Eventi

Rassegne, Mostre, Eventi Culturali, Presentazioni, Fiere, Appuntamenti Televisivi e Radiofonici....


OFFICINA DELLE ARTI PIER PAOLO PASOLINI
Come ogni mese si rinnova di nuove proposte l’offerta culturale di “Officina Pasolini - Regione Lazio”, Laboratorio di Alta formazione artistica e Hub culturale.

Venerdì 5 aprile alle ore 21 va in scena lo spettacolo Il musicista di Modestina Caputo, con la regia di Massimo Venturiello e con gli attori e allievi di La quinta praticabile, scuola di recitazione per ragazzi e adulti che ha sede presso il Teatro Instabile di Genova. Il testo narra la storia di un bambino che nel 1944 vive sulle alture dell’imperiese. Grazie alla sua grande passione per la musica, inizia per caso a collaborare con un gruppo partigiano della zona, coinvolgendo in cori di canzoni dell’epoca anche i suoi compagni di classe. Pietro, detto Berretta dai compagni e chiamato “il musicista” dai partigiani porta in scena la passione e la generosità di un bambino che pur di dare il suo contributo alla Resistenza non avrà paura di mettere a rischio la propria vita. Una storia piena di poesia che racconta l’ingenuità di un fanciullo immerso nel clima doloroso della guerra e gli ideali partigiani nella loro autentica verità. Sul palco insieme agli allievi, gli attori: Stefania Fratepietro, Camillo Grassi e Franco Silvestri; le musiche sono curate dal Maestro Fernando Stellini. Martedì 9 aprile alle ore 21, Officina Pasolini ospita l’appuntamento Nero, bianco e a colori, un incontro sulle pari opportunità di ruolo nel nostro paese per gli artisti afro-italiani. Ne parlano alcuni ospiti, nomi noti e professionisti dello spettacolo e del giornalismo: Jonis Bascir, Giacomo Campiotti, Max Bruno, Giulio Base, Michele Placido, Claudio Noce, Salvatore Marino, Nadia Kibout, Amin Nour, Maurizio Tedesco, Marita D’Elia, Francesco Martinotti, Alberto Dentice. L'incontro, moderato da Steve Della Casa e Luciano Sovena, sarà arricchito da una serie di proiezioni ed è organizzato da Collettivo N, ANAC, Centro Studi Movie con il patrocinio di Roma Lazio Film Commission. Continuano gli appuntamenti con il teatro: giovedì 11 e venerdì 12 aprile alle ore 21, i giovani artisti della sezione Teatro di Officina Pasolini portano in scena Pene d’amor perdute, prova aperta del reading tratto dalla famosa commedia teatrale di William Shakespeare a cura del docente Giuseppe Marini. Il re di Navarra e tre suoi gentiluomini fanno voto di star lontani per tre anni dai piaceri del mondo dedicandosi unicamente allo studio; ma quando a corte arriva, in visita diplomatica, la principessa di Francia con tre damigelle, i buoni propositi vengono velocemente mandati a monte per abbandonarsi all’amore e ai corteggiamenti serrati, alle schermaglie amorose, alle appassionate lettere d’amore. La raffinata commedia cortese sul potere del linguaggio firmata dal Bardo prende vita attraverso un reading in cui i giovani artisti di Officina Pasolini si misurano con la forza e l’ambiguità della parola, in