Eventi

Rassegne, Mostre, Eventi Culturali, Presentazioni, Fiere, Appuntamenti Televisivi e Radiofonici....


Confesso che ho stonato di GIANNI MURA 
Martedì 23 maggio alle 18.30 all’Osteria del Treno a Milano (Via San Gregorio 46)

Con l’autore intervengono Michele Serra, Gianni Biondillo e Alberto Tonti direttori della collana
Partecipano Richy Gianco, Gianfranco Manfredi e il gruppo musicale Sulutumana

Dalla Piaf mangiauomini all’elogio della fisarmonica, dai legami tra calcio e musica all’omaggio a Sergio Endrigo, dai primi Festival di Sanremo imparati a memoria agli ultimi, serenamente trascurati: viaggio arbitrario per chi è totalmente, irrimediabilmente stonato e lo dichiara subito (l’autore), ma continua a sentire il fascino della canzone e a volte osa addirittura parlare di poesia. Con il rischio di essere criticato sia dai poeti sia dai cantautori, gente abbastanza permalosa. La difesa è già pronta: troppo amore. Gianni Mura (1945) entra giovanissimo nella redazione de “La Gazzetta dello Sport”. Dal 1976, per “la Repubblica”, ha seguito gli avvenimenti sportivi più importanti (Olimpiadi, Europei e Mondiali di calcio, Tour de France). Dal 1991 firma, con la moglie Paola, una rubrica di enogastronomia (Mangia & Bevi) su “il Venerdì” di “Repubblica”. Ha curato un’antologia di scritti di Gianni Brera (Il principe della zolla, Il Saggiatore, 1993). Ha scritto per Feltrinelli Giallo su giallo (2007), Ischia (2012) e Tanti amori (2013), conversazione con Marco Manzoni; per minimum fax La fiamma rossa (2008) e Non c’è gusto (2015). Ancora con Il Saggiatore ha pubblicato Non gioco più, me ne vado (2013).
______________________________________________________________________________


FIM - FIERA INTERNAZIONALE DELLA MUSICA 
La Fiera della Musica e dei Musicisti 
26/27/28 Maggio 2017 
LarioFiere, Viale Resegone, Erba (CO)

FIM DI ERBA AI NASTRI DI PARTENZA
Grande attesa per la 5ª edizione del FIM, che si terrà alla fiera di Erba (CO) dal 26 al 28 maggio 2017. Con un programma ricco di appuntamenti, FIM si conferma come l'unica manifestazione italiana dal respiro internazionale, tra quelle dedicate ai musicisti e agli appassionati di musica.


