Concerti World e Trad

I concerti della scena world, e trad ...

IL 5 LUGLIO AL CASTELLO SFORZESCO DI MILANO
“DANIELE DURANTE: TARANTA ON TOUR”
spettacolo speciale che porta la taranta salentina nel capoluogo lombardo per la prima volta  dopo l’emergenza sanitaria

L’evento si colloca nell’ambito della rassegna
ESTATE SFORZESCA 2020 per ASPETTANDO CONTAMINAFRO 2020
anteprima della 7°edizione del festival delle culture contemporanee
BIGLIETTI DISPONIBILI DA OGGI SU www.contaminafro.com  
 
Il 5 luglio si terrà l’evento “DANIELE DURANTE: TARANTA ON TOUR” al Castello Sforzesco di Milano (Cortile delle Armi – inizio spettacolo ore 20.45 – ingresso 15 euro). I biglietti sono disponibili da oggi, martedì 16 giugno, a questo link: www.contaminafro.com. L’evento, uno spettacolo speciale che porta la taranta salentina nel capoluogo lombardo per la prima volta dopo l’emergenza sanitaria, si colloca nell’ambito della rassegna Estate Sforzesca 2020, per ASPETTANDO CONTAMINAFRO 2020, anteprima della 7°edizione del festival delle culture contemporanee CONTAMINAFRO 2020 (ideato e diretto dal danzatore e coreografo camerunense Lazare Ohandja insieme all’Associazione Mo’O Me Ndama) che si terrà a Milano in autunno. Lo show, curato da Daniele Durante (direttore artistico de La Notte della Taranta), vedrà esibirsi una band ristretta composta per l’occasione da un numero selezionato di artisti salentini di pizzica e taranta, musicisti che hanno suonato nell’ orchestra della Notte della Taranta e nei gruppi salentini Aprés La Classe e Canzoniere Grecanico Salentino. «Esibirsi in Lombardia e non nella nostra terra d’origine, il Salento, è una scelta voluta ed estremamente simbolica – dichiara DANIELE DURANTE – il Salento vuole tendere una mano alla Lombardia e alla città di Milano, tra le zone più colpite d’Italia dall’epidemia di Covid-19. Con la nostra musica “tarantata” e liberatoria vogliamo aiutare ad esorcizzare il brutto periodo vissuto, e aiutare a ripartire con gioia ed entusiasmo. Una scelta che sposa perfettamente la filosofia del Festival Contaminafro, una manifestazione aperta all’incontro delle culture di tutto il mondo». Il gruppo musicale DANIELE DURANTE: TARANTA ON TOUR è composto da Marco Perrone “Puccia” (voci e accordeon Aprés La Classe), Mauro Durante (violino e tamburello Canzoniere Grecanico Salentino), Francesca Della Monaca (voce Notte della Taranta e Canzoniere Grecanico Salentino), Giulio Bianco (fiati Canzoniere Grecanico Salentino), Valerio “Combass” Bruno (basso Aprés La Classe), Giovanni Amighetti (synths analogici Realworld - Shan Qi) e  Antonio Dema batteria (vincitore del contest scandinavo ShureDrumMastery). Ad aprire la manifestazione sarà la cantautrice lucana ROSMY, che proporrà una versione “unplugged” di alcuni suoi brani. Nel corso della serata si esibiranno anche artisti del continente africano come PRUDENCE, giovane talento della Costa d'Avorio, e NABY ECO CAMARA, virtuoso del balaphon della Guinea. Prima del concerto, nello spirito del festival Contaminafro, si terrà un breve incontro sul palco che coinvolgerà Daniele Durante, Lazare Ohandja direttore artistico del Festival Contaminafro-Identità in Evoluzione e Sean White scrittore cinese e autore dei libri "Creuza de Mao" e “La Costellazione del Dragone”. L’evento, che si svolgerà nel rispetto delle vigenti norme di sicurezza, è organizzato dall’associazione Mo ‘O Me Ndama in collaborazione con Arvmusic, Griot.de, Altavia Vini di Liguria: interpretazioni di Rossese e Vermentino e RedInside guida nel mondo dei vini. L’iniziativa si inserisce all’interno di Estate Sforzesca 2020, la rassegna promossa e coordinata dal Comune di Milano|Cultura, al cuore anche di “Aria di Cultura”, il palinsesto di iniziative che accompagna la ripresa dello spettacolo dal vivo e delle attività culturali in città. “Un palcoscenico per Milano”: questo il titolo dell’edizione 2020 che si propone, dopo il lungo periodo di lockdown, come una vera e propria piattaforma di sperimentazione per nuovi processi di produzione e nuove forme di accesso all’aperto allo spettacolo dal vivo, nel rispetto delle misure previste dalla legge. Infine, Il programma è disponibile sul sito www.yesmilano.it/estatesforzesca.

