartufo bianco, kermesse di rielievo internazionale giunta quest'anno alla sua 51a edizione; per l'occasione, San Miniato sarà comodamente raggiungibile in navetta con cui sarà possibile tornare anche dopo il concerto. L'iniziativa rappresenta il secondo appuntamento di Ra.Ro., la prima rassegna di canto di tradizione orale realizzata a San Miniato da "Canto rovesciato", associazione dedita alla promozione della conoscenza del patrimonio immateriale, della socialità musicale e della cultura popolare. L'evento gode del patrocinio e della collaborazione del Comune di San Miniato e di San Miniato promozione. La terza e ultima giornata avrà luogo sabato 3 dicembre e vedrà la partecipazione di Curmaja!, quartetto di musicisti e cantanti da Lombardia e Francia. 
Costo del laboratorio: 20€. Per partecipare non si richiedono prerequisiti di nessun tipo. Concerto a ingresso con offerta libera. Prenotazione obbligatoria per il laboratoro, consigliata per il concerto. Info e prenotazioni a info@cantorovesciato.it o al 349-8163917 (anche whatsapp). Tutti i dettagli sul programma e sui protagonisti su www.cantorovesciato.it

Sabato 3 dicembre - Per quanto posso vò ride e cantare
15,30 La terra dalle mille voci laboratorio condotto da Audrey Peinado, Laila Sage e Lorenzo Valera
a seguire: intermezzo alla scoperta di San Miniato
21,15 Di terra e d'acqua concerto di Curmaia!

Ogni laboratorio ha un costo di 20€ – abbonamento ai tre laboratori 50€.
Per partecipare non si richiedono prerequisiti di nessun tipo.
I concerti sono tutti a ingresso con offerta libera.
Prenotazione obbligatoria per i laboratori, consigliata per i concerti.
Info e prenotazioni a info@cantorovesciato.it o al 349-8163917 (anche whatsapp)

Ars Vocis, nuovo coro con Francesca Breschi
Primo incontro lunedì 7 novembre al circolo Pucci di Ponte a Mensola (Firenze)
Ars Vocis, un coro-laboratorio di canto “di tradizione orale italiana, internazionale & repertori affini”, sotto la guida di Francesca Breschi, cantante e didatta affermata nel campo della musica popolare di tradizione orale e non solo. Il coro prevede due incontri al mese, di lunedì dalle 20,30 alle 22,30, ospitati nei locali del circolo Faliero Pucci di Ponte a Mensola – Firenze (sud), via Gabriele d’Annunzio 182. Lunedì 7 novembre il primo appuntamento, aperto a tutte e tutti senza prerequisti. Ars vocis, che si propone sia come percorso formativo sia come un vero e proprio coro, è un progetto realizzato in collaborazione e con il supporto di Canto rovesciato, associazione culturale toscana molto attiva nel campo della musica di comunità e nella divulgazione del canto di tradizione orale attraverso una rete di cori, laboratori, concerti e altre iniziative.
La partecipazione prevede un contributo di € 30 al mese. Per frequentare si richiede di associarsi a Canto rovesciato; necessaria anche la tessera ARCI. La prima lezione di prova è sempre gratuita ad accesso libero.
Francesca Breschi è cantante, attrice, compositrice e didatta, in attività dal 1978. Componente dal 1990 del Quartetto Vocale di Giovanna Marini, della quale dal 1995 è anche assistente musicale e direttrice dei cori per le musiche di scena. Da sempre legata al teatro, frequenta la musica medievale e antica, la poesia, la canzone d’autore, la musica elettronica. Tra le numerose collaborazioni: Nicola Piovani, David Riondino, Elio De Capitani, Ensemble Micrologus, Mario Brunello, Vinicio Capossela e Marco Paolini. Tra gli ultimi lavori: “Il Canto segreto degli Alberi”, progetto discografico sulla musica vocale di tradizione orale italiana, insignito del Coup de Coeur 2013 per la sezione Musique du Monde dall’Academie Charles Cros di Francia; di recente uscita il cd “Respice stellam”, una propria produzione (con l'Ensemble Dialogo) su laudi mariane dal sec. XII al XV, dedicata alla Comunità Monastica di San Miniato al Monte, che vi partecipa con alcuni brani cantati. Dal 1995 svolge un’intensa attività didattica in Italia e all’estero.
Contatti e informazioni: info@cantorovesciato.it tel. 348-3849004


Tutti i dettagli sul programma e sui protagonisti su www.cantorovesciato.it
della divulgazione e della formazione musicale e corale. Contatti e prenotazioni: info@cantorovesciato.it
_____________________________________________________________________________________

