Stages

Corsi, Stage e tutto ciò che riguarda la formazione musicale in ambito folk e world

SCUOLA DI MUSICA POPOLARE
4 Ottobre 2019 ore 21,00
Teatro Verdi, Centro Culturale Polivalente, Piazza Fratti Forlimpopoli
Corsi individuali, collettivi, workshop di Musica, Danza e Strumenti della tradizione popolare
Serata di apertura dell’anno scolastico 2019/2020


programma della serata
Ore 21:00 Benvenuto musicale della Scuola di Musica popolare
Ore 21:45 Presentazione dei corsi e delle attività previste
Gli insegnanti saranno a disposizione per informazioni sui corsi ed accordarsi sugli orari delle lezioni

Oltre trent’anni a Pan e Musica

Un vecchio album live di Enzo Jannacci si intitolava “30 Anni senza andare fuori tempo”. Sarebbe perfetto per noi della Scuola di Musica Popolare se non fosse che, in realtà, da oltre trent’anni, ormai, abbiamo scelto di andare alla ricerca della musica e degli strumenti “fuori” dal tempo o meglio “che hanno fatto ed accompagnato il tempo degli uomini”. Per oltre trent’anni, all’affacciarsi dell’autunno, la SMP ha aperto le sue aule a persone che avevano voglia di condividere il sapere antico della musica popolare. Giunta al trentunesimo compleanno, questa piccola magia che ha avvicinato e riavvicinato migliaia di persone alla musica, si ripete e, per un altro autunno, un altro inverno ed un’altra primavera ancora, i dintorni della Rocca risuoneranno di quei suoni antichi ed inusuali che hanno fatto di Forlimpopoli una, se pur piccola e provinciale, “capitale” Europea della musica popolare. Oltre trent’anni passati, come si fa con un terreno da cui si voglio ricavare buoni frutti, a lavorare, seminare curare la passione per le tante musiche del mondo. Trent’anni di semine che ci hanno portato anche tanti buoni raccolti, raccolti di cui ci siamo nutriti in tanti. Oltre trent’anni passati a Pane e Musica 
Marco Bartolini

CORSI 2019/2020

ARPA CELTICA Aiko Taddei
BANDONEóN Giampiero Medri
BODHRáN IRLANDESE, CUCCHIAI Fiorenzo Mengozzi
BOMBARDA BRETONE Walter Rizzo
CHITARRA, TRES, UKULELE Filippo Lucchi
CLARINETTO Giampiero Medri / Andrea Branchetti
CORNAMUSE FRANCESI ED A IMPIANTO CELTICO Walter Rizzo
DIDJERIDOO Filippo Fiorini
FISARMONICA Bardh Jakova
GHIRONDA Walter Rizzo
FLAUTO DOLCE E OCARINA Emanuela Di Cretico
NEY, KAVAL, GAJDA, TAPAN Fabio Resta
ORGANETTO DIATONICO Giampiero Medri / Andrea Branchetti
OUD TURCO Marco Nervegna
PERCUSSIONI AFRO E LATINOAMERICANE: DARBOUKA, CONGAS, BONGOS, DJAMBÈ, TIMBALES, BATÁ, BATTERIA LATINA, HANG DRUM Paolo Marini
PLETTRI: MANDOLINO, MANDOLA, BANJO TENORE, BOUZOUKI Fabio Briganti
SASSOFONO Giampiero Medri
SEGA MUSICALE Giampiero Medri
SITAR, RAGA DEL NORD INDIA Marco Nervegna
TABLA INDIANA Andrea Cantarelli
TAMBURELLI ITALIANI, TOMBAK, TAMBURI A CORNICE, DARBOUKA Gian Luca Babini
UILLEANN PIPES Corso di base per cornamuse
irlandesi a mantice Matteo Rimini
VIOLINO Gioele Sindona
VIOLINO POPOLARE Fabio Briganti
ZAMPOGNA A CHIAVE ITALIANA Marco Tadolini

Corsi di Musica d’insieme (per strumentisti e principianti):
FOLKLORE CUBANO E RITMI DELLA SANTERIA (AVANZATO) Paolo Marini
LABORATORIO DI MUSICA PER CONCHIGLIE Antonio Coatti
LABORATORIO MUSICHE DEI BALCANI Bardh Jakova
MUSICHE DEL CENTRO FRANCIA E BRETAGNA Walter Rizzo
MUSICHE DI AREA CELTICA Davide Castiglia
ORCHESTRONA DELLA SMP Davide Castiglia

