Stages

Corsi, Stage e tutto ciò che riguarda la formazione musicale in ambito folk e world

Stage di organetto con Claudio Prima @Scuola MEDinTERRA 
TRADIZIONE CONTINUA
7 Marzo ore 16-20
8 Marzo ore 10-14
Scuola MEDInTERRA, via Pozzino 6, Lequile (LE)


L’organetto è uno strumento che evoca e porta con sé un patrimonio tradizionale straordinario. Negli ultimi anni tale patrimonio è stato riscoperto nei dettagli e riportato alla luce. La diffusione dell’organetto in questa fase di riscoperta ha fatto sì che il repertorio tradizionale incontrasse nuovi ambiti, si ampliasse fino a toccare nuovi orizzonti espressivi. Ed è così che per raggiungere tali orizzonti, le tecniche tradizionali sono state perfezionate e arricchite, rendendo l’organetto uno strumento versatile e completo. Sotto queste ipotesi, questo stage introduce le tecniche di base dello strumento e la loro applicazione a diversi generi, partendo dai limiti strutturali e cercando di superarli, anzi, di farne un’opportunità esecutiva ed espressiva. Si studieranno alcuni brani composti in forma di studio, che facilitano l’apprendimento delle tecniche di base e che ampliano le conoscenze di coloro che già hanno familiarità con lo strumento. E’ consigliato un modello in tonalità sol/do con un minimo di 8 bassi. La Scuola MEDInTERRA si occupa di ricerca, studio e divulgazione delle musiche di Tradizione Orale, siano esse di matrice colta (fanno riferimento ad un sistema musicale, es. musica classica indiana) o popolare (più immediate, rituali o di festa ma con un linguaggio specifico a seconda della provenienza). L’obiettivo è quello di codificare e rendere fruibile in maniera più immediata e con un percorso accademico, le musiche popolari, in continua evoluzione, integrando il sistema musicale eurocolto (basato prevalentemente sulla scrittura) e quello indiano (prevalentemente) basato sulla trasmissione orale del sapere. Claudio Prima è un organettista esperto di musiche ‘di confine’ e ha ideato e condotto in questi anni una serie di progetti incentrati sul dialogo fra musiche di provenienza diversa (Adria, BandAdriatica, Progetto Se.Me., Giovane Orchestra del Salento, La Répétition) con cui si esibisce in Europa, Africa, SudAmerica, USA. E’ assistente di Goran Bregovic e Giovanni Sollima per le edizioni 2012-2014 della Notte della Taranta. E’ autore di colonne sonore e partecipa a diversi progetti musicali e teatrali in Italia e all’estero.

Il costo dello stage è di 60 Euro.

Iscrizioni: 
info@manigold.it - claudioprima@tin.it
_________________________________________________________________________________

Franco Morone
workshops

02/04 18.00
Cultureel Center Bullekerk - Zaandam - NL  
e-mail: info@bullekerk.nl
04/04 h. 10.00
Schütte-Keller - Bühl / Baden - D
e-mail: schuettekeller@web.de
30/04 h. 15.00 
workshop in Italy - from April 30 to May 3
_________________________________________________________________________________

SCUOLA DI MUSICA POPOLARE
Teatro Verdi, Centro Culturale Polivalente, Piazza Fratti Forlimpopoli
Corsi individuali, collettivi, workshop di Musica, Danza e Strumenti della tradizione popolare
Serata di apertura dell’anno scolastico 2019/2020


Un vecchio album live di Enzo Jannacci si intitolava “30 Anni senza andare fuori tempo”. Sarebbe perfetto per noi della Scuola di Musica Popolare se non fosse che, in realtà, da oltre trent’anni, ormai, abbiamo scelto di andare alla ricerca della musica e degli strumenti “fuori” dal tempo o meglio “che hanno fatto ed accompagnato il tempo degli uomini”. Per oltre trent’anni, all’affacciarsi dell’autunno, la SMP ha aperto le sue aule a persone che avevano voglia di condividere il sapere antico della musica popolare. Giunta al trentunesimo compleanno, questa piccola magia che ha avvicinato e riavvicinato migliaia di persone alla musica, si ripete e, per un altro autunno, un altro inverno ed un’altra primavera ancora, i dintorni della Rocca risuoneranno di quei suoni antichi ed inusuali che hanno fatto di Forlimpopoli una, se pur piccola e provinciale, “capitale” Europea della musica popolare. Oltre trent’anni passati, come si fa con un terreno da cui si voglio ricavare buoni frutti, a lavorare, seminare curare la passione per le tante musiche del mondo. Trent’anni di semine che ci hanno portato anche tanti buoni raccolti, raccolti di cui ci siamo nutriti in tanti. Oltre trent’anni passati a Pane e Musica 
Marco Bartolini