SCUOLA DI MUSICA POPOLARE DI FORLIMPOPOLI
 
CORSI INSEGNANTI 2022 2023
  
ARPA CELTICA Aiko Taddei 
BANDONEóN Giampiero Medri
BODHRáN IRLANDESE, CUCCHIAI Fiorenzo Mengozzi
BOMBARDA BRETONE Walter Rizzo
CHITARRA, TRES, UKULELE Filippo Lucchi
CHITARRA BATTENTE E I RITMI DEL SUD Giancarlo Siano
CLARINETTO Stefano Fariselli
CORNAMUSE FRANCESI ED A IMPIANTO CELTICO Walter Rizzo
DIDJERIDOO Filippo Fiorini
DULCIMER CANTATO Marie Rascoussier
EMOZIONARSI IN MUSICA – DINAMICA. TECNICA, RITMICA NELLA MUSICA CON L’ORGANETTO “Ciuma” Stefano Delvecchio (novità 2022)
FISARMONICA Bardh Jakova
FLAUTO DOLCE E OCARINA Emanuela Di Cretico
GHIRONDA Walter Rizzo
IMPROVVISAZIONE JAZZISTICA E ARMONIA JAZZ Stefano Fariselli
NEY, KAVAL, GAJDA, TAPAN Fabio Resta
ORGANETTO DIATONICO Giampiero Medri / Andrea Branchetti
PERCUSSIONI AFRO E LATINOAMERICANE: DARBOUKA, CONGAS, BONGOS, DJAMBÈ, TIMBALES, BATÁ, BATTERIA LATINA, HAND PAN Paolo Marini 
PIANOFORTE Andrea Missiroli (novità 2022)
PLETTRI: MANDOLINO, MANDOLA, BANJO TENORE, BOUZOUKI Fabio Briganti
SASSOFONO Stefano Fariselli
SEGA MUSICALE Giampiero Medri
SITAR, RAGA DEL NORD INDIA Marco Nervegna
TABLA INDIANA Andrea Cantarelli
TAMBURELLI ITALIANI Gian Luca Babini
TOMBAK, TAMBURI A CORNICE, DARBOUKA Gian Luca Babini
UILLEANN PIPES Corso di base per cornamuse irlandesi a mantice Matteo Rimini
VIOLINO Gioele Sindona
VIOLINO POPOLARE Fabio Briganti
ZAMPOGNA A CHIAVE ITALIANA Marco Tadolini
 
Corsi di Musica d’insieme (per strumentisti e principianti)
RHYTHM FACTORY (AVANZATO per percussionisti) Paolo Marini (novità 2022)
LABORATORIO DI MUSICA PER CONCHIGLIE Antonio Coatti
LABORATORIO MUSICHE DEI BALCANI Bardh Jakova
MUSICHE DI AREA CELTICA Davide Castiglia
MUSICA D’INSIEME PER ORGANETTI Andrea Branchetti (novità 2022) a cadenza mensile
ORCHESTRONA DELLA SMP Davide Castiglia
 
Corsi Collettivi 
ANTIGINNASTICA PER MUSICISTI Marie Rascoussier
A PIÙ VOCI Corso collettivo di tencica vocale e canto popolare PAOLA SABBATANI
LA CANZONE RINASCIMENTALE Jule Bauer
Dedicato all’interpretazione del repertorio vocale rinascimentale e del primo barocco
TEORIA MUSICALE E SOLFEGGIO Gioele Sindona, Giampiero Medri, Andrea Branchetti
VIDEOSCRITTURA ED EDITORIA MUSICALE Filippo Lucchi
VOCI DI TERRA Laboratorio teorico pratico sui canti di tradizione orale Gabriella Aiello
 
Corsi pluriennali 
EUROPEAN NYCKELHARPA TRAINING (www.nyckelharpa.eu)
(Per viola d’amore a chiavi) Marco Ambrosini, Didier François, Annette Osann, Ditte Andersson, Jule Bauer

Workshop 
ARTE DEL PALCO, LABORATORIO DI PRESENZA SCENICA Fabio Ambrosini
GETTING THE GROOVE Tra Francia e Irlanda, si balla con l’arpa (brani, tecniche, accompagnamenti Antonella Pierucci, Adriano Sangineto
L’ORCHESTRA VOCALE (Circle song, improvvisazione d’”assieme) e Tecnica Vocale Luisa Cottifogli
 
