Numero 502 del 14 maggio 2021

“Ci stiamo preparando al meglio” di Canio Loguercio apre questo numero. Per il suo nuovo progetto, sempre fuori dagli schemi, ha radunato dieci canzoni, tra inediti e riletture, incise con la partecipazione di una bella compagnia di ospiti. Nell’intervista il musicista lucano rivela l’ispirazione dietro questo lavoro. Restiamo al Sud per “Samar”, il nuovo album della cantante campana Antonella Maisto, realizzato in collaborazione con 4mixDUB, per spostarci, quindi, in Sardegna ad ascoltare “S’incontri” di Elisa Carta. Da un isola sonante all’altra, facciamo rotta verso la Sicilia, dove abbiamo intervistato Mario Sarica, etnomusicologo e curatore scientifico del Museo della Cultura e Musica Popolare dei Peloritani di Villaggio Gesso (ME). La pagina delle musiche del mondo propone “Por Onde Fica a Primavera” di João Diogo Leitão, incentrato sulla viola braguesa, e “Bombyx Mori” dei 3,14 (trio che allinea Efrén López, Jordi Prats e Ciro Montanari). Ultimo approdo Kinshasa per parlare di “Black ants always fly together, one bangle makes no sound” dei Kasai Allstars.  Nuovo appuntamento con la rubrica Vision & Music, curata da Paolo Mercurio, che questa settimana ci parla di Constantin Brăiloiu, compositore e folklorista, uno dei padri dell’etnomusicologia. Segue la recensione di “The Power of Three” del sassofonista italo-australiano Tommaso Starace, mentre la foto di Valerio Corzani coglie sul palco di Mater, Peppe Voltarelli, che ha appena pubblicato “Planetario”.
 
Editor's Note
Canio Loguercio’s “We’re getting ready for the best” opens this issue. For his new recording, out of the box as usual, he has selected ten songs, unreleased tracks and reinterpretations, recorded with the participation of a fine group of guests. The musician from Basilicata reveals us more about the inspiration which drives his latest release. We remain in the South for “Samar”, Antonella Maisto’s latest album, the Campanian singer has released in collaboration with 4mixDUB. We, then, move on to Sardinia to listen to Elisa Carta’s “S’incontri”. From one island of sounds to another, we head for Sicily, where we interviewed Mario Sarica, ethnomusicologist and scientific curator of the Museum of Culture and Popular Music of the Peloritani, located in Villaggio Gesso (ME). The world music page features João Diogo Leitão’s “Por Onde Fica a Primavera”, centred on the viola braguesa and 3.14’s “Bombyx Mori” (a trio including Efrén López, Jordi Prats e Ciro Montanari). Last destination Kinshasa for Kasai Allstars’ “Black ants always fly together, one bangle makes no sound”.  We offer a new episode of Paolo Mercurio’s Vision & Music, which this week is focused on Constantin Brăiloiu, composer, folklorist, and one of the fathers of ethnomusicology. This is followed by a review of “The Power of Three”, the latest album by Italian-Australian saxophonist Tommaso Starace, whilst Valerio Corzani’s photo catches Peppe Voltarelli, who has just released “Planetario”, on stage in Matera.

Ciro De Rosa
Direttore Responsabile di Blogfoolk


COVER STORY
VIAGGIO IN ITALIA
CANTIERI SONORI
WORLD MUSIC
VISION & MUSIC
SUONI JAZZ 
CORZANI AIRLINES

L'immagine di copertina è un'opera di Donatello Pisanello (per gentile concessione)


1 commento: