Liuteria In Concerto, Scuderie Aldobrandini, Frascati (Roma), 31 Gennaio – 1 Febbraio 2015

Promossa dalle Associazioni Rosso Rossini e La Paranza, e curata da Francesco Taranto e Nando Citarella, la rassegna “Liuteria In Concerto” si è tenuta dal 31 Gennaio al 1 Febbraio nella splendida cornice delle Scuderie Aldobrandini di Frascati con il patrocinio della locale amministrazione comunale, offrendo una preziosa occasione per (ri)scoprire la chitarra classica, attraverso il suono fascinoso delle loro sei corde, e le tecniche realizzative dei liutai più apprezzati. Il serrato programma, rivolto tanto ai musicisti quanto ai semplici appassionati, è stato aperto dal vernissage della mostra di strumenti storici realizzati tra l’Ottocento e il Novecento, e provenienti dalla collezione del maestro Francesco Taranto, il quale ha illustrato ai visitatori le tecniche realizzative di ogni chitarra, soffermandosi sulle caratteristiche del suono di quelle realizzate da Aubry-Maire, Gaetano Guadagnini, Francesco Guadagnini, Giorgio Gatti, Manuel Ramirez, Lorenzo Bellafontana, Luigi Mozzani, e Pietro Gallinotti. Di non minor fascino è stato poi apprezzare l’esposizione delle chitarre, costruite dai più autorevoli liutai italiani contemporanei come Luciano Maggi, Amenio Raponi, Claudio Ricca, e Fabio Zontini, i quali hanno illustrato al pubblico nel dettaglio ogni strumento, arricchendo i racconti con aneddoti provenienti direttamente dai rispettivi laboratori. 
Pian piano le sale delle Scuderie Aldobrandini sono andate riempiendosi delle melodie fascinose delle sei corde nelle mani dei tanti musicisti presenti, a cui è stata data anche la possibilità di suonare gli strumenti più antichi. Direttamente dalle mani di Francesco Taranto abbiamo avuto modo di apprezzare una chitarra-lira degli anni Trenta, la cui bellezza estetica è pari a quella del suo suono senza tempo. Le attività sono riprese poi nel pomeriggio, prima con la presentazione del libro “Johann Sebastian Bach/ Le Opere Per Liuto – Analisi” di Giovanni Scaramuzza Fabi, nel corso del quale Mario D’Agosto ha offerto alcuni esempi musicali al liuto, e successivamente con il saggio della classe di chitarra del maestro Francesco Taranto della Scuola Media ad Indirizzo Musicale “Anna Magnani” I. C. Fontanile Anagnino di Morena (Roma) e l’esibizione del gruppo di chitarre “Novamusica e Arte”, diretto dal maestro Francesco Russo. In conclusione di grande interesse è stata poi il concerto-conferenza “La Chitarra nei Secoli” del maestro Francesco Taranto, nella quale sono stati ospiti i liutai presenti all’evento, ovvero Luciano Maggi, Amenio Raponi, Claudio Ricca, Fabio Zontini. Le attività di “Liuteria In Concerto” sono riprese a pieno ritmo domenica 1 febbraio con le prove pubbliche degli strumenti dei maestri liutai ospiti, a cui è seguita prima la conferenza di Fabio Zontini, il quale ha illustrato la sua chitarra, copia della storica Torres con fondo e fasce in cartone, e poi l’intervento musicale del maestro Roberto Vallini. 
L’incontro “Raponi racconta Raponi”, nel corso del quale Amenio Raponi ha condotto il pubblico attraverso la storia della liuteria nel Novecento ha riaperto la programmazione pomeridiana, che è proseguita in grande stile con “Omaggio a Maggi - La Chitarra a 432" di Luciano Maggi con gli interventi musicali di Sabatino Di Mascio, Salvatore Rotunno e Damiano Mercuri, ed il meraviglioso concerto “Taranto play Taranto” nel corso del quale il maestro Francesco Taranto ha presentato alcuni brani del suo repertorio in compagnia di Marco Orfei e con la partecipazione del giovanissimo Alessio Taranto. A chiudere la rassegna è stato il concerto del maestro Nicola Puglielli, che ha suggellato in modo mirabile una due giorni ricchissima di eventi culturale di grande spessore in cui il pubblico è stato accompagnato per mano nel mondo, poco noto ma non meno ricco di meraviglie, della chitarra classica. 


Salvatore Esposito