Numero 416 del 10 Luglio 2019

Cari Blogfoolker il secondo numero di Luglio si apre con una retrospettiva in ricordo di João Gilberto, chitarrista e autore brasiliano, creatore della bossa nova, scomparso all'età di ottantotto anni nella sua casa di Rio de Janeiro lo scorso 6 luglio. Segue, un’intervista al musicista maliano Vieux Farka Tourè, raccolta in occasione della sua partecipazione al Festival Contaminafro. Il nostro disco consigliato della settimana è “Rüya – Dream for Anatolia”, il notevole secondo album della cantante turca di residenza londinese Olcay Bayir. Restiamo in area medio-Orientale con “Back Home” di Yinon Muallem, suonatore di ud israeliano di origine irachena, attualmente di base in Turchia. Tornando a casa, ci dedichiamo poi a “Viaggio in Italia. Cantando le nostre Radici" di AdoRiza del collettivo nato in seno al laboratorio di “Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini”, il bel disco fresco vincitore della Targa Tenco per la categoria “Album a progetto”. Per la musica live ce ne andiamo in Sardegna per la cronaca dei seminari e dei concerti del Festival “Mare e Miniere”. La lettura della settimana ci porta a “Storia culturale della canzone  italiana”, il ponderoso e imprescindibile volume di Jacopo Tomatis, pubblicato da Il Saggiatore. Sempre sul versante della canzone d’autore, proponiamo la recensione di “Blues In Mi, Vol.1” del cantautore milanese Folco Orselli. Ci occupiamo, quindi, di “Concerto Ostinato” di Francesco Di Fiore. In chiusura, la foto di Valerio Corzani coglie l’eclettico polistrumentista e compositore Vincenzo Vasi.

Editor's Note
Dear Blogfoolkers, the second issue of July opens with a retrospective in memory of João Gilberto, the Brazilian guitarist and author, founder of bossa nova, who has passed away at the age of eighty-eight at his home in Rio de Janeiro. It follows an interview with the Malian musician Vieux Farka Tourè, collected at the Festival “Contaminafro”. Our recommended record of the week is “Rüya - Dream for Anatolia”, the excellent second album from the London-based Turkish singer Olcay Bayir. Next is "Back Home" by the oud player Yinon Muallem, Israeli-born to parents of Iraqi origin, currently based in Turkey. Back home, we review “Viaggio In Italia. Cantando le nostre radici”, AdoRiza’s highly appreciated release, a meeting of young artists originated within the workshop of “Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini”, freshly awarded “Targa Tenco” in the “Project album” category. For the live music column, you’ll find the chronicle from the workshops and gigs held at “Mare e Miniere” Festival in Sardinia. This week’s reading is “Storia culturale della canzone italiana”, Jacopo Tomatis’ ponderous and essential volume published by Il Saggiatore. Still speaking about song-writing, we offer the review of “Blues in Mi, Vol.1” by the Milanese songster Folco Orselli. Then, we cover Francesco Di Fiore’s “Concerto Ostinato”. Valerio Corzani’s pic ends our # 416 to  show the versatile multi-instrumentalist and composer Vincenzo Vasi.

Ciro De Rosa
Direttore Responsabile di www.blogfoolk.com


COVER STORY
WORLD MUSIC
VIAGGIO IN ITALIA
I LUOGHI DELLA MUSICA
LETTURE
STORIE DI CANTAUTORI
CONTEMPORANEA
CORZANI AIRLINES

L'immagine di copertina è un'opera di Donatello Pisanello (per gentile concessione)

Nessun commento