Corsi Collettivi 
A PIù VOCI  Sperimentazioni polifoniche sul canto politico e popolare PAOLA SABBATANI
LA CANZONE RINASCIMENTALE Jule Bauer
Dedicato all’interpretazione del repertorio vocale rinascimentale e del primo barocco
QUATTRO PASSI NEL FOLK Stile di coppia e di gruppo nelle danze popolari Antonella Giorgini / Nadir Pepoli
TEORIA MUSICALE E SOLFEGGIO Gioele Sindona, Giampiero Medri, Andrea Branchetti
VIDEOSCRITTURA ED EDITORIA MUSICALE Filippo Lucchi

Corsi pluriennali
EUROPEAN NYCKELHARPA NETWORK (www.nyckelharpa.eu)
(Per viola d’amore a chiavi) _Marco Ambrosini, Didier François, Annette Osann, Ditte Andersson, Jule Bauer

Workshop
ARTE DEL PALCO, LABORATORIO DI PRESENZA SCENICA Fabio Ambrosini
GETTING THE GROOVE Tra Francia e Irlanda, si balla con l’arpa (brani, tecniche, accompagnamenti Antonella Pierucci, Adriano Sangineto
L’ORCHESTRA VOCALE seminario di canto Luisa Cottifogli
VOCI DI TERRA Laboratorio teorico pratico sui canti di tradizione orale Gabriella Aiello 

Da Ottobre 2019 a giugno 2020 corsi individuali, collettivi e stage
Iscrizioni sempre aperte, rivolgetevi alla segreteria
Tel.: +39 338 3473990 + 39 0543 444621
Scuola di Musica Popolare APS, Piazza Fratti, 2 47034 Forlimpopoli (FC)
www.musicapopolare.net - info@musicapopolare.net
SKYPE: musicapopolare
_________________________________________________________________________________

NASCE LA SCUOLA DI MUSICA POPOLARE E LIUTERIA ARTIGIANALE 
I SUONATORI DELLA VALLE SICILIANA"
Così i giovani impareranno a costruire gli strumenti musicali della tradizione abruzzese e a suonare e cantare i brani della musica popolare. In agosto gli open day, a settembre i corsi completamente gratuiti.

Laboratori artigianali per imparare a costruire strumenti popolari come zampogne, pifferi, organetti, tamburi e grancasse. E corsi di musica e canto popolare per dare nuova voce a stornelli, canti a serenata, ballate e filastrocche della tradizione. Per tramandare ai giovani la ricca tradizione musicale popolare abruzzese. E arrivare a formare, insieme agli adulti, l’Orchestra Popolare del Gran Sasso: un’orchestra intergenerazionale e interculturale che possa divulgare il patrimonio sonoro regionale e offrire ai ragazzi l'accesso gratuito alla formazione musicale. Nasce così, grazie al Comune di Isola del Gran Sasso e al progetto RAdiCI selezionato dall'impresa sociale Con i Bambini nell'ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, la scuola di musica popolare e liuteria artigianale “I suonatori della Valle Siciliana". L’inaugurazione si è svolta ieri sera nei locali dell’ex edificio scolastico di Fano a Corno (Isola del Gran Sasso, Teramo). Presenti il sindaco di Isola del Gran Sasso Roberto Di Marco e l’assessore al turismo, pubblica istruzione, cultura, comunicazione istituzionale e politiche sociali di Isola del Gran Sasso Amelide Francia, insieme al direttore artistico della scuola l’etnomusicologo e fondatore del gruppo etnico il Passagallo Carlo Di Silvestre.

Il calendario delle attività
Il 3, 12, 13 e 17 agosto la scuola sarà aperta alla cittadinanza, dalle 10.00 alle 17.30, con gli open day dedicati al canto popolare, all’organetto, ai tamburi e alle zampogne. Le attività saranno destinate ai ragazzi dagli 11 ai 18 anni, ma anche agli adulti che vorranno cimentarsi. A settembre partiranno i corsi settimanali di musica e liuteria. I corsi, tenuti da insegnanti e liutai specializzati nel settore della musica tradizionale, saranno completamente gratuiti. Per informazioni e iscrizioni è possibile inviare una e-mail a info@istitutoteatromediterraneo.it o contattare il direttore artistico Carlo Di Silvestre al n. 338-7070751.