Da Ottobre 2022 a giugno 2023 corsi individuali, collettivi e stage
Iscrizioni sempre aperte, rivolgetevi alla segreteria
Tel.: +39 3891005150
+ 39 0543 444621
Scuola di Musica Popolare APS, Piazza Fratti, 2 47034 Forlimpopoli (FC)
____________________________________________________________________________________


Middle East Express
Lezioni on-line sul repertorio di tradizione orale del Vicino e Medio Oriente
Docente Hēvî Fîdan
Piattaforma Zoom

Per info e iscrizioni: middleeastexpress90@gmail.com
_____________________________________________________________________________________

FERMENTO ETNICO A.P.S.
presenta

CORSI DI DANZA POPOLARE
(i corsi e gli stage di danza si attivano solo al raggiungimento di un minimo di 15 iscritti)

LABORATORIO di DANZE POPOLARI INTERNAZIONALI
Da Ottobre a Dicembre, ogni mercoledì a Rimini a partire da mercoledì 12 ottobre. La prima lezione di prova è gratuita.
Modulo di n. 10 incontri a partire da mercoledì 12 Ottobre: in orario serale dalle 21,00 alle 22,30 Il laboratorio si propone di far conoscere ed apprendere alcune danze popolari provenienti dalle diverse aree geografiche europee e non solo. Sarà un viaggio attraverso le culture popolari interpretate con una delle più antiche arti, la danza che da sempre ha una grandissima funzione aggregativa, socializzante e ludica, queste alcune mete danzerecce: Grecia, Spagna, Irlanda, Italia, Francia, Romania, Moldavia, Portogallo ecc. Nelle lezioni ci saranno nozioni di tecnica di base, posturale e di interpretazione. Non è richiesta alcuna preparazione particolare. In caso di adesioni corpose divideremo il gruppo su due livelli. 
Diretto da Giuseppe SCANDIFFIO (per info scrivere a info@fermentoetnico.org o tel. 3312645324)
Location: Sala polivalente di Quartiere delle Celle (sopra alla Coop) Via 23 Settembre, 124 - Rimini

LABORATORIO di DANZE IRLANDESI
Da Ottobre a Dicembre, ogni martedì a Rimini a partire da martedì 11 Ottobre. La prima lezione di prova è gratuita.
Modulo di n. 10 incontri (in orario serale dalle 21,00 alle 22,30) . Il laboratorio si propone di far conoscere le danze tradizionali più diffuse sull'isola verde, ovvero i set irlandesi. Balli che si sviluppano in gruppi di 8 ballerini (quattro coppie) che, ai vari ritmi di jig, reel, polka e hornpipe, creano figure ed incroci molto belli, dinamici e divertenti.
Diretto da Ida PELLEGRINI (per info scrivere a info@fermentoetnico.org o tel. 3312645324)
Location: Centro Sociale Grottarossa - Via della Lontra, 40 - Rimini

LABORATORIO di TARANTELLE DEL SUD
Da Ottobre a Dicembre, ogni giovedì a Rimini
Modulo di n. 10 incontri (in orario serale dalle 21,00 alle 22,30) a partire da giovedì 13 ottobre. La prima lezione di prova è gratuita.
Dicendo tarantella si spalancano le porte di un universo di danze variegate, antiche e affascinanti. Avventurarsi in questo universo significa iniziare un appassionante viaggio nel tempo, oltre che imparare a conoscere e ad amare il cerchio “magico” fatto di persone che permette l’attuazione di un rito: quello dei corpi che si parlano danzando, rituale che gli esseri umani compiono probabilmente fin dalle origini della civiltà. Il laboratorio esplorerà ed approfondirà alcune varianti di Tarantelle del Sud Italia con particolare attenzione alla Pizzica Pizzica del Salento, alla Tammurriata campana, alla Tarantella del Gargano ed al Sonu a ballu del Pollino. Non è prevista alcuna conoscenza ne competenza pregressa. Vista la particolarità del repertorio non è obbligatorio essere accoppiati.
Diretto da Sara BERARDI  (per info scrivere a info@fermentoetnico.org o tel. 3312645324)
Location: Sala parrocchiale "S. Maria Maddalena" Via dell'Edera, 2 – Rimini

CORSI DI STRUMENTI MUSICALI
Per info e richieste contattare direttamente gli insegnanti ai recapiti riportati di fianco al nominativo

LABORATORIO di GHIRONDA E MUSETTE FRANCESE
Da Ottobre a Maggio, ogni mercoledì a Bellaria Igea M.
Diretto da Walter RIZZO (3403926066)
Location: Parrocchia "S. Margherita" Via S. Mauro, 40 - Bellaria Igea M.

