Stages

Corsi, Stage e tutto ciò che riguarda la formazione musicale in ambito folk e world

TEATRO VILLA PAMPHILJ ON LINE
 
venerdì 20 novembre alle ore 18
DIDATTICA, CHE SPETTACOLO!
PICCOLA ORCHESTRA DI TORPIGNATTARA
Checco Galtieri e Paolo Pecorelli incontrano
Domenico Coduto ideatore e produttore
Daniele Cortese coordinatore socio-educativo
Pino Pecorelli direttore artistico
 
Venerdì 20 novembre alle ore 18, nuovo appuntamento di “Didattica, che spettacolo!” organizzato dalla Scuola Popolare di Musica Donna Olimpia, e trasmesso on line sulle pagine social del Teatro Villa Pamphilj di Roma. In questa puntata Checco Galtieri e Paolo Pecorelli incontrano i responsabili della Piccola Orchestra di Tor Pignattara, l'orchestra multietnica formata da ragazzi, “immigrati di seconda generazione” e “romani”, tra i 13 e i 18 anni. L'ensemble ha il suo cuore nel quartiere popolare di Tor Pignattara, un simbolo della Roma che cambia con tanta bellezza e molte contraddizioni. un progetto ambizioso, che coniuga aspetti sociali e qualità musicale, in un equilibrio dinamico e creativo; un luogo di incontro, di creazione, di scambio e di crescita. Al momento è costituita da piccoli grandi musicisti i cui genitori provengono da diversi paesi nel mondo (Italia, Polonia, Egitto, Senegal, Eritrea, Tunisia, Nigeria, Cuba, Argentina, Colombia, Filippine, Bangladesh, Cina, Guatemala): 14 paesi diversi in un’unica grande orchestra di “nuovi italiani”. I ragazzi coinvolti nel progetto partecipano agli incontri settimanali concepiti come una specie di laboratorio di composizione e improvvisazione in cui ognuno porta all’interno dell’orchestra le proprie esperienze, il proprio patrimonio sonoro, i propri gusti personali e i desideri condividendoli e mettendo a fuoco le proprie capacità musicali.
Nata nel 2012 l’orchestra ha prodotto tre dischi e un videoclip e si è esibita in diversi concerti tra cui al MAXXI di Roma alla presenza del Ministro dell’Integrazione, al TedxRoma e al festival Arezzo Wave, al MACRO di Roma Ha ricevuto il Premio Simpatia consegnato in Campidoglio ed il premio Cultura Contro le Mafie al Meeting delle Etichette Indipendenti di Faenza.

_____________________________________________________________________________________


Corsi “SJU - Siena Jazz University”
Prendono il via i Corsi per l’anno Accademico
2020-2021 dell’Università del Jazz di Siena

