Concerti Jazz

I concerti della scena jazz...

 Museo del Saxofono, via dei Molini snc (angolo via Reggiani), Maccarese, Fiumicino (RM)

Al Museo del Saxofono si apre la stagione autunnale con il doppio appuntamento di
Rosario Giuliani & Francesco Nastro
I concerti di ottobre e novembre saranno sempre in programma ogni sabato sera...
 
Sabato 3 ottobre 2020
Ore 17.00  “L’improvvisazione secondo me…Tecnica-Linguaggio-Suono”
Masterclass con Rosario Giuliani
Ore 19:30 Apericena
Ore 21:00 Concerto 
Rosario Giuliani e Francesco Nastro Duo

Continua anche nella stagione più fredda la programmazione a cadenza settimanale di eventi dal vivo al Museo del Saxofono, l’unico museo, nel panorama internazionale, dedicato a questo strumento ed eccellenza italiana che offre una esposizione di centinaia di esemplari  tra cui molte rarità e capolavori provenienti delle fabbriche Conn, Selmer, King, Buescher, Martin, Buffet, Rampone, Borgani, etc. Un connubio tra arte ed artigianalità, creatività e tradizione che dalla bottega dell'inventore Adolphe Sax giunge fino ad oggi e che Attilio Berni, collezionista, fondatore e direttore del Museo, ha ricercato e raccolto nel corso degli anni in giro per il mondo: dal piccolissimo soprillo di 32cm al gigantesco contrabasso di 2mt, dal Grafton Plastic agli strumenti dell'inventore Adolphe Sax, dal mitico Conn O-Sax al Selmer CMelody di Rudy Wiedoeft, dal Jazzophone ai grandiosi Conn Artist, dai sax a coulisse ai saxorusofoni, dal tenore Selmer di Sonny Rollins all’Ophicleide e molto altro ancora… All'interno di questo particolarissimo scenario, visitabile quotidianamente (consigliata la prenotazione), è stato già concepito il calendario di ottobre e novembre che vedrà i sabato sera animarsi di concerti dal vivo interpretati da alcuni dei più interessanti protagonisti della cultura "saxy". Si inizia il 3 ottobre con l'esibizione del duo formato da Rosario Giuliani e Francesco Nastro, anticipato nel pomeriggio da una masterclass di  Giuliani dal titolo “L’improvvisazione secondo me…Tecnica-Linguaggio-Suono”.
Sabato 10 sarà la volta di "Two girls from Ipanema", live dedicato all’anima del Brasile con il duo femminile Cristiana Polegri (saxofoni e voce)  e Gio’ Marinuzzi (voce e chitarra). Il 17 ottobre il saxofono più grande del mondo (3 metri di altezza!) tornerà al Museo protagonista della serata: "The giant is back!" vedrà a questo ed altri particolarissimi sax suonati dallo stesso Attilio Berni accompagnato da Alessandro Crispolti, (pianoforte), Christian Antinozzi (contrabbasso) e Alfredo Romeo (batteria). Sabato 24 sarà ancora il Brasile a catturare l'attenzione con il Djazzvan Trio formato da Marco Ricciardi (chitarra), Alberto D’Alfonso (flauto e saxofono) e Dario Piccioni (contrabbasso) che interpreteranno il sapore del Brasile d’oggi. Domenica 25 alle ore 18.00 sarà di scena "Il grande gioco della musica" con il giovanissimo Duo Camilletti formato dal quindicenne Yumi Camilletti (flauto traverso) e dall'undicenne Kiro Camilletti (pianoforte). A chiudere il mese, in occasione di Halloween, il gruppo composto da Antonella Aprea (voce), Alberto Botta (batteria), Carlo Ficini (trombone), Attilio di Giovanni (pianoforte), Giulio Scarpato (contrabasso) e Giuseppe Ricciardo (saxofono) proporrà lo show musicale "Dolcetto o sestetto?".
Il mese successivo si aprirà con "A tutto saaaax", concerto dedicato alle musiche dei cartoons e dei film per ragazzi e gli strumenti musicali più strani e curiosi in programma il primo novembre, con Attilio Berni (saxofoni e clarinetti) e Danilo Pierini  (pianoforte). Il 7 novembre, in occasione dell'ADOLPHE SAX DAY, Michael Rosen (sax tenore/soprano) e Ettore Carucci (pianforte) daranno vita a "Le due anime del Sax", mentre sabato 14 novembre il Marilena Paradisi trio darà vita a "Estemporanea-Mente" con Marilena Paradisi (voce), Riccardo Biseo (pianoforte) e Steve Cantarano (contrabbasso). Il 21 novembre il quartetto di Enrico Gherlardi animerà il live del Museo con "Shanti Project", interpretato da Enrico Ghelardi (sax soprano, clarinetto basso, flauto), Pierpaolo Principato (pianoforte), Steve Cantarano (contrabbasso) e Massimiliano De Lucia (Batteria/percussioni)
Infine, sabato 28 novembre, a chiudere la programmazione autunnale sarà la "Rapsodia in Gershwin... frammenti di blu", un progetto di Gisa Ottaviani (voce), Cristina Aubry (attrice) e Riccardo Biseo (pianoforte).
 