un gioco barocco che è anche un omaggio ironico all’arte della conversazione. Domenica 14 aprile alle ore 21 in programma l’evento speciale Un’anima anarchica - concerto per Federico. A un anno dalla scomparsa di Federico Alberti, uno dei primi giovani artisti a frequentare Officina Pasolini, i suoi amici, e tutti coloro che hanno condiviso con lui una parte del suo percorso lo ricordano in un concerto a lui dedicato. Un omaggio alla grande passione che Federico aveva per la musica, passione che gli ha permesso di esprimere in pieno tutta la sua intelligenza, la sua fantasia, la sua profonda umanità e quell'anima anarchica e sensibile che lo ha reso indimenticabile. A ricordarlo sul palco: Mèsa, Toto Toralbo, Sara Franceschini, Tommaso Guernacci, Marco Foscari, Stefano Palmieri, Cristina Meschia, Danilo Ruggero, Olga Bellardita, DK e Andrea Salvatore. Mercoledì 17 aprile alle ore 21 arrivano Le Coliche, gli amatissimi e seguitissimi comici di YouTube. Le Coliche - Perfetti sconosciuti è un talk scanzonato ed irriverente che approfondisce la storia del trio più amato della rete, dal loro primo incontro fino al successo. Tre amici, due fratelli attori ed un regista, romani, youtuber di successo, ma chi sono veramente Le Coliche? Un'incursione nella comicità romana, con spunti di riflessione sulla satira all’italiana e curiosità sul processo creativo. Con il supporto di materiale video della loro produzione artistica, scopriremo di più su Fabrizio, Claudio e Giacomo i tre “perfetti sconosciuti” dietro Le Coliche. Moderano l’incontro Federico Annibale e Davide Dose. Tra le più importanti compositrici e interpreti della nuova generazione di musicisti portoghesi, Luísa Sobral - venerdì 26 aprile alle ore 21 - presenterà in concerto il suo ultimo album Rosa. Un’occasione imperdibile (le uniche date in Italia sono quelle di Roma e Ravenna) per ascoltare dal vivo la cantautrice lusitana autrice di Amar Pelos Dois, canzone scritta per il fratello Salvador e vincitrice all’Eurovision Song Contest 2017.  Rosa, il suo quinto disco di inediti, è il suo lavoro più personale, maturo e intimo e segna il ritorno dell'artista sui principali palchi mondiali. A Officina Pasolini Luísa Sobral si esibirà in versione acustica, solo voce e chitarra, affiancata dal chitarrista Mario Delgado e duetterà con Tosca. Martedì 30 aprile alle ore 20.30, chiude la programmazione mensile la proiezione di Nirvana (1997) regia di Gabriele Salvatores, la cui visione è introdotta dai docenti di Officina Pasolini Maurizio Cartolano e Steve Della Casa. Uscito nelle sale cinematografiche nel 1997, Nirvana è considerato fra i più interessanti film italiani di fantascienza. Accomunato a pellicole come Matrix, Blade Runner e Johnny Mnemonic è un film psichedelico in cui Salvatores si diverte a sperimentare e a giocare con la contaminazione dei generi. Nel 2005, in una pericolosa metropoli Jimi, Solo e Joystick, tre uomini che diventeranno amici, cercano di cambiare la propria vita, reale o immaginaria che sia.