Siena Jazz annuncia l’inizio dei Corsi Triennali per il conseguimento del Diploma accademico di 1° livello e dei Corsi Biennali specialistici per il conseguimento del Diploma accademico di 2° livello. Le lezioni si svolgeranno sia a distanza che in presenza. L'obiettivo sarà di privilegiare quest’ultime vista la peculiarità degli insegnamenti, concentrati soprattutto sulla musica “suonata” sia in lezioni individuali che in piccoli gruppi, e per raggiungerlo in sufficiente sicurezza i locali sono stati attentamente predisposti per evitare per quanto possibile i contatti stretti. Il programma delle lezioni sarà quindi di volta in volta aggiornato seguendo le indicazioni ministeriali e regionali in ambito di sicurezza sanitaria. Per il Biennio le lezioni, presso la suggestiva e rinnovata sede ubicata nella Fortezza Medicea di Siena, sono cominciate ieri, Mercoledì 4 Novembre, mentre le lezioni del Triennio cominceranno Martedì 10 Novembre. Questi due corsi di alta formazione musicale, sono autorizzati dal Ministero e rilasciano titoli aventi valore legale, riconosciuti in Italia e nell’Unione Europea, ed equiparati ai Diplomi di Laurea Universitari. Una proposta formativa unica nel suo genere perché Siena Jazz oltre ad essere la prima istituzione musicale non statale in Italia a essere autorizzata dal Ministero a rilasciare Diplomi accademici di 1°Livello, è l’unica realtà europea specializzata soltanto nell’alta formazione artistica della musica Jazz. In 43 anni di attività, dalle aule di Siena Jazz sono passati oltre ventimila musicisti che oggi sono diventati concertisti internazionali, docenti di conservatorio e di scuole private di musica, direttori o dirigenti di scuole di musica italiane e internazionali, critici musicali, giornalisti, organizzatori. I corsi si svolgeranno all’insegna della massima attenzione in ambito Covid-19, seguendo accuratamente i protocolli di sicurezza sanitaria previsti per i corsi di musica, con la l’acquisizione di oltre ottanta pannelli di policarbonato alti 2 metri e lunghi 1,5 metri, in modo da garantire al meglio il distanziamento e la sicurezza anche in presenza di studenti di canto e di strumenti a fiato, permettendo così di concentrarsi con la maggiore serenità possibile allo studio della musica. Il protocollo prevede la sanificazione quotidiana dei locali, una seconda sanificazione pomeridiana dei bagni, la misurazione della temperatura in ingresso, la presenza di dispenser in ogni aula per la disinfezione delle mani, continua areazione dei locali, pulizia periodica dei filtri dell’impianto di riscaldamento, fino al contingentamento necessario per favorire la maggiore sicurezza possibile a studenti, docenti, personale amministrativo e di conseguenza tutte le famiglie coinvolte. Inoltre Siena Jazz offre agli studenti dei corsi del Triennio di seguire 400 ore di lezioni nel primo anno e 384 nel secondo e nel terzo anno, mentre gli studenti del Biennio sono impegnati per 416 ore di lezione per ciascuno dei due anni di corso, la quasi totalità delle quali sono dedicate alla specializzazione nei diversi aspetti del suonare in gruppo, in gruppi di musica d’insieme privi di strumenti “doppi o tripli” all’interno delle formazioni, costituiti tutti da un organico compreso da tre a cinque studenti, oltre al docente che suona direttamente come leader nel gruppo al quale insegna. Siena Jazz è anche l’unica istituzione musicale che mette a disposizione degli studenti iscritti ai corsi, servizi come: 21 aule a disposizione esclusiva per lo studio della musica Jazz, strumentazione musicale di alta qualità in tutte le aule, computer a disposizione in ogni aula, una biblioteca didattica con oltre 800 manuali, una biblioteca storica con circa 15.000 supporti cartacei, un archivio musicale con oltre 70.000 supporti video-sonori, prenotazioni on line di aule per studio, badge personale per le presenze alle lezioni, apertura aule per studio dalle 09.00 di mattina alle 24.00, tutti i giorni feriali, inclusi il sabato e la domenica (nuove normative Covid permettendo). Da quest’anno grazie all'intervento del Comune di Siena, i locali della scuola sono stati dotati di nuovi impianti di riscaldamento e di climatizzazione e potranno beneficiare di collegamento internet alla rete comunale DIANA in banda larga. Altro fiore all’occhiello di Siena Jazz sono le Borse di Studio che ogni anno, grazie all’intervento di Istituzioni ed Enti locali, regionali e nazionali, concede agli studenti meritevoli che si siano distinti nell’esame d’ammissione. I corsi Biennali e Triennali di Siena Jazz riguardano i seguenti strumenti: pianoforte jazz, chitarra jazz, contrabbasso jazz, basso elettrico, tromba jazz, trombone jazz, clarinetto jazz, sassofono jazz, batteria e percussioni jazz, canto jazz. Questi sono soltanto alcuni dei musicisti che hanno studiato a Siena Jazz dal 1977 ad oggi: Stefano Battaglia, Paolo Birro, Stefano Bollani, Daniele Di Bonaventura, Luca Flores, Paolo Fresu, Francesco Diodati, Gabriele Evangelista, Alessandro Lanzoni, Alessandro Giachero, Mirko Guerrini, Tomaso Lama, Gianni Lenoci, Mirco Mariottini, Enrico Morello, Gavino Murgia, Stefano Onorati, Riccardo Onori, Walter Paoli, Gianluca Petrella, Francesco Petreni, Fabrizio Puglisi, Daniele Sepe, Fulvio Sigurtà, Ferruccio Spinetti, Marco Tamburini, Pietro Tonolo, Glauco Venier, Enrico Zanisi, Cristina Zavalloni.