SABATO 10 ore 21.00
TWO GIRLS FROM IPANEMA
L’anima del Brasile
Cristina Polegri (saxofoni e voce) -   Gio’ Marinuzzi - voce e chitarra
 
SABATO 17 ore 21.00 
THE GIANT IS BACK!  
Il saxofono più grande del mondo torna al Museo del Saxofono
Attilio Berni (saxofoni) – Alessandro Crispolti (pianoforte) – Christian Antinozzi (contrabbasso) – Alfredo Romeo (batteria)
 
SABATO 24 ore 21.00 
DJAZZVAN TRIO
Il sapore del Brasile d’oggi
Marco Ricciardi (chitarra) - Alberto D’Alfonso (flauto e saxofono) - Dario Piccioni (contrabbasso)
 
DOMENICA 25 ore 18.00
DUO CAMILLETTI
Il grande gioco della musica
Yumi Camilletti (flauto traverso) – Kiro Camilletti (pianoforte)
ingresso Museo + concerto €7,00
 
SABATO 31 ore 21.00 
HALLOWEN JAZZ NIGHT
Dolcetto o sestetto?
Antonella Aprea (voce); Alberto Botta (batteria); Carlo Ficini (trombone); Attilio di Giovanni (pianoforte); Giulio Scarpato (contrabasso); Giuseppe Ricciardo, (saxofono)
 
 
NOVEMBRE
 
DOMENICA 1 ore 18.00
A TUTTO SAAAAX
Le musiche dei cartoons e dei film per ragazzi e gli strumenti musicali più strani e curiosi...
Attilio Berni (saxofoni e clarinetti) – Pierini Danilo (pianoforte)
ore 18.00 ingresso Museo + concerto €7,00
 
SABATO 7 ore 21.00 
ADOLPHE SAX DAY
Le due anime del Sax 
Michael Rosen (sax tenore/soprano) – Ettore Carucci (pianforte)
 
SABATO 14 ore 21.00 
MARILENA PARADISI TRIO
Estemporanea-Mente
Marilena Paradisi (voce) - Riccardo Biseo (pianoforte) -  Steve Cantarano (contrabbasso)
 
SABATO 21 ore 21.00
ENRICO GHELARDI 4et
SHANTI PROJECT
Enrico Ghelardi(sax soprano, clarinetto basso, flauto); Pierpaolo Principato (pianoforte); Steve Cantarano (contrabbasso); Massimiliano De Lucia (Batteria/percussioni)
 
SABATO 28 ore 21.00  
RAPSODIA IN GERSHWIN...frammenti di blu
Gisa Ottaviani (voce); Cristina Aubry (attrice); Riccardo Biseo (pianoforte)

Gli eventi, gestiti ed organizzati nel pieno rispetto di tutte le normative anti-covid prevedono un ingresso contingentato fino ad un massimo di 65 persone con prenotazione obbligatoria. Prevendita sul sito liveticket o chiamando i numeri 06.61697862 – 347.5374953. Prima dell’inizio del concerto è sempre prevista un’apericena d’intrattenimento.

