Eventi

Rassegne, Mostre, Eventi Culturali, Presentazioni, Fiere, Appuntamenti Televisivi e Radiofonici....



Lunedì 18 Dicembre ore 23,00
Piccolo Eliseo, Via Nazionale 183, Roma
Luigi "Grechi" De Gregori e Francesco De Gregori
insieme a John Vignola
presentano il graphic novel "La Ballata di Woody Guthrie"

"Scrivo le cose che vedo, le cose che ho visto, le cose che spero di vedere, da qualche parte, in un posto lontano". Sono parole di Woody Guthrie (1912-1967), compositore, scrittore, musicista e prima icona americana della canzone di protesta. Nick Hayes, appassionato cultore della sua musica, ne ricostruisce la vita e la vocazione: dall'infanzia difficile, segnata da lutti e tragedie familiari, ai lunghi anni di vagabondaggio, nei quali impara a conoscere sulla sua pelle il peso della povertà e dell'ingiustizia sociale, all'affermazione sulla scena folk, alla fama crescente, culminata, nel 1940, con il successo di "This Land Is Your Land", secondo alcuni la più grande canzone americana di ogni tempo. Info https://www.minimumfax.com/event/luigi-grechi-de-gregori-a-roma-2017-11-28-165 
_______________________________________________________________________________

Acoustic Guitar Village: viaggio americano nel mondo della chitarra acustica in vista di Cremona Musica 2018

Il team che cura la sezione dedicata allo strumento acustico più popolare al mondo è appena rientrato da un tour che ha fatto tappa al Woodstock International Luthiers Showcase, Martin Factory e Rudy's Music: «Contatti e incontri in vista di nuovi progetti». La manifestazione sempre più proiettata sullo scenario internazionale. Cremona, 16 novembre 2017 - Missione americana per l'Acoustic Guitar Village di Cremona Musica in vista dell'edizione 2018 del salone dedicato agli strumenti musicali d'alta gamma. Alessio Ambrosi (artistic advisor) e lo staff dell’Acoustic Guitar Village sono appena rientrati da un viaggio nel corso del quale hanno visitato il Woodstock Invitational Luthiers Showcase, manifestazioni fra le più importanti al mondo dedicate alla chitarra acustica, la leggendaria Martin Guitars Factory di Nazareth in Pennsylvania, e Rudy’s Music a New York. Grandi progetti si stanno preparando in vista di Cremona Musica 2018, e a confermarlo è lo stesso Ambrosi: «E’ stata un’ottima esperienza, nel corso della quale abbiamo realizzato numerosi contatti e organizzato importanti incontri per lo sviluppo di progetti futuri, tutto in funzione dell’espansione e della crescita dell’Acoustic Guitar Village all’interno di Cremona Musica, che per fine settembre 2018 si presenta già interessante e pieno di attività». Lo staff della manifestazione cremonese ha visitato l’azienda delle chitarre Martin, definita come «un riuscito mix di produzione con macchinari moderni e interventi manuali di personale con grande perizia da liutai». Altro appuntamento al quale il gruppo dell'Acoustic Guitar Village non ha voluto mancare è stata l'apertura della manifestazione Woodstock Invitational Luthiers Showcase, nella cittadina di Woodstock (NY), dove ancora sono vivi l’atmosfera e il ricordo del mitico festival del 1969. Al di là della mitologia rock, la manifestazione dedicata alla liuteria nel teatro di Bearsville presenta i migliori liutai di chitarre acustiche americani, con presenze da tutto il mondo. «E’ veramente una mostra di strumenti di alta liuteria, con delle eccellenze e dei lavori artigianali straordinari - continua Ambrosi -. L’accoglienza è stata molto positiva e la stima verso il nostro staff sono stati cosa molto piacevole e gradita: l’Acoustic Guitar Village a Cremona Musica è ormai una realtà consolidata nel circuiti degli eventi chitarristici internazionali e meta ambita per esporre strumenti di alta qualità. Abbiamo incontrato Baker Rorick, l’organizzatore dell’evento, per finire con John Monteleone, Dick Boak, Michael Gurian, Roger Sadowsky, Steve Klein, Linda Manzer, Brian Gallup, Jason Kostal, Matt Umanov, e molti altri. Abbiamo captato l’interesse di partecipare a Cremona Musica, sia per presentare le creazioni di liuteria sia per portare argomenti e iniziative interessanti. Abbiamo già progettato con alcuni di loro lo svolgimento dei corsi di liuteria per il 2018 e altri eventi e mostre di sicuro interesse». L’ultima tappa della visita negli Stati Uniti era prevista a New York City dove l'Acoustic Guitar Village ha visitato due dei negozi e luoghi musicali più importanti della città: Matt Umansov Guitars e Rudy’s Music. «Rudy Pensa, celebrato collezionista di strumenti vintage e proprietario-animatore di Rudy’s Music – continua Ambrosi – ha dimostrato un amore palpabile per Cremona, testimoniato dal bellissimo libro pubblicato pochi anni fà dal titolo Archtop Guitars: the Journey from Cremona to New York, dove si parla dei violini di Stradivari, Amati, Guarneri del Gesù e delle chitarre di D’Angelico, D’Acquisto e Monteleone». L’Acoustic Guitar Village a Cremona Musica si arricchisce quindi di nuovi progetti, e conferma la vocazione a diventare sempre di più una meta ambita per produttori e appassionati della sei corde acustica, classica e contemporanea, senza dimenticare tutta la famiglia di strumenti a corde, a pizzico e a plettro.
_______________________________________________________________________________

