Numero 434 del 28 Novembre 2019

Luigi Cinque è un artista poliedrico, che ha attraversato confini culturali e geografici, una delle figure centrali della sperimentazione in Italia. Dall’epocale “Note di atemporalità” all’ingresso nel Canzoniere del Lazio, passando per gli incroci con l’elettronica e la musica indiana, gli incontri straordinari e il lavoro da regista, fino al lungo cammino artistico che ha trovato il suo vertice nell’attuale esperienza con Hypertext O’rchestra. Abbiamo intervistato il compositore romano in concomitanza con il concerto della Hypertext O’rchestra all’Auditorium Parco della Musica di Roma il prossimo 28 novembre. Dall’urban global sound ai sentieri acustici di "Úr" degli irlandesi Goitse. La pagina world prosegue con “Sissoko & Sissoko”, magnifica collaborazione tra i cugini Ballaké Sissoko e Baba Sissoko. Torniamo in Italia per “Animantiga”, disco postumo di Roberta Alloisio con il cantautore corso Stéphane Casalta. Per la musica dal vivo da Rabat, c’è il resoconto dell’edizione 2019 di Visa For Music, mentre Orietta Fossati racconta la XII edizione del festival itinerante “Canto Spontaneo”. Ancora, la cronaca del Barezzi Festival, tenutosi a Pama tra il 15 e il 17 novembre. Per la canzone d’autore, offriamo uno speciale dedicato a Leonard Cohen, parlando del suo disco postumo “Thanks For The Dance” e del volume “La Fiamma. Poesie e pagine scelte dai quaderni”. Segue la recensione di “Delay Music” di Slow Attack Ensemble. Infine, il fermo immagine di Valerio Corzani con protagonista Tosca.

Editor's Note
Luigi Cinque is a multi-faceted artist who has crossed geographical and cultural one of the central figures of experimentation in Italy. From his epochal “Note di atemporalità” to his being part of Canzoniere del Lazio, passing through electronic and Indian crossover, his work as a film director, he has travelled a long artistic path that has found its apex in the current experience with Hypertext O’rchestra. We interviewed the Roman composer whose Hypertext O’rchestra is playing at the Auditorium Parco della Musica in Rome on November 28th. From the urban global sound to the acoustic paths of “Úr” by the traditional Irish band Goitse. The world music page continues with “Sissoko & Sissoko”, a magnificent collaboration between the cousins ​​Ballaké Sissoko and Baba Sissoko. Back to Italy for “Animantiga”, the posthumous release by the late Roberta Alloisio with the Corse songwriter Stéphane Casalta. For the live music page, you’ll read from the 2019 edition of “Visa For Music” held in Rabat, while Orietta Fossati reports from the 12th edition of the traveling festival “Canto Spontaneo”. Still, there is the chronicle of the Barezzi Festival which took place in Parma from 15 to 17 November. On the song-writing side, we focus on Leonard Cohen reviewing his posthumous album “Thanks For The Dance” and the volume “La Fiamma. Poesie e pagine scelte dai quaderni”. Another review follows, that is Slow Attack Ensemble’s “Delay Music”. Finally, Valerio Corzani’ s snapshot features the Italian singer Tosca.

Ciro De Rosa
Direttore Responsabile di www.blogfoolk.com


COVER STORY
WORLD MUSIC
VIAGGIO IN ITALIA
I LUOGHI DELLA MUSICA
STORIE DI CANTAUTORI
LETTURE
CONTEMPORANEA
CORZANI AIRLINES

L'immagine di copertina è un'opera di Donatello Pisanello (per gentile concessione)

Nessun commento