Concerti World e Trad

I concerti della scena world, e trad ...

"ALTRI MONDI” al CENTRUM SETE SOIS A PONTEDERA
l'arte di Reka dalla Francia e la voce di Alessio Bondì dalla Sicilia

L'Arte da sempre è lo strumento principe dell'espressione dell'Anima. Un momento in cui artista e spettatore si incontrano, si conoscono, si parlano; si arricchiscono vicendevolmente. Nella sera di sabato 7 Dicembre ore 21 il Centrum Sete Sois Sete Luas di Pontedera in viale Rinaldo Piaggio  apre nuovamente le sue porte al pubblico per l'inaugurazione della mostra “Les autres mondes” del pittore francese D. Réka, aperta al pubblico fino al 18 Gennaio e il concerto del musicista palermitano Alessio Bondì; una serata unica in cui l'arte è la vera protagonista. In questa occasione il pittore David Ribéra alias Réka sarà presente al Centrum per presentare la mostra che sarà allestita nei giorni precedenti all'inaugurazione con l'aiuto degli studenti del Liceo Artistico Russoli di Cascina. Durante la settimana l'artista realizzerà dei laboratori di pittura con gli studenti della scuola primaria Ghandi di Pontedera, del Liceo Artistico e del Liceo Pesenti di Cascina per mostrare loro, attraverso i laboratori, le sue tecniche. Réka disegna e dipinge fin dall'infanzia. Imbevuto nell'universo dei fumetti, passa dal disegno alla pittura attraverso il movimento dei graffiti e dei tag, che esplora durante la sua adolescenza. Dal foglio al muro, dal muro alla tela: Ribera dipinge su qualunque supporto lo ispiri. Le sue pitture descrivono un mondo naif con colori vivi e la sua visione della vita. Un immaginario ai confini del fantastico, popolato da personaggi umanoidi e da personaggi onirici. La sera dell’inaugurazione ad arricchire la mostra, che ha forti richiami alla natura, un interessante allestimento  con le piante offerte da Vivai Donato di Cenaia.  A far da cornice a questa serata il cantautore italiano Alessio Bondì, vincitore del Premio De Andrè 2013 e Targa Siae al Premio Parodi 2014. Quando si affaccia al mondo della discografia con “Sfardo”, il suo primo album (800A Records/Malintenti Dischi - 2015), viene definito come “una via di mezzo tra Jeff Buckley e Rosa Balestreri”; un autore dall’indole internazionale che, tuttavia, firma le sue liriche in una lingua intima ed esotica, arcaica ma contemporanea: il siciliano. Attraverso le note del suo ultimo progetto dal titolo “Nivuru”, farà compiere al pubblico un viaggio attraverso la freschezza e la sensualità della Sicilia, terra di origine dell'artista. Dall'afro funk all musica brasiliana il sound di “Nivuru” è articolato, senza togliere spazio a momenti in cui la chitarra e la voce vellutata di Bondì si prendono la scena.
Ingresso gratuito
_________________________________________________________________________________

MARIA MAZZOTTA
presenta
“Amoreamaro”
Giovedì 12 dicembre, ore 20,45 
Teatro Koreja, Via Guido Dorso, 70 – Lecce


Maria Mazzotta presenterà “Amoreamaro”, in anteprima, giovedì 12 dicembre al Teatro Koreja di Lecce. Sul palco, con Maria Mazzotta, il fisarmonicista Bruno Galeone Nel foyer del Teatro ci saranno alcuni volontari di Save The Children, organizzazione umanitaria che Maria Mazzotta vuole sostenere attraverso campagne di raccolta fondi.

Biglietto intero € 10 | Ridotto (under 30 e over 60) € 8 I
info e prenotazioni 0832.242000
_________________________________________________________________________________

