Stages

Corsi, Stage e tutto ciò che riguarda la formazione musicale in ambito folk e world


La Fondazione Giorgio Cini lancia Zoom in on
Masters: tre incontri online con i maestri delle più importanti tradizioni musicali e coreutiche


L’Istituto Interculturale di Studi Musicali Comparati rilancia le sue attività a partire dal 4 giugno con Zoom in on Masters che arricchirà il vasto repertorio di documenti audiovisivi dell’Istituto sul canale YouTube della Fondazione Cini. L’Istituto Interculturale di Studi Musicali Comparati rilancia le proprie attività con la rassegna Zoom in on Masters, un'importante occasione per riflettere sulle peculiari condizioni che musicisti e danzatori stanno vivendo - specialmente coloro che sono impegnati in progetti di scambio e confronto interculturale - in questi tempi di confinamento e di distanziamento. 
Giovedi 4 giugno sarà pubblicato sul canale Youtube della Fondazione Cini, il primo di tre incontri, realizzati con la regia di Simone Tarsitani, Durham University. Il Maestro Kudsi Erguner, curatore del pluriennale progetto Birûn sulla musica classica ottomana, Giovanni De Zorzi (Università di Venezia) e con alcuni musicisti che hanno partecipato al progetto come borsisti negli anni passati per riflettere sul valore complessivo di questa iniziativa fruttuosa sia per la formazione che per la ricerca. Verrà inoltre presentato il tema del prossimo seminario Birûn: le composizioni strumentali del principe Dimitri Cantemir (1673-1723).
Il 18 giugno sarà la volta di Sabine Chatel, promotrice culturale, in particolare contatto con l’ambiente dei musicisti siriani, Giovanni De Zorzi, con alcuni musicisti attualmente in Siria e a Parigi, e Massimiliano Trentin, Università di Bologna, sull'importanza della tradizione musicale siriana nel mondo arabo e medio-orientale. Verrà approfondita la condizione esistenziale e professionale di una generazione di musicisti che hanno dovuto convivere con la guerra civile e ora con la pandemia, molti
dei quali lontani dal loro paese, e di come le attività musicali proseguano anche in queste difficili condizioni, adattandosi alle circostanze.
Nel terzo e ultimo appuntamento del 2 luglio, Kapila Venu, danzatrice e attrice del teatro kutiyattam del Kerala, direttrice del Natana Kairali Research and Performing Centre for Traditional Arts, converserà con Vito Di Bernardi, Università di Roma "La Sapienza" a proposito dello spettacolo che avrebbe dovuto mettere in scena a San Giorgio nel mese di giugno, la celebre storia della Parvati Viraham (La separazione di Parvati), incentrata sulla figura di Parvati, sposa del dio Shiva nella quale, pur rimanendo nel pieno rispetto della tradizione, l’attrice aggiunge delle sfumature contemporanee, affrontando indirettamente questioni di genere e del ruolo femminile, temi di grande attualità̀nella attuale società̀ indiana.
Per aggiornamenti si consiglia di consultare il sito web e i canali social della Fondazione Giorgio Cini e di iscriversi alla newsletter ufficiale.
_________________________________________________________________________________


DIDATTICA, CHE SPETTACOLO!
PROSSIMI APPUNTAMENTI

Venerdì 5 giugno, “Jazz not only” con Ada Montellanico vocalist jazzistica di spicco del panorama europeo, docente al Conservatorio di Campobasso. Ada Montellanico avrebbe dovuto esibirsi con l’Orchestra di Villa Pamphilj di Fabrizio Cardosa il 4 Maggio e già da tempo erano iniziate le prove… Prima di tornare dal vivo insieme, i due dialogheranno, ragionando insieme anche ai partecipanti alla diretta, su quanto stia incidendo questa nuova e particolare emergenza sul mondo della creatività, del jazz e dell’improvvisazione: tre concetti distinti, ma assai convergenti