MODALITA’ E TEMPI DI ACCESSO AI CONCERTI
Ingresso consentito fino ad un massimo di 80 partecipanti  ore 20.00 apericena - ore 21.00 concerto
Biglietto concerto:  €15,00 Apericena: €10,00 

Il Museo del Saxofono gode del Patrocinio di Comune di Fiumicino ed Ambasciata del Belgio. Sponsor tecnici sono Selmer Paris (Francia), Borgani (Italia), Eppelsheim (Germania), BCC Roma, International Woodwind (Usa), J'Elle Stainer (Brasile), Lyrical Music Publications, 4DRG e Narnia Festival. Suoi partner sono le Farmacie Comunali Fiumicino, Anipo (Francia), ProLoco Fregene-Maccarese e Complesso L’Oasi. Per visitare il Museo è necessario prenotare sul sito Liveticket.it o contattando i numeri +39 06 61697862 - +39 347 5374953. Prevendita su https://www.liveticket.it/museodelsaxofono

Sito web ufficiale:
__________________________________________________________________________________

XYQUARTET IS BACK ON TOUR!

XYQuartet is one of the most appreciated groups of the new Italian jazz scene. With three albums and many concerts in Italy and abroad, it was awarded “second best Italian group” by the magazine Musica Jazz. Nicola Fazzini (alto sax), Alessandro Fedrigo (bass guitar), Saverio Tasca (vibes), Luca Colussi (drums).

_____________________________________________________________________________________

Da giovedì 1 ottobre scatta la rassegna “So Jazz” allo Spazio Epoca Milano con Simone Daclon, 
Michele Bozza, Mirko Puglisi, Niccolò Cattaneo e Alessandro Florio 

