Stages

Corsi, Stage e tutto ciò che riguarda la formazione musicale in ambito folk e world

XVI ACCADEMIA INTERNAZIONALE ITALIANA DI MANDOLINO E CHITARRA
DAL 14 AL 21 AGOSTO 2022 A GENOVA


Ritorna anche per l'estate 2022 l'immancabile appuntamento con l'Accademia Internazionale Italiana di Mandolino e Chitarra che quest'anno raggiunge la sua sedicesima edizione. L'appuntamento annuale di divulgazione e approfondimento dell'arte degli strumenti a pizzico, come da sempre ci ha abituati, anche quest'anno vedrà la presenza di un team di insegnanti concertisti d'eccellenza guidati dal mandolinista di fama internazionale Carlo Aonzo. La XVI edizione estiva dell'Accademia si svolgerà a Genova, città con un passato glorioso per la storia di questi strumenti; è importante ricordare che Il primo concorso nazionale per strumenti a pizzico si svolse proprio qui nel 1892 e che pochi anni dopo, almeno 12 diverse orchestre a plettro coesistevano in questa città che si conferma quindi quale cornice ideale per questo evento culturale. L'affascinante location del Collegio Emiliani situata nel bellissimo borgo di Nervi, affacciata a strapiombo sul Mare Ligure, ospiterà per la quarta volta dal 2018 tutte le attività di questo campus estivo di perfezionamento musicale, mettendo a disposizione le aule, lo splendido chiostro, la terrazza, il teatro, la cappella, nonché le camere ed il servizio di ristorazione, creando un ambiente raccolto e funzionale, ottimale per un'entusiasmante e coinvolgente esperienza di musica d'insieme e di pratica orchestrale. Ideatore e anima dell'iniziativa è il noto mandolinista savonese Maestro Carlo Aonzo, fondatore e direttore artistico dell'associazione Accademia Internazionale Italiana di Mandolino; docente e divulgatore del mandolino classico italiano, strumento a corde entrato di diritto nell'immaginario collettivo a rappresentare l'italianità nel mondo; Aonzo ha collaborato con numerose istituzioni musicali italiane e straniere e con musicisti di grande rilievo e nella sua lunga carriera ha vinto premi prestigiosi e ricevuto esclusivi riconoscimenti. Per questa XVI Edizione dell'Accademia, che accoglie partecipanti di tutte le età e livello tecnico, provenienti da Australia, Stati Uniti, Turchia, Polonia, Francia, Svizzera, Regno Unito, Irlanda e l'intera penisola italiana, il direttore Aonzo verrà affiancato da considerevoli docenti concertisti quali la star statunitense di musica folk tradizionale John Kirk, l'inimitabile interprete del mandolino napoletano Michele De Martino, il Maestro italo-francese di esperienza internazionale Fabio Gallucci, l'esperto didatta di chitarra flamenca Roberto Margaritella e il Maestro Cristiano Alasia solista classico e profondo conoscitore della tradizione tanguera.

Tutte le informazioni per l'iscrizione si trovano sul sito www.accademiamandolino.com dove verrà anche pubblicato il calendario degli eventi aperti al pubblico.

