Numero 498 del 17 aprile 2020

Partiamo dalla Riviera romagnola con “È bello perdersi”, il nuovo disco degli Extraliscio, nato dalla collaborazione con Elisabetta Sgarbi, che ne anche la produttrice. Il leader Mirco Mariani ci ha parlato del doppio album, non mancando di fare considerazioni anche sul loro passaggio al Festival di Sanremo e parlando delle esperienze in ambito cinematografico. Vi portiamo quindi a una fitta pagina di musiche del mondo, che parte da “Geodesia” del portoghese Luis Peixoto, maestro di cordofoni. Presentiamo, poi, “Binga”, il nuovo disco del chitarrista maliano Samba Touré: l’album consigliato della settimana; infine, c’è “They’re calling me home”, registrato in Irlanda da Rhiannon Giddens con Francesco Turrisi. Nuovo appuntamento con la rubrica Vision & Music, curata da Paolo Mercurio, che in questo numero si focalizza sul Bandoneón e ricorda Astor Piazzolla, nel centenario della sua nascita. La lettura che proponiamo è “Storie Folk” di Maurizio Berselli, mentre per la canzone d’autore ci occupiamo di “Il Bardo e il Re dei gatti” di Germano Bonaveri. Seguono le recensioni di “Macchine Inutili” de Lastanzadigreta e  di “Wild Geese” del trio dell’indimenticato pianista pugliese Gianni Lenoci. Chiudiamo il numerp 498 con Kaballà visto da Valerio Corzani.
Vogliamo, infine, rendere omaggio ad Harold Willard Bradley Jr., scomparso a 91 anni, fondatore nel 1961 del Folkstudio di Via Garibaldi, nel quartiere romano di Trastevere, luogo della musica e dell’arte per eccellenza, “laboratorio di canto e musica popolare”.
 
Editor's Note
For our front cover story we begin from the Romagna Riviera with “È bello perdersi”, Extraliscio’s latest release, originated from their collaboration with Elisabetta Sgarbi, who produced it. We have spoken to the bandleader Mirco Mariani who tells us about the double album, their participation in the Sanremo Festival and his experience on the film set. We bring you a wide page of world music releases, first presenting “Geodesia”, the new recording from the Portuguese string instrument player Luis Peixoto. Then you find “Binga”, the brand new album by the Malian guitarist Samba Touré, which is this week’s not to miss album. Next is Rhiannon Gidden’s “They're calling me home”, recorded in Ireland with Francesco Turrisi.  It follows a new episode of Paolo Mercurio’s Vision & Music, this time focusing on the Bandoneón and remembering Astor Piazzolla on the centenary of his birth. This week’s book is Maurizio Berselli’s “Storie Folk”, whilst the songwriting column offers Germano Bonaveri’s “Il Bardo e il Re dei gatti”. You find further reviews with Lastanzadigreta’s “Macchine Inutili” and “Wild Geese” by the trio of the unforgotten Apulian pianist Gianni Lenoci. We close #our 498 issue with Kaballà featured in Valerio Corzani's snap.
Finally, we salute Harold W. Bradley Jr., who died aged 91. In 1961 he founded the Folkstudio, located in Via Garibaldi, in Rome's Trastevere district, a place of music and art par excellence, a 'workshop of folk song and music'.

Ciro De Rosa
Direttore Responsabile di Blogfoolk


COVER STORY
WORLD MUSIC
VISION & MUSIC
LETTURE 
STORIE DI CANTAUTORI
ITALIAN SOUNDS GOOD
SUONI JAZZ
CORZANI AIRLINES

L'immagine di copertina è un'opera di Donatello Pisanello (per gentile concessione)

Nessun commento