Concerti Jazz

I concerti della scena jazz...

DANILO BLAIOTTA TRIO
DEPARTURES
tour 2020

Il pianista e compositore Danilo Blaiotta porta in tour il nuovo album “Departures”, uscito a maggio per l’etichetta Filibusta, con il suo trio,  formato nel 2017 una volta che Blaiotta è approdato sulla scena romana, e composto da musicisti che hanno nella formazione classica un grande bagaglio culturale alle spalle: Jacopo Ferrazza al contrabbasso, con cui condivide gli studi di pianoforte classico e l’amore per un certo tipo di spazialità musicale legata alla composizione multistile, Valerio Vantaggio alla batteria, anch’egli rapito dalla musica pianistica del repertorio classico e in particolar modo quello bachiano. I brani che compongono l’album, 6 dei quali originali composti da Blaiotta, sono quindi ascrivibili al jazz ma partono da un principio compositivo che abbraccia in genere la musica del novecento. Le composizioni sono quindi molto variegate e stimolanti. “Claude” è un omaggio a Debussy, “Gioco d’azzardo” una cover di una canzone di Paolo Conte, “The devil’s Kitchen” una sorta di racconto teatrale visionario, formato da due sezioni nette e diverse tra loro. “Into the blue” una netta ispirazione al trio di Bill Evans, in cui le variazioni armoniche sono, per quanto ardue, sempre a servizio della musica tonale e spassionatamente romantica. “No waltz” è un omaggio bartokiano alla poliritmia scritta quanto all’improvvisazione libera. “Departures” è la tipica ballad dove Blaiotta si misura ancora una volta con armonie a cavallo tra il jazz e la sopra citata musica francese. “There will never be another you” stravolto e totalmente riarrangiato sia armonicamente che ritmicamente, “Feelings” una song piano e voce scritta da Blaiotta ma eseguita in piano solo, “Solar” è il famoso brano di Miles Davis, suonato dal trio con assoluta libertà espressiva ma con rigida fedeltà alla struttura. Musicista eclettico cresciuto fin da giovane come concertista nel panorama della musica classica, approda al jazz traendo ispirazione prima di tutto dal trio di Keith Jarrett e dalla musica del primo novecento francese, approfondita negli anni di studio con Aldo Ciccolini. Nel suo suonare jazz questa passione ricorre spesso, in particolar modo proprio in alcuni suoi brani scritti per il trio. Prima di formare un trio a suo nome, Blaiotta sperimenta sia in concerto che in studio diverse formazioni: dai primi anni con il quintetto Balkanica (Succi, Leveratto, Alessandrini, La Fauci) ove si misura con la tradizione delle sue origini arbereshe e in generale con la musica dei balcani, all’omaggio a Elis Regina nel quartetto Agora Tà, ai duo con Achille Succi e Claudio Fasoli (quest’ultimo considerato da Danilo uno dei punti di riferimento del suo estro compositivo). Colleziona inoltre anni di carriera da sideman in diversi tour e incisioni discografiche con alcuni importanti jazzisti italiani e internazionali. Danilo Blaiotta – pianoforte; Jacopo Ferrazza – contrabbasso; Valerio Vantaggio – batteria.


28 novembre
Mola di Bari (Ba) Canonico Jazz Club
29 novembre 
Alessano (Le) - Palazzo Sangiovanni
19 dicembre 
Catanzaro - Catanzaro Jazz Fest
20 dicembre 
Castrovillari (Cs) - Circolo Cittadino
_____________________________________________________________________________________