_____________________________________________________________________________________

IL MANDOLINO ITALIANO DI CARLO AONZO

Il recente tour statunitense ha visto il lancio internazionale del video corso realizzato dal mandolinista di fama internazionale Carlo Aonzo. Il più esclusivo progetto di formazione mandolinistica attualmente online che il Maestro Aonzo ha ideato e messo a punto insieme al professore Giorgio Fabbri, direttore d'orchestra ed esperto formatore. Il corso è disponibile sulla piattaforma e-learnig music (www.e-learningmusic.com) e rappresenta il naturale risultato di un'esperienza didattica internazionale che il Maestro Carlo Aonzo porta avanti da oltre 30 anni in tutto il mondo costituendo un indubbio punto di riferimento in campo mandolinistico. Dal 2006 la sua accademia (www.accademiamandolino.com) ha accolto con successo artisti e appassionati da tutto il mondo e di tutti i livelli musicali, coinvolgendoli in un'esperienza altamente formativa di ensemble e orchestra, immersi in un ambiente impegnato, appassionato e al contempo divertente. Con questo corso online tale grande patrimonio didattico è ora a disposizione di tutti gli amanti dello strumento che abbiano già una buona conoscenza della pratica musicale; 68 videolezioni, 10 ore di contenuti video, 48 tracce audio per il play-along e 10 partiture e parti staccate complete per studio ed esibizione costituiscono l'accurato lavoro messo a punto dai massimi esperti del settore che in questa prima fase del progetto didattico si sono concentati sul repertorio Barocco e Classico rappresentativo del mandolino italiano.

CARLO AONZO
Mandolinista italiano acclamato in tutto il mondo. Vincitore di numerosi premi internazionali, ha suonato per prestigiose istituzioni come l'Orchestra Filarmonica della Scala di Milano, la Nashville Chamber Orchestra e la Filarmonica di San Pietroburgo. Professore di Mandolino al Conservatorio di Musica di Ferrara, insegna in seminari e workshop in tutto il mondo come l'annuale CAMW a Milwaukee, ed è spesso invitato come direttore musicale e visiting faculty dalle più importanti istituzioni internazionali di mandolino come CMSA, FAME ed EGMA.

GIORGIO FABBRI
Professore Ordinario di Analisi Musicale al Conservatorio di Bologna, vanta 40 anni di esperienza in campo artistico, didattico e formativo. È concertista d'organo e clavicembalo, compositore e direttore d'orchestra. E' stato Direttore per 15 anni dell'orchestra a plettro Gino Neri di Ferrara, con la quale ha vinto concorsi internazionali tra cui il Primo Premio al Concorso Internazionale G. Rossini Città di Pesaro e il Primo Premio al Concorso Internazionale Giacomo Sartori di Ala di Trento. Direttore per 14 anni di due Conservatori di Musica, oggi è formatore e coach in migliaia di workshop, con più di 50.000 partecipanti, con un proprio format musicale, vincitore del Premio Adriano Olivetti per l'eccellenza nella didattica. 
_____________________________________________________________________________________


