Ascoltare il mondo con Naxos Music Library World

Buone notizie per studiosi e appassionati delle musiche tradizionali e della world music. La Naxos, non nuova nell’offerta di servizi di streaming per la musica classica e jazz, sotto il nome di Naxos Music Library, ha lanciato da poco Naxos Music Library World un data base che comprende musica proveniente da decenni e decenni di dischi – oltre cinquemila – che raccolgono registrazioni sul campo raccolte in ogni parte del globo (http://naxosmusiclibrary.com/world). Stiamo parlando di oltre centocinquanta Paesi e circa millecinquecento gruppi culturali. In tempi in cui i negozi di dischi spariscono e i supporti fisici fanno sempre più fatica a trovare un acquirente, la divulgazione di materiali attraverso i file audio, senza dimenticare però le informazioni su espressioni musicali, stili, strumenti, musicisti e luoghi di registrazione, è un’idea che ‘riporta in vita’ dischi invenduti o materiali fuori catalogo.  Un servizio prezioso non solo per la fruizione estetica, ma anche sul piano didattico per le istituzioni scolastiche. Abbiamo raggiunto Nick D'Angiolillo, Direttore delle Licenze e dei Servizi di Biblioteca, che ci presenta questo patrimonio reso disponibile online.

Avete appena lanciato la Naxos Music Library World, di cosa si tratta?
Naxos Music Library World è un nuovo servizio di streaming creato da Naxos, dedicato alle comunità di etnomusicologi e "world ". Il suo obiettivo è di offrire agli ascoltatori di world music un luogo dove possono andare a trovare la musica che amano, così come scoprire la musica proveniente da luoghi a cui non hanno mai pensato. Oltre al consumatore, miriamo a offrire la più completa risorsa elettronica e il più grande database di world music per l'utilizzo a livello di college o di Università.

Che tipo di registrazioni e cataloghi possiamo ascoltare? 
Il catalogo completo dell’etichetta, i cui materiali più importanti sono Smithsonian Folkways, Nonesuch, ARC, Celestial Harmonies e Delphian Records. Tutte queste etichette sono orgogliose di offrire i loro cataloghi completi. La musica è disponibile in stream a 64K o 128K, in base al livello di qualità selezionato dall’utente.

Fornite informazioni sulla registrazione, cosa che per esempio è molto importante quando ascoltate registrazioni sul campo?
Abbiamo reso disponibili sia le scansioni dei libretti sia le note di presentazione incluse nel lavoro, così come tutte le informazioni di testo supplementari o le note che sono state pubblicate dall’etichetta discografica. 

Parliamo di una sorta di mappa interattiva del mondo world.  In termini di voci di ricerca, come funziona? 
Il nostro team interno di musicologi ha passato al setaccio i dati che le etichette forniscono per assicurarsi che la mappatura fosse corretta. Il team di più di 35 musicologi garantisce un’ineguagliabile precisione nella classificazione, e l'abbonato  o l’ascoltatore ci aiuterà a migliorare continuamente. Se la collocazione di un lavoro o il gruppo culturale, cui si riferisce la registrazione, necessitano di essere riconsiderati, apriamo una discussione di carattere musicologico. Usiamo il feedback di ascoltatori e del personale e sciogliamo la questione della catalogazione.

Chi c’è dietro, dal punto di vista scientifico?
Come dicevo, il team musicologico di Naxos è piuttosto ampio, parliamo di più di trenta persone in quattro diversi Paesi. Questa prospettiva mondiale è unica nel suo genere e fornisce un approccio globale ai nostri dati, così come la musica che offriamo.

Quanto costa accedere alla biblioteca?
La licenza NML World per il singolo abbonamento personale costa 14 dollari o 10 euro mensili oppure c’è la tariffa annuale di 140 dollari o 100 euro. Le istituzioni acquistano più account utente, su un abbonamento annuale con prezzi che partono da 850 dollari fino a 4.250 dollari.

Nel mondo di Spotify, Deezer etc ., perché le persone dovrebbero scegliere un servizio a pagamento?
L'attenzione di NML-World è in gran parte rivolto alle istituzioni, così come agli intenditori di world music. Questi utenti possono trovare che cose come Spotify, Deezer, ecc .. non solo mancano di contenuti, ma anche di strumenti necessari per trovare il contenuto! Naxos Music Library World è stato progettato con in mente un unico genere, in modo che tutte le decisioni relative ai contenuti, il design, le caratteristiche e i metadati sono basati su questo genere. I nostri utenti sono in gran parte studenti di scuola superiore o universitari, così come i cultori di world music. Questi sarebbero tipicamente nella fascia d’età tra i 18 e il 35 anni. Poi, ci sono anche quelli dai cinquant’anni in su. 

Lancerete una app?
Sì! Il nostro piano è di iniziare nell’estate 2016 lo sviluppo su iOS e Android con funzionalità simili alle app di Naxos Music Library già esistenti per arrivare all’effettivo rilascio nell’autunno del 2016. 



Ciro De Rosa
Posta un commento