Numero 121 del 9 Ottobre 2013

Vi mettiamo sul piatto un bel po’ di album, da comprare o da scaricare. Al di là del talloncino Consigliato, che scegliamo di settimana in settimana, tutte le proposte musicali settimanale di Blogfoolk sono una guida all’ascolto, improntate a presentare artisti che meritano di essere conosciuti, artisti che ricordano, rielaborano, ricreano. Il ritorno dei Clannad con un disco in studio non passa inosservato, ma se la musica della band famigliare del Donegal ha un appeal perfino mainstream, il nuovo disco di Niamh Ni Charra – e restiamo in Irlanda – è una boccata di musica fine, imprescindibile per chi segue la tradizione popolare isolana, perché interpretata da una strumentista di gran prestigio. Né è meno sorprendente la tradizione reinventata dall’estone Maarja Nuut, proveniente da un paese non sempre in primo piano nella mappa del folk, ma che ha una scena dalla forte vivacità, su cui ritorneremo presto. Il numero 121 di Blogfoolk è aperto dallo speciale dedicato a "Portavèrta", esordio da solista di Lorenzo Monguzzi, intervistato per approfondire temi e ispirazioni dell’album. Il nostro girovagare nei Luoghi della Musica ha in questa nuova uscita un respiro ancora più internazionale, anche linguistico: per l'occasione vi offriamo un report esclusivo dal Cross Culture di Varsavia, scritto da Andrew Cronshaw, polistrumentista, compositore e giornalista della storica testata britannica fRoots, che diventa occasione per un focus sul vibrante panorama nu folk polacco. Due interviste, a Rura e a Joy Dunlop, sono state raccolte durante la Scottish Folk Night a Vienna, mentre, ritornati in Italia, ci occupiamo del concerto di Gabriele Coen sul TramJazz a Roma. Per la rubrica Cantieri Sonori, ospitiamo un saggio del musicista Silvio Peron sugli strumenti della tradizione musicale occitana; il taglio basso di Rigo propone la nuova produzione della danese Agnes Obel.

Ciro De Rosa
Direttore Responsabile di www.blogfoolk.com


STORIE DI CANTAUTORI
I LUOGHI DELLA MUSICA
CANTIERI SONORI
WORLD MUSIC
TAGLIO BASSO

L'immagine di copertina è un opera di Donatello Pisanello (per gentile concessione)