SIENA JAZZ
INTERNATIONAL SUMMER WORKSHOP 2022
52ª EDIZIONE
 
AL VIA LA 52ª EDIZIONE DEI SEMINARI INTERNAZIONALI ESTIVI DI SIENA JAZZ
ANNUNCIATO IL PROGRAMMA COMPLETO DEI CONCERTI
 

Siena Jazz e il Comune di Siena sono lieti di annunciare il programma della 52ª edizione dei Seminari Internazionali estivi che quest'anno si terranno a Siena dal 24 Luglio al 7 Agosto. Come di consueto questo evento porterà a Siena le eccellenze della scena jazz nazionale e internazionale, riunendo studenti e docenti provenienti da tutto il Mondo. La nuova edizione dei Seminari Internazionali sarà all’insegna del fare musica, del condividere esperienze, del confronto tra i personali linguaggi musicali, del ritrovato piacere dello stare insieme per l’arte e la cultura. Questo è lo spirito che ha caratterizzato nella sua oltre cinquantennale tradizione i Seminari, manifestazione culturale radicata per storicità e qualità artistica nel territorio senese, in grado da sempre di richiamare l’attenzione della scena jazzistica internazionale, di interessare appassionati e non, e di contribuire a ad arricchire il calendario culturale e turistico con la realizzazione di eventi gratuiti per la Città.
“Vanno considerati specifici equilibri se si vuole valorizzare al meglio le peculiarità dei musicisti coinvolti” - dichiara Jacopo Guidi, direttore artistico di Siena Jazz - “quest’anno infatti non solo si è dato valore ad una ulteriore diversificazione dei docenti, ma contestualmente abbiamo costruito band più strutturate sul piano progettuale e mi sento di dire che il risultato sia probabilmente una delle migliori versioni del cartellone proposto in questi ultimi anni”.
“Per una ripartenza in grande stile dei nostri Seminari dopo due anni un po’ ridimensionati causa pandemia” - aggiunge il presidente di Siena Jazz Giannetto Marchettini – “serviva una forte accelerazione ed un nuovo modello di condivisione con l’amministrazione comunale. Ho sempre dichiarato che la fase transitoria dei passaggi statutari e gli altri adempimenti burocratici dovevano poi sfociare necessariamente nella definizione di un programma di attività di alta qualità artistico-formativa. Il programma che oggi annunciamo vedrà tanti appuntamenti che renderanno vive le notti estive senesi: Per questo voglio ringraziare Sindaco, Assessore alla Cultura e tutto lo staff comunale per averci coadiuvato in tutto e per tutto nel varare un programma così articolato ed ambizioso. Mai come in questo momento abbiamo sentito l’amministrazione così vicina alla nostra accademia musicale, elemento questo che ci ha permesso di costruire un progetto condiviso e ci fa guardare al futuro con ottimismo, grazie al sostegno concreto e straordinario concesso dell’amministrazione. E naturalmente il mio ringraziamento va anche alla fantastica e gioiosa macchina organizzativa di Siena Jazz grazie alla quale la musica dei musicisti prestigiosi coinvolti riempirà i palchi della nostra città. E anche per questa edizione resta saldo il rapporto con il Territorio senese, grazie alla collaborazione con le Società di Contrada di Giraffa, Lupa e Tartuca, che accolgono alcuni eventi concertisti, e ringraziamo per la consueta accoglienza, rinviando al prossimo anno un più vasto coinvolgimento di altre consorelle.”
Questo il prestigioso elenco dei docenti che dal 24 Luglio incontreranno gli studenti di Siena Jazz: THEO BLECKMANN,  MICHAEL MAYO, JO LAWRY, SARA SERPA, AVISHAI COHEN, FULVIO SIGURTÀ, JASON PALMER, GIOVANNI FALZONE, MIGUEL ZENON, MAURIZIO GIAMMARCO, BEN WENDEL, ACHILLE SUCCI, ROBERTO CECCHETTO, NIR FELDER, LAGE LUND, GILAD HEKSELMAN, STEFANO BATTAGLIA, GERALD CLAYTON, KEVIN HAYS, HARMEN FRAANJE, PAOLINO DALLA PORTA, MATT PENMAN, MATT BREWER, FURIO DI CASTRI, ROBERTO GATTO, KENDRIK SCOTT, ETTORE FIORAVANTI e HENRY COLE. Inoltre dal 31 luglio al 2 agosto si terrà la special master class di ENRICO RAVA.
Il programma dei concerti sarà aperto dall'omaggio per i cento anni dalla nascita di Charles Mingus ad opera della SJU Orchestra diretta da Roberto Spadoni con la partecipazione del trombettista Francesco Fratini e Miguel Zenon come ospite speciale. Oltre a questo, ad impreziosire il cartellone di questa edizione troviamo un quintetto di respiro internazionale che annovera delle vere star della scena jazz come Avisahai Cohen, lo stesso Miguel Zenon, Gerald Clayton, Matt Penman e Henry Cole, così come uno storico piano trio, nato proprio nella città di Siena e che vede protagonisti il pianista Stefano Battaglia, Paolino Dalla Porta al contrabbasso e Roberto Gatto alla batteria, che si riunisce dopo molti anni proprio in occasione dei Seminari lnternazionali di Siena Jazz.
“Il Siena Jazz rappresenta certamente un valore aggiunto per la nostra città e per questo come amministrazione abbiamo sempre cercato di sostenere la crescita e i progetti di questa accademia nazionale”. Commenta il sindaco di Siena Luigi De Mossi. “Dopo la pausa imposta dalla pandemia crediamo fortemente che quest’anno possa essere il momento della ripartenza, una ripartenza all’insegna della collaborazione. che guarda al futuro per il bene della comunità e della nostra città”.
“Un programma ricco di appuntamenti che porterà nella nostra città le eccellenze del jazz – aggiunge l’assessore alla Cultura del Comune di Siena Pasquale Colella Albino – i seminari che si svolgeranno durante le prossime settimane saranno all’insegna dell’interazione tra diversi linguaggi musicali, come da sempre ci ha abituati il grande professionismo espresso da questa accademia. Gli artisti che incontreremo nelle nostre piazze e nelle nostre contrade sono conosciuti in tutto il mondo, un calendario culturale e turistico di grande richiamo, che aggiungerà maggiore valore a tutti gli altri grandi eventi organizzati nel corso di questa estate”.