Prenderà il via ufficialmente giovedì 1 ottobre la rassegna “So Jazz”, organizzata dallo Spazio Epoca Milano e in programma tutte le settimane nel locale di via Parenzo 7, a due passi dal Naviglio Grande, con la partecipazione di alcuni dei più noti e apprezzati musicisti della scena (non solo) milanese. Per il concerto inaugurale, giovedì 1 ottobre (inizio live ore 21) gli organizzatori hanno invitato il trio del pianista Simone Daclon, con Marco Vaggi al contrabbasso e Matteo Rebulla alla batteria. Con questa formazione, attiva da ormai dieci anni, Simone Daclon presenterà composizioni e arrangiamenti tratti dai suoi lavori discografici. Partendo dai riferimenti dei più classici piano trio, i tre jazzisti si muoveranno tra brani originali e interpretazioni personali di alcuni standard, accostando il proprio sound contemporaneo alla tradizione e al linguaggio del jazz.  Dotato di un innato senso dello swing e di uno stile brillante, Simone Daclon ha un’assoluta padronanza del pianoforte. Nel corso della sua carriera ha collaborato con jazzisti del calibro di Franco Ambrosetti, Gianni Cazzola, Fabrizio Bosso, Emanuele Cisi, Lorenzo Tucci, Scott Hamilton e Rosario Giuliani, solo per citarne alcuni, ma anche con artisti più “pop” quali Malika Ayane, Mario Biondi, Rosalia De Souza e Alessio Bertallot. Per il secondo appuntamento di “So Jazz”, giovedì 8 ottobre allo Spazio Epoca Milano si esibirà un altro trio, quello di Michele Bozza, veterano del sax. Con lui ci saranno due musicisti di vaglia: Alberto Gurrisi all’organo hammond e Vittorio Sicbaldi alla batteria. La formula dell’organ trio con il sax e la batteria prende vita alla fine degli anni ’40 e si consolida alla fine del decennio successivo con l’affermazione del Soul-Jazz e dell’Hard Bop. Bozza, Gurrisi e Sicbaldi si cimenteranno con alcuni standard jazz e soul-jazz ripresi dal repertorio del Bebop e dell’Hard Bop, con un’attenzione particolare alla musica degli organisti Jimmy Smith, Larry Young e Baby Face Willette. Giovedì 15 ottobre sarà la volta del pianista Mirko Puglisi e del suo trio, completato da Giacomo Marzi al contrabbasso e Roberto Paglieri alla batteria: in scaletta un repertorio di celebri standards jazz del songbook americano. I temi di alcuni dei più importanti compositori della storia del jazz saranno il punto di partenza di un percorso d’ascolto nel quale l’interplay e l’improvvisazione si riveleranno fondamentali.  Il trio del pianista Niccolò Cattaneo sarà di scena giovedì 22 ottobre: con il leader, il cui stile si colloca a metà strada tra il linguaggio tradizionale e le forme moderne di espressione jazzistica, suoneranno il contrabbassista Roberto Piccolo e il batterista Pasquale Fiore. I tre musicisti condividono il desiderio di cercare nuovi stimoli creativi all’interno di un repertorio che spazia dalle canzoni dell’era del Great American Songbook e delle big band ai brani dei compositori del periodo Bebop e Hard Bop e che include anche alcune composizioni originali del leader. Cattaneo è uno specialista nell’uso dell’organo Hammond e si destreggia con disinvoltura tra suoni hard bop, blues, soul e funky. Nel corso della sua carriera ha collaborato e inciso con importanti musicisti italiani e stranieri, tra cui Eliot Zigmund, Francesco Cafiso, Paul Jeffrey, Fabrizio Bosso, Marco Tamburini, Francesco Bearzatti, Giovanni Amato, Max Ionata, Stefano Bagnoli, Dino Betti van der Noot e molti altri. Infine, giovedì 29 ottobre spazio al trio del talentuoso chitarrista campano Alessandro Florio (con Alex Orciari al contrabbasso e Pasquale Fiore alla batteria). Florio presenterà “Back to the Blue Coast”, il suo ultimo album, pubblicato in estate dall’etichetta AlfaMusic/Egea: per il musicista partenopeo si tratta di una sorta di ritorno a casa, sia geograficamente (dopo anni vissuti all’estero, tra l’Olanda e New York) sia nel sound, con una serie di brani dedicati e ispirati dalla sua terra d’origine (la Costiera Amalfitana) e dal taglio più “mediterraneo”, per quanto riguarda l’aspetto competitivo, rispetto ai suoi lavori precedenti.

Il locale
Spazio Epoca Milano è un locale polivalente in cui vengono organizzati concerti, dj set, corsi di ballo, serate di musica swing, lezioni di tango, salsa, tip tap (ma non solo) ed eventi legati al food e alla cucina internazionale. In occasione dei concerti della rassegna “So Jazz” sarà possibile cenare a partire dalle ore 20 con tre menu completi a scelta, comprensivi di una consumazione (cocktail, birra, vino o acqua), una portata principale (piatto unico vegano, piatto unico cubano o piatto unico con gamberoni) e un dessert. 

Prezzi della cena: 20-25-30 euro. 
Per la cena è consigliata la prenotazione al numero 3926604642. 
Dalle 21.30 l’ingresso è libero.  
_____________________________________________________________________________________

OMAR SOSA
UPCOMING CONCERTS 

Friday, October 4
San Giorgio a Cremano (NA), ITALY
Festival Ethnos
Villa Vannucchi
AGUAS Trio, featuring Yilian Cañizares, violin & vocals & Gustavo Ovalles, percussion

Sunday, October 18
Sylt, GERMANY
Saint Severin Church Keitum
JOG Trio, featuring Joo Kraus, trumpet & Gustavo Ovalles, percussion