Siena Jazz Accademia Nazionale del Jazz, Fortezza Medicea, 10, 53100 – Siena

Per tutte le informazioni sui corsi e le attività: www.sienajazz.it
_________________________________________________________________________________


“La Fondazione, le Accademie e le iscrizioni all’anno accademico 2020-2021”

La Fondazione Accademia Internazionale di Imola “Incontri con il Maestro” ha ulteriormente rafforzato la sua organizzazione didattica articolandola in otto Accademie specializzate nella formazione musicale dei diversi strumenti, tanti quanti sono gli indirizzi dei corsi di Laurea attivati,nominandone i rispettivi Direttori:

Accademia Pianistica: Direttore Franco Scala
Accademia del Violino: Direttore Boris Belkin
Accademia del Violoncello: Direttore Enrico Bronzi
Accademia della Viola e Quartetto: Direttore Antonello Farulli
Accademia del Flauto: Direttore Andrea Manco
Accademia della Chitarra: Direttore Giovanni Puddu
Accademia della Musica da Camera: Direttore Marco Zuccarini
Accademia della Composizione: Direttore Marco Di Bari

Ogni Accademia si avvale della docenza di musicisti di grande spessore e professionalità che garantiscono, con continuità, i valori e le linee guida della Fondazione, con l’intento di formare giovani talenti capaci di inserirsi nel mercato del lavoro e di vivere con alta professionalità il proprio mestiere. L’offerta formativa di ciascuna Accademia è oggi così articolata:

CORSI TRADIZIONALI
• Corsi Pre-accademici di durata pluriennale fino al raggiungimento dei 19 anni
• Corsi Triennali dai 19 ai 26 anni
• Corsi Post Diploma e Senior oltre i 26 anni

CORSI UNIVERSITARI
• Corsi di Laurea Triennale e Laurea Magistrale articolati in otto indirizzi, equipollenti alle Lauree Universitarie L3 e LM 45, e ai Diplomi Accademici di Conservatorio ai fini della partecipazione ai concorsi pubblici (art. 1, co. 102-107, legge di stabilità 2013 L. 228/2012).


All’ elenco si aggiungono, il Corso di Fortepiano tenuto dal docente Stefano Fiuzzi, realizzato in collaborazione con l’Accademia Bartolomeo Cristofori di Firenze, e il Corso di Direzione d’Orchestra tenuto dal docente Marco Boni, realizzato in collaborazione con la Young Orchestra del Teatro Comunale di Bologna. I valori che caratterizzano tutte le Accademie della Fondazione sono quelli che Franco Scala fissò trent’anni fa creando nel 1989 l’Accademia Pianistica di Imola, e che hanno consentito all’istituzione di qualificarsi come scuola d’eccellenza nel panorama musicale nazionale ed internazionale. La Fondazione promuove il nuovo anno accademico 2020.2021 aprendo le procedure di iscrizione dal 1 maggio al 1 settembre. Gli esami di ammissione avverranno a partire dal 15 settembre.

Tutte le info su www.imolamusicacademies.org
info@imolamusicacademies.org +39 054230802 (10-12/15-17)
_______________________________________________________________________________

DA UN’IDEA DI ASTRALMUSIC NASCE 
MUSICLIFE.LIVE
il portale dedicato alla musica e all’arte 
CONCERTI ONLINE, LEZIONI DI MUSICA, SEMINARI DI APPROFONDIMENTO, FORUM PER MUSICISTI… E ALTRO ANCORA!
IN COLLABORAZIONE CON L’ACCADEMIA ONLINE GLOBAL ARTS
direzione artistica di CHRISTINE GRIMANDI e del Maestro SIMON LEE
E CON LA NATIONAL MUSIC SCHOOLS
direzione artistica di DIEGO PEREZ
 