PRENDONO IL VIA I CONCERTI DEI 
SEMINARI INTERNAZIONALI ESTIVI DI SIENA JAZZ
Al via i concerti della 52ª edizione dei Seminari Internazionali estivi di Siena Jazz, che quest'anno si terranno a Siena dal 24 Luglio al 7 Agosto.

Come di consueto i concerti vedranno come protagonisti i docenti, vere e proprie eccellenze della scena jazz nazionale e internazionale, che terranno a Siena i loro workshop per studenti proveniente da tutto il Mondo. Le formazioni che si esibiranno sui palchi senesi nei giorni dei Seminari, saranno spesso inedite e di grandissimo spessore artistico. Tutti i concerti saranno ad ingresso gratuito, eccetto l’appuntamento del 1 Agosto in cui Siena Jazz, con la partecipazione degli allievi dell’Accademia Chigiana, renderà omaggio a Miles Davis e a Kenny Wheeler.
Il cartellone concertistico sarà aperto il 24 Luglio, in Piazza Provenzano a Siena, ore 21.40, dall'omaggio per i cento anni dalla nascita di Charles Mingus ad opera della SJU Orchestra, l'orchestra che quest'anno compie il suo decimo anno di vita, nata per valorizzare gli studenti dell’Accademia Senese, diretta dal Maestro Roberto Spadoni, una delle figure più attive e dinamiche del panorama nazionale nell'ambito della produzione e della divulgazione del jazz. Da sottolineare la partecipazione del trombettista Francesco Fratini, già studente di Siena Jazz, poi negli States al fianco di trombettisti del calibro di Ambrose Akinmusire, per poi tornare in Italia ed essere oggi uno dei docenti del triennio accademico. Ospite speciale il sassofonista portoricano, plurinominato ai Grammy Awards, Miguel Zenon, da molti anni uno dei punti di riferimento assoluto della scena jazz mondiale.
Il 25 Luglio, sempre in Piazza Provenzano a Siena, ore 21:30, sarà la volta della prima serata SienaJazz Masters, un doppio set, che propone 2 concerti molto diversi tra loro. Entrambe le formazioni saranno composte da musicisti italiani e internazionali, il primo set sarà quello del quintetto formato da Maurizio Giammarco, Kevin Hays, Lage Lund, Furio Di Castri ed Ettore Fioravanti, e rappresenta il linguaggio del contemporary jazz nella tradizione americana ed europea, mentre il secondo sarà un set dai toni più di ricerca, dove la sperimentazione elettronica di Michael Mayo, Fulvio Sigurtà e Roberto Cecchetto, si intersecherà col linguaggio più acustico di Sara Serpa e Matt Penman.
Il 26 Luglio alle ore 21:40, ci sarà il secondo appuntamento SienaJazz Masters. Un concerto unico nel cortile del Rettorato dell’Università di Siena, nel quale salirà in cattedra una vera e propria all-star band. La lunga esperienza di condivisione progettuale che musicisti quali Avishai Cohen, Miguel Zenon e Matt Penman hanno sviluppato nel contesto del blasonato SFJC, così come lo stretto rapporto tra lo stesso Zenon e il batterista Henry Cole (membri del noto quartetto del sassofonista), coadiuvati da un gigante dell’ultima generazione del piano jazz quale Gerald Clayton, assicureranno uno show di altissimo livello qualitativo.