LABORATORIO di TAMBURI A CORNICE
Da Ottobre a Maggio ogni martedì a Rimini.
Il laboratorio di tamburi a cornice spazierà sulle tecniche di stile e sulle varie tipologie di strumenti da utilizzare per i diversi repertori in cui la presenza del tamburo è fondamentale. Parliamo delle tarantelle del centro e sud Italia che vanno dalla Tammurriata, alla Pizzica Pizzica, dalle tarantelle siciliane alle calabresi ecc. L'insegnante è anche costruttore di tamburi pertanto, se qualcuno ne fosse sprovvisto li può noleggiare o acquistare direttamente al corso.
Diretto da Angelo SIGNORE (3319738298)
Location: Centro Sociale "Grottarossa" Via della Lontra, 40 - Rimini

LABORATORIO di ORGANETTO
Da Ottobre a Maggio ogni lunedì a Rimini.
Il corso di organetto si terrà con frequenza quindicinale dalle ore 19 alle 23 e sarà organizzato nel seguente modo: un gruppo di principianti che lavoreranno sui repertori di musica europea in maniera filologica trattandosi esclusivamente di danze. Il secondo gruppo che verrà formato da studenti medio avanzati che lavoreranno su musiche Europe e mondiali dove appositamente ho scritto varie voci per rendere ancor più la difficoltà di esecuzione, saranno brani originali di vari autori moderni, Perrone, Delicq ecc.. e brani tradizionali, si possono sia ballare visto che sono stati scritti per questo ma anche ascoltare vista la bellezza delle melodie. 
Diretto da Pepe MEDRI (3477630630)
Location: Parrocchia "S. Martino in Riparotta" Via S. Martino in Riparotta, 33 - Rimini

LABORATORIO di  OCARINE E FLAUTI
Da Ottobre a Maggio, (giorno da stabilire) a Rimini.
Il corso di flauti dolci e ocarine si propone come obiettivo quello di approcciarsi alla musica popolare e alla musica antica attraverso lo studio di ocarine e/o flauti dolci, basandosi sull'apprendimento della tecnica esecutiva dello strumento e del repertorio specifico di ogni tipologia di strumento, dai balli saltati romagnoli alle gighe irlandesi. Le lezioni saranno individuali; se il numero degli allievi lo consentirà, sono previste lezioni collettive da aprile in avanti in preparazione del saggio finale.
Diretto da Emanuela DI CRETICO (3407165337)
Location: DA DEFINIRE – Rimini

LABORATORIO di MUSICA d’INSIEME
Da Ottobre a Maggio, (giorno da stabilire) a Rimini.
Il laboratorio di Musica d’Insieme è un percorso musicale in cui musicisti con background, età, gusti, stili e prospettive differenti, affrontano i numerosi aspetti tecnici, creativi e logistici del suonare insieme, con particolare attenzione ai variegati e coinvolgenti repertori della musica popolare ed etnica. E’ aperto a tutti, allievi dei corsi, musicisti esterni, persone che si vogliano mettere in gioco, musicisti all’inizio del proprio percorso formativo oppure che abbiano già esperienze da condividere in gruppo. Il gruppo lavorerà in funzione anche delle varie occasioni di esibizione e festa organizzate dall' Ass. Fermento Etnico.
Diretto da Antonio COATTI (3475542085)
Location: DA DEFINIRE – Rimini

LABORATORIO di CONCHIGLIE ed OTTONI
Da Ottobre a Maggio, (giorno da stabilire) a Rimini.
Il corso di tromba, trombone e conchiglie sarà impostato partendo dalle basi tecniche degli ottoni e dei loro antenati preistorici (le conchiglie) e si svilupperà seguendo gusti e passioni musicali dei partecipanti, con eventuali lezioni collettive in preparazione del saggio finale.
Diretto da Antonio COATTI (3475542085)
Location: DA DEFINIRE – Rimini

LABORATORIO di UKULELE
Da Ottobre a Maggio, (giorno da stabilire) a Rimini.
Il corso ha come finalità quella di poter esser in grado di suonare dei brani, accompagnare il canto o uno altro strumento solista. Si darà quindi priorità ad un aspetto più pratico del far musica cercando di limitare le conoscenze teoriche, dopo un primo approccio di conoscenza dello strumento, impareremo ad impostare le mani, ad eseguire piccole melodie, i primi accordi ed alcune formule ritmiche così da suonare i primi brani. In seguito impareremo altri accordi, ritmi più specifici in base al genere musicali, alcune tecniche di uso delle dita della mano destra (fingerpicking) e una conoscenza più dettagliata delle note sulla tastiera. Il tutto cercherà di prendere forma strada facendo adattandosi al percorso del gruppo.
Diretto da Christian GIANNINI (3294612439)
Location: DA DEFINIRE – Rimini

Info
Fermento Etnico A.P.S. Via Gramsci, 49 - Misano Adr. (RN) Tel. +39 331 2645324
_____________________________________________________________________________________

Jazz:Re:Found 
presenta
The Italian Jazz Wave
Dal 18 Ottobre al 3 Novembre aperta la call per la nuova residenza artistica per Under30.
Tutor: Richard Spaven, Gianluca Petrella, Khalab a.k.a. Raffaele Costantino, Nicola Conte e Denis Longhi (founder e direttore artistico Jazz:Re:Found).

