Concerti Jazz & Blues

I concerti della scena jazz & blues...

Gershwin, Bernstein, Boulanger e Piazzolla. Le musiche del Novecento nel concerto di EsTRIO
Il concerto si terrà venerdì 28 gennaio 2022, nell'ambito della stagione musicale della Società del Teatro e della Musica "Luigi Barbara", al Teatro Massimo di Pescara 

Venerdì 28 gennaio 2022, la stagione musicale della Società del Teatro e della Musica "Luigi Barbara" ospita EsTRIO, formazione composta da Laura Gorna al violino, Cecilia Radic al violoncello e Laura Manzini al pianoforte. La formazione eseguirà musiche di Lili Boulanger, George Gershwin, Astor Piazzola, Nadia Boulanger e Leonard Bernstein. Il concerto si terrà al Teatro Massimo di Pescara, con inizio alle ore 21. Il prezzo del biglietto di ingresso al concerto è di 20 euro. Il concerto di EsTRIO è realizzato nell'ambito del Progetto Circolazione Musicale in Italia del CIDIM. Laura Gorna, Cecilia Radic e Laura Manzini hanno saputo raccogliere e reinterpretare la tradizione della grande scuola italiana della Fondazione Stauffer, Accademia Chigiana e Scuola di Fiesole; infatti sin dal suo esordio nel 2005, EsTrio si è immediatamente imposto all'attenzione del pubblico e della critica come una delle migliori formazioni cameristiche italiane.  EsTRIO ha all'attivo numerosi concerti per le maggiori stagioni concertistiche italiane. Per alcune di queste associazioni, EsTRIO ha eseguito gli integrali della musica da camera di Schumann e Mendelssohn. L'esperienza internazionale delle musiciste si estende ben oltre i confini europei: dal Giappone agli Stati Uniti, dal Sud America al Medio Oriente, al fianco di strumentisti quali Salvatore Accardo, David Finckel, Bruno Canino, Rainer Kussmaul, Bruno Giuranna, Toby e Gary Hoffmann, Rocco Filippini e Franco Petracchi. EsTRIO ha interpretato, fra gli altri, il triplo concerto di Beethoven e il "Concerto dell'Albatro" di Ghedini. Molto attivo nella musica contemporanea, ha ottenuto un grande successo con la prima esecuzione assoluta di "Lassù le stelle si accorgano di te..." di Adriano Guarnieri nel dicembre 2013. Da sempre attento al mondo femminile nelle sue varie declinazioni, EsTRIO si è particolarmente impegnato nella ricerca e valorizzazione delle compositrici, portando a conoscenza del grande pubblico numerosi brani pressoché sconosciuti.  L'eclettismo e il desiderio di sperimentazione spingono EsTRIO a collaborare anche con artisti provenienti da esperienze espressive eterogenee, quali il teatro, la coreografia, il jazz. EsTRIO ha inciso per Fonè ed è recentemente uscito per Decca un CD dedicato ai Trii di Mendelssohn. La stagione musicale della Società del Teatro e della Musica "Luigi Barbara" prosegue venerdì 4 febbraio 2022 con il recital del violoncellista Michele Marco Rossi. La stagione artistica della Società del Teatro e della Musica "Luigi Barbara" è accompagnata dal supporto del Main Partner Fondazione PescarAbruzzo e dell'Istituto Acustico Maico.
_____________________________________________________________________________________

