Massimo Buffetti/Progetto fabbrica del nulla – Ricercare (Spring Art Development, 2016)

Dopo il disco omonimo del 2011 edito da Rai Trade che raccoglieva diversi brani utilizzati per film, trailer e produzioni televisive Rai come: Ballarò, Geo&Geo o Uno Mattina, il musicista, compositore e pianista Massimo Buffetti torna con questo recente album “Ricercare” che continua da dove il discorso si era interrotto, esattamente cinque anni prima. Come il precedente, anche questo lavoro è un progetto di musica per immagini pensato per rappresentazioni ed esecuzioni live tra Italia e nord Europa. Le musiche sviluppate con il contributo di Stefano Agostini ai flauti, Carlo Failli ai clarinetti, Luca Giudi alle chitarre e Rob Nigro al suono, si pongono effettivamente come eccellente complemento all’immagine, ma non lasciatevi trarre in inganno; le dodici composizioni di questo “Ricercare” infatti, reggono benissimo anche come piccole “micro-realtà sonore” perfettamente indipendenti e complete nella loro varietà, in cui si incontrano molteplici umori, tra cui: musica da camera, minimalismo, sperimentazione, ambient, world music e persino musica sacra. Il tutto è reso dall’ensemble con fluidità, musicalità ed eleganza d’insieme davvero singolari, frutto della diversificata esperienza di Massimo Buffetti qui presente in veste di pianista e autore delle musiche. Diplomato in composizione presso il conservatorio G.Frescobaldi di Ferrara e laureato al DAMS di Bologna, ha studiato con: Carlo Prosperi e Roberto Becheri, frequentando stages con: Harrison Birtwistle, Gerard Grisey, Klaus Huber, Bernard Cavanna, Ennio Morricone e Franco Piersanti. Il musicista ha all’attivo più di cento brani strumentali e vocali in ambito cameristico, sinfonico, mantenendo inoltre attive esperienze con il mondo del teatro e della didattica (attualmente è docente nella classe di pianoforte moderno presso la Scuola di Musica di Sesto Fiorentino (Fi). Tra le dodici tracce del progetto, si segnalano le esplorative “Ponte 25 de abril”, “Laghi Sacri”o la vocale “Kyrie”per esempio. Massimo Buffetti è qui accompagnato anche da: Anna Maria Castelli e Diletta Finocchi alle voci, Susanna Bertuccioli all’arpa, Paolo Faggi al corno e alla tuba Wagneriana, Matteo Scarpettini alle percussioni, Riccardo Capanni, Miriam Sadun e Maria Costanza Costantino ai violini, Leonardo Bartali alla viola, Antonella Costantino, Nicolò Degl’Innocenti ed Elida Pali ai violoncelli e Andrea Lombardo al contrabbasso. In definitiva “Ricercare” è un lavoro libero da facili etichette sorprendentemente godibile, ricco di idee e soluzioni sonore alquanto peculiari. Un ascolto tanto piacevole, quanto interessante. 


Marco Calloni
Posta un commento