Venerdì 12 giugno, “L’ottavo viaggio di Sindbad” un incontro con Giusi Cataldo e Linea Ensemble. Cinque artisti, ospiti frequenti del teatro, raccontano i loro progetti reading musicali: la melodia delle parole, la narrazione della musica con testi che viaggiano nel tempo e nello spazio da Virgilio e Dante a Erri De Luca e la palestinese Suad Amiry, da Kavafis a Tiziano Terzani. Anche le musiche percorrono secoli e incrociano generi: da Al Sunbati a Tasman, da Piazzolla a Mompou, da Zawinul ai King Crimson…

_________________________________________________________________________________

INTERNATIONAL MANDOLIN & GUITAR ACCADEMIA
XV EDITION GENOVA
16-23 Agosto 2020


Tutte le info:
_________________________________________________________________________________

Franco Morone
workshops

Corso di chitarra annuale
dal 26 al 30 Agosto 2020
(Mercoledì-Domenica)
29 Agosto – Concerto dei partecipanti

Il corso si svolge presso la sede dell’Acoustic Guitar Workshops. All’atto dell’iscrizione ogni partecipante riceve il pentagramma e l’intavolatura di 4 brani che saranno suonati in concerto la sera di Venerdì 31 luglio. Gli studenti sono invitati ad esibirsi sia in set individuali che collettivi. Sebbene non sia obbligatorio, suonare con altri chitarristi di fronte ad un pubblico, è da considerarsi una preziosa esperienza formativa. Il concerto avrà luogo presso il Centro Studi “G. Vannucci”, via dei Servi 4, Montefano (Mc). Si accolgono fino ad un massimo di 10 iscrizioni.

_________________________________________________________________________________

SCUOLA DI MUSICA POPOLARE
Teatro Verdi, Centro Culturale Polivalente, Piazza Fratti Forlimpopoli
Corsi individuali, collettivi, workshop di Musica, Danza e Strumenti della tradizione popolare
Serata di apertura dell’anno scolastico 2019/2020


Un vecchio album live di Enzo Jannacci si intitolava “30 Anni senza andare fuori tempo”. Sarebbe perfetto per noi della Scuola di Musica Popolare se non fosse che, in realtà, da oltre trent’anni, ormai, abbiamo scelto di andare alla ricerca della musica e degli strumenti “fuori” dal tempo o meglio “che hanno fatto ed accompagnato il tempo degli uomini”. Per oltre trent’anni, all’affacciarsi dell’autunno, la SMP ha aperto le sue aule a persone che avevano voglia di condividere il sapere antico della musica popolare. Giunta al trentunesimo compleanno, questa piccola magia che ha avvicinato e riavvicinato migliaia di persone alla musica, si ripete e, per un altro autunno, un altro inverno ed un’altra primavera ancora, i dintorni della Rocca risuoneranno di quei suoni antichi ed inusuali che hanno fatto di Forlimpopoli una, se pur piccola e provinciale, “capitale” Europea della musica popolare. Oltre trent’anni passati, come si fa con un terreno da cui si voglio ricavare buoni frutti, a lavorare, seminare curare la passione per le tante musiche del mondo. Trent’anni di semine che ci hanno portato anche tanti buoni raccolti, raccolti di cui ci siamo nutriti in tanti. Oltre trent’anni passati a Pane e Musica 
Marco Bartolini

