Numero 461 del 3 luglio 2020

Il BF-Choice di luglio è “Where The Wind Blows/Dove Tia O Vento” di Beppe Gambetta, chitarrista flat-picking tra i più apprezzati della scena musicale internazionale, con alle spalle una lunghissima carriera artistica costellata da una notevole discografia e tante collaborazioni di prestigio. Il nuovo album lo vede per la prima volta anche nelle vesti di autore di canzoni, in un’opera intensa e personale per i temi trattati e per la sua particolare costruzione. Nel corso della recente FoolkNight, il chitarrista genovese si è sottoposto al fuoco incrociato delle domande di Salvatore Esposito, Ciro De Rosa, Edoardo Marcarini e Alessio Surian. Ne è nato un approfondito focus sul disco ma anche una schietta chiacchierata, densa di aneddoti inediti. La pagina world inizia con “Para La Espera”, che segna il gran ritorno del trovador cubano Silvio Rodriguez. Si prosegue con gli intrecci tra musica araba,  jazz e rock dei SARĀB e con il contagioso disco-pop di “Migrant Birds” dei TootArd, che arrivano diritto dalle Alture del Golan. È la volta, poi, del potente “Kaloli” degli ugandesi Nihiloxica. Di seguito, in “From our World to Yours”, trovate la virtuosa cinese della pipa Gao Hong in coppia con il maestro siriano dell’ ‘ūd Issam Rafea. Ultima tappa in Lituania per “Kraitis iš pelkės - The Dowry from a Swamp”, il post-folk del trio al femminile Sen Svaja. Lettura e ascolto con “Da voce a voce. I canti tradizionali nella Valdinievole”, volume con Cd a cura di Maria Chiara Papini e Giuditta Scorcelletti. Lo sguardo sul jazz offre “Jeux de Couleurs” del Federica Minchisanti Horn Trio. Infine, c’è Djavan sul palco del Nos Primavera Sound Festival, colto nello scatto di Valerio Corzani.

Editor's Note
July’s BF-Choice is Beppe Gambetta’s “Where The Wind Blows / Dove Tia O Vento”. Throughout his career and his superb recordings, he has established himself as one of the leading international flat-picking guitarists with many prestigious collaborations . In his brand new album he takes the role of songwriter for the first time releasing an intense and personal work for the topics covered and for his particular narrative construction. During the recent FoolkNight session, the Genoese guitarist underwent a crossfire of questions  from Salvatore Esposito, Ciro De Rosa, Edoardo Marcarini and Alessio Surian. The result has been an in-depth focus on the disc, but also a nice chat full of unpublished anecdotes. The world music page starts with “Para La Espera, it’s the great comeback of the Cuban trobador Silvio Rodriguez. We continue with SARĀB’s intertwining of Arab, jazz and rock and with “Migrant Birds” and the infectious pop-disco offering of  TootArd from the Golan Heights. Then, hailing from Uganda is the powerful “Kaloli” by Nihiloxica.  Also, you find Chinese pipa virtuoso Gao Hong meeting up with Syrian ‘ūd maestro Issam Rafea in “From our World to Yours”. Last stop Lithuania for “Kraitis iš pelkės - The Dowry from a Swamp”, the release from the post-folk female trio Sen Svaja. Reading and listening time with “Da voce a voce. I canti tradizionali nella Valdinievole” a book with CD edited by Maria Chiara Papini and Giuditta Scorcelletti. For the jazz column we offer Federica Minchisanti Horn Trio’s latest, “Jeux de Couleurs”. Finally, Valerio Corzani’s shot shows Djavan, live at Nos Primavera Sound Festival.

Ciro De Rosa
Direttore Responsabile di www.blogfoolk.com


BF-CHOICE
WORLD MUSIC
LETTURE
SUONI JAZZ
CORZANI AIRLINES

L'immagine di copertina è un'opera di Donatello Pisanello (per gentile concessione)


Nessun commento