CORSI 2019/2020

ARPA CELTICA Aiko Taddei
BANDONEóN Giampiero Medri
BODHRáN IRLANDESE, CUCCHIAI Fiorenzo Mengozzi
BOMBARDA BRETONE Walter Rizzo
CHITARRA, TRES, UKULELE Filippo Lucchi
CLARINETTO Giampiero Medri / Andrea Branchetti
CORNAMUSE FRANCESI ED A IMPIANTO CELTICO Walter Rizzo
DIDJERIDOO Filippo Fiorini
FISARMONICA Bardh Jakova
GHIRONDA Walter Rizzo
FLAUTO DOLCE E OCARINA Emanuela Di Cretico
NEY, KAVAL, GAJDA, TAPAN Fabio Resta
ORGANETTO DIATONICO Giampiero Medri / Andrea Branchetti
OUD TURCO Marco Nervegna
PERCUSSIONI AFRO E LATINOAMERICANE: DARBOUKA, CONGAS, BONGOS, DJAMBÈ, TIMBALES, BATÁ, BATTERIA LATINA, HANG DRUM Paolo Marini
PLETTRI: MANDOLINO, MANDOLA, BANJO TENORE, BOUZOUKI Fabio Briganti
SASSOFONO Giampiero Medri
SEGA MUSICALE Giampiero Medri
SITAR, RAGA DEL NORD INDIA Marco Nervegna
TABLA INDIANA Andrea Cantarelli
TAMBURELLI ITALIANI, TOMBAK, TAMBURI A CORNICE, DARBOUKA Gian Luca Babini
UILLEANN PIPES Corso di base per cornamuse
irlandesi a mantice Matteo Rimini
VIOLINO Gioele Sindona
VIOLINO POPOLARE Fabio Briganti
ZAMPOGNA A CHIAVE ITALIANA Marco Tadolini

Corsi di Musica d’insieme (per strumentisti e principianti):
FOLKLORE CUBANO E RITMI DELLA SANTERIA (AVANZATO) Paolo Marini
LABORATORIO DI MUSICA PER CONCHIGLIE Antonio Coatti
LABORATORIO MUSICHE DEI BALCANI Bardh Jakova
MUSICHE DEL CENTRO FRANCIA E BRETAGNA Walter Rizzo
MUSICHE DI AREA CELTICA Davide Castiglia
ORCHESTRONA DELLA SMP Davide Castiglia

Corsi Collettivi 
A PIù VOCI  Sperimentazioni polifoniche sul canto politico e popolare PAOLA SABBATANI
LA CANZONE RINASCIMENTALE Jule Bauer
Dedicato all’interpretazione del repertorio vocale rinascimentale e del primo barocco
QUATTRO PASSI NEL FOLK Stile di coppia e di gruppo nelle danze popolari Antonella Giorgini / Nadir Pepoli
TEORIA MUSICALE E SOLFEGGIO Gioele Sindona, Giampiero Medri, Andrea Branchetti
VIDEOSCRITTURA ED EDITORIA MUSICALE Filippo Lucchi

Corsi pluriennali
EUROPEAN NYCKELHARPA NETWORK (www.nyckelharpa.eu)
(Per viola d’amore a chiavi) _Marco Ambrosini, Didier François, Annette Osann, Ditte Andersson, Jule Bauer

Workshop
ARTE DEL PALCO, LABORATORIO DI PRESENZA SCENICA Fabio Ambrosini
GETTING THE GROOVE Tra Francia e Irlanda, si balla con l’arpa (brani, tecniche, accompagnamenti Antonella Pierucci, Adriano Sangineto
L’ORCHESTRA VOCALE seminario di canto Luisa Cottifogli
VOCI DI TERRA Laboratorio teorico pratico sui canti di tradizione orale Gabriella Aiello 

Da Ottobre 2019 a giugno 2020 corsi individuali, collettivi e stage
Iscrizioni sempre aperte, rivolgetevi alla segreteria
Tel.: +39 338 3473990 + 39 0543 444621
Scuola di Musica Popolare APS, Piazza Fratti, 2 47034 Forlimpopoli (FC)
www.musicapopolare.net - info@musicapopolare.net
SKYPE: musicapopolare