La residenza dal 21 al 27 Novembre a Cave di Moleto.
 

Un nuovo capitolo si aggiunge al percorso intrapreso da Jazz:Re:Found, grazie al supporto del Ministero della Cultura, per valorizzare i giovani talenti: è attiva infatti da oggi 18 ottobre (con scadenza il 3 novembre) la call per “The Italian Jazz Wave”, la nuova residenza artistica firmata JZ:RF. La selezione punta a individuare i migliori giovani talenti Under 30 in ambito jazz nazionale, con l'obiettivo di creare un nuovo progetto live e discografico, rappresentativo della nuova Italian Jazz Wave. Una residenza con tutor d'eccezione per accorciare le distanze con la produzione d'oltremanica e d'oltreoceano, formando e ispirando i nuovi attori dei linguaggi jazz degli anni '20. 
Tra i tutor della residenza figurano Denis Longhi, direttore artistico di Jazz:Re:Found e ideatore del progetto, Raffaele Costantino (dj, produttore, conduttore radiofonico, consulente musicale e alfiere dell’afrofuturismo nelle vesti di Khalab), Nicola Conte (dj, musicista, produttore, resident su Worldwide FM, tra i primi a diffondere il verbo dell’acid jazz in Italia), Gianluca Petrella (trombonista e producer riconosciuto a livello mondiale, capace di spaziare, nelle sue collaborazioni, da Enrico Rava a Moritz Von Oswald, da Dj Ralf a Lester Bowie, dalla ECM alla Ninja Tune) e Richard Spaven (tutor per la masterclass, tra i migliori batteristi sulla piazza ed endorser ufficiale Yamaha, ha collaborato tra gli altri con Gang Starr, Flying Lotus, Cinematic Orchestra, Gregory Porter). Gli artisti saranno direttamente seguiti nelle varie fasi del percorso dai due coach Veezo (Fabio Visocchi, pianista, compositore e sound designer) e Kidd Mojo (Luca Bologna, bassista e producer). La residenza si terrà dal 21 al 27 novembre nell’albergo diffuso di Cave di Moleto (Alessandria), location perfetta per assicurare la concentrazione e per accogliere in un ambiente familiare e confortevole.
Dal 2018, grazie alla collaborazione con il MIC, Jazz:Re:Found ha avviato un percorso di residenze formative dedicato alla valorizzazione di giovani talenti, sostituendo al tradizionale modello di residenza artistica un nuovo format basato basato sulle metodologie sviluppate per lavorare sui gruppi e in particolare su team di lavoro task-oriented. Sono nate così  delle vere e proprie esperienze di team building tra musicisti e tutor di diverse estrazioni, che si sono articolate in ambienti unici e ispirazionali come la Fondazione Pistoletto a Biella e l’albergo diffuso in Monferrato: “La Leggenda del Molleggiato” (2018), “Re:Earth” (2020), “Match  - Imparare il Jazz con il Rap, imparare il Rap con il Jazz” (2021). Una vera e propria immersione in un contesto creativo dove, oltre a trasmettere stimoli, suggestioni e competenze, si lavora in particolare sulla sensibilizzazione e sugli aspetti relazionali. Oltre ai temi dell'inclusione e del gender equality, in questo processo viene data particolare importanza allo sviluppo dell'empatia e dell'approfondimento artistico e creativo. Grazie al confronto con tutor di assoluto prestigio ed esperienza internazionale, i  candidati selezionati vengono proiettati all'interno della music industry, conoscendone le molteplici sfaccettature e criticità, entrando in contatto con gli aspetti reali della filiera.
 