#estatesforzesca    @estatesforzesca.
 
_________________________________________________________________________________

Menti Associate e Fondazione Musica per Roma
Presentano 

“LA NOTTE DEL CAFFE’. Dai canti dell’antico mare al sufismo.”
con
Cafè Loti
 Nando Citarella & Tamburi del Vesuvio
Stefano Saletti & Banda Ikona
Pejman Tadayon Sufi ensemble

AUDITORIUM RELOADED
4 agosto 2020 ore 21
Cavea Parco della Musica, Roma

Da oggi sono aperte le prevendite per “LA NOTTE DEL CAFFE’”, l’evento musicale che andrà in scena il 4 agosto alla Cavea del Parco della Musica per la rassegna “Auditorium Reloaded”. Una festa in musica che attraversa il Mediterraneo sulle rotte degli antichi viaggiatori. Tre progetti musicali che si incontrano in una notte di musica e sapori: Nando Citarella & Tamburi del Vesuvio, Stefano Saletti & Banda Ikona, Pejman Tadayon Sufi ensemble. Tre modi diversi di raccontare il Mediterraneo e le sue tante culture. Questo il senso di una serata speciale nella quale i tre Maestri cerimonieri Citarella, Saletti e Tadayon, da anni riuniti nel progetto del Cafè Loti, presentano i loro progetti solisti in un unico grande spettacolo.  Il programma della serata, infatti, non prevede tre esibizioni separate ma l’unione sul palco delle differenti esperienze: un unico concerto dove i 20 musicisti dei tre ensemble collaborano, interagiscono, suonano insieme nel più ampio concetto di condivisione e partecipazione comune. La Notte del caffè vuole infatti riproporre il rituale dell’incontro e fare della Cavea dell’Auditorium una nuova piazza simbolica del Mediterraneo, come avveniva nell’antico Cafè Loti di Istanbul quando i viaggiatori si fermavano a parlare, si conoscevano, suonavano e cadevano le differenze tra Nord e Sud del mondo. Le melodie viaggiavano, gli strumenti viaggiavano, i ritmi viaggiavano. E se si può viaggiare con il corpo e con la mente, il viaggio che propongono Nando Citarella, Stefano Saletti e Pejman Tadayon con i rispettivi ensemble e uniti nel Cafè Loti è un percorso sulle rotte della storia che parte dalla Spagna, si incontra con i trobadours francesi, le tammurriate e le cantate popolari di Napoli e del Sud d’Italia, incrocia l’antico canto in Sabir dei popoli mediterranei, attraversa le vie della seta, la Persia e poi si trasforma e diventa una musica nuova capace di vivere di nuova luce, di emozionare e trascinare chi l’ascolta. Per dimostrare che la musica è il linguaggio del possibile dove l’incontro con l’altro arricchisce, trasforma, innova. Così è stato per secoli prima che si innalzassero barriere e muri figli della paura e dell’ignoranza. La tammorra risuona su un bouzouki greco, il saz, il setar e l’oud accompagnano il marranzano e il canto a tenore.  Un repertorio che, oltre a composizioni originali, spazia da brani della tradizione sefardita spagnola, cantigas e Carmina medievali, a brani di musica classica persiana, madrigali, tarantelle, ballate popolari e canti di libertà. Il programma di AUDITORIUM RELOADED fa parte del nuovo palinsesto di Roma Capitale Romarama

Cafè Loti
Nando Citarella: voce, chitarra battente, tammorre, marranzano; Stefano Saletti: voce, bouzouki, oud, percussioni; Pejman Tadayon: voce, saz, bamtar, oud, daf

Nando Citarella & Tamburi del Vesuvio
Nando Citarella: voce, chitarra battente, tammorre, marranzano; Gabriella Aiello: voce, castagnette, tammorra; Luigi Staiano: fisarmonica; Alberto D’Alfonso: flauto, sax; Carlo Cossu : violino; Salvatore Rotunno: chitarra; Alessandro Patti: basso; Giovanni Lo Cascio: batteria, percussioni

Stefano Saletti & Banda Ikona
Stefano Saletti: bouzouki, oud, chitarra, voce; Barbara Eramo: voce; Yasemin Sannino: voce; Gabriele Coen: clarinetto, sax, flauti; Renato Vecchio: duduk, shalumeau, ciaramella; Carlo Cossu: violino; Mario Rivera: basso acustico; Giovanni Lo Cascio: batteria e percussioni