IL PROGRAMMA DI APRILE

17 APR// ORE 21:00
Le Coliche - Perfetti sconosciuti 
Intervengono: Fabrizio Colica, Claudio Colica e Giacomo Spaconi
Moderano: Federico Annibale e Davide Dose 

26 APR // ORE 21:00
Luísa Sobral 
in concerto
Rosa Tour 
Tra le più importanti compositrici e interpreti della nuova generazione di musicisti portoghesi, Luísa Sobral - venerdì 26 aprile alle ore 21 - sarà in concerto a Officina Pasolini Regione Lazio per presentare il suo ultimo album Rosa. Un’occasione imperdibile (uniche date in Italia, Roma e Ravenna il 25 aprile) per ascoltare dal vivo la cantautrice lusitana salita agli onori della cronaca musicale europea come autrice di Amar Pelos Dois, canzone scritta per il fratello Salvador e vincitrice all’Eurovision Song Contest. Una vittoria nella vittoria che ha portato i fratelli Sobral al centro di uno straordinario clamore mediatico culminato con una standing ovation nel Parlamento portoghese, dove prima di allora nessun artista aveva ricevuto un’ovazione. Oggi, poco più che trentenne, Luísa Sobral è diventata oltreché una star in patria anche uno dei nomi più riconosciuti ed apprezzati del jazz internazionale. Canta in inglese e portoghese e la sua voce unisce le antiche tradizioni del fado a sofisticate sfumature jazz. Uscito alla fine del 2018, Rosa è il suo quinto disco di inediti prodotto dal catalano Raül Refree, uno dei più prestigiosi produttori e pluristrumentisti spagnoli. Dedicato alla figlia - è il lavoro più personale, maturo e intimo della musicista portoghese e ne segna il ritorno sui principali palchi mondiali con una nuova formazione ad accompagnarla composta da Manuel Rocha, Mario Delgado, Gil Gonçalves, Sérgio Charrinho e Angelo Caleira. La bellezza delle composizioni dell’album è resa incanto dagli arrangiamenti e dalle storie raccontate. Oltre a chitarra e voce non mancano strumenti classici: un trio di fiati e percussioni. A Officina Pasolini Regione Lazio Luísa Sobral si esibirà in versione acustica, solo voce e chitarra, affiancata dal chitarrista Mario Delgado e duetterà con Tosca. Luísa Sobral ha debuttato nel 2011 con The Cherry on My Cake, disco che ha ricevuto ottimi consensi sia a livello di pubblico che di critica. Ne è seguito There's a Flower in My Bedroom (2013), con ospiti di spicco quali Jamie Cullum, António Zambujo e Mário Laginha; Lu-Pu-I-Pi-Sa-Pa nel 2014 ha segnato la maturazione dell’artista, l’espansione del suo universo musicale e il superamento dell’estetica dei suoi primi due dischi.  Nel 2016 esce Luisa, registrato a Los Angeles sotto la guida del prestigioso produttore Joe Henry. Luísa Sobral ha partecipato a prestigiosi festival di jazz come il Barcelona Jazz Festival, Cartagena Jazz Festival, London Jazz Festival, Cully Jazz, SXSW in Texas ed è stata tournée in Spagna, Francia, Turchia, Israele, Germania, Svizzera, Lussemburgo, USA, Marocco, Sud Africa, Namibia, Zimbabwa, Botswana, Brasile, Uruguay. Nel 2018, insieme al fratello Salvador, ha ricevuto il premio Martha de la Cal dall'Associazione della Stampa Estera in Portogallo (AIEP) come “Personalità dell'anno”. Nella stessa cerimonia, il Presidente della Repubblica portoghese ha decorato i due artisti con il grado di Cavalieri della Repubblica Portoghese. 

30 APR // ORE 20:30
Nirvana (1997)
Regia di Gabriele Salvatores 
Intervengono: Maurizio Cartolano e Steve Della Casa  
_________________________________________________________________________________

DISCODAYS
XXII EDIZIONE
Fiera del Disco e della Musica
DISCHI e CD – MEMORABILIA – LIVE - SHOWCASE – ETICHETTE INDIPENDENTI – MOSTRE – EDITORIA – INCONTRI - PREMI 


La XXII Edizione del DiscoDays si svolgerà Sabato 11 e Domenica 12 Maggio 2019 presso il Complesso Palapartenope di Napoli. 
DiscoDays è toccare, guardare, ascoltare, scegliere e conoscere la musica.