Le residenze artistiche realizzate in precedenza:
2021 Match 
 
_____________________________________________________________________________________


SIENA JAZZ
INTERNATIONAL SUMMER WORKSHOP 2022
52ª EDIZIONE
 
AL VIA LA 52ª EDIZIONE DEI SEMINARI INTERNAZIONALI ESTIVI DI SIENA JAZZ
ANNUNCIATO IL PROGRAMMA COMPLETO DEI CONCERTI
 

Siena Jazz e il Comune di Siena sono lieti di annunciare il programma della 52ª edizione dei Seminari Internazionali estivi che quest'anno si terranno a Siena dal 24 Luglio al 7 Agosto. Come di consueto questo evento porterà a Siena le eccellenze della scena jazz nazionale e internazionale, riunendo studenti e docenti provenienti da tutto il Mondo. La nuova edizione dei Seminari Internazionali sarà all’insegna del fare musica, del condividere esperienze, del confronto tra i personali linguaggi musicali, del ritrovato piacere dello stare insieme per l’arte e la cultura. Questo è lo spirito che ha caratterizzato nella sua oltre cinquantennale tradizione i Seminari, manifestazione culturale radicata per storicità e qualità artistica nel territorio senese, in grado da sempre di richiamare l’attenzione della scena jazzistica internazionale, di interessare appassionati e non, e di contribuire a ad arricchire il calendario culturale e turistico con la realizzazione di eventi gratuiti per la Città.
“Vanno considerati specifici equilibri se si vuole valorizzare al meglio le peculiarità dei musicisti coinvolti” - dichiara Jacopo Guidi, direttore artistico di Siena Jazz - “quest’anno infatti non solo si è dato valore ad una ulteriore diversificazione dei docenti, ma contestualmente abbiamo costruito band più strutturate sul piano progettuale e mi sento di dire che il risultato sia probabilmente una delle migliori versioni del cartellone proposto in questi ultimi anni”.
“Per una ripartenza in grande stile dei nostri Seminari dopo due anni un po’ ridimensionati causa pandemia” - aggiunge il presidente di Siena Jazz Giannetto Marchettini – “serviva una forte accelerazione ed un nuovo modello di condivisione con l’amministrazione comunale. Ho sempre dichiarato che la fase transitoria dei passaggi statutari e gli altri adempimenti burocratici dovevano poi sfociare necessariamente nella definizione di un programma di attività di alta qualità artistico-formativa. Il programma che oggi annunciamo vedrà tanti appuntamenti che renderanno vive le notti estive senesi: Per questo voglio ringraziare Sindaco, Assessore alla Cultura e tutto lo staff comunale per averci coadiuvato in tutto e per tutto nel varare un programma così articolato ed ambizioso. Mai come in questo momento abbiamo sentito l’amministrazione così vicina alla nostra accademia musicale, elemento questo che ci ha permesso di costruire un progetto condiviso e ci fa guardare al futuro con ottimismo, grazie al sostegno concreto e straordinario concesso dell’amministrazione. E naturalmente il mio ringraziamento va anche alla fantastica e gioiosa macchina organizzativa di Siena Jazz grazie alla quale la musica dei musicisti prestigiosi coinvolti riempirà i palchi della nostra città. E anche per questa edizione resta saldo il rapporto con il Territorio senese, grazie alla collaborazione con le Società di Contrada di Giraffa, Lupa e Tartuca, che accolgono alcuni eventi concertisti, e ringraziamo per la consueta accoglienza, rinviando al prossimo anno un più vasto coinvolgimento di altre consorelle.”
Questo il prestigioso elenco dei docenti che dal 24 Luglio incontreranno gli studenti di Siena Jazz: THEO BLECKMANN,  MICHAEL MAYO, JO LAWRY, SARA SERPA, AVISHAI COHEN, FULVIO SIGURTÀ, JASON PALMER, GIOVANNI FALZONE, MIGUEL ZENON, MAURIZIO GIAMMARCO, BEN WENDEL, ACHILLE SUCCI, ROBERTO CECCHETTO, NIR FELDER, LAGE LUND, GILAD HEKSELMAN, STEFANO BATTAGLIA, GERALD CLAYTON, KEVIN HAYS, HARMEN FRAANJE, PAOLINO DALLA PORTA, MATT PENMAN, MATT BREWER, FURIO DI CASTRI, ROBERTO GATTO, KENDRIK SCOTT, ETTORE FIORAVANTI e HENRY COLE. Inoltre dal 31 luglio al 2 agosto si terrà la special master class di ENRICO RAVA.
Il programma dei concerti sarà aperto dall'omaggio per i cento anni dalla nascita di Charles Mingus ad opera della SJU Orchestra diretta da Roberto Spadoni con la partecipazione del trombettista Francesco Fratini e Miguel Zenon come ospite speciale. Oltre a questo, ad impreziosire il cartellone di questa edizione troviamo un quintetto di respiro internazionale che annovera delle vere star della scena jazz come Avisahai Cohen, lo stesso Miguel Zenon, Gerald Clayton, Matt Penman e Henry Cole, così come uno storico piano trio, nato proprio nella città di Siena e che vede protagonisti il pianista Stefano Battaglia, Paolino Dalla Porta al contrabbasso e Roberto Gatto alla batteria, che si riunisce dopo molti anni proprio in occasione dei Seminari lnternazionali di Siena Jazz.
“Il Siena Jazz rappresenta certamente un valore aggiunto per la nostra città e per questo come amministrazione abbiamo sempre cercato di sostenere la crescita e i progetti di questa accademia nazionale”. Commenta il sindaco di Siena Luigi De Mossi. “Dopo la pausa imposta dalla pandemia crediamo fortemente che quest’anno possa essere il momento della ripartenza, una ripartenza all’insegna della collaborazione. che guarda al futuro per il bene della comunità e della nostra città”.
“Un programma ricco di appuntamenti che porterà nella nostra città le eccellenze del jazz – aggiunge l’assessore alla Cultura del Comune di Siena Pasquale Colella Albino – i seminari che si svolgeranno durante le prossime settimane saranno all’insegna dell’interazione tra diversi linguaggi musicali, come da sempre ci ha abituati il grande professionismo espresso da questa accademia. Gli artisti che incontreremo nelle nostre piazze e nelle nostre contrade sono conosciuti in tutto il mondo, un calendario culturale e turistico di grande richiamo, che aggiungerà maggiore valore a tutti gli altri grandi eventi organizzati nel corso di questa estate”.