Dal 26 al 28 maggio 2017 i padiglioni di Lariofiere ospiteranno la 5ª edizione del FIM (Fiera Internazionale della Musica).  Ideato dal Gruppo MAIA e organizzato in collaborazione con la freepress BigBox, FIM persegue l'obiettivo di fare emergere le nuove creatività del mercato della musica in Italia assecondando nuovi interessi e passioni dei musicisti. Nato per stimolare dal basso la relazione tra musicisti e fornitori di prodotti e servizi, il progetto FIM vuole ridare impulso al mercato delle musica attiva in Italia. FIM si conferma come la più ricca tra le manifestazioni italiane dedicate a chi fa della musica la sua professione o il suo interesse principale. Anche se il musicista è al centro del progetto FIM, da sempre questa manifestazione ha infatti in programma molte iniziative rivolte anche a un pubblico semplicemente appassionato di musica. Il taglio internazionale che caratterizza il FIM fin dalla sua prima edizione è confermato anche quest'anno dalla presenza di artisti di spicco della grande musica rock: David Cross (ex violinista e tastierista dei King Crimson), David Jackson che ha fatto parte dei Van Der Graaf Generator ed ha collaborato con altri artisti del calibro di Peter Gabriel e Keith Tippett), David Knopfler (tra i fondatori dei Dire Straits nel 1977, quarant'anni fa) e Arthur Brown (pioniere dell'Art Rock), presenteranno i loro nuovi progetti musicali, incontreranno il pubblico del FIM e si esibiranno in performance live.  "Anche in questa nuova edizione", afferma il Direttore Verdiano Vera, "FIM sarà un grande 'villaggio musicale' aperto a tutti, oltre a un importante momento di formazione e di informazione, di incontro e confronto, oltre che naturalmente di divertimento".  CASA FIM, il palco/salotto centrale in diretta streaming tv sarà il cuore del FIM, il luogo dove Jocelyn Hattab, Giulia Iannello e Piero Chianura incontreranno per il pubblico gli ospiti famosi e meno popolari, tutti portatori di contenuti interessanti. Qui è confermata la presenza di una gran quantità di artisti e personaggi italiani: si parlerà di improvvisazione con Patrizio Fariselli (Area), di elettronica non convenzionale con Max Casacci (Subsonica), di "comunicazione rock" con Omar Pedrini e Gianni Sibilla, di sound internazionale con Almamegretta, del nuovo progetto Rockin'1000 con il fondatore Fabio Zaffagnini e Cisko Ridolfi, della multiforme canzone d'autore di oggi con la giovane Marianne Mirage, di produzione internazionale con Corrado Rustici, di pianoforte jazz in ambito trasversale con Dado Moroni, della canzone italiana con Mario Lavezzi, Dario Baldan Bembo e Popi Minellono, "moderati" da Jocelyn Hattab, dell'imminente concerto di San Siro con Davide Van De Sfroos e del progetto teatrale di canzoni, letteratura e cinema sulla Sicilia con Pippo "Kaballà" Rinaldi.  Verrà ricordata la figura dell'Elvis Presley musicista nel quarantennale della sua scomparsa con Antonio "Rigo" Righetti (e i live di tre quotate tribute band italiane, The King, Elvisway e TCB Band Italy). Si ascolteranno le tracce separate di grandi brani della storia del rock (Queen, Police, Deep Purple e Marvin Gaye) con Massimo Caso dello studio Il Cortile di Milano. E poi si approfondirà il mondo delle percussioni elettroniche con Leo Di Angilla (Jovanotti, Tiziano Ferro, Elisa...), del pianoforte in solo con Marcello Bonanno, della chitarra rock con Andrea Cervetto.  In CASA FIM verrà rappresentato il mondo della musica classica aperta agli altri generi più contemporanei: dai programmi di insegnamento della musica popular nei conservatori con i direttori del Conservatorio di Milano e il Conservatorio di Como, ai concerti visual con il pianista Alessandro Marangoni, all'arpa contemporanea con Floraleda Sacchi, al pianoforte a quattro mani con il Duo di Nicoletta e Angela Feola, ai progetti di classica per le nuove generazioni con il giovane direttore d'orchestra Matthieu Mantanus. Ma si parlerà anche dell'orchestra "speciale" La Nota In Più, del violino di seta e altri materiali rivoluzionari con Luca Alessandrini, della produzione di web creator (youtuber) con Filadelfo Castro e Stefano Longoni... e si aspettano conferme da parte di altri nomi per un palinsesto di incontri veramente eccezionale. Sul Main Stage si terranno invece le performance live delle band prog (programma a cura della Black Widow Records) con gli italiani Jumbo, Il Segno del Comando, CAP, Delirium I.P.G, Ubi Major, Astrolabio, 5 Friends, Phoenix Again e Fenix Tales ad affiancare i live del Crazy World of Arthur Brown e della David Cross Band, mentre le aree Demo e MTM Hall saranno dedicate a seminari, incontri professionali e meeting tra musicisti, etichette e società di servizi. L'area Showroom offrirà ai visitatori prodotti e servizi per il musicista. Tra le novità anche l'area FIM Educational, dedicata alla formazione e all'orientamento dei bambini dai 6 ai 13 anni. Il collegamento tra i musicisti che partecipano al FIM e la comunità web degli ascoltatori di musica avverrà tramite il FIM Social Live Stage, un palco in diretta streaming video online a disposizione dei musicisti. Un'altra novità riguarda la App del FIM, in cui sono già disponibili i programmi aggiornati, gli ospiti previsti, l'elenco degli espositori e molte altre informazioni. Arriva anche la web-radio in diretta Radio FIM, che trasmetterà le storie più interessanti tra quelle "raccontate" dai musicisti presenti. 