CORSI 2019/2020

ARPA CELTICA Aiko Taddei
BANDONEóN Giampiero Medri
BODHRáN IRLANDESE, CUCCHIAI Fiorenzo Mengozzi
BOMBARDA BRETONE Walter Rizzo
CHITARRA, TRES, UKULELE Filippo Lucchi
CLARINETTO Giampiero Medri / Andrea Branchetti
CORNAMUSE FRANCESI ED A IMPIANTO CELTICO Walter Rizzo
DIDJERIDOO Filippo Fiorini
FISARMONICA Bardh Jakova
GHIRONDA Walter Rizzo
FLAUTO DOLCE E OCARINA Emanuela Di Cretico
NEY, KAVAL, GAJDA, TAPAN Fabio Resta
ORGANETTO DIATONICO Giampiero Medri / Andrea Branchetti
OUD TURCO Marco Nervegna
PERCUSSIONI AFRO E LATINOAMERICANE: DARBOUKA, CONGAS, BONGOS, DJAMBÈ, TIMBALES, BATÁ, BATTERIA LATINA, HANG DRUM Paolo Marini
PLETTRI: MANDOLINO, MANDOLA, BANJO TENORE, BOUZOUKI Fabio Briganti
SASSOFONO Giampiero Medri
SEGA MUSICALE Giampiero Medri
SITAR, RAGA DEL NORD INDIA Marco Nervegna
TABLA INDIANA Andrea Cantarelli
TAMBURELLI ITALIANI, TOMBAK, TAMBURI A CORNICE, DARBOUKA Gian Luca Babini
UILLEANN PIPES Corso di base per cornamuse
irlandesi a mantice Matteo Rimini
VIOLINO Gioele Sindona
VIOLINO POPOLARE Fabio Briganti
ZAMPOGNA A CHIAVE ITALIANA Marco Tadolini

Corsi di Musica d’insieme (per strumentisti e principianti):
FOLKLORE CUBANO E RITMI DELLA SANTERIA (AVANZATO) Paolo Marini
LABORATORIO DI MUSICA PER CONCHIGLIE Antonio Coatti
LABORATORIO MUSICHE DEI BALCANI Bardh Jakova
MUSICHE DEL CENTRO FRANCIA E BRETAGNA Walter Rizzo
MUSICHE DI AREA CELTICA Davide Castiglia
ORCHESTRONA DELLA SMP Davide Castiglia

Corsi Collettivi 
A PIù VOCI  Sperimentazioni polifoniche sul canto politico e popolare PAOLA SABBATANI
LA CANZONE RINASCIMENTALE Jule Bauer
Dedicato all’interpretazione del repertorio vocale rinascimentale e del primo barocco
QUATTRO PASSI NEL FOLK Stile di coppia e di gruppo nelle danze popolari Antonella Giorgini / Nadir Pepoli
TEORIA MUSICALE E SOLFEGGIO Gioele Sindona, Giampiero Medri, Andrea Branchetti
VIDEOSCRITTURA ED EDITORIA MUSICALE Filippo Lucchi

Corsi pluriennali
EUROPEAN NYCKELHARPA NETWORK (www.nyckelharpa.eu)
(Per viola d’amore a chiavi) _Marco Ambrosini, Didier François, Annette Osann, Ditte Andersson, Jule Bauer

Workshop
ARTE DEL PALCO, LABORATORIO DI PRESENZA SCENICA Fabio Ambrosini
GETTING THE GROOVE Tra Francia e Irlanda, si balla con l’arpa (brani, tecniche, accompagnamenti Antonella Pierucci, Adriano Sangineto
L’ORCHESTRA VOCALE seminario di canto Luisa Cottifogli
VOCI DI TERRA Laboratorio teorico pratico sui canti di tradizione orale Gabriella Aiello 

Da Ottobre 2019 a giugno 2020 corsi individuali, collettivi e stage
Iscrizioni sempre aperte, rivolgetevi alla segreteria
Tel.: +39 338 3473990 + 39 0543 444621
Scuola di Musica Popolare APS, Piazza Fratti, 2 47034 Forlimpopoli (FC)
www.musicapopolare.net - info@musicapopolare.net
SKYPE: musicapopolare

24, 25, 26 Gennaio 2020 
Primo Meeting del nuovo ciclo 
European Nyckelharpa Training 2020 con Marco Ambrosini
Corso di formazione per esecutori ed insegnanti di nyckelharpa (viola d’amore a chiavi) in cooperazione con: Burg Fürsteneck, Eiterfeld (Germania), Eric Sahlström Institutet, Tobo (Svezia), cooperation.
Le date italiane

20, 21, 22 Marzo 2020 
Docente: Jule Bauer

24, 25, 26 Aprile 2020 
Docente: Annette Osann

29, 30, 31 Maggio 
Docente: Ditte Andersson

19, 20, 21 Giugno 2020
Docente: Didier François

Docenti di supporto (Italia): Davide Castiglia – Goiele Sindona – Susanne Brameshuber
Per info: marcobartolini65@gmail.com +39 3891005150
_________________________________________________________________________________

Da lunedì 20 aprile
CLAUDIA FOFI
SONGWRITING INTUITIVO
sulla pagina facebook del MEI

Quattro lezioni da 15 minuti ciascuna per la pagina facebook
Da lunedì 20 aprile, per quattro lunedì consecutivi, alle ore 15:30

"Non si intende, né si può pretendere di essere esaustivi, ma di dare piccoli e si spera utili spunti di riflessione su una materia vasta e affascinante." Scrivere una canzone seguendo un approccio divergente basato sull'intuizione più che sul sapiente uso delle tecniche. Questo è il filo conduttore dei quattro incontri. Incontri on line, al pianoforte, nei quali Claudia Fofi mostrerà dal vivo come nasce per lei una canzone seguendo diverse tracce, indagando su possibilità varie. La canzone in sé è costituita sempre da due parti: testo e musica. Nel metodo di scrittura di Claudia Fofi non c'è in libretto di istruzioni valido per tutti, e neanche valido per tutte le canzoni, anzi. C'è un modo per ogni persona e il lavoro che si deve fare è scoprire qual è il tuo, quello giusto per te. La proposta è per quattro incontri di una mezz'ora nei quali ogni volta si avvicina la canzone seguendo una diversa modalità: scrivere partendo da un testo preso da un libro qualunque (la traccia proposta nella prima lezione), scrivere partendo da una sequenza di accordi, scrivere partendo dalla melodia senza testo, scrivere partendo da una propria poesia. Queste quattro tracce servono per esplorare il nostro rapporto con la creatività, con l'improvvisazione, con disponibilità a cambiare idea durante l'evolversi di un progetto artistico, con i blocchi e le resistenze. Claudia Fofi, cantautrice, poetessa, performer, educatrice della voce, il suo ultimo album  si intitola  "Teoria degli affetti". Prodotto dall'etichetta pugliese Dodicilune, nella collana Controvento, distribuito in Italia e all’estero da Ird e nei migliori store on line da Believe Digital. Comunicato stampa del CD in allegato. Rispondi a questa email per chiedere una copia del CD fisico o la copia digitale.
_________________________________________________________________________________

SOUND BOCS
La prima Music Farm a sfondo civile di Musica contro le mafie non si ferma.
Proroga del bando al 10 giugno e Fasi Live a settembre


 La prima Music Farm a sfondo civile di Musica contro le mafie non si ferma, nonostante il difficile periodo che stiamo vivendo. “Sound Bocs”, il progetto di residenza artistica, supportato da “Perchicrea” di MIBACT E SIAE, si adatta ai cambiamenti. La direzione artistica ha già ricevuto più di 70 candidature, però considerate le difficoltà, ha deciso di prorogare la scadenza per le iscrizioni al 10 giugno e rinviare le Fasi Live a settembre per tutti coloro che aspirano ad essere tra i 10 artisti residenti impegnati nella creazione di brani inediti e originali ispirati alla diffusione di buone idee e buone pratiche.  E' possibile inviare la propria candidatura qui . Scopri la bellezza dei Bocs. Se per il mese di settembre non sarà ancora possibile riappropriarci degli spazi di condivisione e di socialità le attività della residenza artistica potranno essere svolte per via telematica.  Gli ospiti annunciati, esperti del settore musicale, e non solo, saranno affiancati da altre importanti presenze che renderanno la residenza sempre più esclusiva e soprattutto utile alla crescita degli artisti residenti. Immancabile anche il supporto dei quattro coach. L’esperienza fisica o virtuale porterà alla realizzazione del Sound Bocs diary, un libro di lettura aumentata che conterrà i brani insieme ai pensieri, alle sensazioni ed emozioni degli artisti residenti. Una giuria di Millenials sceglierà il brano che poi sarà premiato con una borsa di studio/produzione. L’artista vincitore avrà la possibilità di esibirsi in un importante contesto nazionale della musica italiana. Questo, come altri progetti in cantiere di Musica contro le mafie, è destinato a cambiare volto e forma perché quello che stiamo vivendo possa essere Cambiamento e non adattamento momentaneo a circostanze avverse. Come ci ricorda Don Luigi Ciotti: “Abbiamo il dovere di metterci in ascolto del futuro, leggere le linee di tendenza ed intuire quali saranno le iniziative culturali da realizzare per stimolare una vera e propria mutazione di cuori, coscienze e condotte.”