AKAMU
Concerts from January to May, 2022
 
Jan 27 - Théâtre de Brive – Brive-la-Gaillarde - Ches Smith’s “We All Break"
Jan 29 - Salle Jacques Brel – Fontenay-sous-Bois - Ches Smith’s “We All Break”
Jan 29 - Salle Jacques Brel – Fontenay-sous-Bois - Ches Smith - Claude Saturne - Kebyesou - Marc Ribot
Jan 30 - Rocher de Palmer – Bordeaux - Ches Smith’s “We All Break”
Feb 5 - Théâtre Jacques Carat – Cachan - Itiberê Orquestra Família da França
Feb 5 - Théâtre Jacques Carat – Cachan - Hamilton de Holanda & Chano Domínguez
Feb 6 - Bravo Caffè – Bologna - Hamilton de Holanda & Chano Domínguez
Feb 8 - Teatro Golden – Palermo - Hamilton de Holanda & Chano Domínguez
Feb 9 - Four Points – Aci Castello - Hamilton de Holanda & Chano Domínguez
Feb 12 - Sale Apollinee Teatro la Fenice – Venezia - Hamilton de Holanda & Chano Domínguez
Feb 12 - Théâtre Antoine Vitez – Ivry-sur-Seine - Elaine Mitchener “Trypticus”
Feb 12 - Théâtre Antoine Vitez – Ivry-sur-Seine - Moor Mother & Dudù Kouaté
Feb 13 - Jazz Club Torrione – Ferrara - Hamilton de Holanda & Chano Domínguez
Feb 20 - Mo.Ca – Brescia - Gabriele Mitelli - John Edwards - Mark Sanders
Mar 17 - Teatro San Leonardo – Bologna - Robin Holcomb & Wayne Horvitz
Mar 18 - Jazz Club Torrione – Ferrara - Orchestra Creativa dell’Emilia-Romagna diretta da Wayne Horvitz e con ospiti Robin Holcomb, Camilla Battaglia, Steph Richards, Gabriele Mitelli, Rosa Brunello e Silvia Bolognesi
Mar 19 - Teatro San Leonardo – Bologna - Steph Richards & Wayne Horvitz
Mar 20 - Teatro Donizetti – Bergamo - Trio Correnteza (Mirabassi-Taufic-Renzetti)
Mar 20 - Sala alla Porta Sant’Agostino – Bergamo - Gabriele Mitelli & Rob Mazurek
Apr 27 - Centro D’Arte di Padova - Steph Richards Quartet
May 1 - Jazzatelier – Ulrichsberg - Michael Formanek
May 16 - Correggio Jazz - Florin Niculescu & Christian Escoudé Gipsy All Stars
May 20 - Teatro Comunale – Modena - Orchestra Creativa dell’Emilia-Romagna meets Ernst Reijseger (+ guest Rosa Brunello)
 
more info on www.akamu.net
_____________________________________________________________________________________

OMAR SOSA
UPCOMING CONCERTS 

SUBA TRIO
UPCOMING U.S. TOUR 

March 31 
Roulette, Brooklyn, NY

April 2 
Berklee Performance Center, Boston, MA

April 8 & 9 
Aretha's Jazz Café, Detroit, MI

April 12 & 13
Jazz Alley, Seattle, WA

April 14 
Kuumbwa Jazz Center, Santa Cruz, CA

April 15 & 16 
Freight & Salvage, Berkeley, CA

Complete tour details:
_____________________________________________________________________________________

Robert Glasper arriva in Italia con il suo EU/UK Tour 2022 in tre preziosi appuntamenti primaverili.
Giovedì 31 marzo | MONK - Roma
Venerdì 1 aprile | LOCOMOTIV CLUB - Bologna
Sabato 2 aprile | SUPERMARKET CLUB - Torino 
Biglietti disponibili sulla piattaforma DICE.fm dalle ore 11:00 di venerdì 12 novembre 2021.

