Numero 494 del 20 marzo 2021

La copertina di #FoolkMagazine 494 se la prendono le eretiche polifonie occitane dei San Salvador, il sestetto della Corrèze, che esordisce con il notevole “La Grande Folie” di cui ci racconta Gabriel Durif. L’Argentina e il Sud America sono rappresentati in note dal Burgos e Buschini Dùo in “Tierra que arde”. Ci muoviamo nei territori dell’African-blues con “Piment Bleu” di Tao Ravao & Vincent Bucher, per poi ricordare il cantante senegalese Thione Seck, recentemente scomparso. Riprendiamo il cammino sui sentieri dell’Italia, fermandoci in Basilicata per “Terra da cammenà”, libro-album dei Renanera. Dal vicino Salento presentiamo la ristampa de “La Malapianta” di Rina Durante. Per la canzone d'autore ci occupiamo de “Il giardino di Mai” di Diego Bitetto, mentre la pagina jazz offre “White Noise” del trio Martin Wind, Philip Catherine e Ack Van Rooyen. Ancora, trovate la recensione di “Figures” degli Aksak Maboul. Infine, c’è l’oudista algerino Mehdi Haddad nell’immagine di Corzani Airlines.
Qui vogliamo salutare Pasquale Terracciano, tra i fondatori del Gruppo Operaio 'E Zezi di Pomigliano d'Arco e poi di Napoli Extracomunitaria, che se n’è andato a soli 65 anni. Un sensibile interprete dell’animo popolare antagonista, una grande voce vesuviana.
 
Editor's Note
This week’s #FoolkMagazine headliner is the “heretical” Occitan polyphonies of San Salvador, the powerful sextet from Corrèze who has released their stunning debut, “La Grande Folie”. We hear about it from their spokesperson Gabriel Durif. Argentina and South America are cherished in Burgos and Buschini Duo’s latest  album “Tierra que arde”. We move into African-blues territories with Tao Ravao & Vincent Bucher’s “Piment Bleu”. We then remember the Senegalese singer Thione Seck who has just passed away. We continue our Italian journey. So our first stop is Basilicata for “Terra da cammenà”, a book-album from Renanera. Next we move to the nearby Salento to listen to Rina Durante’s recently reissued “La Malapianta”. The singer-songwriter page offers Diego Bitetto’s “Il giardino di Mai”, whilst in the jazz section you get “White Noise, released by the trio Martin Wind, Philip Catherine and Ack Van Rooyen. Also, you find a review of Aksak Maboul’s “Figures”. Finally, the Algerian oud player Mehdi Haddad features in Corzani Airlines picture.
We can’t help paying homage to Pasquale Terracciano, one of the founders of the Workers' Group 'E Zezi in Pomigliano d'Arco and then of Napoli Extracomunitaria who has passed away, aged 65. A sensitive interpreter of the antagonistic folk soul, a great Vesuvian voice.

Ciro De Rosa
Direttore Responsabile di Blogfoolk


COVER STORY
WORLD MUSIC
MEMORIA
VIAGGIO IN ITALIA
LETTURE 
STORIE DI CANTAUTORI
SUONI JAZZ
CONTEMPORANEA
CORZANI AIRLINES

L'immagine di copertina è un'opera di Donatello Pisanello (per gentile concessione)

Nessun commento