Pejman Tadayon Sufi ensemble
Pejman Tadayon: voce, saz, oud, bamtar, daf; Martina Pelosi: voce; Barbara Eramo: voce; Massimiliano Barbaliscia: santur; Renato Vecchio: duduk, shalumeau, ciaramella; Carlo Cossu: violino; Luigi Polsini: viola da gamba; Simone Pulvano: percussioni; Giovanni Lo Cascio: batteria e percussioni; Isabella Grimaldi: letture

Danze
Natalie Leclerc; Jolina Iavicoli; Shanti Vittorio Zotti

Infoline tel. 0680241281
Biglietti su Ticketone.it e su Bookingevents.it a partire da 15 euro
MANAGEMENT e ORGANIZZAZIONE: MENTI ASSOCIATE - www.mentiassociate.it - INFO: 06 97602968 
_________________________________________________________________________________

Omaggio a Secondo Casadei


Milano chiama e Gatteo Mare risponde. Qui sarà ospitata infatti il 3 agosto una delle tappe romagnole di “La Milanesiana” il festival di letteratura, musica, cinema, scienza, arte, filosofia, teatro, diritto ed economia ideato e diretto da Elisabetta Sgarbi, che dal 29 giugno al 6 agosto partirà da Milano, viaggerà l’Italia e terminerà il suo percorso in Romagna. La tappa di Gatteo Mare sarà un OMAGGIO A SECONDO CASADEI con Prologo musicale degli Extraliscio, Lectio illustrata di Vittorio Sgarbi e l’intervento di Riccarda Casadei. In programma anche la consegna del Premio Rosa d’oro della Milanesiana a Riccarda Casadei e Secondo Casadei. Introduce la serata l’ideatrice della Rassegna Elisabetta Sgarbi. L’arrivo in Romagna della Milanesiana è stato fortemente voluto dalla Regione Emilia-Romagna e dall’Assessorato Regionale al Turismo per ricordare grandi personalità della nostra regione in altrettanti anniversari (Secondo Casadei, Federico Fellini, Tonino Guerra, Pellegrino Artusi), tra arte, letteratura, musica, cinema. Saranno romagnole anche le sigle, “Il Ballo della Rosa”, “Milanesiana di Riviera”, “E la nave arriverà”, composte ad hoc per l’edizione 2020 dal gruppo musicale Extraliscio.
_________________________________________________________________________________

ITALIAN SOUNDTRACKS, UN PATRIMONIO DI SUONI
Dal 15 giugno al 15 luglio 2020
Al via sulla piattaforma Patreon la residenza artistica non convenzionale di Irina Solinas e MAME

ITALIAN SOUNDTRACKS, UN PATRIMONIO DI SUONI – COS’È
Ci sono tradizioni che abbracciano grazie a un’esperienza sensoriale capace di recuperare forme di comunicazione primordiale, lontane dai luoghi comuni che troppo spesso caratterizzano la musica italiana. Questo è solo uno dei presupposti da cui partirà, dal prossimo 15 giugno, sulla piattaforma internazionale Patreon, il nuovo progetto dal titolo Italian Soundtracks, un patrimonio di suoni della violoncellista e compositrice comasca Irina Solinas, un viaggio attraverso la penisola alla scoperta delle sue armonie, che si concluderà il 15 luglio con un grande evento in esclusiva per tutti i sostenitori. Sono molti gli artisti italiani coinvolti nel progetto, eccellenze provenienti dal mondo della musica, tra cui Andrea Piccioni, Davide Ambrogio, Pippi Dimonte, Pierfrancesco Mucari, della danza, come la danzatrice, coreografa e insegnante Emanuela Tagliavia, dell’arte e della fotografia, quali Silvia Re, Andrea Rum e Davide Santi, che lavoreranno virtualmente, fianco a fianco, in una vera e propria residenza artistica per dare vita ad alcune performance inedite di grande impatto riservate ai Patrons (mecenati), alternate ad approfondimenti, interviste e racconti a cura della scrittrice Francesca Scotti, contenuti gratuiti attraverso i quali si potranno conoscere i protagonisti, i luoghi e i paesaggi suggestivi di cui l’Italia è ricca. L’ obiettivo è quello di riscoprire la musica come rituale di appartenenza e il musicista come artigiano, capace di cesellare note e forme, in una ricerca che si fa necessaria e costante.

ITALIAN SOUNDTRACKS, UN PATRIMONIO DI SUONI – GLI APPUNTAMENTI
Il primo appuntamento si terrà sabato 20 giugno, con l’anteprima esclusiva, su Patreon.com, del video Prisma, con musiche di Irina Solinas, coreografie di Emanuela Tagliavia e soggetto di Francesca Scotti. Si proseguirà il 27 giugno con una nuova interpretazione di Lu munnu bellu dei Fratelli Mancuso, brano appartenente alla tradizione musicale italiana, rivisitato dai solisti di Italian Soundtracks e arricchito dalle immagini del fotografo Andrea Rum, il 4 luglio con una session di improvvisazione, guidata da Davide Ambrogio in collaborazione con il progetto United Sounds in the Dark scritto e ideato dall’art director Silvia Re e Francesca Scotti e l’  11 Luglio con una prima assoluta, la composizione originale Meriggio di Pierfrancesco Mucari, immagini a cura del fotografo Davide Santi.