COTTON CLUB
Via Bellinzona 2, Roma

DOMENICA 22 NOVEMBRE
BRUNCH STORIA E MUSICA
Con protagonista STEFANO REALI

Dopo il successo del Village Celimontana il Cotton Club lancia i brunch all’ora di pranzo del week end. Celebriamo i 100 anni dal 1920, "Gli anni ruggenti", con un percorso musicale di storia e musica che ci accompagnerà dal Dixieland allo Swing, dalla Bossanova al Jazz. Musica, storie, aneddoti all'ora di pranzo, questa è la nuova proposta del Cotton Club. Questa domenica si comincerà con il concerto alle 13.00, una pausa Brunch alle 13.45, e poi la seconda parte. Al centro grandi artisti, personaggi e le epoche della storia del jazz, un appuntamento a metà tra concerto e narrazione per rivivere la storia e per ascoltare la musica. Nel Brunch di oggi Stefano Reali presenta un incontro incentrato su storie, musica e amicizie. In questi ultimi anni ci hanno salutato dei Grandi Artisti Romani, che hanno portato molto in alto il nome di Roma nel mondo: Armando Trovajoli, Gigi Magni, Ennio Morricone e, recentissimamente, il grande Gigi Proietti. Reali ha avuto l’occasione di avere con loro dei rapporti di stima e di amicizia, e ne approfitterà per raccontare aneddoti e storie, assieme a Maurizio Mattioli, che è anche lui stato amico di tutti e quattro questi Grandi Poeti di Roma. Si suoneranno le loro canzoni, e si rivivranno le atmosfere, le battute folgoranti. E saremo catturati, come questa estate al Village Celimontana, dai racconti di Stefano Reali, regista, pianista e grande narratore, insieme come sempre agli ospiti, famosi e non, che si alterneranno sul palco accompagnati da lui al pianoforte.
NB: "Tutti gli eventi del Cotton Club si svolgeranno in linea con le regole di sicurezza Anti Covid. Pertanto verranno mantenute le giuste distanze in modo da garantire una corretta fruizione degli eventi."
La sicurezza del nostro pubblico per noi è importante. Un sofisticato sistema di areazione e di sterilizzazione da virus, batteri, lieviti e muffe è oggi interamente ed opportunamente predisposto affinchè il pubblico del Cotton Club possa nuovamente godere di momenti di svago e spensieratezza in totale sicurezza. Gli sterilizzatori a luce UV-C, che sono stati impiegati, sono mobili e fissi e garantiranno una sanificazione continua con azione sul nuovo impianto di ricambi
d’aria e su tutte le superfici compresi tavoli, stoviglie e sanitari.

Info e prenotazioni +393490709468
ORE 12:30 - INIZIO SPETTACOLO 
BRUNCH 20€ composto da: Pinsa a scelta e Drink oppure Hamburger a scelta e Drink
_____________________________________________________________________________________

OMAR SOSA
UPCOMING CONCERTS 

Wednesday, November 18
Barcelona, SPAIN
Barcelona Jazz Festival
AGUAS Trio, featuring Yilian Cañizares, violin & vocals & Gustavo Ovalles, percussion

Sunday, January 31
Brive, FRANCE
Théâtre de Brive
Festival du Bleu en Hivere
Duo with Stracho Temelkovski

Friday, April 30
Echternach, LUXEMBOURG
Trifolion
GFS Trio, featuring Trilok Gurtu, percussion, Paolo Fresu, trumpet & Omar Sosa, piano

Sunday, June 6
Prague, CZECH REPUBLIC
Divadlo Archa
AGUAS Trio, featuring
Yilian Cañizares, violin & vocals & Gustavo Ovalles, percussion

Complete tour schedule: www.melodia.com
_____________________________________________________________________________________

COTTON CLUB
Via Bellinzona 2, Roma

In ossequio al DPCM del 24.10.20 per contrastare la diffusione di Covid-19, la programmazione concertistica è sospesa fino al 24.11.2020.
 
Info e prenotazioni
+393490709468
_____________________________________________________________________________________
 Museo del Saxofono, via dei Molini snc (angolo via Reggiani), Maccarese, Fiumicino (RM)

Annullati i concerti fino a nuova disposizione governativa
Continua l'apertura degli spazi per le visite guidate
 
Nel rispetto del nuovo DPCM, promulgato al fine di contrastare l’espandersi del Coronavirus, si informa il gentile pubblico che il Museo del Saxofono si trova costretto a sospendere la programmazione musicale fino a nuove disposizioni delle Autorità. Si ricorda tuttavia che permane l'apertura degli spazi per visita al Museo previa prenotazione obbligatoria ai numeri +39 06 61697862 - +39 347 5374953 o alla mail info@museodelsaxofono.com. Le modalità e gli orari sono i seguenti: Visita guidata singoli - sabato, domenica e festivi (ore 10.30 – 12.00 – 16.00 – 17.30 ) € 5,00 a persona. Le visite avvengono in gruppi di massimo 12 partecipanti. Il costo della visita non comprende il biglietto di ingresso alla mostra. Visite guidate gruppi - Max 12 persone, con prenotazione obbligatoria € 50,00 (costo complessivo). È escluso il costo del biglietto di ingresso alla mostra.
Sarà cura del Museo aggiornare prontamente gli utenti sull’evolversi della situazione e della ripresa dell’attività concertistica in base alle future normative governative.