24, 25, 26 Gennaio 2020 
Primo Meeting del nuovo ciclo 
European Nyckelharpa Training 2020 con Marco Ambrosini
Corso di formazione per esecutori ed insegnanti di nyckelharpa (viola d’amore a chiavi) in cooperazione con: Burg Fürsteneck, Eiterfeld (Germania), Eric Sahlström Institutet, Tobo (Svezia), cooperation.
Le date italiane

20, 21, 22 Marzo 2020 
Docente: Jule Bauer

24, 25, 26 Aprile 2020 
Docente: Annette Osann

29, 30, 31 Maggio 
Docente: Ditte Andersson

19, 20, 21 Giugno 2020
Docente: Didier François

Docenti di supporto (Italia): Davide Castiglia – Goiele Sindona – Susanne Brameshuber
Per info: marcobartolini65@gmail.com +39 3891005150
_________________________________________________________________________________

NASCE LA SCUOLA DI MUSICA POPOLARE E LIUTERIA ARTIGIANALE 
I SUONATORI DELLA VALLE SICILIANA"
Così i giovani impareranno a costruire gli strumenti musicali della tradizione abruzzese e a suonare e cantare i brani della musica popolare. In agosto gli open day, a settembre i corsi completamente gratuiti.

Laboratori artigianali per imparare a costruire strumenti popolari come zampogne, pifferi, organetti, tamburi e grancasse. E corsi di musica e canto popolare per dare nuova voce a stornelli, canti a serenata, ballate e filastrocche della tradizione. Per tramandare ai giovani la ricca tradizione musicale popolare abruzzese. E arrivare a formare, insieme agli adulti, l’Orchestra Popolare del Gran Sasso: un’orchestra intergenerazionale e interculturale che possa divulgare il patrimonio sonoro regionale e offrire ai ragazzi l'accesso gratuito alla formazione musicale. Nasce così, grazie al Comune di Isola del Gran Sasso e al progetto RAdiCI selezionato dall'impresa sociale Con i Bambini nell'ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, la scuola di musica popolare e liuteria artigianale “I suonatori della Valle Siciliana". L’inaugurazione si è svolta ieri sera nei locali dell’ex edificio scolastico di Fano a Corno (Isola del Gran Sasso, Teramo). Presenti il sindaco di Isola del Gran Sasso Roberto Di Marco e l’assessore al turismo, pubblica istruzione, cultura, comunicazione istituzionale e politiche sociali di Isola del Gran Sasso Amelide Francia, insieme al direttore artistico della scuola l’etnomusicologo e fondatore del gruppo etnico il Passagallo Carlo Di Silvestre.

Il calendario delle attività
Il 3, 12, 13 e 17 agosto la scuola sarà aperta alla cittadinanza, dalle 10.00 alle 17.30, con gli open day dedicati al canto popolare, all’organetto, ai tamburi e alle zampogne. Le attività saranno destinate ai ragazzi dagli 11 ai 18 anni, ma anche agli adulti che vorranno cimentarsi. A settembre partiranno i corsi settimanali di musica e liuteria. I corsi, tenuti da insegnanti e liutai specializzati nel settore della musica tradizionale, saranno completamente gratuiti. Per informazioni e iscrizioni è possibile inviare una e-mail a info@istitutoteatromediterraneo.it o contattare il direttore artistico Carlo Di Silvestre al n. 338-7070751.