Saturday, November 14
Nevers, FRANCE
D'Jazz Nevers Festival
Creole Spirits, featuring Jacques Schwarz-Bart, saxophone; Moonlight Benjamin & Martha Galarraga, vocals; Claude Saturne & Gustavo Ovalles, percussion

Wednesday, November 18
Barcelona, SPAIN
Barcelona Jazz Festival
AGUAS Trio, featuring Yilian Cañizares, violin & vocals & Gustavo Ovalles, percussion

Sunday, January 31
Brive, FRANCE
Théâtre de Brive
Festival du Bleu en Hivere
Duo with Stracho Temelkovski

Friday, April 30
Echternach, LUXEMBOURG
Trifolion
GFS Trio, featuring Trilok Gurtu, percussion, Paolo Fresu, trumpet & Omar Sosa, piano

Sunday, June 6
Prague, CZECH REPUBLIC
Divadlo Archa
AGUAS Trio, featuring
Yilian Cañizares, violin & vocals & Gustavo Ovalles, percussion

Complete tour schedule: www.melodia.com
_____________________________________________________________________________________
SPIRIT DE MILAN
via Bovisasca, 59, Milano 
La cattedrale in cui si incontrano la cultura swing e la passione per la bellezza e la tradizione,
alla riscoperta del fascino di Milano e della “milanesità”
 
GLI APPUNTAMENTI DI SETTEMBRE
 
Continuano gli appuntamenti allo SPIRIT DE MILAN, la cattedrale che nasce nella gloriosa struttura delle Cristallerie Fratelli Livellara (via Bovisasca, 59, Milano) in cui si incontrano la cultura swing e la passione per la bellezza e la tradizione, alla riscoperta del fascino di Milano e della “milanesità”. Questo il calendario di settembre (http://spiritdemilan.it/calendario-luglio-2020/):
 
Martedì 1 settembre versione semi-estiva di “CA.BAR.ET BOH.VISA. MILANO 5.0 - Musica e cabaret fuori dagli schermi” con Folco Orselli, Flavio Pirini, Rafael Didoni e tanti altri ospiti a sorpresa. Anche stavolta sono garantite risate e malinconie, nonsense e profondità (in onda anche sullo SpiritoPhono tutti i martedì alle 19:30).
Mercoledì 2 settembre “Rock Files Live! Le ragazze cantano David Bowie” di LifeGate Radio. Per questa nuova puntata, Ezio Guaitamacchi ha voluto accanto a sé, una dopo l’altra, la raffinata cantautrice milanese Micol Martinez, la spumeggiante vocalist nippo-anglo-italiana Kumi Watanabe, la rockeuse torinese Monica P e la deejay più rock d’Italia Alteria, a reinterpretare classici come Heroes, Space Oddity, Starman, Rebel Rebel e molti altri in chiave acustica. Special guest: L’Aura.
Giovedì 3 settembre serata Barbera & Champagne con il concerto dei Duperdu, che sul palco dello Spirit portano brani della tradizione milanese e pezzi originali.
Venerdì 4 settembre appuntamento con Bandiera Gialla e i Re-Beat, band di giovani musicisti che ripercorrerà la beat generation, passando da Gianni Morandi a Caterina Caselli fino all’indimenticabile surf dei Beach Boys e alle colonne sonore di Pulp Fiction e Pretty Woman.
Sabato 5 settembre Holy Swing Night, con la direzione artistica di Mauro Porro, e HCR Deluxe Quartet, alcuni grandi nomi del Jazz tradizionale milanese che riproporranno un repertorio che omaggerà le incisioni delle piccole e grandi orchestre del passato, dai celebri ensemble degli anni ‘30 al quartetto di Oscar Peterson con Lester Young degli anni ‘50!
Domenica 6 settembre il concerto di Francesco Piu per la serata Spirit in Blues, in cui il cantante e chitarrista proporrà una miscela esplosiva di blues, funky, rock e soul in chiave acustica.
 
