Lisa Marie Presley - Storm & Grace (XIX Recordings)

E adesso? Adesso che l’unica figlia di Elvis, l’ex signora Jackson (nel senso che è stata anche sposata con Michael Jackson) , adesso che Lisa Marie ha fatto un disco prodotto da T Bone Burnett come la mettiamo? Se si chiamasse Lisa Light from Tucson diremmo tutti tranquillamente che il disco in questione, pure non un capolavoro di scrittura, è sicuramente un bel disco, con atmosfere maudit ed europee anche se saldamente infilato nel solco della grande musica americana. Certo, per il geniaccio TBone deve essere stata una tentazione troppo forte quella di produrre un disco per la figlia di colui che ha tracciato quel solco. Possiamo disquisire di onesta’, verità, urgenza espressiva in ogni caso il disco in questione ha una sua particolarità: a me ricorda il piglio vocale di TRacey Thorn degli Everything but The Girl, fateci caso. I musici sono come al solito, quanto di meglio la scena intelligente americana possa offrire, su tutti si staglia con i suoi toni gessosi e nebbiosi l’astro nascente del drumming Jay Bellerose già con Joe Henry. Qualche canzone è stata scritta da Richard Hawley ed Ed Harcourt, testimonianza di una volontà di uscire dagli schemi. La produzione è sicuramente di alto livello, di quelle che in italia ci scordiamo. Elvis credo apprezzera’, dalle ultime notizie fa il benzinaio da qualche parte in Montana, si è fatto crescere la barba e canta solo la domenica.




Antonio "Rigo"Righetti