Guarda il video di lancio https://youtu.be/SGUy6g_QKXo

Per maggiori info è possibile consultare il sito: www.musicacontrolemafie/soundbocs

Il portale della residenza artistica “Sound Bocs”
_________________________________________________________________________________

Dal 18 giugno al 2 luglio 2020
Il Salento ospita la Residenza Artistica SIAE
per sette violoncellisti under 35 promossa dall’associazione Opera Prima attraverso il bando Per Chi Crea
(scadenza 30 aprile)
Sarà coordinata dal Maestro Concertatore Andres Rodrigo Lopez e prevederà un concerto finale con Giovanni Sollima

Ad Arnesano (Le) si semina musica sotto gli archi. È ancora una volta l’Associazione Musicale Opera Prima, con sede nel piccolo comune della provincia di Lecce, a farsi promotrice di un altro importante progetto rivolto alla giovane creatività in ambito musicale. Dal 18 giugno al 2 luglio 2020 Arnesano ospiterà la Residenza Artistica SIAE per sette violoncellisti under 35, promossa da Opera Prima e realizzata grazie al contributo messo a disposizione dalla Società Italiana degli Autori ed Editori attraverso il bando Per Chi Crea. Si rivolge a violoncellisti residenti in Italia (inclusi i soggetti di nazionalità non italiana) che abbiano maturato interesse nei riguardi del linguaggio musicale contemporaneo e che intendano approfondire una formazione cameristica d’eccellenza. La Residenza ha l’obiettivo di affermarsi sempre di più come spazio di creazione artistica e di programmazione di spettacolo in stretto contatto con la comunità di riferimento, valorizzando le eccellenze nel settore della Musica da Camera. È finalizzata ad una serie di momenti performativi che consentano di arricchire l’esperienza concertistica dei singoli partecipanti, promuovendo, al contempo, due nuove opere, che saranno realizzate con la supervisione dei docenti. Il coordinamento della Residenza è affidato al violoncellista e direttore d’orchestra Andres Rodrigo Lopez. Sono previsti moduli cameristici con la pianista Beatrice Rana e un modulo finale, con concerto, con il violoncellista Giovanni Sollima. Nel corso delle sessioni di residenza, l’ensemble di violoncelli beneficerà di workshop teorici e pratico/esecutivi, oltre a disporre di tempo per provare e sviluppare i propri progetti. Saranno previste sessioni di lavoro mattutine e pomeridiane, autonome o sotto la guida di tutor, e la possibilità di utilizzare gli spazi di lavoro per studiare al di fuori delle sessioni di formazione. Sono previsti tutoraggi di musica d’insieme in varie formazioni, per curare la realizzazione delle opere proposte e sviluppare le capacità artistiche ed espressive dell’ensemble.