I promotori del progetto
L’iniziativa, promossa dalla Sezione italiana dell’Istituto Internazionale del Teatro del Mediterraneo e dal Comune di Isola del Gran Sasso, nasce in seno al progetto “RAdiCI. Ri-costruire l’Avvenire di una Comunità Integrata” selezionato dall'impresa sociale Con i Bambini nell'ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.  “L'azione di riconsegna dei saperi musicali della tradizione ideata con il progetto RAdiCI permetterà di contrastare il fenomeno della povertà educativa minorile sviluppando tra le nuove generazioni il senso identitario e di appartenenza al territorio - ha sottolineato il direttore artistico della scuola Carlo Di Silvestre - Nei laboratori gli adolescenti avranno la possibilità di imparare a suonare e costruire gli strumenti popolari e apprendere i repertori canori e musicali legati alla tradizione orale delle località coinvolte”. A consentire l’apertura della scuola è stata proprio l’Amministrazione Comunale di Isola del Gran Sasso, che ha voluto destinare un edificio scolastico ormai dismesso alla formazione musicale delle nuove generazioni. "Il progetto Radici è molto importante per tutto il nostro territorio – ha dichiarato il sindaco di Isola del Gran Sasso Roberto Di Marco – poiché consentirà ai nostri ragazzi di ricevere una elevata offerta formativa e culturale, facendo riscoprire loro le nostre antiche tradizioni". A sostegno delle sue parole l’assessore al turismo, pubblica istruzione, cultura, comunicazione istituzionale e politiche sociali di Isola del Gran Sasso Amelide Francia: "Abbiamo sin da subito intuito le grandi opportunità di crescita che questo importante progetto fornirà non solo ai nostri ragazzi ma all'intera comunità della Valle Siciliana, difatti è stato sin da subito accolto con grande entusiasmo dalle famiglie". “RAdiCI” è un progetto selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD. www.conibambini.org
_________________________________________________________________________________

Pierre Bensusan per la prima volta in Italia per una masterclass, mostre storiche e tanta musica dal vivo con Jeff Pevar, Paul Stowe, Trevor Morris e molti altri ospiti italiani e internazionali. L’anteprima del programma del salone di Cremona Musica dedicato alla chitarra

Per tre giorni Cremona diventerà non solo la “Città del violino”, ma anche terra di chitarre, grazie alla quarta edizione dell’Acoustic Guitar Village. Jeff Pevar, Pierre Bensusan, Paul Stowe e Trevor Morris sono solo alcuni dei nomi che animeranno l’edizione 2019 del salone di Cremona Musica dedicato alle chitarre, coordinato da Alessio Ambrosi. Cremona Musica (27-29 settembre 2019) è un evento unico al mondo che affianca al lato business tipico della fiera il lato artistico tipico dei grandi festival internazionali, per un appuntamento che richiama nella “Città del violino” tutti gli amanti della musica, dagli amatori ai professionisti, dai musicisti ai produttori di strumenti. L'evento porterà nella “music valley” non solo i migliori costruttori di strumenti musicali d’alta qualità da tutto il mondo, ma anche tanti artisti e giornalisti internazionali, per un evento straordinario. Cremona è la capitale mondiale della musica, e con Cremona Musica diventa un punto di incontro e di scambio dove si vive la passione, ci si incontra, nascono nuove idee e opportunità di business e si vive la musica a 360 gradi. Sono già aperte le iscrizioni alle masterclass dell’Acoustic Guitar Village 2019, sia sulla didattica che sulla liuteria, appuntamenti classici e immancabili per approfondire le tematiche più attuali nel mondo della chitarra.

MASTERCLASS DI TECNICA CHITARRISTICA
Fra i protagonisti di quest’anno il chitarrista franco-algerino Pierre Bensusan, per la prima volta in Italia per una masterclass. Pluripremiato e stimato concertista world music, Bensusan terrà tre giorni di masterclass incentrate sull’accordatura DADGAD, di cui è il maggiore interprete mondiale. A completare il programma della masterclass didattiche ci sarà Michelangelo “Micki” Piperno, docente e concertista di fama internazionale, le cui lezioni saranno incentrate sul completamento stilistico.

MASTERCLASS DI LIUTERIA CHITARRISTICA
Per le masterclass di liuteria sono stati chiamati tre grandi maestri di oltreoceano. Lo statunitense Ken Parker terrà un ciclo di lezioni dal titolo “La tradizione si evolve”, il connazionale Dana Bourgeois spiegherà come “Dare voce ad una chitarra tradizionale in corde d’acciaio”, mentre il canadese Michael Greenfield parlerà sia di questioni che riguardano la costruzione dello strumento, sia della gestione del laboratorio e del lavoro. Tutte le masterclass sono pensate per allievi di ogni livello, dagli esperti agli amatori, e sono tradotte in italiano. Le iscrizioni sono aperte fino a settembre sul sito 

