Eleonora Bagarotti, 4EVER. John, Paul, George, Ringo, Vololibero Edizioni 2016, pp.320, Euro 20,00

La leggendaria parabola artistica dei Beatles e le successive vicende dei Fab Four, come solisti, sono state analizzate ormai in ogni dettaglio, con gli scaffali delle nostre librerie che abbondano di volumi biografici e di approfondimento, come l’illuminante “The Beatles. Opera completa” di Ian MacDonald nel quale viene analizzato attraverso dettagli tecnici, curiosità ed aneddoti ogni album canzone per canzone, o gli imperdibili volumi fotografici di Linda McCartney e Ringo Starr. Tuttavia, anche se raramente, c’è sempre qualcosa di nuovo da scoprire soprattutto per gli appassionati più attenti, e nel costante florilegio di pubblicazioni beatlesiane ci piace segnalare uno dei più recenti, “4Ever. John, Paul, George, Ringo” di Eleonora Bagarotti, edito dai tipi di Vololibero, nel quale sono racchiuse diverse sorprese interessanti. Aperto dalla prefazione di Rolando Giambelli, Presidente dei Beatlesiani d’Italia Associati, il volume prende in esame ognuno dei Fab Four in quattro capitoli separati, raccontando la loro personale vicenda artistica attraverso curiosità, aneddoti ed interviste inedite realizzate dalla stessa autrice con Paul McCartney e Ringo Starr, con l’aggiunta di una analisi approfondita delle rispettive discografie come soliste. Ad arricchire il tutto sono gli interventi di chi è stato al loro fianco come Yoko Ono o il grande George Martin recentemente scomparso, oltre ovviamente a testimonianze di amici, colleghi e groupie che ruotavano intorno all’entourage, l’analisi di dettagli tecnici spesso sottovalutati come il drumming di Ringo Starr, ed una preziosa raccolta fi memorabilia originali della band di Liverpool corredate da note esplicative. “4 Ever” ha il pregio di fornire una inedita ricostruzione destrutturata dell’avventura artistica dei Beatles, e la passione con la quale la Bagarotti ha approcciato la sua scrittura rende la lettura particolarmente coinvolgente con il suo stile affabulatorio a caratterizzare il susseguirsi delle varie pagine. Adatto tanto ai neofiti alla ricerca di informazioni sulla storia dei Beatles, quanto degli appassionati più navigati, questo volume è certamente tra le opere italiane più interessanti mai realizzate sui Fab Four. 

Salvatore Esposito
Posta un commento