I promotori del progetto
L’iniziativa, promossa dalla Sezione italiana dell’Istituto Internazionale del Teatro del Mediterraneo e dal Comune di Isola del Gran Sasso, nasce in seno al progetto “RAdiCI. Ri-costruire l’Avvenire di una Comunità Integrata” selezionato dall'impresa sociale Con i Bambini nell'ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.  “L'azione di riconsegna dei saperi musicali della tradizione ideata con il progetto RAdiCI permetterà di contrastare il fenomeno della povertà educativa minorile sviluppando tra le nuove generazioni il senso identitario e di appartenenza al territorio - ha sottolineato il direttore artistico della scuola Carlo Di Silvestre - Nei laboratori gli adolescenti avranno la possibilità di imparare a suonare e costruire gli strumenti popolari e apprendere i repertori canori e musicali legati alla tradizione orale delle località coinvolte”. A consentire l’apertura della scuola è stata proprio l’Amministrazione Comunale di Isola del Gran Sasso, che ha voluto destinare un edificio scolastico ormai dismesso alla formazione musicale delle nuove generazioni. "Il progetto Radici è molto importante per tutto il nostro territorio – ha dichiarato il sindaco di Isola del Gran Sasso Roberto Di Marco – poiché consentirà ai nostri ragazzi di ricevere una elevata offerta formativa e culturale, facendo riscoprire loro le nostre antiche tradizioni". A sostegno delle sue parole l’assessore al turismo, pubblica istruzione, cultura, comunicazione istituzionale e politiche sociali di Isola del Gran Sasso Amelide Francia: "Abbiamo sin da subito intuito le grandi opportunità di crescita che questo importante progetto fornirà non solo ai nostri ragazzi ma all'intera comunità della Valle Siciliana, difatti è stato sin da subito accolto con grande entusiasmo dalle famiglie". “RAdiCI” è un progetto selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD. www.conibambini.org
_________________________________________________________________________________

Dal 18 giugno al 2 luglio 2020
Il Salento ospita la Residenza Artistica SIAE
per sette violoncellisti under 35 promossa dall’associazione Opera Prima attraverso il bando Per Chi Crea
(scadenza 30 aprile)
Sarà coordinata dal Maestro Concertatore Andres Rodrigo Lopez e prevederà un concerto finale con Giovanni Sollima

Ad Arnesano (Le) si semina musica sotto gli archi. È ancora una volta l’Associazione Musicale Opera Prima, con sede nel piccolo comune della provincia di Lecce, a farsi promotrice di un altro importante progetto rivolto alla giovane creatività in ambito musicale. Dal 18 giugno al 2 luglio 2020 Arnesano ospiterà la Residenza Artistica SIAE per sette violoncellisti under 35, promossa da Opera Prima e realizzata grazie al contributo messo a disposizione dalla Società Italiana degli Autori ed Editori attraverso il bando Per Chi Crea. Si rivolge a violoncellisti residenti in Italia (inclusi i soggetti di nazionalità non italiana) che abbiano maturato interesse nei riguardi del linguaggio musicale contemporaneo e che intendano approfondire una formazione cameristica d’eccellenza. La Residenza ha l’obiettivo di affermarsi sempre di più come spazio di creazione artistica e di programmazione di spettacolo in stretto contatto con la comunità di riferimento, valorizzando le eccellenze nel settore della Musica da Camera. È finalizzata ad una serie di momenti performativi che consentano di arricchire l’esperienza concertistica dei singoli partecipanti, promuovendo, al contempo, due nuove opere, che saranno realizzate con la supervisione dei docenti. Il coordinamento della Residenza è affidato al violoncellista e direttore d’orchestra Andres Rodrigo Lopez. Sono previsti moduli cameristici con la pianista Beatrice Rana e un modulo finale, con concerto, con il violoncellista Giovanni Sollima. Nel corso delle sessioni di residenza, l’ensemble di violoncelli beneficerà di workshop teorici e pratico/esecutivi, oltre a disporre di tempo per provare e sviluppare i propri progetti. Saranno previste sessioni di lavoro mattutine e pomeridiane, autonome o sotto la guida di tutor, e la possibilità di utilizzare gli spazi di lavoro per studiare al di fuori delle sessioni di formazione. Sono previsti tutoraggi di musica d’insieme in varie formazioni, per curare la realizzazione delle opere proposte e sviluppare le capacità artistiche ed espressive dell’ensemble.