SCUOLA DI MUSICA POPOLARE DI FORLIMPOPOLI
ENTROTERRE FOLK CLUB

LIBEROARBITRIO
Note erranti dal meridione d’Italia verso l’Irlanda
Domenica 15 Dicembre Ore 17:00
Sala Aramini, Via Ghinozzi 3 47034 Forlimpopoli FC
Ingresso libero
Massimo Giuntini musicista aretino dal cuore celtico e Silvio Trotta ”musicante” molisano immerso nei suoni popolari del sud uniscono la loro passione per la musica in una ricerca originale di continuità tra le pieghe multiple del mondo poliedrico del folk. Il suoni vibranti delle uilleann pipes irlandesi si sposano con le corde intrise di tradizione italiana e strutturano un repertorio che testimonia la possibilità di superare i confini geografici in un incontro naturale tra le culture. In questo nuovo progetto i due artisti fondono le loro esperienze con spirito libero, costruiscono un repertorio creativo che rilegge la tradizione del sud e quella celtica in un amalgama di suoni e colori impastati di voglia di musica. Massimo Giuntini, celebrato virtuoso di aerofoni celtici, da anni compone musica. Ha costruito tessera dopo tessera un mosaico musicale sostanzialmente acustico carico di suggestioni evocative. È stato arrangiatore per Vinicio Capossela, Paola Turci, Cisco Bellotti, Roger Lucey. Ha interpretato due brani nel film “Gangs of New York”.Nella sua lunga carriera solista ha inciso 9 album ed ha collaborato con artisti di tutta Europa come Andy Irvine, Lunasa, Dervish, The Chieftains, Ronnie Drew; gli Whisky Trail, i Modena City Ramblers della prima ora. Silvio Trotta, polistrumentista raffinato, calca da più di quarant’anni i palchi europei con i Musicanti Del Piccolo Borgo, da lui fondati e i Viulan, gruppo storico del folk italiano. Ha accompagnato per vent’anni con le sue corde il canto del M. Riccardo Marasco immergendosi nella musica di tradizione toscana. Ha fatto della ricerca musicologica, soprattutto di quella della tradizione orale una sua missione: ha svolto, per oltre 30 anni, un’approfondita ricerca, nel Lazio e nel Molise, raccogliendo tarantelle, saltarelli, ninne nanne, musiche da ballo e stornelli. Recentemente è stato autore di un omaggio a Branduardi “Confessioni di un musicante”. Massimo Giuntini | uilleann pipes, bouzouki, flauti irlandesi; Silvio Trotta | chitarra, mandola, voce
________________________________________________________________________________

La cantautrice Lara Molino al fianco del poeta Franco Arminio
L'11 dicembre a Vasto, al Polo Liceale Pàntini-Pudente

In occasione delle giornate umanistiche organizzate dal Polo Liceale Pàntini-Pudente di Vasto, dal titolo: "Educare a Scuola: una sfida possibile - Per una educazione alla Bellezza", la cantautrice Lara  Molino, incontrerà gli studenti e si esibirà con le sue canzoni in dialetto abruzzese, accompagnata dalla sua chitarra e dall'armonica a bocca. Mercoledì, 11 dicembre, alle ore 11 circa, sarà al fianco del famoso poeta e "paesologo" Franco Arminio e curerà gli intermezzi musicali. Un altro importante appuntamento, questo di Vasto, in cui la Molino è protagonista di eventi di grande spessore culturale; il 30 novembre scorso, lo ricordiamo, ha tenuto un concerto a Guardiagrele (CH), nell'ambito di "Leggere pagine", quarta Festa del Libro e dell'editoria. Continua, dunque, l’attività artistica di Lara Molino che in questo periodo oltre ad occuparsi di concerti e impegni come musicoterapista, è alle prese con nuove composizioni che faranno parte di un’opera teatrale che vedrà la luce nel 2020.
________________________________________________________________________________

PIEMONTE CULTURA
presenta

Mercoledì 11 dicembre 2019 ore 19,30
SALTI BASCHI 
Mini corso di Danze Basche con Beatrice Pignolo

Venerdì 20 dicembre 2019 ore 21.30
XXV FËSTIN
DUO SARAH & LEO
Balfolk “a la mòda de las valàdas”

Sabato 21 dicembre 2019
FESTA DI NATALE 2019 DI PIEMONTE CULTURA
Festeggiamo con numerosi Ospiti il Santo Natale sarà l’occasione per scambiarci gli auguri di buone Feste di fine anno! Sarà l’occasione per scambiarci gli auguri e brindare con un calice di spumante in allegria e spensieratezza.

