Franco Fabbri, popular music and sound studies

In più occasioni ci siamo occupati di tematiche riguardanti la “canzone”, facendo riferimento a musicisti, autori, interpreti e ricercatori quali Fabrizio De André, Lucio Dalla, Enrico Caruso, Sandra Mantovani, Boccadoro, Eric Clapton, The Beatles e il Nuovo Canzoniere Italiano. Spostandoci sul versante teorico, di seguito, daremo rilievo a Franco Fabbri, esperto di “popular music”, variegata area del sapere, resa progressivamente organica da diversi studiosi (in prevalenza anglo-sassoni), tra cui Philip Tagg, Richard Middleton, Simon Frith, Michael Bull, Brain Longhurst, Danijela Bogdanovic, Alessandro Carrera, Allan Moore, Lucy Green, Serge Laccasse, Sheila Whiteley, Luca Marconi, Anne Danielsen e molti altri. La “vision” artistica è dedicata a tutti coloro che veicolano messaggi di libertà e pace attraverso le canzoni, utilizzando con apertura mentale la straordinaria ricchezza del “suono organizzato” (espressione di Edgard Varèse) e del “suono umanamente organizzato” (definizione cara a John Blacking).


Copyright © Paolo Mercurio - Music Live

Posta un commento

Nuova Vecchia