Opera Prima, Residenza SIAE e coinvolgimento del territorio
Opera Prima è già nota per aver dato avvio al progetto di formazione strumentale inclusiva "Sistema Musica Arnesano” che, partito due anni fa nell’Istituto Comprensivo Vittorio Bodini di Arnesano (Le), ha già consentito, ad oggi, l’assegnazione di uno strumento musicale (violino o violoncello) a 90 bambini del primo e secondo anno della Scuola Primaria del piccolo comune alle porte di Lecce che lo studiano attraverso lezioni inserite nella programmazione curriculare. Alcune delle attività della Residenza SIAE si svolgeranno proprio nella Scuola di Musica SMA di Arnesano, coinvolgendo attivamente i giovani studenti, non solo attraverso incontri frontali, ma anche in laboratori creativi dedicati. Il lavoro oggetto di questa residenza si presta a condividere con i giovani studenti di musica del territorio, la riflessione sull’utilizzo contemporaneo dei materiali musicali. Verranno infine programmati due concerti pubblici finalizzati alla presentazione degli esiti della residenza con particolare riferimento all’esecuzione delle nuove opere sviluppate; i concerti saranno inseriti nella programmazione artistica delle due rassegne a firma Opera Prima, cioè della Stagione Concertistica SFERE SONORE, in programma da gennaio a giugno prossimo nelle sale del Palazzo Marchesale di Arnesano, e dell’evento di presentazione di ClassicheFORME – Festival Internazionale di Musica da Camera la cui quarta edizione si svolgerà a Lecce dal 3 al 5 luglio 2020. I partecipanti alla Residenza SIAE saranno selezionati attraverso il suddetto bando nazionale con scadenza 30 aprile 2020. Per i dettagli consultare il sito dell’Associazione Opera Prima. Per Chi Crea è il programma promosso dal Mibact e gestito da SIAE che destina il 10% dei compensi per “copia privata” a supporto della creatività e della promozione culturale dei giovani. Nel 2018 hanno partecipato complessivamente al programma 2.289 progetti, Opera Prima fa parte dei 66 beneficiari per le Residenze artistiche.
_________________________________________________________________________________

Celano Jazz Convention 2020 non si ferma e rilancia con la presenza di Jerry Bergonzi
La terza edizione dei seminari diretti da Franco Finucci si svolgerà on line dal 23 al 26 luglio 2020.
Confermata la squadra dei docenti già presenti lo scorso anno con alcuni prestigiosi nuovi elementi

Dal 23 al 26 luglio 2020, ritornano i seminari di Celano Jazz Convention: una terza edizione particolare, in sintonia con il momento difficile attraversato in questi mesi e attenta a sviluppare le potenzialità del percorso didattico online. Una scelta nel segno dell'innovazione e della tecnologia per dare un segnale importante in un momento difficile per la cultura e per lo spettacolo dal vivo. Se, come è ovvio, le lezioni tradizionali e la vicinanza tra docente e allievo mantengono la loro specifica importanza, la didattica musicale può essere svolta con lo stesso livello di interazione anche attraverso gli strumenti messi a disposizione dalla rete e si arricchiscono inoltre di altri mezzi utili per l'apprendimento. Anche quest’anno, il direttore artistico dei seminari, il chitarrista Franco Finucci, ha voluto coinvolgere una squadra prestigiosa, con alcuni dei nomi più importanti del panorama jazzistico nazionale: una squadra che conferma i docenti presenti nelle scorse edizioni e si arricchisce di nuove "firme", con una sorpresa speciale, vale a dire il seminario del grande sassofonista statunitenste Jerry Bergonzi, in programma domenica 26 luglio 2020. Celano Jazz Convention rinnova la mediapartnership con il webmagazine Jazz Convention. La squadra di docenti scelta da Franco Finucci presenta, anche in questa terza edizione, una compagine di alto profilo ed è formata da Marco Di Battista (tecniche d’improvvisazione e storia del jazz), Giovanni Falzone (tromba), Max Ionata (sassofono), Umberto Fiorentino (chitarra), Elisabetta Antonini (canto), Luca Mannutza (pianoforte), Gabriele Pesaresi (contrabbasso), Dario Deidda (basso elettrico), Marcello Di Leonardo (batteria) e Marcello Malatesta (sound engineering). Inoltre, alle ore relative allo strumento scelto ed alle materie complementari, il programma didattico di Celano Jazz Convention aggiunge delle lezioni interdisciplinari, tenute da docenti di uno strumento diverso da quello scelto: una strada per permettere agli iscritti di apprendere in maniera trasversale, approfondendo gli aspetti dell'interpretazione musicale peculiari di ogni musicista. L'ospite speciale di questa edizione è il sassofonista Jerry Bergonzi che terrà un seminario riservato a tutti gli iscritti di Celano Jazz Convention, in programma domenica 26 luglio.Jerry Bergonzi è un musicista e didatta di assoluta fama internazionale. Bergonzi si è esibito nei principali festival e club di tutto il mondo, alla guida delle sue formazioni e al fianco dei più importanti interpreti del jazz. La sua musica è riconosciuta per le sue capacità innovative per la padronanza del linguaggio e per l'integrità espressiva. La sua discografia comprende oltre sessanta titoli. Jerry Bergonzi ha insegnato nei conservatori e nelle scuole di musica statunitensi ed europee. È autore di una serie di libri didattici, tradotti in francese, tedesco e italiano. Alla luce del successo dell'anno scorso, dal 30 luglio al 2 agosto 2020, torna anche l'esperienza di Jazz for Kids and Juniors, il progetto orchestrale rivolto ai ragazzi diretto da Andrea Gargiulo. Una terza edizione "particolare", in linea con la situazione generale del nostro paese e dell'intero pianeta, per mantenere una continuità con il disegno avviato dal direttore artistico Franco Finucci con il progetto Celano Jazz Convention: un percorso di lunga gittata, capace di unire qualità musicale, formazione, inclusione e accoglienza.