24/07/2022
P.zza Provenzano, ore 21:40 (ingresso gratuito)
“SJU-ORCHESTRA” + Guest” presenta: 100 Anni di Charles Mingus! 
Diretto dal Roberto Spadoni
feat. Francesco Fratini (1ª tromba)
Special Guest Miguel Zenon/alto sax 

25/07/2022
P.zza Provenzano, ore 21:30 (ingresso libero)
“SienaJazz Masters” 
1° set: Maurizio Giammarco/sax, Kevin Hays/piano, Lage Lund/guitar, Furio Di Castri/doublebass, Ettore Fioravanti/drums
2° set: Sara Serpa/voice, Michael Mayo/voice, Fulvio Sigurtà/trumpet, Roberto Cecchetto/guitar, Matt Penman/doublebass

26/07/2022
Cortile del Rettorato, ore 21:40 (ingresso libero)
“SienaJazz Masters” 
Avishai Cohen/trumpet, Miguel Zenon/alto-sax, Gerlad Clayton/piano, Matt Penman/doublebass, Henry Cole/drums

27/28/29 Luglio 20222
Fortezza Medicea – Bastione S. Filippo, 21:40
“Jam Session @ Bastione”
Attività didattica rivolta a studenti e docenti del Seminario Internazionale

30/31 Luglio 2022
Contrada della Lupa, dalle 20:30 (ingresso libero)
“Combos Final Recitals”
feat.: Michael Mayo/Sara Serpa/Avishai Cohen/Fulvio Sigurtà/Miguel Zenon/Maurizio Giammarco/Lage Lund/Roberto Cecchetto/Gerald Clayton/Kevin Hays/Matt Penman/Furio Di Castri/Henry Cole/Ettore Fioravanti

01/08/2022
P.zza Provenzano, ore 21:30 (ingresso a pagamento, contatti: biglietteria Accademia Chigiana)
Chigiana meets SienaJazz
“Another Silent Way” Davis-Wheeler
Fulvio Sigurtà/tromba, Stefano Battaglia/pianoforte, Francesco Panconesi/sax tenore, Giuseppe Ettorre/contrabbasso e basso elettrico, Antonio Caggiano/percussioni, Evita Polidoro/batteria, Greg Burk/pianoforte, Iacopo Teolis/tromba, Lorenzo Simoni/sax contralto, Stefano Zambon/ contrabbasso, Simone Brilli/batteria, Chiara Chisté/voce
e con la partecipazione degli allievi dell’Accademia Chigiana

02/08/2022
P.zza Provenzano, ore 21:30 (ingresso libero)
“SienaJazz Masters” 
1° set: Stefano Battaglia/piano, Paolino Dalla Porta/doublebass, Roberto Gatto/drums
2° set: Giovanni Falzone/trumpet, Nir Felder/guitar, Matt Brewer/doublebass, Roberto Gatto/drums

03/08/2022
P.zza Provenzano, ore 21:30 (ingresso libero)
“SienaJazz Masters” 
1° set: Joe Lawry/voice, Theo Bleckmann/voice and live electronics, Harmen Fraanje/piano, M. Brewer/doublebass, Kendrick Scott/drums
2° set: Jason Palmer/trumpet, Ben Wendel/tenor-sax, Gilad Hekselman/guitar, M. Brewer/doublebass, Kendrick Scott/drums

4/5 Agosto 2022
Fortezza Medicea – Bastione S. Filippo, 21:40
“Jam Session @ Bastione”
Attività didattica rivolta a studenti e docenti dei Seminari Internazionali
(carattere più piccolo)