Sabato 28 dicembre 2019 ore 21.30
EQUIPE DU FOLK con ospite katia Zunino all’arpa
Concerto a Ballo

 OFFICINE FOLK®
Via Emanuele Luserna di Rorà, 8, Torino
_______________________________________________________________________________

Felmay
presenta

Birkin Tree
23 Dicembre 2019 - h:21.00
Piper's Night, Castello, Apricale (IM)

Abdo/Buda/Marconi
Karsilama European tour
14 Dicembre 2019 - h:20.30
Kultur Punkt!, Allerstrasse 13,
Flawil - Svizzera

Paolo Bonfani & Martino Coppo
presentano il nuovo album "Pracina Stomp"
22 Dicembre 2019 - h:17.00
Piazza Zanardelli, Chiari (BS)
28 Dicembre 2019 - h:21.00
Rebora Festival
Enoteca di Ovada e del Monferrato, Ovada (AL)
________________________________________________________________________________

STA PER PARTIRE
“W.O.W. WINTER TOUR” IL NUOVO TOUR ITALIANO DI
AWA FALL

Sta per partire “W.O.W. WINTER TOUR”, il nuovo tour italiano di AWA FALL, una delle più belle voci della Reggae/World Music europea. Reduce dalla pubblicazione del suo ultimo album “Words of Wisdom” (Bonnot Music, 2019) che è stato seguito da un lungo tour che ha toccato tutta Europa, l’artista italo senegalese ripartirà con una serie di date in programma nei club della penisola. A soli 22 anni e dopo aver cantato in molti Festivals prestigiosi come il Rototom Sunsplash, Overjam, Dub Gathering, Dub Camp, la giovane stella del reggae e della musica afro ha confezionato, in “Words of Wisdom”, un disco importante che punta al vero salto di qualità. Le musiche incrociano gli stili e le sonorità della black music a 360 gradi: dall' hip-hop di Lauryn Hill, alla world music di India Arie, dal gospel/R&B dell'ultima Alicia Keys al soul-pop UK di Adele. "Words of Wisdom" è uscito il 7 Gennaio 2019 per Bonnot Music / distr. Master Music. L’album è stato composto, registrato e prodotto dal pluripremiato Bonnot al Bonnot studio di Viareggio; mixato da Gianni Condina (Subsonica, BlueBeaters, Levante) e Bonnot; mastering di Chris Athens (Damian Marley, Erykah Badu, Sean Paul) Nel disco sono ospiti il "Grammy Nominated" Kumar Fyah (Jam) ex-leader dei Raging Fyah, M1 del leggendario duo statunitense "deadprez" (Usa), General Levy aka "Mr.Incredible" (UK), Irie Child (Jam) e Tommy Kuti (Ita/Nig). Dal disco sono stati estratti al momento 2 video, entrambi pubblicati in anteprima esclusiva sul canale Youtube di Reggaeville, il canale di musica Reggae più importante al mondo. Formazione live: Awa Fall, voce;  Riccardo Gibertini,Tromba; Nicola Roccamo, Batteria; Ermanno Fabbri, Chitarra; Marco Zaghi, Sassofono; Gianluca Pelosi, Basso; Angelo Cattoni,Tastiere

06.12 Milano @ Biko
13.12 Roma @ Alcazar
14.12 Pisa @ Lumiere
26.12 Padova @ Hall
27.12 Brescia @ Latteria Molloy
28.12 Perugia @ Rework Club
_________________________________________________________________________________

FRANCO MORONE
27 dicembre 2019 alle h. 21:30
Lanciano (Ch)
Posti limitati. Prenotazione obbligatoria: 329 6686290
________________________________________________________________________________

_________________________________________________________________________________

PUTAN CLUB 
IN TOUR IN ITALIA
20 dicembre/11 gennaio

FeministElectronicIndustrialAvantRockTechnoWorldSauvagerie

Un trio franco-italiano 70% femminile. Voci, chitarre, basso, batteria & computer. Il PUTAN CLUB declina femminismo, elettricità, elettronica & sauvagerie - come se Skrillex violentasse Birthday Party : groove e alta tensione. Trance, Danza e Sfida. Il PUTAN CLUB è stato ideato come una cellula di resistenza, caratterizzata da un modo di agire ispirato ai primi complotti di partigiani europei durante l'ultima guerra mondiale (azioni di forza in luoghi diversi e vari) e di partigiani irakeni, afgani o curdi (Rojava). La resistenza è organizzata con i mezzi più arcaici ed immediati del nostro secolo: voci e rumori elettrici, carri armati e parole contate, come dire dalle pitture rupestri al concettualismo più azzardato, o dall'avant-rock alla musica classica contemporanea alla techno/house più becera, dal bacio in bocca al calcio in culo, etc... Il PUTAN CLUB non appartiene a nessuna Chiesa (rock, techno, jazz, avant, o what the fuckever ) ma si da il diritto di essere tutto questo. E lo ha dimostrato, da Laâyoune a Pechino. Infine il PUTAN CLUB collabora con regolarità con altri demoni quali Lydia Lunch, Eugene S. Robinson o Denis Lavant. Il PUTAN CLUB è fieramente do-it yourself: Dalla sua creazione 7 anni fa il PUTAN CLUB ha fatto una media di 120 concerti all'anno, in tournée in Europa, Cina, Asia Centrale, Turchia, Australia e Africa. Il PUTAN CLUB è stato definito come la rivelzione di numerosi festivals internationali (Pohoda SK, Amplificasom PT, Tomorrows RPC, Lem E, Croisements RPC, Milhoes PT….) ed è stato invitato sotto diversi pseudonimi (Ifriqiyya Electrique, Trans-Aeolian Transmission, Low House, Machine Rouge...) da altri festivals come Sziget, Vieilles Charrues, Roskilde, Womad... Video on-line: più di 40.000 visualizzazioni (se questo dato possa essere veramente rilevante...). Zoé Martinot: batteria; Gianna Greco: basso, voce; François R. Cambuzat: chitarra, computer, voce