Lunedì 7 settembre Perché ci vuole orecchio - Open stage!”: il palco dello Spirit, “amministrato” da Flavio Pirini, si apre a tutti (cantanti e musicisti amatoriali e non) per esibirsi con il proprio strumento musicale su uno o due brani a scelta.
Martedì 8 settembre appuntamento settimanale con “CA.BAR.ET BOH.VISA. MILANO 5.0 - Musica e cabaret fuori dagli schermi” con protagonisti Rafael Didoni, Folco Orselli, Germano Lanzoni e Flavio Pirini che allo Spirit de Milan hanno trovato casa e voglia di fare squadra, mescolando risate e malinconie, nonsense e profondità. (in onda anche sullo SpiritoPhono tutti i martedì alle 19:30). 
Mercoledì 9 settembre Bordello Balcanico! con Roberto Durkovic & I Fantasisti del Metrò in concerto, con un repertorio che spazia tra sonorità gipsy e pizzicate, musica tzigana e ritmi indiavolati dal mondo dei Balcani.
Giovedì 10 settembre serata Barbera & Champagne con i BRAVIMABASTA, band che ha accompagnato gli spettacoli teatrali di Cochi e Renato e poi di Renato Pozzetto nei più grandi e bellissimi teatri italiani. Il quartetto riproporrà le celebri canzoni "La vita l'è bela" "La gallina" "Canzone intelligente" e altre, inframezzandole con divertenti momenti comici presi dai vari spettacoli.
Venerdì 11 settembre appuntamento con Bandiera Gialla e la musica anni 60 e 70! Ad esibirsi ci saranno i Mary and the Quants, che spaziano dal beat e pop italiano ai classici R&B e soul della Motown fino alla musica british. Anche i Mary and the Quants hanno un loro programma radiofonico, “Sessanta mi dà tanto”, in onda tutti i venerdì alle 19.00 su SpiritoPhono.
Sabato 12 settembre appuntamento con Holy Swing Night, con la direzione artistica di Mauro Porro.
 
Lunedì 14 settembre Perché ci vuole orecchio - Open stage!”: il palco dello Spirit, “amministrato” da Flavio Pirini, si apre a tutti (cantanti e musicisti amatoriali e non) per esibirsi con il proprio strumento musicale su uno o due brani a scelta.
Martedì 15 settembre appuntamento settimanale con “CA.BAR.ET BOH.VISA. MILANO 5.0 - Musica e cabaret fuori dagli schermi” con protagonisti Rafael Didoni, Folco Orselli, Germano Lanzoni e Flavio Pirini che allo Spirit de Milan hanno trovato casa e voglia di fare squadra, mescolando risate e malinconie, nonsense e profondità. (in onda anche sullo SpiritoPhono tutti i martedì alle 19:30). 
Mercoledì 16 settembre Rock Files Live! di LifeGate Radio, a cura di Ezio Guaitamacchi.
Giovedì 17 settembre serata Barbera & Champagne.
Venerdì 18 settembre Bandiera Gialla con le Dance Angels, trio al femminile con un repertorio interamente improntato sulla Dance che ha contaminato il mondo musicale degli anni ‘70 e ’80.
Sabato 19 settembre appuntamento con Holy Swing Night, con la direzione artistica di Mauro Porro.
Domenica 20 settembre Spirit in Blues. 
 
Lunedì 21 settembre Perché ci vuole orecchio - Open stage!”: il palco dello Spirit, “amministrato” da Flavio Pirini, si apre a tutti (cantanti e musicisti amatoriali e non) per esibirsi con il proprio strumento musicale su uno o due brani a scelta.
Martedì 22 settembre appuntamento settimanale con “CA.BAR.ET BOH.VISA. MILANO 5.0 - Musica e cabaret fuori dagli schermi” con protagonisti Rafael Didoni, Folco Orselli, Germano Lanzoni e Flavio Pirini che allo Spirit de Milan hanno trovato casa e voglia di fare squadra, mescolando risate e malinconie, nonsense e profondità. (in onda anche sullo SpiritoPhono tutti i martedì alle 19:30). 
Mercoledì 23 settembre l’attesissima serata Cristal, tango en vivo per gli amanti di tango e milonga.
Giovedì 24 settembre serata Barbera & Champagne.
Venerdì 25 settembre Bandiera Gialla con i Re-Beat, band di giovani musicisti che ripercorrerà la beat generation, passando da Gianni Morandi a Caterina Caselli fino all’indimenticabile surf dei Beach Boys e alle colonne sonore di Pulp Fiction e Pretty Woman. 
Sabato 26 settembre appuntamento con Holy Swing Night, con la direzione artistica di Mauro Porro.
 