6/7 Agosto 2022
Contrada della Tartuca, dalle 20:30 (ingresso libero)
“Combos Final Recitals”
feat.: Joe Lawry/Theo Bleckmann/Jason Palmer/Giovanni Falzone/Achille Succi/Ben Wendel/Gilad Heckselman/Nir Felder/Stefano Battaglia/Harmen Fraanje/Matt Brewer/Paolino Dalla Porta/Kendrick Scott/Roberto Gatto

Siena Jazz Accademia Nazionale del Jazz
Fortezza Medicea, 10 53100 – Siena

Per tutte le informazioni sui corsi e le attività: www.sienajazz.it
_____________________________________________________________________________________

Fara Music Festival 2022, Back to Learning, it’s time to JAZZ 

Il 2022 è l’anno in cui Fara Music torna ad essere quella rassegna accogliente in grado di fondere in un unicum magico, concerti, seminari, Premio Jazz Live,  jam session, enogastronomia e artigianato, immersi tra i borghi che più amiamo, Fara in Sabina (le Masterclass) e l’Abbazia di Farfa (i concerti). Fara Music Festival riparte dal punto in cui ci eravamo lasciati, al fianco di un corpo docente internazionale, con cui trascorrere una settimana Full Session di didattica, concerti, jam. Una rassegna di Jazz

Back to Learning, it’s time to JAZZ…
Giunte alla XVI edizione, le clinics del Fara Music rinnovano il corpo docente mantenendo l’impostazione didattica, e confermandosi come uno degli eventi didattici più attesi del nostro Paese. Un cast fatto di Star del Jazz italiano ed internazionale, con cui condividere una settimana di workshop, laboratori di musica d’insieme e concerti.Vanno ad arricchire il corpo docente del Fara Music Summer School artisti del calibro di Franco D’Andrea, Nir Felder, Frederico Heliodoro, tornano dopo anni Gregory Hutchinson e Ares Tavolazzi, confermati Roberto Gatto, Cinzia Spata e Fabio Zeppetella ormai ospiti fissi delle Summer School.7 Giorni di seminari full time, 5 ore di didattica al giorno tra lezioni di strumento e laboratori di musica d’insieme, uniti ai concerti serali del Fara Music Festival, e alle jam session notturne, rendono le Summer School del Fara Music, una esperienza irripetibile in uno dei borghi storici più belli del centro Italia a soli 35 minuti da Roma.5 i dipartimenti attivati, con un corpo insegnanti davvero unico suddiviso per metà tra artisti italiani e per metà internazionali…

I Dipartimenti:
Chitarra: Fabio Zeppetella e Nir Felder
Batteria: Gregory Hutchinson e Roberto Gatto
Pianoforte: Franco D’Andrea e Omer Klein
Contrabbasso e basso elettrico: Ares Tavolazzi e Frederico Heliodoro
Vocal Jazz Lab: Cinzia Spata


CREATIVE MARKET AL FARA MUSIC FESTIVAL Abbazia di Farfa (Ri)
22/31 LUGLIO 2022

Dal 22 al 31 luglio presso l’Abbazia di Farfa, in occasione della XVI edizione del Fara Music Festival si terrà il FARA MUSIC CREATIVE MARKET. L’artigianato creativo torna di nuovo a colorare il Fara Music Village facendo da cornice ai concerti e alle Jam session che il Fara Music proporrà in questa edizione. La nostra volontà e il nostro lavoro continuerà a valorizzare e selezionare sempre di più l’artigianato di qualità, quell’artigianato fatto di professionisti che lavorano con il cuore, con dedizione, esperienza e passione, e dove la Creatività rappresenta una caratteristica imprescindibile. Come ogni anno il miglior Jazz internazionale, l’artigianato creativo, lo Street Food e la tradizione gastronomica locale verranno ospitati all’interno del Fara Music Village, dallo scorso anno ospitato nel Parco Cremonesi all’interno dell’Abbazia di Farfa. A soli 35 minuti da Roma verrete proiettati in un’atmosfera altra, magica, intima e familiare, un micro mondo in cui per una sera sarà possibile sospendere la normale quotidianità e lasciarsi andare al benessere dell’anima: ascoltare ottima musica, sorseggiare un bicchiere di vino e perché no riuscire a trovare anche un oggetto unico che si cercava da tempo.