05/12 - Casa Musicale, Perpignan (F)
20/12 - Ex OPG, Napoli (I)
21/12 - Vinyl, Lamezia Terme (I)
22/12 - Palestra LUPo, Catania (I)
23/12 - Fabbrica102, Palermo (I)
25/12 - Meno1, Reggio Calabria (I)
26/12 - Il Bibliofilo, San Giorgio del Sannio (I)
27/12 - Wood Stock, Molfetta (I)
28/12 - Mujmunè, Leverano (I)
03/01 - Arci Il Progresso, Firenze (I)
04/01 - Mishima, Terni (I)
05/01 - Fonte della Serpe, Osimo (I)
06/01 - Black Inside, Lonate Ceppino (I)
07/01 - Osteria al Castello, Chiuppano (I)
08/01 - Officina Giovani, Prato (I)
09/01 - Spazio MAVV, Vittorio Veneto (I)
10/01 - W.I.P. Club, Terranuova Bracciolini (I)
11/01 - Corte dei Miracoli, Siena (I)
07/02 - Les Ateliers de Bitche, Nantes (F)
08/02 - Les Ateliers de Bitche, Nantes (F)
03-15/03 - Australia
20/03 - Gigors (F)
21/03 - Schio (I)
23/03 - Lyon (F)
24/03 - Montbeliard (F)
25/03 - Paris (F)
26/03 - Vendome (F)
27/03 - Rennes (F)
28/03 - Lille (F)
29/03 - Bruxelles (BE)
31/03 - Bristol (UK)
02/04 - Nottingham (UK)
03/04 - London (UK)
24/04 - Bologna (I)
25/04 - Fossano, TBC (I)
_________________________________________________________________________________

InFiné
ON TOUR

ARABSTAZY
25.01 - Nyokobop Festival - Le Hasard Ludique - Paris/FR

CARL CRAIG
28.05.20 - Versus w/ Orchestre National de Bordeaux Aquitaine - Auditorium de Bordeaux Bordeaux/FR

DEENA ABDELWAHED
07.12 - La Vapeur - Dijon/FR
14.12 - Magnetic Fields Festival - Alsisar Mahal - Rajasthan/IN   
18.12 - Magnetic Fields Presents - Kitty Su - Delhi/IN 

LA FRAICHEUR  
14.12 - Festival Les Aventuriers - Fontenay/FR (Live w/ Leonard de Leonard)
21.12: Beton - Griessmühle - Berlin/DE
03.01.20 - Gegen - KitKat Club - Berlin - DE (Live w/ Leonard de Leonard)
17.01.20 - High Tech No? 3.0 - 109 - Montluçon/FR

LEONIE PERNET
18.01.20 - Scène Aux Champs – Saubrigues/FR

LUCIE ANTUNES
07.12 - Bars en Trans / Transmusicales festival - Rennes/FR
10.01.20 - Festival Les Singuliers - Le 104 - Paris/FR
11.01.20 - Festival Les Singuliers - Le 104 - Paris/FR

RONE
05.03.20 - Théâtre du Châtelet - Paris/FR 
06.03.20 - Théâtre du Châtelet - Paris/FR 
07.03.20 - Théâtre du Châtelet - Paris/FR 
08.03.20 - Théâtre du Châtelet - Paris/FR 
09.03.20 - Théâtre du Châtelet - Paris/FR 
10.03.20 - Théâtre du Châtelet - Paris/FR 
11.03.20 - Théâtre du Châtelet - Paris/FR 
12.03.20 - Théâtre du Châtelet - Paris/FR 
13.03.20 - Théâtre du Châtelet - Paris/FR 
14.03.20 - Théâtre du Châtelet - Paris/FR