Informazioni per l’iscrizione

Il costo dei seminari di strumento è fissato in €200: sono previsti sconti per chi si iscrive entro il 30 giugno 2020, la quota di iscrizione in questo caso si riduce a €180. Per l'edizione 2020 di Celano Jazz Convention, la quota d'iscrizione è la medesima per tutti gli strumenti e comprende l'accesso a tutte le lezioni, compresa quella che Jerry Bergonzi terrà il giorno 26 luglio 2020. Le iscrizioni vanno perfezionate entro il 15 luglio 2020. La scheda di iscrizione si può scaricare dal seguente link.

La mail di riferimento per le iscrizioni e per ogni eventuale informazione è associazionebluenote@gmail.com
_________________________________________________________________________________


“La Fondazione, le Accademie e le iscrizioni all’anno accademico 2020-2021”

La Fondazione Accademia Internazionale di Imola “Incontri con il Maestro” ha ulteriormente rafforzato la sua organizzazione didattica articolandola in otto Accademie specializzate nella formazione musicale dei diversi strumenti, tanti quanti sono gli indirizzi dei corsi di Laurea attivati,nominandone i rispettivi Direttori:

Accademia Pianistica: Direttore Franco Scala
Accademia del Violino: Direttore Boris Belkin
Accademia del Violoncello: Direttore Enrico Bronzi
Accademia della Viola e Quartetto: Direttore Antonello Farulli
Accademia del Flauto: Direttore Andrea Manco
Accademia della Chitarra: Direttore Giovanni Puddu
Accademia della Musica da Camera: Direttore Marco Zuccarini
Accademia della Composizione: Direttore Marco Di Bari

Ogni Accademia si avvale della docenza di musicisti di grande spessore e professionalità che garantiscono, con continuità, i valori e le linee guida della Fondazione, con l’intento di formare giovani talenti capaci di inserirsi nel mercato del lavoro e di vivere con alta professionalità il proprio mestiere. L’offerta formativa di ciascuna Accademia è oggi così articolata:

CORSI TRADIZIONALI
• Corsi Pre-accademici di durata pluriennale fino al raggiungimento dei 19 anni
• Corsi Triennali dai 19 ai 26 anni
• Corsi Post Diploma e Senior oltre i 26 anni

CORSI UNIVERSITARI
• Corsi di Laurea Triennale e Laurea Magistrale articolati in otto indirizzi, equipollenti alle Lauree Universitarie L3 e LM 45, e ai Diplomi Accademici di Conservatorio ai fini della partecipazione ai concorsi pubblici (art. 1, co. 102-107, legge di stabilità 2013 L. 228/2012).


