Concerto Musicale Speranza – Processione D’Ammore (Polo Sud)

Situato nell’area periferica a nord di Napoli, il quartiere Marianella è famoso per aver dato i natali a Sant’Alfonso Maria de’ Liguori, santo famoso per aver composto la splendida melodia natalizia Tu Scendi Dalle Stelle. La musica in questa zona è dunque da sempre il pane quotidiano, vuoi per il forte senso religioso che anima i suoi abitanti, vuoi per la tradizione bandistica che in passato ne rappresentava uno dei tratti caratteristici. Proprio alla ormai dimenticata tradizione bandistica è dedicato il progetto Processione D’Ammore di Concerto Musicale Speranza, ensamble napoletano guidato da Pino Ciccarelli, talentuoso musicista nativo proprio del quartiere Marianella. Sin da piccolo, infatti, Ciccarelli ha vissuto circondato dalla musica essendo figlio di un famoso maestro di musica e clarinettista. Sin da piccolissimo ogni giorno dopo aver scorrazzato con la sua bicicletta gialla per le vie di Marianella, il musicista napoletano si fermava in via de’ Liguori, 15 dove era situata al sala da musica dove provava la locale banda di Piscinola e Marianella, della quale era addirittura diventato direttore suo padre Nataluccio. Lì si restava per ore ad ascoltarli suonare e a soli dieci anni riuscì a coronare il sogno di entrare a far parte di quella banda, che intanto aveva cambiato nome in Concerto Musicale Speranza. A distanza di molti anni, ha voluto compiere un viaggio in dietro nel tempo alla ricerca della vera essenza di quelle melodie imparate da piccolo suonando un piccolo clarinetto mib, comunemente detto “quartino”. Ad affiancarlo in questo percorso alla ricerca delle sue radici musicali, è un eccellente gruppo, denominato proprio Concerto Musicale Speranza in ricordo della banda di Piscinola e Marianella, nella quale spiccano alcuni eccellenti musicisti quali Roberto Giangrande (basso), Fabrizio Fedele (chitarra), Marco Caligiuri (batteria), Mario Nappi (pianoforte), Massimo Capocotta (fisarmonica), Antonio di Somma (trombone), Davide de Gregorio (sax tenore), e Ciccio Iacolare (tromba), senza contare il prezioso contributo di alcuni talenti locali come Pina Cipriani, Francesco Villani, Myriam Lattanzio, Antonio Di Francia ed Ernesto Vitolo. Attraverso i quindici brani di Processione d’Ammore, emerge uno spaccato musicale denso di storia nel quale Ciccarelli ripercorre tutte quelle melodie ispirate dal repertorio da banda appreso dal padre, facendo riemergere antichi spaccati sonori, il tutto filtrato attraverso uno stile minimale nel quale i classici strumenti bandistici sono sostituiti da un gruppo che trasforma e reinventa, senza stravolgere i vari brani. E’ il caso di Ombra D’Amore di A. Pucci riletta quasi fosse un easy listening, o Capricciosa di Ingo trasformata in un tango profumato di sirtaki greco, o ancora la melodia popolare di Mauriello nella quale il bouzouki e la fisarmonica ci conducono attraverso una sinuosa milonga. Concerto Musicale Speranza è dunque un progetto di grande interesse, che ci fa scoprire una tradizione poco nota della musica napoletana come quella bandistica, nella quale si mescolano il repertorio sacro e quello profano, ma soprattutto racconta una storia personale fatta di musica e passione, una rarità in un epoca fatta sempre di più di riproposizioni senza anima.

Salvatore Esposito

Nessun commento