VANESSA WAGNER
01.12 - Concert Hall Latvija - Ventspils/LV (Récital) 
03-04.12 - Beauvais/FR (Four Walls)
13.12 - CLAP - Périgueux/FR (Récital)
27.12 - Imperial Christmas Annecy Festival - Annecy/CH 

& more to come!
_________________________________________________________________________________

JOSEBA GOTZON

El autor JOSEBA GOTZON regresa a México dentro de su gira internacional “35” con la que está conmemorando treinta y cinco años de discografía. En este nuevo tour por tierras aztecas visitará los estados de Hidalgo, Jalisco y Guanajuato. Abrirá los conciertos en la ciudad de Pachuca dentro del IX Festival Internacional de Poesía “Ignacio Rodríguez Galván” bajo la dirección del poeta mexicano Jorge Contreras Herrera. El primer concierto que ofrecerá tendrá lugar el 26 de noviembre en el Teatro Romo de Vivar; el día 27 cantará en el Centro Cultural del Ferrocarril y finalizará su presencia en el FIP el día 28 en la Universidad Polítécnica del Estado de Hidalgo. La segunda etapa le llevará a Guadalajara (Jalisco). En el espacio Casa Alcalde Cultural el 29 de noviembre dará un concierto conmemorativo del 80 aniversario de la disolución de la selección Euzkadi (1937-1939) en México.  Previamente se emitirá el documental “Un equipo de hermanos” del periodista deportivo mexicano Enrique Ballesteros. En este concierto el repertorio del autor portugalujo se basará en las canciones de su disco “Nortasuna” que narra la historia de aquella selección, la única en ponerse al servicio de un Gobierno durante una guerra. Aquel equipo vasco  permaneció en México desde octubre de 1937 hasta agosto de 1939 cuando se disolvió quedando exiliados allí los jugadores. El equipo viajó en dos ocasiones a Guadalajara: la primera el 21 de noviembre de 1937 enfrentándose a la Selección de Jalisco  y un año más tarde donde jugaron tres partidos: contra la Selección de Jalisco el 1 y el 6 de noviembre de 1938 y cerrando su estancia el 13 de noviembre contra el América. El 30 de noviembre participará en La Otra FIL, Festival Independiente de Literatura y Arte de Guadalajara, terminando sus conciertos en el espacio cultural Kamilo’s regentado por la poeta y promotora cultural Rossana Camarena Meillón Y pondrá colofón a  la gira mexicana en la ciudad de León (Guanajuato) donde regresa por segunda vez tras la excelente acogida de los curtidores el año pasado.

GIRA INTERNACIONAL “35”
JOSEBA GOTZON comenzó en el mes de enero su gira internacional en el Café del Teatre de Lleida. Desde entonces ha visitado numerosos escenarios del País Vasco, Burgos, Cuba, Argentina en dos ocasiones, Chile y Uruguay.  En este tour conmemorativo de 35 años de discografía tiene previsto ofrecer una treinta de recitales y tras finalizar su estancia en México cerrará el año el 21 de diciembre con un concierto acústico  en San Bartolomé (Leioa). El autor portugalujo tiene una larga y variada trayectoria musical. En esta gira acústica de estilo cantautor - pop hace un repaso a la extensa discografía acompañado de su guitarra con un repertorio de canciones escritas por él a lo largo de cuarenta años.  Tiene registradas en la SGAE doscientas cincuenta canciones, con diecisiete trabajos discográficos, tres en colaboración o compartidos,  una docena de vídeo clips, dos discos en directo,…  Desde el año 2000 ha hecho en repetidas ocasiones giras artísticas por Georgia, Venezuela, Italia, Portugal, Argentina, Chile, Uruguay, Brasil, Paraguay, Cuba o México y prácticamente todo el estado español. En estos momentos JOSEBA GOTZON compagina su trayectoria musical con el mundo de la escultura. Sus dos colecciones, “Zortzi” y “Tubo”, realizadas exclusivamente en hierro están itinerando con la exposición “El hierro y la voz” dentro del calendario anual del FIOP – Festival Internacional de Ochotes de Portugalete.

21 diciembre
San Bartolomé (Leioa)