Là Nua – Là Nua (Autoprodotto, 2013)

Gabriele Moscaritolo (fisarmonica e whistles), Giuseppe De Gregorio (percussioni e chitarra) e Francesco Brusco (chitarra e bouzouki), sono tre giovani musicisti campani con la comune passione per la tradizione musicale irlandese, che circa due anni fa hanno deciso di unire le forze per dar vita al trio Là Nua. Come suggerisce il nome del trio, che in gaelico significa “un giorno nuovo”, il loro intento non è solo quello di celebrare gli amatissimi Lùnasa, ma anche di ricercare una originale cifra stilistica, partendo dalle radici della irish music, per toccare le sonorità del Mediterraneo. Risultato di due anni densi di attività live, ricerche e prove in studio, è il loro disco di debutto omonimo, che raccoglie nove brani, di cui due originali e sette rielaborazioni, incisi dal vivo in presa diretta. Si tratta di un lavoro, senza dubbio, interessante che mette bene in luce quali siano le potenzialità del trio campano, nonché qualche bella intuizione a livello stilistico, come nel caso dell’iniziale “Banish Misfortune” che ci introduce subito nel cuore della festa dei Là Nua, o della successiva “An Dro”, danza tradizionale del Morbihan, regione della Bretagna. Durante l’ascolto si spazia dal trascinante medley che mette insieme i tre reel “Sophie’s Dancing Feet”, “The Dark Side of the Moor” e “The Galway Rambler” ai Beatles evocati in ”Merrily Kissed The Quaker”, passando per il gustoso inedito “Wishing Steps” composto da Francesco Brusco ispirandosi alla scala dei desideri del castello di Blarney, e a cui segue un omaggio alla Bothy Band con la slip jig “The Butterfly”. Si prosegue con il medley di reels di “Elusive Otter” e “The Musical Priest”, nelle quali spicca l’utilizzo del bouzouki e che orientano il sound verso suggestive atmosfere mediterranee, per tornare di nuovo alle più pure sonorità irish con l’evocativo ”The Bald Mountain Set”. Si ritorna a guardare ancora ad est, ed in particolare alla tradizione musicale della Romania con “Mileva Rutchenitza” che con il suo ritmo in 7/8 ci conduce verso quel gioiellino che è “While The Snow Goes Away” firmata da Gabriele Moscaritolo ed ispirata alle slow air irlandesi, e la cui melodia particolarmente riuscita evoca in modo molto efficace un panorama invernale. Si chiude così questo debutto dei Là Nuà, un disco suonato con passione e dedizione, che non mancherà di sorprendere gli appassionati di irish music. 


Salvatore Esposito