Numero 478 del 20 novembre 2020

La cover story di #foolkmagazine478  è “Dolcissime Radici”, opera prima solista di Giovanna Carone, con gli arrangiamenti di Leo Gadaleta e la partecipazione, tra gli altri, di Guido Morini, Roberto Ottaviano, Mirko Signorile e Vince Abbracciante. Abbiamo raggiunto la cantante barese, la quale racconta questo disco che  spazia dal Trecento alla musica barocca fino a toccare la canzone d'autore contemporanea. Nella pagina world ci occupiamo dell’antologia di 4 CD “Songbirds. Albanian Music from 78s 1924-1948”, curata dal vincitore di Grammy Christopher C. King. Con “Meeting” entriamo nel mondo musicale anatolico-caucasico dell’A.G.A. Trio. C’è, quindi, “The Call Within” del pianista armeno Tigran Hamasyan, di cui proponiamo anche la cronaca del suo live in streaming per l’EFG London Jazz Festival. Restando in Gran Bretagna, parliamo di uno dei dischi folk migliori del momento, “Wrackline” di Fay Hield. Torniamo in Italia per “Camaleonte Gitano” realizzato dalla cantante piemontese Cristina Meschia. La Lettura della settimana dà spazio ad “Amore, morte & rock’n’roll. Le ultime ore di 50 rockstar, retroscena e misteri” di Ezio Guaitamacchi, mentre sul versante jazz recensiamo il nuovo lavoro di Elina Duni, “Lost Ships”. Doppia recensione, poi, con “Baritune (A baritone guitar journey)” e “Leave The Thorn, Take The Rose”, le due recenti incisioni del virtuoso della chitarra baritona Filippo Cosentino. Concludiamo con Luca Aquino sul palco di Bari Jazz Festival ritratto da Valerio Corzani.

Editor's Note
#foolkmagazine issue 478’s cover story is “Dolcissime Radici”, first solo album from Giovanna Carone, arranged by Leo Gadaleta, featuring, among others, Guido Morini, Roberto Ottaviano, Mirko Signorile and Vince Abbracciante. We have caught up with the singer from Bari to hear her speaking of  this album of songs ranging from the fourteenth century to baroque music up to contemporary songwriting. The world music page deals with the 4 CD-box anthology “Songbirds. Albanian Music from 78s 1924-1948”, edited by the Grammy-winning Christopher C. King. With “Meeting” we immerse into the Anatolian- Caucasian musical world explored by the A.G.A. Trio. Then, you find “The Call Within”, the latest work by the Armenian pianist Tigran Hamasyan; we also offer the chronicle of his live-streamed concert at EFG London Jazz Festival. We stay in Great Britain to review one of the latest top folk records, Fay Hield’s “Wrackline”. We return to Italy for “Camaleonte Gitano” by the Piedmontese singer Cristina Meschia. This week’s reading is Enzo Guaitamacchi’s book “Amore, & rock'n'roll. Le ultime ore di 50 rockstar, retroscena e misteri”, whilst the jazz column proposes Elina Duni's new  release, “Lost Ships”. A double review follows with “Baritune (A baritone guitar journey)” and “Leave The Thorn, Take The Rose”, the two recent recordings produced by the baritone guitar virtuoso Filippo Cosentino. We conclude with Luca Aquino on stage at Bari Jazz Festival in Valerio Corzani’s shot.

Ciro De Rosa
Direttore Responsabile di www.blogfoolk.com


COVER STORY
WORLD MUSIC
LETTURE
SUONI JAZZ
STRINGS
CORZANI AIRLINES

L'immagine di copertina è un'opera di Donatello Pisanello (per gentile concessione)

Nessun commento