Sono previsti viaggi in bus convenzionati FIM in partenza dalle città più importanti verso la Fiera di Erba e grazie a un accordo di collaborazione con Trenord, il pubblico potrà arrivare in fiera utilizzando anche la linea ferroviaria per Erba con una navetta in partenza ogni 15 minuti dalla stazione (con ingresso in fiera a prezzo scontato).

FIM è organizzato dal Gruppo Maia, in collaborazione con BigBox e il contributo della Regione Lombardia. Main Partner Lariofiere, Fondazione Cariplo, Bennet Gallerie Commerciali, Trenord, Renault Autovittani e Associazione L'Alveare.


Musiche, parole, dischi e immagini:
si inaugurano lunedì 1 maggio due mostre dedicate a Mogol e al Maestro Donida al Sacro Monte di Varese
  
Per tutto il mese di maggio, la Location Camponovo ospiterà una doppia esposizione, tributo a uno dei sodalizi di maggior successo nella storia della musica leggera italiana: quello tra il compositore Carlo Donida e Mogol, il più importante autore italiano

Dischi, fotografie, spartiti e materiali inediti per una mostra, anzi due, dedicate a Mogol e al Maestro Carlo Donida, uno dei più importanti compositori italiani del Dopoguerra, che con Giulio Mogol ha collaborato a lungo, collezionando moltissimi successi in campo musicale, artistico e discografico. La doppia esposizione, organizzata dall’associazione  culturale La Compagnia di Donida con il patrocinio della Regione Lombardia e del Comune di Varese e con il sostegno di BBC-Banca Credito Cooperativo e TD Group-KARCHER Center Galliate Lombardo, sarà allestita presso la Location Camponovo, al Sacro Monte di Varese, per tutto il mese di maggio e sarà visitabile ogni sabato e ogni domenica dalle ore 10 alle ore 18 (ingresso: 5 euro). L’inaugurazione è in programma lunedì 1 maggio alle ore 11 con una visita guidata organizzata dal collezionista Daniele Sgherri, che ai visitatori svelerà aneddoti, curiosità e retroscena legati alle carriere dei due artisti. “Mogol: musica e poesia” è il titolo della mostra dedicata al più importante autore italiano: raccontare la sua carriera vuol dire intraprendere un viaggio affascinante e interminabile nella storia della musica leggera del Belpaese. Mogol è, infatti, il più noto autore di liriche che la musica italiana abbia mai avuto e i suoi testi hanno segnato intere generazioni. L’esposizione si articola con pannelli che espongono la sua discografia in supporto 45 giri: oltre ai dischi “ufficiali”, il curatore ha inserito anche le cover, ovvero i successi cantati da altri artisti. A creare la giusta atmosfera, all’interno della sala saranno diffuse le canzoni dei dischi presenti nella mostra, in modo da permettere al pubblico di vivere pienamente le emozioni della musica. “Al di là della musica” è il titolo del secondo allestimento, dedicato al Maestro Carlo Donida. Nato a Milano e vissuto sulla sponda varesina del Lago Maggiore (gli occhi perennemente rivolti al lago, la mente e il cuore sulle “colline in fiore” di Porto Valtravaglia), Donida è stato uno dei più importanti autori della nostra storia musicale. Lucio Battisti lo considerava il “suo Maestro” e Mogol lo ha sempre riconosciuto come “un genio della musica italiana”. Molti dei brani più cantati tra la fine degli anni ’50 e gli anni ’70 portano la firma Mogol-Donida, una coppia di autori che ha avuto il suo naturale proseguimento artistico nel duo Mogol-Battisti. Nella mostra ospitata al Sacro Monte di Varese è possibile ripercorrere la lunga carriera artistica del Maestro Donida (uomo schivo e lontano dai clamori, scomparso nel 1998), attraverso le copertine dei 45 giri che includono al loro interno i suoi più grandi successi: una collezione unica, con dischi provenienti da tutto il mondo.