Ritorna DiscoDays come sempre alla Casa della Musica di Napoli presso il complesso Palapartenope! L’appuntamento per antonomasia a Napoli dedicato alla musica si svolgerà in due giorni per l'unica grande edizione annuale della Fiera del Disco e della Musica, che diventerà un aggregatore culturale di eventi e iniziative in anteprima ed esclusiva. Un grande contenitore musicale del Sud Italia: 50 espositori nazionali per un totale di oltre 100.000 dischi nuovi, usati e da collezione a rappresentare tutti i generi musicali, con il patrocinio del Comune di Napoli e con la partnership di Radio Marte, Raropiù e SUONO.  La due giorni sarà animata da un calendario ricchissimo di appuntamenti: premiazioni, concorsi, mostre, presentazioni di libri, showcase live, fiera per etichette indipendenti, dibattiti, attività per bambini rivolte alla sensibilizzazione all'ascolto del vinile per una crescita culturale. Sabato 11 Maggio con gli Stati Generali della Musica emergente - Suoni Giovani del Sud DiscoDays organizza e promuove la prima edizione dei "Suoni Giovani del Sud – Stati generali della Musica Emergenti" realizzati insieme al M.E.I., Osservatorio Giovani e Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università degli studi di Napoli Federico II e Napule’s Power con il patrocinio di Agenzia Nazionale Giovani, del Comune di Napoli e Nuovo Imaie. Il giorno sabato 11 Maggio ospita l’assemblea generale che sarà aperta alle ore 11.00 con l'intervento di Andrè Cayont  Consulente del Ministero della Cultura Francese sulla musica nazionale in Radio: "quota minima obbligatoria di repertorio musicale nazionale che le emittenti radiofoniche (nazionali e private) sono tenute a trasmettere". L’assemblea sarà anticipata venerdì 10 maggio da un convegno presso l'aula magna del Dipartimento di Scienze Sociali dell'Univerisità Federico II di Napoli.  Sono già oltre 200 le adesioni pervenute tra associazioni, etichette, festival, artisti, band, promoter ed operatori del settore. L’assemblea è intesa come un confronto aperto a tutti con una tavola rotonda per la stesura di un Manifesto di 10 Punti per il Rilancio del Suono Giovane del Sud in Italia, in Europa e nel Mondo. L’iniziativa si chiuderà il pomeriggio sul palco di DiscoDays con esibizioni live e premiazioni delle realtà giovani di Napoli e del Sud. Domenica 12 Maggio il Premio DiscoDays 2019 a Eugenio Bennato. Eugenio Bennato, storico rappresentante della cultura popolare, antesignano rivisitatore della millenaria tradizione folkloristica, divulgatore e studioso delle tradizioni antiche e popolari del vesuviano riceverà il più importante riconoscimento attribuito dalla Fiera del Disco e della Musica alla carriera artistica.  Domenica 12 maggio in collaborazione con La Canzonetta sarà presentata in esclusiva la compilation "Napoli Sound System". Sarà presentata in esclusiva a DiscoDays "NAPOLI SOUND SYSTEM  vol.3" (aa.vv./cd La Canzonetta record / distribuzione Self) un disco dedicato ai nuovi talenti. Nato da un contest on line de La Canzonetta record, per selezionare nuovi talenti campani.  Supervisione artistica del progetto a cura di Francesco Di Bella, che con Gigio Rosa introdurranno i 7 artisti esordienti vincitori del contest: Aliante (Tela e colori) DJ Cioppi & K-Yellow B (Storia d’amore) Francesco Verrone (Canzone del mattino dopo) Beelitz (Immagina) Francesco Amoruso (L’Ombroso) Rever Music (Continua a sunnà) Antonio Tonelli (Amore formato giocattolo). Seguirà la proiezione in anteprima del nuovo video “Scinne ambresso” regia di Yulan Morra e Tato Strino, secondo singolo estratto da “’O diavolo” (cd/lp La Canzonetta record) il recente ultimo lavoro di Francesco di Bella; alle ore 19.30 Fede ’n’ Marlene, Dario Sansone (Foja) e Roberto Colella (La Maschera) introdurranno il mini-live (30 min. circa) del cardillo partenopeo, Francesco di Bella, con la sua band al completo concluderà lo showcase!

ingresso 5,00 euro. Gratis sino a 12 anni.
segreteria organizzativa
Tel.: +39 392 417 33 21 | +39 392 800 32 49
e-mail: info@discodays.it
_________________________________________________________________________________