Opera Prima, Residenza SIAE e coinvolgimento del territorio
Opera Prima è già nota per aver dato avvio al progetto di formazione strumentale inclusiva "Sistema Musica Arnesano” che, partito due anni fa nell’Istituto Comprensivo Vittorio Bodini di Arnesano (Le), ha già consentito, ad oggi, l’assegnazione di uno strumento musicale (violino o violoncello) a 90 bambini del primo e secondo anno della Scuola Primaria del piccolo comune alle porte di Lecce che lo studiano attraverso lezioni inserite nella programmazione curriculare. Alcune delle attività della Residenza SIAE si svolgeranno proprio nella Scuola di Musica SMA di Arnesano, coinvolgendo attivamente i giovani studenti, non solo attraverso incontri frontali, ma anche in laboratori creativi dedicati. Il lavoro oggetto di questa residenza si presta a condividere con i giovani studenti di musica del territorio, la riflessione sull’utilizzo contemporaneo dei materiali musicali. Verranno infine programmati due concerti pubblici finalizzati alla presentazione degli esiti della residenza con particolare riferimento all’esecuzione delle nuove opere sviluppate; i concerti saranno inseriti nella programmazione artistica delle due rassegne a firma Opera Prima, cioè della Stagione Concertistica SFERE SONORE, in programma da gennaio a giugno prossimo nelle sale del Palazzo Marchesale di Arnesano, e dell’evento di presentazione di ClassicheFORME – Festival Internazionale di Musica da Camera la cui quarta edizione si svolgerà a Lecce dal 3 al 5 luglio 2020. I partecipanti alla Residenza SIAE saranno selezionati attraverso il suddetto bando nazionale con scadenza 30 aprile 2020. Per i dettagli consultare il sito dell’Associazione Opera Prima. Per Chi Crea è il programma promosso dal Mibact e gestito da SIAE che destina il 10% dei compensi per “copia privata” a supporto della creatività e della promozione culturale dei giovani. Nel 2018 hanno partecipato complessivamente al programma 2.289 progetti, Opera Prima fa parte dei 66 beneficiari per le Residenze artistiche.
_________________________________________________________________________________

Masterclass e corsi estivi di Assisi Suono Sacro 2020
Alla scoperta della musica ispirata e della gestione delle emozioni nella comunicazione musicale

Sono aperte le iscrizioni per le Masterclass organizzate da Assisi Suono Sacro 2020, con la direzione artistica di Andrea Ceccomori e il coordinamento artistico di Maria Chiara Fiorucci. L’appuntamento oramai annuale - giunto alla sua ottava edizione - che sta sempre più diventando elemento centrale del Festival omonimo, ma soprattutto un vero e proprio laboratorio per la costruzione di un musicista ispirato e illuminato. Al centro, infatti, dei corsi come del Festival la vocazione alla ricerca del valore universale della musica e del suo intrinseco rapporto con la profondità di una dimensione spirituale del fare arte. Tutti i corsi estivi  si terranno al centro di Assisi, si svolgeranno nel mese di agosto 2020 dal 3 al 16 e coinvolgeranno un corpo docente altamente qualificato, provenienti ad esempio da Conservatori italiani, musicisti ed esperti musicali di fama internazionale. Assisi Suono Sacro propone tre tipologie di corsi e masterclass: corsi che preparano gli allievi all’arte della creazione e della composizione musicale, corsi classici di interpretazione musicale ed un ciclo di seminari che spazia dall’improvvisazione alle nuove frontiere della musica.  Nello specifico: Per il corso di Composizione e pratica compositiva ci saranno Stefano Taglietti e  Carlo Forlivesi. Mentre il corso di songwriter sarà tenuto da Cork Maul.  Le Masterclass di interpretazione prevedono il corso di arpa tenuto da Maria Chiara Fiorucci, di flauto di Andrea Ceccomori, i due corsi di pianoforte di Michele Fabrizi e Sebastiano Brusco, il corso di canto lirico di Francesca Bruni, di violino di Roberto Muttoni, di violoncello di Vito Vallini, di organo di Carlo Forlivesi, di clarinetto di Gianluigi Caldarola e la masterclass dell’Italian Clarinet Quartet (Giovanni Punzi, Calogero Presti, Gianluigi Caldarola e Giuseppe Gentile), di flauto e flauto barocco di Valeria Desideri, di sax di Francesco Santucci, di corno di Valerio Maini, di canto di David Sotgiu e di canto gregoriano di Ezio Monti. I seminari in programma sono:  il corso di improvvisazione Get and be inspired di Andrea Ceccomori; il corso di Musica e visual Media di  Marco Testoni; il Seminario di musica di base di Paola Taticchi; il Laboratorio vocale di Farzaneh Joorabchi. Maggiori informazioni sui corsi e su tutti i docenti sono disponibili sul sito assisisuonosacro.eu. Le iscrizioni scadono il 15 giugno.  Accanto ai corsi sono previsti numerosi concerti degli allievi e dei loro insegnanti che animeranno la città di Assisi durante tutto il periodo in spazi tipici e particolari, appositamente destinati dalla città come chiese, musei, sale comunali, spazi aperti ecc.