Corzani Airlines: A Filetta


A Filetta (Babel Med, Marsiglia - Marzo 2017)
Foto di Valerio Corzani

“Dal punto di vista ritmico, la polifonia corsa è una cosa libera, che viene male a inquadrare, questo sia dal punto di vista strettamente musicale che della sillabazione, la ritmica dei versi, la prosodia. Non è facile da annotare su un pentagramma, deve essere appresa per imitazione, per osservazione o per ‘mimetismo’, non è musica che puoi apprendere con un metodo scritto. Oltre questo, come tutte le pratiche polifoniche, bisogna anche cercare la complicità, l’equilibrio, l’amalgama fra i cantori: dopo lo stadio della comprensione c’è quello dell’esecuzione, bisogna anche poter cantare, non è la stessa cosa, puoi capire in cinque minuti come funziona, ma potrebbero servire anni per riuscire a cantare” 
Jean Claude Acquaviva 

fotografie e suggestioni 
Posta un commento