Lunedì 28 settembre Perché ci vuole orecchio - Open stage!”: il palco dello Spirit, “amministrato” da Flavio Pirini, si apre a tutti (cantanti e musicisti amatoriali e non) per esibirsi con il proprio strumento musicale su uno o due brani a scelta.
Martedì 29 settembre appuntamento settimanale con “CA.BAR.ET BOH.VISA. MILANO 5.0 - Musica e cabaret fuori dagli schermi” con protagonisti Rafael Didoni, Folco Orselli, Germano Lanzoni e Flavio Pirini che allo Spirit de Milan hanno trovato casa e voglia di fare squadra, mescolando risate e malinconie, nonsense e profondità. (in onda anche sullo SpiritoPhono tutti i martedì alle 19:30). 
Mercoledì 30 settembre Rock Files Live! di LifeGate Radio, a cura di Ezio Guaitamacchi.

L’atmosfera vintage tipica dello SPIRIT DE MILAN è custodita nei suoi 1500 mq: lo Spirit de Milan non è solo musica dal vivo, risate e divertimento, ma anche buona cucina (tutto, ovviamente, nel rispetto delle norme di sicurezza)! La “Fabbrica de la Sgagnosa”, fino a che le disposizioni per l’emergenza Covid-19 non saranno revocate, è aperta 7 giorni su 7 dalle 18:30 alle 01:00. È fortemente consigliata la prenotazione utilizzando il form online o chiamando il numero 3667215569i. Numero attivo tutti i giorni dalle 15:00 alle 19:00, inviando anche un sms, 366 7215569. Informazioni e prenotazioni: festeggia@spiritdemilan.it. Una volta arrivati nella zona ristorante bisognerà aspettare che La Mariuccia o L’Ambroes vengano ad accogliervi e ad accompagnarvi al tavolo prenotato.  Il menù, ovviamente, comprende i piatti della tradizione milanese: cose semplici come quelle della nonna, cucinate con amore e con ingredienti selezionati. Intanto prosegue la programmazione di SPIRITOPHONO (www.spiritophono.it) , la web radio dello Spirit de Milan, in onda tutti i giorni 24 ore su 24 con musica e trasmissioni improntate sulla programmazione musicale dello Spirit de Milan, per riscoprire la musica milanese, tenere il ritmo con la musica swing, blues, la disco anni 70 e il cabaret, oltre a scoprire brani inediti dei gruppi musicali che tutte le settimane normalmente animano il palco del locale. Per sostenere gli artisti che compongono il palinsesto, in questo momento reso così complicato dall’emergenza coronavirus per i lavoratori dello spettacolo, sulla pagina web della radio si trova un link per le donazioni (scaricabili anche dalla dichiarazione dei redditi).  Spirit de Milan è anche un’associazione di promozione sociale; la tessera annuale non obbligatoria (valida fino al 31 dicembre) prevede un contributo di 15 euro e consente di avere riduzioni sulle serate a pagamento, oltre a dare la possibilità di partecipare ad eventi organizzati ad hoc per i soci e a sostenere le attività della radio. Il progetto SPIRIT DE MILAN è un’idea di KLAXON srl, società nata nel 2000 come studio di progettazione che opera nel campo dell’exhibition design e ideatrice del festival SWING’N’MILAN. Tra i suoi obiettivi principali c’è quello di creare eventi tematici che coinvolgano i partecipanti a 360°.