In questo periodo difficile per la musica dal vivo nasce MUSICLIFE.LIVE, la nuova piattaforma digitale creata per la formazione professionale nello spettacolo e nella musica, oltre ad essere un “luogo di incontro” per musicisti, cantanti, compositori, professionisti, produttori e tutti gli appassionali di musica. Da un’idea di Astralmusic, il portale Musiclife.live (ideato durante il lockdown) permette di poter ascoltare un concerto live online, imparare uno strumento musicale, partecipare a seminari di approfondimento, acquistare beat per fare musica, essere informato sui festival e sui vari casting, rimanendo sempre connessi insieme ad altre persone che condividono gli stessi interessi degli utenti. Musiclife.live diventa quindi un modo per accorciare le distanze, mettere in contatto professionisti del settore in modo semplice e diretto, che sia attraverso la piattaforma digitale che de visu, grazie a colloqui e incontri con i più importanti esperti e appassionati di musica. In collaborazione con l’Accademia Online GLOBAL ARTS, su Musiclife.live è possibile imparare un vero e proprio mestiere. Grazie alla direzione artistica degli artisti internazionali Christine Grimandi (interprete internazionale) e il Maestro Simon Lee (che ha collaborato fra altri artisti internazionali con Björk, Primal Scream, Carreras, Sarah Chang, collaboratore e supervisore musicale da oltre vent’anni di Andrew Lloyd Webber), gli utenti potranno specializzarsi in varie discipline come musica, regia, recitazione, canto, composizione e tanto altro ancora. Dipartimento Direzione d’Orchestra: il supervisore musicale di Andrew Lloyd Webber Simon Lee, il supervisore musicale per Cameron Mackintosh Stephen Brooker, i direttori e arrangiatori Toby Higgins, Rob Rayner e Michael Bradley. Dipartimento di Musica: il direttore John G Smith, il chitarrista Peter Callard, il direttore artistico della London Brass Andrew Crowley, il contrabbassista Rory Dempsey, il flautista Andy Findon, il batterista Andy McGlasson, il violinista Jonathan Hill, il cornista David Lee e il percussionista Julian Poole. Dipartimento Regia / Recitazione, Teatro e Film: il fondatore dell’Opera Factory David Freeman, i registi attori Luca Biagini, Giuseppe Alessio Nuzzo, Emmanuel Suarez e Victor Carlo Vitale, i registi attrici Monica Bonomi e Sarah Falanga, la cantante attrice Barbara Lo Gaglio, il coach attore e direttore artistico della PM5 Agency Giuseppe Mastrocinque, il cantante attore Andrea Matthias Pagani e la regista Ilene Winkler. Dipartimento di Canto: i soprano Marie Angel, Janet Mooney e Manuela Ochakovsky. Dipartimento Tecnico: il supervisore sound editor Tim Clark, il lighting designer Maurizio Montobbio e il pluripremiato sound designer Gareth Owen. Appuntamento speciale con il direttore casting David Grindrod. Al progetto collabora anche la NATIONAL MUSIC SCHOOLS, che offre lezioni di musica di alto livello per tutti gli strumenti, corsi tematici, corsi di tecnologia e produzione musicale con artisti di fama nazionale ed internazionale, con la direzione artistica di Diego Peres. Sezione Batteria: Franco Rossi direttore della AMM National Music, David Garibaldi dei Tower of Power, Skip Hadden dalla Berklee College of Music, Israel Varela vincitore dell'Euro Latin Award, Camillo Colleluori, Ignazio Di Fresco, Luca Casagranda, Sergio Pescara, Archelao Macrillò, Paolo Bertorelle, Nicola Montagnoli, Federico Fazi, Carlo Catalano, Diego Dalla Turca, Marco Bellagamba, Ricky Roma e Nico Roccamo, Sezione Chitarra: Roberto Vanni. Sezione Voce: Karin Mensah (Mariah Carey, Anggun, Miguel Bosè). E poi il sassofonista clarinettista Mauro Negri (Kenny Wheeler, Billy Cobham, Albert Mangesldorff, Gato Barbieri), il contrabbassista Luca Pisani (Barry Harris, Steve Grossman, Bob Bonissolo), il tecnico audio Alessio Malesiani, il direttore d'orchestra Pietro Montanti. Sulla piattaforma sono presenti anche altri prestigiosi insegnanti indipendenti dalle accademie che presenteranno i loro programmi, tra i quali la cantante  e coach Roberta Faccani (ex Matia Bazar, musical Rent, Romeo e Giulietta ama e cambia il mondo di David Zard), il trombonista Max Dedo (Max Gazzè, Carmen Consoli, Nicola Piovani), il bassista Mario Guarini (Claudio Baglioni) e il chitarrista Renato Caruso (Consulente Musicale Mediaset), Oltre a tutte le news artistiche, ci sarà una sezione dedicata ai professionisti dello spettacolo di materia burocratica e fiscale con il supporto dell’ufficio legale Vittorio Costa e Associati e Astralmusic. L’idea di MUSICLIFE.LIVE nasce da Astralmusic, agenzia di rappresentanza artistica per tutti gli operatori dello spettacolo che dal 1998 opera principalmente nei settori di consulenza artistica e fiscale, produzione discografica, accademia musicale, promozione e organizzazione eventi con sede legale a Castelplanio nelle Marche e altre sedi a Roma, Milano, Londra e Doha in Qatar. Lo staff di giovani professionisti specializzati nei vari settori è coordinato dai due soci fondatori e titolari, i fratelli Giordano e Graziano Tittarelli.