PRENDONO IL VIA I CONCERTI DEI 
SEMINARI INTERNAZIONALI ESTIVI DI SIENA JAZZ
Al via i concerti della 52ª edizione dei Seminari Internazionali estivi di Siena Jazz, che quest'anno si terranno a Siena dal 24 Luglio al 7 Agosto.

Come di consueto i concerti vedranno come protagonisti i docenti, vere e proprie eccellenze della scena jazz nazionale e internazionale, che terranno a Siena i loro workshop per studenti proveniente da tutto il Mondo. Le formazioni che si esibiranno sui palchi senesi nei giorni dei Seminari, saranno spesso inedite e di grandissimo spessore artistico. Tutti i concerti saranno ad ingresso gratuito, eccetto l’appuntamento del 1 Agosto in cui Siena Jazz, con la partecipazione degli allievi dell’Accademia Chigiana, renderà omaggio a Miles Davis e a Kenny Wheeler.
Il cartellone concertistico sarà aperto il 24 Luglio, in Piazza Provenzano a Siena, ore 21.40, dall'omaggio per i cento anni dalla nascita di Charles Mingus ad opera della SJU Orchestra, l'orchestra che quest'anno compie il suo decimo anno di vita, nata per valorizzare gli studenti dell’Accademia Senese, diretta dal Maestro Roberto Spadoni, una delle figure più attive e dinamiche del panorama nazionale nell'ambito della produzione e della divulgazione del jazz. Da sottolineare la partecipazione del trombettista Francesco Fratini, già studente di Siena Jazz, poi negli States al fianco di trombettisti del calibro di Ambrose Akinmusire, per poi tornare in Italia ed essere oggi uno dei docenti del triennio accademico. Ospite speciale il sassofonista portoricano, plurinominato ai Grammy Awards, Miguel Zenon, da molti anni uno dei punti di riferimento assoluto della scena jazz mondiale.
Il 25 Luglio, sempre in Piazza Provenzano a Siena, ore 21:30, sarà la volta della prima serata SienaJazz Masters, un doppio set, che propone 2 concerti molto diversi tra loro. Entrambe le formazioni saranno composte da musicisti italiani e internazionali, il primo set sarà quello del quintetto formato da Maurizio Giammarco, Kevin Hays, Lage Lund, Furio Di Castri ed Ettore Fioravanti, e rappresenta il linguaggio del contemporary jazz nella tradizione americana ed europea, mentre il secondo sarà un set dai toni più di ricerca, dove la sperimentazione elettronica di Michael Mayo, Fulvio Sigurtà e Roberto Cecchetto, si intersecherà col linguaggio più acustico di Sara Serpa e Matt Penman.
Il 26 Luglio alle ore 21:40, ci sarà il secondo appuntamento SienaJazz Masters. Un concerto unico nel cortile del Rettorato dell’Università di Siena, nel quale salirà in cattedra una vera e propria all-star band. La lunga esperienza di condivisione progettuale che musicisti quali Avishai Cohen, Miguel Zenon e Matt Penman hanno sviluppato nel contesto del blasonato SFJC, così come lo stretto rapporto tra lo stesso Zenon e il batterista Henry Cole (membri del noto quartetto del sassofonista), coadiuvati da un gigante dell’ultima generazione del piano jazz quale Gerald Clayton, assicureranno uno show di altissimo livello qualitativo.