LA POETICA DEL CUORE
Storie e canzoni del dott. Jannacci Vincenzo
Presentazione del libro
L'IMPORTANTE E' ESAGERARE
Storia di Enzo Jannacci di Nando Mainardi
Vololibero Edizioni 

VENERDI' 17 NOVEMBRE 2017 ORE 19,00
C/o ARCI BELLEZZA, Via Bellezza, 16, MILANO

SARANNO PRESENTI:
Nando Mainardi
Autore del libro 
Enzo Gentile
Giornalista e scrittore autore della prefazione
Ranuccio Sodi
Regista autore del documentario "Jannacci lo stradone con il bagliore"
Davide Zilli 
Al pianoforte eseguirà alcuni brani di Enzo Jannacci

Enzo Jannacci è stato il cantautore più esagerato della storia della canzone, in grado di unire opposti normalmente inconciliabili: la tristezza e l'allegria, la tragedia e la farsa, la disperazione e la leggerezza. Coerentissimo dal punto di vista poetico, eppure ogni volta in grado di spiazzare e stupire. Popolare, eppure anticonformista e distante dai gusti e dalle preferenze del grande pubblico. Con la sua aria stranita, Jannacci ha saputo cantare come nessun altro gli ultimi: i barboni, i tossici, le puttane, i telegrafisti dal cuore urgente, quelli che aspettano il tram, le donne che passano tristi serate in latteria, gli uomini a metà. È apparso sulla scena con la freschezza di un Buster Keaton nato dalle parti di Lambrate e con la genialità di un Gilbert Bécaud appena dimesso dal neurodeliri; se n'è andato con un'ultima, meravigliosa e definitiva interpretazione di "El portava i scarp del tennis".
_______________________________________________________________________________

ASCOLTI/MusiCalusca
Libri suoni racconti dal mondo popolare

Calusca City Lights, in collaborazione con Il Cantastorie on line, vuole promuovere e valorizzare con uno spazio dedicato la produzione editoriale e musicale di radice popolare, anche attraverso il coinvolgimento di artisti, scrittori e appassionati che si occupano a vario titolo di queste espressioni. 
ASCOLTI/MusiCalusca si propone di dare continuità al già esistente scaffale di MusiCalusca che raccoglie CD, DVD, vinili, periodici (come “Il de Martino”, “Il Cantastorie”, “Choreola”), libri, opuscoli ecc. intrecciandosi con le altre proposte editoriali della Calusca.
ASCOLTI/MusiCalusca è un nuovo progetto dedicato all’ascolto sia letterario che musicale, in cui gli autori collaboreranno con artisti chiamati a fare da “colonna sonora” ai vari eventi. L’obiettivo è quello di valorizzare pubblicazioni e musiche che narrano vicende, forse lontane, ma coerenti con la nostra idea di cultura popolare. L’idea di una cultura formata da suoni e storie in cui si uniscono tradizioni e popoli diversi, in un multiversum magari dissonante e contraddittorio, ma nondimeno saldamente ancorato nel divenire della liberazione.
ASCOLTI/MusiCalusca è un progetto aperto e intende offrire un momento d’incontro e l’occasione di conoscere le tante espressioni che animano la realtà culturale del nostro Paese. L’obiettivo è quello di offrire uno sguardo su come vive e si rinnova il mondo popolare nelle sue varie manifestazioni, tradizionali o più legate all’attualità.
L’idea dei promotori è di dare continuità a MusiCalusca, un’esperienza nata nel 2005 all’interno di Calusca City Lights, una “storica” libreria militante di Milano, che oggi è (insieme all’Archivio Primo Moroni) parte viva del Centro Sociale Occupato Autogestito COX 18. Lo scaffale dedicato alla musica e cultura popolare in questi anni ha fatto da punto di riferimento e di scambio sul canto popolare e di protesta, di ieri e di oggi. Ne è nata la “CantOsteria”: varie serate di rilettura storica del canto sociale, di conoscenza tra le persone e di convivialità, organizzate dal 2013 in collaborazione con il Coro Ingrato. Una collaborazione che ha prodotto, fra l’altro, un libro-fumetto + CD dal titolo L’Italia l’è malada. Le canzoni dell’altra storia.
Il Cantastorie on line, sito di tradizioni popolari, si propone di continuare oggi sul web un percorso culturale e di ricerca iniziato nel 1963 da “Il Cantastorie”. Allora “Il Cantastorie” si presentava come “Rivista di folklore e tradizioni popolari” per assumere nel 1975 la dicitura di “Rivista di tradizioni popolari”; dal 1996 al 1998 è stato pubblicato come “Almanacco dello spettacolo popolare”, cessando nel 2011 le pubblicazioni in formato cartaceo.

In occasione del centenario di CAPORETTO
Presentazione del libro di Franco Castelli e Emilio Jona sui canti della Prima Guerra mondiale

NELLE ISOLE DEL SOLE. Gli italiani nel Dodecaneso dall’occupazione al rimpatrio (1912-1947).
Presentazione (con mostra fotografica) del libro di Andrea Villa. L’ Autore insegna presso la Pan European University di Banja Luka e collabora con l’Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società. contemporanea “Giorgio Agosti”.

Gli incontri si terranno presso il CSOA COX 18 via Conchetta 18 MILANO