TUTTI GLI EVENTI DEDICATI ALLA CHITARRA
A Cremona Musica si festeggeranno i 50 anni dal Festival di Woodstock con un evento live che avrà come culmine l’esibizione di Jeff Pevar, il chitarrista di David Crosby. Arricchiscono il programma di musica dal vivo il contest “New sounds of acoustic music”, il 7° Italian Bluegrass Meeting, con gruppi da tutta Italia e gli special guest Paul Stowe e Trevor Morris, il Bob Brozman Memorial Slide Contest, e la rassegna Corde & Voci d’Autore per chitarristi cantautori. Ci saranno anche tre eventi speciali: uno sulla chitarra classica, il 2° Convegno “La Chitarra in Italia tra Ottocento e Novecento”, e il seminario sulla chitarra slide “Slide a go-go”. Completano il programma dell’Acoustic Guitar Village le tre mostre storiche "La slide guitar, scivolare sulle corde", “Le chitarre nei secoli”, e “Music is our life”, dedicata agli strumenti etnici da tutto il mondo. Nell’edizione 2018 Cremona Musica ha ospitato 320 espositori, di cui oltre la metà dall’estero, e oltre 160 eventi, per un programma a tutto tondo capace di richiamare nella “Città del violino” oltre 18.000 visitatori. Cremona Musica si articola in cinque aree tematiche, Mondomusica (archi) e che accoglie anche le Edizioni Musicali, Piano Experience (pianoforte), Acoustic Guitar Village (chitarre), Cremona Winds (fiati), Accordion Show (fisarmoniche).
_______________________________________________________________________________

Stage di organetto diatonico con Filippo Gambetta a Lecce
 Sabato 16 e Domenica 17 Novembre 2019
LECCE, Fondo Verri


Continua la rassegna di stage, organizzata da Claudio Prima - dedicata alla divulgazione artistica e accademica dell’organetto diatonico attraverso l’incontro con strumentisti provenienti da diverse aree geografiche e musicali. Dopo lo stage di organetto brasiliano tenuto da Renato Muller è la volta di Filippo Gambetta. Filippo Gambetta proporrà durante lo stage alcuni brani di composizione per organetto a 2 file / 8 bassi, scritti e registrati nel disco “Otto Baffi” pubblicato nel 2015. Le melodie proposte sono perlopiù brani da danza (scottish, polca, valzer, bourrée) e sono nate sull’organetto a 2 file e 8 bassi. Lo stage rappresenta l’occasione per guardare all’organetto con una prospettiva aperta; durante le due giornate verranno anche proposti semplici arrangiamenti a più voci, per stimolare la pratica d’insieme. Verrà anche proposta una alessandrina tradizionale dell’Appennino Ligure, del repertorio tradizionale delle “Quattro Province”, trascritta dal docente. Agli iscritti al corso verranno fornite in anticipo le partiture dellle musiche che verranno insegnate nelle due giornate. Per partecipare al corso è necessario un organetto in sol/do a due o più file. Lo stage si inserisce nella Rassegna MareAperto ed è organizzato dall’Associazione Culturale Manigold di Lecce. Fa parte di un programma di appuntamenti di studio centrati sull’organetto, che proseguiranno durante l’anno e che hanno come obiettivo la divulgazione e lo sviluppo della conoscenza dello strumento in Puglia. Il prossimo stage sarà condotto da Claudio Prima il 13 e 14 Aprile.
Filippo Gambetta si dedica alla composizione di musica originale per l’organetto diatonico oltre a studiare e a proporre repertori specifici come la musica tradizionale irlandese e nord italiana; collabora inoltre con artisti e gruppi le cui visioni musicali vanno oltre l’universo propriamente folk. Oltre all’organetto diatonico, Filippo suona il mandolino brasiliano, strumento con cui si dedica principalmente al genere musicale choro, la musica popolare strumentale carioca. Con il trio che comprende Claudio de Angeli alla chitarra acustica e Riccardo Barbera al contrabbasso, Filippo Gambetta propone da oltre dieci anni la musica di propria composizione. Con questa formazione ha realizzato due cd per l’etichetta Felmay – Pria Goaea (2002) e Andirivieni (2009). L’album di esordio di Filippo Gambetta, intitolato Stria, è stato realizzato con l’omonima formazione nel 2000, sempre per Felmay. Nello stesso anno Filippo Gambetta vince il primo premio del Greenage Festival (Collegno) ed il secondo premio del Kaustinen Folk Music Festival Competition (Finlandia). Nel 2015 esce Otto Baffi, un lavoro incentrato sull’organetto a due file / otto bassi, contenente 12 tracce di composizione, 22 musicisti ospiti ed autoprodotto. L’album vince il Premio Nazionale Città di Loano come miglior album di musica tradizionale italiana, il più importante riconoscimento nazionale nell’ambito della World Music. Viene inoltre presentato dalle più importanti emittenti radiofoniche europee. In duo con Emilyn Stam e con Carmelo Russo, Gambetta ha presentato Otto Baffi in importanti rassegne italiane ed europee“

Lo stage si terrà a Lecce. Il costo di partecipazione è di 50 Euro.
Per informazioni e iscrizioni scrivere a info@manigold.it 
www.filippogambetta.com