Il Museo del Saxofono gode del Patrocinio di Comune di Fiumicino ed Ambasciata del Belgio. Sponsor tecnici sono Selmer Paris (Francia), Borgani (Italia), Eppelsheim (Germania), BCC Roma, International Woodwind (Usa), J'Elle Stainer (Brasile), Lyrical Music Publications, 4DRG e Narnia Festival. Suoi partner sono le Farmacie Comunali Fiumicino, Anipo (Francia), ProLoco Fregene-Maccarese e Complesso L’Oasi. Per visitare il Museo è necessario prenotare sul sito Liveticket.it o contattando i numeri +39 06 61697862 - +39 347 5374953. Prevendita su https://www.liveticket.it/museodelsaxofono

Sito web ufficiale:
____________________________________________________________________________________

SPIRIT DE MILAN
via Bovisasca, 59, Milano 

Prosegue la programmazione di
SPIRITOPHONO
la vintage web radio che accorcia le distanze
 
Lo SPIRIT DE MILAN non abbandona il suo pubblico e prosegue con la programmazione di SPIRITOPHONO (www.spiritophono.it), la web radio vintage tutta milanese che accorcia le distanze!  
 
Queste le parole del team dello Spirit de Milan alla luce delle vigenti disposizioni governative: «In questa infinita corsa a ostacoli, dobbiamo stare fermi un altro giro. Visto il nuovo Dpcm, per il momento resteremo chiusi, in attesa di capire cosa poter fare nel prossimo futuro. Aggiorneremo regolarmente il nostro sito web e le nostre pagine Facebook e Instagram con qualsiasi eventuale novità. Se volete, potete aiutarci a sostenere le nostre attività attraverso una donazione per la nostra web radio su www.spiritophono.it. State attenti e facciamo in modo che questo momento difficile per tutti finisca il più velocemente possibile. Noi ce la metteremo tutta per poter esserci ancora quando tutto passerà». La mission di SPIRITOPHONO è quella di mantenere il contatto con la comunità dello SPIRIT DE MILAN: tutti coloro che sono passati attraverso le porte della cattedrale in cui si incontrano la cultura swing e la passione per la bellezza e la tradizione, alla riscoperta del fascino di Milano e della “milanesità”, possono condividere le stesse emozioni, come si è sempre fatto dal vivo. La radio, curata dall’associazione di promozione sociale Spirit de Milan, diventa così il completamento del “manifesto” dello Spirit, degli ideali di aggregazione, appartenenza e cultura da sempre sostenuti, aggiungendo al divertimento tipico del locale, approfondimento e conoscenza degli artisti, delle loro storie e della storia di Milano, con un linguaggio vicino a quello degli ascoltatori e dei frequentatori. Eliminate così tutte le barriere: la Bovisa non è mai stata così vicina!  Sullo Spiritophono troverete 24 ore su 24 di musica e trasmissioni improntate sulla programmazione musicale dello Spirit de Milan, per riscoprire la musica milanese, tenere il ritmo con la musica swing, blues, la disco anni ’70 e il cabaret, oltre a scoprire brani inediti dei gruppi musicali che tutte le settimane normalmente animano il palco del locale. Saranno tantissimi gli speaker che faranno compagnia agli ascoltatori: da Enrico Beruschi con i suoi aneddoti sul vecchio Derby e il mondo del cabaret milanese, ai cinque protagonisti di Ca.Bar.et Boh Visa (Germano Lanzoni, Folco Orselli, Flavio Pirini, Walter Leonardi e Rafael Andres Didoni), che porteranno un po’ della loro comicità e delle loro canzoni, fino alle puntate di Rock Files Live! di LifeGate Radio a cura di Ezio Guaitamacchi. Flavio Pirini, tra l’altro, raddoppia l’appuntamento in radio e la comicità con “Roba di Pirini”. E poi ancora “El dindondero” di e con i Cadregas, alla scoperta della musica della tradizione lombarda tra risate e racconti; “Chi è di scena? storie del Grande teatro di Milano”, per conoscere le voci e gli aneddoti delle attrici e degli attori che negli anni hanno fatto grande il teatro a Milano, da Arlecchino a Galileo, da Rosalina Neri a Giorgio Bongiovanni; una “Mezz’ora da favola” ricca di racconti e poesia con il cantastorie Luca Chieregato, il giro turistico “Milano da vedere” a cura di Danilo Dagradi e il racconto di una Milano inedita tra sport, poesia e musica di Claudio Sanfilippo insieme a Gino Cervi e Davide Ferrari. Immancabili poi le pillole sui proverbi milanesi e le lezioni di milanese con i Duperdu, ovvero Marta Marangoni e Fabio Wolf, e quel “gran milaneson” di Marino Zerbin. A Milano e alla milanesità è dedicato anche il programma di Ottavio Tonti, “Ciao Otto”. Saranno immancabili anche gli anni della musica swing e hot jazz, alla riscoperta del ballo, degli autori e dei brani, con i contributi del maestro Mauro Porro e le monografie del dj Mr Dip. Il beat italiano sarà raccontato da Bob Scotti, il blues da Antonello Abbattista con “Spirit in Blues” e da Amanda Tosoni con “Le Signore cantano il blues” e ci saranno spazi dedicati agli artisti che ormai sono di casa allo Spirit come Veronica Sbergia e Max De Bernardi, che ci presenteranno il loro “Lockdown Old-time music hour”. Per l’angolo vintage, Mariano Rano farà girare i suoi 45 giri originali in vinile nel suo programma “Ditutt’unpòp”, mentre il dj Alex Biasco farà ballare tutti sulle sonorità tipiche della serata “Bandiera gialla”. Non perdetevi poi “Sessanta mi dà tanto”, dedicato alla musica e alla cultura degli anni ‘60 con i Mary and the Quants. Il tutto inframezzato dagli annunci de “La Mariuccia”, mentre la voce di Ilaria Polleschi introdurrà le anteprime con i protagonisti delle varie trasmissioni. Per sostenere gli artisti che compongono il palinsesto, in questo momento reso così complicato dall’emergenza coronavirus per i lavoratori dello spettacolo, sulla pagina web della radio si trova un link per le donazioni (scaricabili anche dalla dichiarazione dei redditi).  Il progetto SPIRIT DE MILAN è un’idea di KLAXON srl, società nata nel 2000 come studio di progettazione che opera nel campo dell’exhibition design e ideatrice del festival SWING’N’MILAN. Tra i suoi obiettivi principali c’è quello di creare eventi tematici che coinvolgano i partecipanti a 360°.
 
