Numero 238 del 14 Gennaio 2016

La copertina di “Blogfoolk” # 238 è dedicata al disco consigliato della settimana “Populaj Kantoj” di Massimo Ferrante, lavoro vigoroso negli umori, nei commenti, nelle gioie e nei dolori del Sud. Un’antologia della canzone popolare, che raccoglie brani delle stelle del folk, da Otello Profazio a Rosa Balistreri, da Matteo Salvatore a Nonò Salamone, ma anche di autori meno conosciuti di ieri e di oggi, tra cui le “voci” del comitato mogli degli operai Fiat di Pomigliano D’Arco con un testo da loro scritto insieme ad Angelo De Falco degli Zezi. Sul fronte world più sperimentale, vi offriamo le esplorazioni sonore tra canto runico e jazz di "Drops" del Vilma Timonen Quinte, l’attualità della tradizione bretone proposta dal creativo programma di formazione professionale musicale Kreizh Breizh Akademi ("5ed Round"), la cantautrice galiziana, María Xosé Silvar, meglio nota come Sés, che ha prodotto ”Tranzar os valos”, e le collisioni sonore tra world music ed elettronica degli Skip & Die di “Cosmic Serpent”. Non manca uno sguardo verso la canzone d'autore europea con "Shovel My Coal" di Anton Opic. Di nuovo in Italia, ecco i Crifiu – ospitati allo scorso Medimex nello stand di “Blogfoolk” per una videointervista – che ci presentano “A Un Passo Da Te”. Per l’etno-jazz, spazio a “Dune” dello Sharg Uldusu 4Tet. Infine, per la musica contemporanea, parliamo di “Pianosequenza. Piano Music in Film” di Franscesco Di Fiore.

Ciro De Rosa
Direttore Responsabile di www.blogfoolk.com


COVER STORY
WORLD MUSIC
ITALIAN SOUNDS GOOD
SUONI JAZZ
CONTEMPORANEA


L'immagine di copertina è un opera di Donatello Pisanello (per gentile concessione)