24/07/2022
P.zza Provenzano, ore 21:40 (ingresso gratuito)
“SJU-ORCHESTRA” + Guest” presenta: 100 Anni di Charles Mingus! 
Diretto dal Roberto Spadoni
feat. Francesco Fratini (1ª tromba)
Special Guest Miguel Zenon/alto sax 

25/07/2022
P.zza Provenzano, ore 21:30 (ingresso libero)
“SienaJazz Masters” 
1° set: Maurizio Giammarco/sax, Kevin Hays/piano, Lage Lund/guitar, Furio Di Castri/doublebass, Ettore Fioravanti/drums
2° set: Sara Serpa/voice, Michael Mayo/voice, Fulvio Sigurtà/trumpet, Roberto Cecchetto/guitar, Matt Penman/doublebass

26/07/2022
Cortile del Rettorato, ore 21:40 (ingresso libero)
“SienaJazz Masters” 
Avishai Cohen/trumpet, Miguel Zenon/alto-sax, Gerlad Clayton/piano, Matt Penman/doublebass, Henry Cole/drums

27/28/29 Luglio 20222
Fortezza Medicea – Bastione S. Filippo, 21:40
“Jam Session @ Bastione”
Attività didattica rivolta a studenti e docenti del Seminario Internazionale

30/31 Luglio 2022
Contrada della Lupa, dalle 20:30 (ingresso libero)
“Combos Final Recitals”
feat.: Michael Mayo/Sara Serpa/Avishai Cohen/Fulvio Sigurtà/Miguel Zenon/Maurizio Giammarco/Lage Lund/Roberto Cecchetto/Gerald Clayton/Kevin Hays/Matt Penman/Furio Di Castri/Henry Cole/Ettore Fioravanti

01/08/2022
P.zza Provenzano, ore 21:30 (ingresso a pagamento, contatti: biglietteria Accademia Chigiana)
Chigiana meets SienaJazz
“Another Silent Way” Davis-Wheeler
Fulvio Sigurtà/tromba, Stefano Battaglia/pianoforte, Francesco Panconesi/sax tenore, Giuseppe Ettorre/contrabbasso e basso elettrico, Antonio Caggiano/percussioni, Evita Polidoro/batteria, Greg Burk/pianoforte, Iacopo Teolis/tromba, Lorenzo Simoni/sax contralto, Stefano Zambon/ contrabbasso, Simone Brilli/batteria, Chiara Chisté/voce
e con la partecipazione degli allievi dell’Accademia Chigiana

02/08/2022
P.zza Provenzano, ore 21:30 (ingresso libero)
“SienaJazz Masters” 
1° set: Stefano Battaglia/piano, Paolino Dalla Porta/doublebass, Roberto Gatto/drums
2° set: Giovanni Falzone/trumpet, Nir Felder/guitar, Matt Brewer/doublebass, Roberto Gatto/drums

03/08/2022
P.zza Provenzano, ore 21:30 (ingresso libero)
“SienaJazz Masters” 
1° set: Joe Lawry/voice, Theo Bleckmann/voice and live electronics, Harmen Fraanje/piano, M. Brewer/doublebass, Kendrick Scott/drums
2° set: Jason Palmer/trumpet, Ben Wendel/tenor-sax, Gilad Hekselman/guitar, M. Brewer/doublebass, Kendrick Scott/drums

4/5 Agosto 2022
Fortezza Medicea – Bastione S. Filippo, 21:40
“Jam Session @ Bastione”
Attività didattica rivolta a studenti e docenti dei Seminari Internazionali
(carattere più piccolo)

6/7 Agosto 2022
Contrada della Tartuca, dalle 20:30 (ingresso libero)
“Combos Final Recitals”
feat.: Joe Lawry/Theo Bleckmann/Jason Palmer/Giovanni Falzone/Achille Succi/Ben Wendel/Gilad Heckselman/Nir Felder/Stefano Battaglia/Harmen Fraanje/Matt Brewer/Paolino Dalla Porta/Kendrick Scott/Roberto Gatto

Siena Jazz Accademia Nazionale del Jazz
Fortezza Medicea, 10 53100 – Siena

Per tutte le informazioni sui corsi e le attività: www.sienajazz.it