Bass Culture è lieta di annunciare le date riservate all’Italia nel tour europeo 2022 di Robert Glasper, che si esibirà con la sua band il 31 marzo al Monk di Roma, venerdì 1 aprile al Locomotiv Club di Bologna ed il sabato 2 aprile al Supermarket Club di Torino (a cura di Jazz:Re:Found). Tre occasioni uniche per ascoltare dal vivo nelle nostre città uno dei geni assoluti dell'universo black contemporaneo, capace di creare nuovi intrecci tra pianismo jazz, hip hop, R&B, soul. Robert Glasper è il leader di un nuovo paradigma sonoro con una carriera che unisce generi musicali ed espressioni artistiche. Ad oggi, vanta 4 vittorie ai Grammy e 9 nomination in 8 categorie e un–Emmy Award per la canzone scritta con Common e Karriem Riggins per il documentario "13th" di Ava Duvernay. Il suo lavoro e i suoi riconoscimenti spaziano all’interno di tutti gli aspetti del music business, dai tour alle colonne sonore, alla composizione e alla produzione. L'evoluzione è il suo segno distintivo. Il breakthrough album di Glasper, Black Radio, ha ridefinito il concetto di musica pop(olare). L'album gli è valso il Grammy per il miglior album R&B e lo ha affermato come il musicista di punta di alcuni degli artisti più iconici al mondo; in particolare le tastiere suonate su ‘To Pimp A Butterfly’ di Kendrick Lamar, lo hanno portato a vincere un altro Grammy con la stupenda "These Walls". La serie ‘Black Radio’ nel frattempo è diventata il suo biglietto da visita, mantenendo un posto nel cuore nella comunità di pionieri del genere: dai ‘fratelli sonori’ di lunga data Mos Def e Bilal, a leggende come Ledisi, Lupe Fiasco, Kanye West, Jill Scott ed Erykah Badu. L'eterna ricerca di approfondimento sonoro di Glasper è stata coerente nello sfidare e trasformare i suoi orizzonti creativi, su tutta la linea. Sia che produca un album di remix con Kaytranda o come bandleader, Robert sfida costantemente i limiti del genere. Ciò è evidente in un portfolio che spazia dal suo trio jazz acustico che sfida ed eleva allo stesso tempo il linguaggio tradizionale unendolo senza sforzo all'elettronica del visionario DJ Jahi Sundance con August Greene, passando alla collaborazione con Common + Karriem Riggins fino al supergruppo R+R=Now, al crocevia tra hip-hop e jazz. Solo negli ultimi due anni Glasper ha collezionato una incredibile varietà di successi. Ha rilasciato Fuck Yo Feelings, il suo primo album su Loma Vista Records dove ospita una varietà di artisti da YBN Cordae a Herbie Hancock e Yebba. L'album è stato nominato ai Grammy come Best Progressive R&B album nel 2021. Ha anche firmato una colonna sonora originale per il documentario The Apollo nominato agli Emmy e per il film The Photograph con Issa Rae. Ha condotto una leggendaria residenza al Blue Note di New York con 56 spettacoli sold-out in 27 giorni che visto unirsi a lui on stage (e non solo) una serie incredibile di artisti, da Dave Chappelle a Tiffany Haddish, Chadwick Boseman, Q-Tip, Anderson.Paak e Angela Davis. Assieme al collaboratore di lunga data, coproduttore e creative partner Terrace Martin, ha formato un altro supergruppo con Kamasi Washington e 9th Wonder chiamato Dinner Party, che ha scritto e registrato un album di debutto omonimo accolto da recensioni esaltanti. Con un'innovazione senza limiti e una tecnica d'élite, non sorprende che Glasper abbia collezionato una valanga di riconoscimenti, premi e successi a suo nome – non ultima il recente invito di suonare al March On Washington del 2020 con Derrick Hodge e la leggenda del funk, Sir George Clinton . Nell'agosto del 2020, Robert ha pubblicato "Better Than Imagined" che ha vinto il Grammy per la migliore canzone R&B nel 2021; il primo assaggio del suo attesissimo album di prossima uscita Black Radio 3. Con H.E.R e Meshell Ndegeocello, la canzone sostiene il black love, la forza e la responsabilità che tutti noi abbiamo nel dover migliorare il nostro mondo; dimostrando ancora una volta come Glasper sia un artista at the heart of a moment - in un movimento in prima linea per difendere la black music, il popolo di colore e la possibilità di un futuro migliore. La ballata hip-hop-head-nod è una dedica proprio a questo: la bellezza e la brillantezza di un'eredità che è tanto Kendrick quanto Coltrane, e che cerca di potenziare ed elevarsi continuamente.
_____________________________________________________________________________________


MUSEO DEL SAXOFONO
via dei Molini snc (angolo via Reggiani), Maccarese, Fiumicino (RM)

Per accedere al museo e ai concerti è richiesto il Greenpass. I biglietti dei concerti a pagamento sono acquistabili in prevendita sul sito Liveticket.it  o direttamente al Museo, per gli eventi gratuiti si consiglia la prenotazione anticipata. Prima dei concerti serali è prevista, per chi lo desiderasse, un’apericena a 
pagamento al costo di Euro 15,00. 

Orari di apertura estivi:
Dal martedì al venerdì: 16:00-19.00 
Sabato e domenica anche in orario antimeridiano 10.00-13.00

Info su biglietti, orari, prentazioni e modalità di partecipazione al sito ufficiale: www.museodelsaxofono.com/

Il Museo del Saxofono è un’eccellenza del territorio di Fiumicino e l’unico, nel panorama internazionale, dedicato a questo strumento. Un'esposizione di stupefacenti strumenti per districarsi nelle innumerevoli trasformazioni del saxofono ed incontrare i grandi capolavori delle fabbriche Conn, Selmer, King, Buescher, Martin, Buffet, Rampone, Borgani, ecc… seguendo un connubio tra arte ed artigianalità, creatività e tradizione che dalla bottega dell'inventore Adolphe Sax giunge fino ad oggi. Questo e molto altro ancora in un autentico spazio della cultura musicale “saxy”.  Dal piccolissimo soprillo di 32cm al gigantesco contrabasso di 2mt, dal Grafton Plastic agli strumenti dell'inventore Adolphe Sax, dal mitico Conn O-Sax al Selmer CMelody di Rudy Wiedoeft, dal Jazzophone ai grandiosi Conn Artist, dai sax a coulisse ai saxorusofoni, dal tenore Selmer di Sonny Rollins all’Ophicleide e molti altri ancora….. 

Il Museo del Saxofono gode del Patrocinio di Comune di Fiumicino ed Ambasciata del Belgio. Sponsor tecnici sono Selmer Paris (Francia), Borgani (Italia), Eppelsheim (Germania), BCC Roma, International Woodwind (Usa), J'Elle Stainer (Brasile), Lyrical Music Publications, 4DRG e Narnia Festival. Suoi partner sono le Farmacie Comunali Fiumicino, Anipo (Francia), ProLoco Fregene-Maccarese e Complesso L’Oasi.