Kings Of Leon - Mechanical Bull (Rca, 2013)

Ragazzi terribili questi Kings Of Leon, band che viene dal sud degli Stati Uniti d’America, quegli States che trovano sempre una buona ragione per fare la guerra. Hanno tutti lo stesso cognome, un marchio di fabbrica dovuto alla loro stretta parentela che li unisce in gradi diversi, e sono un fenomeno interessante, soprattutto delle origini se si pensa alle origini molto religiose delle loro famiglia. Loro fanno rock, quello vero e senza compromessi, pestone, giovanile, a volte stupido, ma ben cantato e ottimamente registrato. Questa è la differenza! Basta ascoltate il mixaggio di questo album per capirlo. Si sente magicamente tutto, a partire dalla base della piramide, basso e batteria che sono grossi e ingombranti, e le chitarre, l’elemento principe della ricetta rock’n’roll, che girano attorno a quest’asse sonoro. Vengono in mente gli U2 più sani e meno elefantiaci, quelli che non volevano riempire stadi e ficcarsi dollari in tasca. Vengono in mente le strade americane con le nuvole, sopra un cielo grande come una mappa dei sogni, viene in mente la rock’n’roll swindle, e il mondo è un posto un poco più bello, più giusto, e colorato. Ragazzi, non c’è nulla di male nel rock’n’roll! Ogni tanto fa bene farsi martellare le orecchie, fa sentire meno soli. Credo che, a parte la voce straordinaria di Caleb Followill e basso e batteria di Jared e Nathan, le eleganti chitarre di Matthew, l’elemento che dona il quid in più al gruppo è tale Angelo Petraglia, dalle evidenti origini italiche, produttore e autore che ha confezionato per queste canzoni un sound potente, efficace e maledettamente incisivo. Nel disco c’è tutta la differenza che si incontra nel tentare di fare rock in Italia, terra di poeti sognatori, viaggiatori e... cantanti, quei cantanti che tengono la loro voce nel mix a livelli errati. Quell’Italietta bella e forse un po’ ignorante, che relega la musica in un sottosuolo, sopra cui si spande e trionfa la voce del paese del belcanto. Risultato? Quanti anni è che non esce un disco pertinentemente rock in Italia?


Antonio "Rigo" Righetti