All’ elenco si aggiungono, il Corso di Fortepiano tenuto dal docente Stefano Fiuzzi, realizzato in collaborazione con l’Accademia Bartolomeo Cristofori di Firenze, e il Corso di Direzione d’Orchestra tenuto dal docente Marco Boni, realizzato in collaborazione con la Young Orchestra del Teatro Comunale di Bologna. I valori che caratterizzano tutte le Accademie della Fondazione sono quelli che Franco Scala fissò trent’anni fa creando nel 1989 l’Accademia Pianistica di Imola, e che hanno consentito all’istituzione di qualificarsi come scuola d’eccellenza nel panorama musicale nazionale ed internazionale. La Fondazione promuove il nuovo anno accademico 2020.2021 aprendo le procedure di iscrizione dal 1 maggio al 1 settembre. Gli esami di ammissione avverranno a partire dal 15 settembre.

Tutte le info su www.imolamusicacademies.org
info@imolamusicacademies.org +39 054230802 (10-12/15-17)
_________________________________________________________________________________

Masterclass e corsi estivi di Assisi Suono Sacro 2020
Alla scoperta della musica ispirata e della gestione delle emozioni nella comunicazione musicale

Sono aperte le iscrizioni per le Masterclass organizzate da Assisi Suono Sacro 2020, con la direzione artistica di Andrea Ceccomori e il coordinamento artistico di Maria Chiara Fiorucci. L’appuntamento oramai annuale - giunto alla sua ottava edizione - che sta sempre più diventando elemento centrale del Festival omonimo, ma soprattutto un vero e proprio laboratorio per la costruzione di un musicista ispirato e illuminato. Al centro, infatti, dei corsi come del Festival la vocazione alla ricerca del valore universale della musica e del suo intrinseco rapporto con la profondità di una dimensione spirituale del fare arte. Tutti i corsi estivi  si terranno al centro di Assisi, si svolgeranno nel mese di agosto 2020 dal 3 al 16 e coinvolgeranno un corpo docente altamente qualificato, provenienti ad esempio da Conservatori italiani, musicisti ed esperti musicali di fama internazionale. Assisi Suono Sacro propone tre tipologie di corsi e masterclass: corsi che preparano gli allievi all’arte della creazione e della composizione musicale, corsi classici di interpretazione musicale ed un ciclo di seminari che spazia dall’improvvisazione alle nuove frontiere della musica.  Nello specifico: Per il corso di Composizione e pratica compositiva ci saranno Stefano Taglietti e  Carlo Forlivesi. Mentre il corso di songwriter sarà tenuto da Cork Maul.  Le Masterclass di interpretazione prevedono il corso di arpa tenuto da Maria Chiara Fiorucci, di flauto di Andrea Ceccomori, i due corsi di pianoforte di Michele Fabrizi e Sebastiano Brusco, il corso di canto lirico di Francesca Bruni, di violino di Roberto Muttoni, di violoncello di Vito Vallini, di organo di Carlo Forlivesi, di clarinetto di Gianluigi Caldarola e la masterclass dell’Italian Clarinet Quartet (Giovanni Punzi, Calogero Presti, Gianluigi Caldarola e Giuseppe Gentile), di flauto e flauto barocco di Valeria Desideri, di sax di Francesco Santucci, di corno di Valerio Maini, di canto di David Sotgiu e di canto gregoriano di Ezio Monti. I seminari in programma sono:  il corso di improvvisazione Get and be inspired di Andrea Ceccomori; il corso di Musica e visual Media di  Marco Testoni; il Seminario di musica di base di Paola Taticchi; il Laboratorio vocale di Farzaneh Joorabchi. Maggiori informazioni sui corsi e su tutti i docenti sono disponibili sul sito assisisuonosacro.eu. Le iscrizioni scadono il 15 giugno.  Accanto ai corsi sono previsti numerosi concerti degli allievi e dei loro insegnanti che animeranno la città di Assisi durante tutto il periodo in spazi tipici e particolari, appositamente destinati dalla città come chiese, musei, sale comunali, spazi aperti ecc.