Location Camponovo, via dell’Assunzione 1, Sacro Monte sopra Varese.
Quando: dall’1 al 28 maggio.
Apertura: sabato e domenica dalle ore 10 alle ore 18.
Inaugurazione: lunedì 1 maggio ore 11.
Ingresso: 5 euro.
Info e prenotazioni: +39 333 2130822; info@lacompagniadidonida.it; info@locationcamponovo.it

BIM MUSIC NETWORK
A raccolta cantanti e autori a Roma, Napoli, Rimini, Forte dei Marmi, Ravenna, Lecce

Roma, Napoli, Rimini, Forte dei Marmi, Ravenna, Lecce: sono queste le città dove per la prima volta nel 2017 arriverà il Bim Music Network, prodotto da Bim Imprese Confcommercio Bellaria Igea Marina, per supportare la musica emergente italiana. Nel solo 2016, il BIM Music Network, primo web-contest italiano ha avuto oltre 3 milioni di click online sui suoi artisti, dando visibilità alla musica emergente anche su quello che a oggi è il mezzo più usato nel mondo per l'ascolto e "la scoperta" musicale: il web. Proprio dal BIM Music Network, infatti, sono stati intercettati – tra gli altri - Lo Strego (oggi al serale di Amici), le TestHarde (oggi gruppo di punta di MTV e al MEI), Giorgia Verona in Rai per Standing Ovation e Sara Iuliano, scelta da Mogol per aprire i concerti di Dodi Battaglia e Catia Ricciarelli e Rachele Romani, scelta sempre da MOGOL per il CET. In un inedito incontro tra rete, radio e contesto musicale, infatti, è proprio Mogol, il più noto autore italiano, a selezionare gli artisti durante la serata live finale, offrendo a tutti i finalisti un incontro diretto con lui, nella bella cornice di Bellaria Igea Marina. Ma prima della finale, ecco le prossime tappe del BIM Music Network, in cui gli artisti potranno esibirsi per contendersi la finale:

- 30 marzo 2017 Rimini
- 2 aprile 2017 Cremona
- 22 aprile 2017 Napoli
- 23 aprile 2017 Napoli
- 24 aprile 2017 Roma
- 25 aprile 2017 Forte dei Marmi
- 26 aprile 2017 Ravenna
- 30 aprile 2017 Lecce
- 30 aprile 2017 Milano
- 4 maggio 2017 Rimini

A dare vita al BIM Music Network sono BIM Imprese Confcommercio Bellaria Igea Marina con la direzione artistica di Monia Angeli, in collaborazione col Comune di Bellaria Igea Marina (RN)  e Fondazione Verdeblu: una sorta di "cordata" tra aziende, istituzioni e artisti per dare visibilità alle giovanissime leve italiane della canzone (con categoria editi e inediti), con una giuria presieduta da MOGOL, in compagnia di "giganti" della musica del calibro di Dodi Battaglia e Silvia Mezzanotte. Perché un Web-Contest? Parallelamente alle date live, in cui ogni artista può presentare il suo progetto, BIM Music Network vive sul portale www.bimmusic.it dove ogni artista - con il supporto delle aziende coinvolte - ha una pagina dedicata con video e musica, punto di riferimento per gli addetti ai lavori, come dimostrato lo scorso anno, quando diversi artisti sono stati notati da grandi produzioni e portati all'attenzione di media e operatori del settore. Tutto... aspettando la finale del 19 luglio presieduta da MOGOL, con Dodi Battaglia dei Pooh e grandi ospiti. BIM Music Network  è una produzione Bim Imprese Confcommercio Bellaria Igea Marina con la direzione artistica di Monia Angeli, in collaborazione col Comune di Bellaria Igea Marina (RN) e Fondazione Verdeblu

Per info: www.bimmusic.it