L’atmosfera vintage tipica dello SPIRIT DE MILAN è custodita nei suoi 1500 mq: lo Spirit de Milan non è solo musica dal vivo, risate e divertimento, ma anche buona cucina (tutto, ovviamente, nel rispetto delle norme di sicurezza)! La “Fabbrica de la Sgagnosa”, fino a che le disposizioni per l’emergenza Covid-19 non saranno revocate, è aperta 7 giorni su 7 dalle 18:30 alle 01:00. È fortemente consigliata la prenotazione utilizzando il form online o chiamando il numero 3667215569i. Numero attivo tutti i giorni dalle 15:00 alle 19:00, inviando anche un sms, 366 7215569. Informazioni e prenotazioni: festeggia@spiritdemilan.it. Una volta arrivati nella zona ristorante bisognerà aspettare che La Mariuccia o L’Ambroes vengano ad accogliervi e ad accompagnarvi al tavolo prenotato.  Il menù, ovviamente, comprende i piatti della tradizione milanese: cose semplici come quelle della nonna, cucinate con amore e con ingredienti selezionati. Intanto prosegue la programmazione di SPIRITOPHONO (www.spiritophono.it) , la web radio dello Spirit de Milan, in onda tutti i giorni 24 ore su 24 con musica e trasmissioni improntate sulla programmazione musicale dello Spirit de Milan, per riscoprire la musica milanese, tenere il ritmo con la musica swing, blues, la disco anni 70 e il cabaret, oltre a scoprire brani inediti dei gruppi musicali che tutte le settimane normalmente animano il palco del locale. Per sostenere gli artisti che compongono il palinsesto, in questo momento reso così complicato dall’emergenza coronavirus per i lavoratori dello spettacolo, sulla pagina web della radio si trova un link per le donazioni (scaricabili anche dalla dichiarazione dei redditi).  Spirit de Milan è anche un’associazione di promozione sociale; la tessera annuale non obbligatoria (valida fino al 31 dicembre) prevede un contributo di 15 euro e consente di avere riduzioni sulle serate a pagamento, oltre a dare la possibilità di partecipare ad eventi organizzati ad hoc per i soci e a sostenere le attività della radio. Il progetto SPIRIT DE MILAN è un’idea di KLAXON srl, società nata nel 2000 come studio di progettazione che opera nel campo dell’exhibition design e ideatrice del festival SWING’N’MILAN. Tra i suoi obiettivi principali c’è quello di creare eventi tematici che coinvolgano i partecipanti a 360°.