_____________________________________________________________________________________

Masterclass e corsi estivi di Assisi Suono Sacro 2022

Torna l’oramai tradizionale appuntamento con Masterclass di Assisi Suono Sacro, che per questa Decima edizione porta il nome di UNO: aperte quindi le Iscrizioni 2022 per l’Accademia che si svolgerà quest’anno dal 25 luglio al 7 agosto 2022, come sempre, nel magico centro di Assisi. Rimane centrale la vocazione alla ricerca del valore universale della musica e del suo intrinseco rapporto con la profondità di una dimensione spirituale del fare arte. E rimangono confermati molti dei docenti che stanno scrivendo la fortuna di questa Accademia estiva suddivisi in tre sezioni fra corsi e momenti di approfondimento: corsi che preparano gli allievi all’arte della creazione e della composizione musicale, corsi classici di interpretazione musicale ed un ciclo di seminari che spazia dall’improvvisazione alle nuove frontiere della musica. Per il corso di composizione e pratica compositiva il docente sarà, anche quest’anno, Stefano Taglietti. Il corso si terrà dal 1 al 7 agosto e prevede l’esecuzione in concerto dei brani composti durante il corso e una registrazione discografica. Per il Seminario Cantante/Cantautore torna Cork Maul. Il corso si terrà dal 25 al 31 luglio e dall’1 al 7 agosto. Per quanto riguarda invece i corsi di interpretazione: il corso di flauto è a cura del Maestro Andrea Ceccomori il quale terrà anche Get Inspired, il Corso di improvvisazione per tutti i musicisti che vogliano ampliare la propria musicalità ed aprirsi  ad una esperienza a 360 gradi sulla musica, acquisendo una consapevolezza del suonare e saper gestire la comunicazione delle emozioni in musica. Il corso di arpa sarà tenuto anche quest’anno da Maria Chiara Fiorucci  che si occuperà, come ogni anno, anche del coordinamento delle classi; Il corso di clarinetto è affidato a Fabio Battistelli; quello di Santur tenuto da Alireza Mortazevi; il corso di marimba e vibrafono è tenuto dal Maestro Fabrizio D'antonio; del corso di Canto Gregoriano si occupa il Maestro Ezio Monti; del corso corso di Musica da Camera si occuperà il duo formato dalla violinista Chiara Franceschini e dall’arpista Maria Chiara Fiorucci; il corso di violino sarà tenuto anche quest’anno da Chiara Franceschini; due i corsi di pianoforte: quello con Michele Fabrizi e quello con Rosaria Dina Rizzo. Due importantissime sezioni si aprono in questa Accademia 2022: Il Corso di Orchestra (25 - 31 luglio) tenuto dai professori Paolo Franceschini (archi), Fabio Battistelli ( fiati) e Fabrizio D’Antonio ( percussioni)  e diretta da Terukatsu Komatsu con l’Orchestra d’archi Suonosfera, è rivolto a tutti coloro, italiani e stranieri, che vogliano fare esperienza d’orchestra: strumentisti, solisti, direttori. E la sezione dedicata all’Accademia di Belcanto (1-7 agosto), docenti: Natalia Mogilevskaja (stile vocale e pronuncia della lingua italiana), Irina Rindzuner (soprano, tecnica vocale, repertorio), Edward Randall (tecnica vocale, repertorio), Paolo Lardizzone (tenore, tecnica vocale, repertorio), Lena Gershuni (vocal coach).

Maggiori informazioni sui corsi e su tutti i docenti sono disponibili sul sito assisisuonosacro.eu.