ITALIAN SOUNDTRACKS, UN PATRIMONIO DI SUONI – COME FUNZIONA
Per quattro settimane, dal lunedì al giovedì verranno caricati, sulla piattaforma Patreon, interviste e approfondimenti in libera fruizione, mentre ogni sabato, per i Patrons, cioè coloro che acquisteranno il biglietto da 20 euro, si potrà accedere ad un video esclusivo. Con lo stesso biglietto, sarà possibile visionare i quattro video esclusivi e partecipare all’evento finale del 15 luglio. Collegandosi al link https://www.patreon.com/irinasolinas si verrà indirizzati alla pagina di Irina Solinas & MAME, sulla quale si potranno seguire tutte le tappe del progetto Italian Soundtracks, un patrimonio di suoni e sarà sottoscrivibile il biglietto per usufruire dei contenuti in esclusiva.

ITALIAN SOUNDTRACKS, UN PATRIMONIO DI SUONI – I PROTAGONISTI
Irina Solinas, violoncello - Lombardia; Andrea Piccioni, percussioni - Lazio; Davide Ambrogio, voce e strumenti della tradizione - Calabria; Pierfrancesco Mucari, sax alto ed elettronica - Sicilia; Pippi Dimonte, contrabbasso - Basilicata

Dal 15 giugno al 15 Luglio 2020
ITALIAN SOUNDTRACKS, un patrimonio di suoni.
La residenza artistica non convenzionale di Irina Solinas e Mame.
 
ITALIAN SOUNDTRACKS #3
Sabato 4 Luglio
UNITED SOUNDS in the dark
Originale e unica, United Sounds in the dark è un'esperienza d'ascolto animata, creata e prodotta da KOLORARE, scritta da Silvia Re e Francesca Scotti, in collaborazione con Davide Santi e Irina Solinas.  La musica, una jam session d'improvvisazione al buio, vedrà come protagonisti il violoncello di Irina Solinas, la voce di Davide Ambrogio e il contrabbasso di Giuseppe "Pippi" Dimonte.

INSERTO SPECIALE 
Domenica 5 Luglio
FADING VARIATIONS
Fading Variations è il lavoro di arte visiva che Francesco Vitali, regista e scenografo italiano, ha presentato all'interno della residenza artistica ITALIAN SOUNDTRACKS. La voce narrante di Christian Poggioni, la musica, suonata e composta da Irina Solinas e il testo, scelto con cura da Francesca Scotti, regalano nuove prospettive sulle infinite variazioni dell'essere.
Dal buio alla luce.
__________________________________________________________________________________

InFiné
ON TOUR

ARANDEL
04.07 - Festival Days Off - Musée de la Cité de la Musique - Paris/FR

CARL CRAIG
28.05 - Versus w/ Orchestre National de Bordeaux Aquitaine -Auditorium de Bordeaux - Bordeaux/FR

DEENA ABDELWAHED
24.04.20 - Reef - Berghain - Berlin/DE 
01.05.20 - Khonnar Live - Donau Festival - Krems/AT  

RONE
15-16.05 - Électropicales Festival - Saint Denis - La Réunion/FR
18.07 - Art Sonic Festival - Briouze/FR

VANESSA WAGNER
03.04 - Théâtre Montauban/FR (Récital)

& more to come!
_________________________________________________________________________________

AULAGA FOLK
en concierto Gira 2020 Aniversario

22 de Julio
Parada de Arriba - Salamanca 22: 30h

31 de Julio
Valero - Salamanca 22: 30h

15 de Agosto
Ledesma - Salamanca 22: 00h

16 de Agosto
Ledrada - Salamanca 22: 00h 
_________________________________________________________________________________

MEHMET POLAT
Upcoming concerts:

24 July  Duo concert with Alper Kekec at Ud Festival 
Muziekgebouw, Amsterdam

29 August  Embracing Colours at Ud Festival  
Muziekgebouw, Amsterdam

​31 October  Concert with Mikail Aslan and Alper Kekec
TivoliVredenburg, Utrecht

14 November  Concert with SplendOrkest at Ud Festival 
Muziekgebouw, Amsterdam

22 November  Solo concert at Ud Festival  
Muziekgebouw, Amsterdam