Le Vie Dei Canti


LE VIE DEI CANTI 
Settembre - Dicembre 2020
“Il Coraggio”

Le vie dei canti non si ferma: questa la nuova sfida del Festival di musica e cultura di tradizione orale che fa parte del circuito Genova città dei Festival organizzato dall’Associazione Gruppo Spontaneo Trallalero. Iniziato a settembre con grande successo i prossimi appuntamenti in programma, che non si possono più fare in presenza a causa del nuovo Dpcm, saranno trasmessi in streaming: «Non potevamo fermarci, proprio quest’anno che l’argomento che proponiamo è il Coraggio – dice Laura Parodi direttrice artistica  -. Con Alessandro Guerrini, tutto il  nostro staff, artisti compresi, abbiamo deciso di andare avanti con la determinazione di sempre, nel rispetto del momento. Siamo anche molto confortati dalla collaborazione di chi avrebbe dovuto ospitare gli eventi: il nostro è un Festival itinerante e quindi molto impegnativo dal punto di vista organizzativo ma abbiamo trovato disponibilità come nel caso di Davide e Caterina Viziano che con un loro video a Palazzo della Meridiana introdurranno il concerto che avrebbe dovuto svolgersi come ogni anno nell’androne del Palazzo o come Serena Bertolucci direttrice di Palazzo Ducale dove si farà il concerto a porte chiuse nel Salone del Maggior Consiglio e trasmesso in streaming». Tutti i concerti si potranno seguire in streaming sulla pagina Facebook Le Vie dei Canti Festival e nei giorni successivi sul sito www.leviedeicantifestival.it. Saranno  inoltre resi disponibili in modalità podcast per valorizzarne con adeguata qualità audio il contenuto in un formato efficace per l'ascolto sui supporti mobile.

Il primo appuntamento  domenica 15 novembre alle 20.45 in collaborazione con Palazzo della Meridiana  con il concerto della Compagnia Sacco di Ceriana patria del canto a bordone che propone repertorio  sacro e profano. Nato nel 1926 questo ensemble vanta una carriera strepitosa, che li ha visti calcare palcoscenici di tutto il mondo.

Domenica 22 novembre, ore 16.00 “SULLA ROTTA DELLE  FIABE DA GENOVA AL MONDO E RITORNO”, fiabe ma anche favole e filastrocche dalle tradizioni popolari e nelle lingue delle diverse culture del mondo. Dalla Liguria di Pochettin all’America Latina di Raton Perez e Curupira, passando dall’Albania di Gjysmagjeli con Anselmo Roveda

Domenica 29 novembre, ore 16.00, in collaborazione con Palazzo Ducale Laura Parodi intervisterà Maurizio Carucci  sul suo vivere l’Appennino. Camminatore, contadino e cantautore Carucci passa la vita tra vigneti, strade comunali, sentieri e quando la campagna glielo concede, palcoscenici. A seguire “MOSHE BEREGOVSKY: RACCONTI DELLA MUSICA SALVATA” concerto  di quattro strumentisti strepitosi  che compongono la Klezmerata Fiorentina -  Francesco Furlanich: fisarmonica; Igor Polesitsky: violino; Riccardo Crocilla: clarinetto; Riccardo Donati: contrabbasso. Musica  basata sull’elaborazione creativa del vasto repertorio tradizionale est-europeo,  tratta da antiche musiche tradizionali  raccolte nei centri più importanti della civiltà Yiddish in Ucraina prima della Shoah e la quasi totale distruzione di quella cultura.

Sabato 5 dicembre ore 21.15, in collaborazione con il Circolo Autorità Portuale concerto “LA REGINA” Racconto-Canzone di e con Paolo Gerbella: chitarra, voce; Paolo Priolo: contrabbasso; Enrico Simonetti: batteria; Ruben Franceschi: viola; Ilaria Laruccia: clarinetto; Federico Vallerga: flauto traverso. I fatti del 19 e  23 dicembre 1900, quando a Genova il Prefetto emanò un decreto che impose la chiusura della Camera del lavoro della Città vengono raccontati in musica in un concerto dalle sonorità coinvolgenti. In quei giorni "La Regina" – come veniva chiamata la merce al Porto di Genova – rimase ferma e i commerci si interruppero. Fu così che il popolo insorse contro lo Stato, ottenendo il ritiro del decreto e il riconoscimento della dignità e il rispetto del lavoro.                                                                                                                    

A chiusura, sabato 12 dicembre ore 21.00 da Cuneo, sempre online, concerto “Un ballo in maschera” il Duo Bottasso -  Nicolò Bottasso: violino; Simone Bottasso: organetto diatonico; due talentuosi fratelli che propongono un concerto di world music e brani di bal folk…sperando di poterli danzare al più presto dal vivo.

Sosteniamo “Laboratori Creazioni al fresco" progetto  di inclusione sociale lavorativa dell’associazione Sc’Art rivolto alle donne detenute della Casa Circondariale di Pontedecimo che confezionano borse, accessori e complementi d’arredo utilizzando gli striscioni pubblicitari dismessi. Dall’inizio del Festival sono stati presenti ai concerti, ma non essendo più possibile ci fa piacere ricordare che dal 9 al 23 dicembre saranno in Vico Angeli 21 dalle ore 10 alle 18.

 
PROGRAMMA

Domenica 22 NOVEMBRE 
Circolo ARCI Barabini di Trasta ore 15,30
“ SULLA ROTTA DELLE  FIABE DA GENOVA AL MONDO E RITORNO”  
Letture animate per bambini e adulti con
Anselmo Roveda e Anhila Alasha
Fiabe ma anche favole e filastrocche dalle tradizioni popolari e nelle lingue delle diverse culture del mondo. Dalla Liguria di Pochettin all’America Latina di Raton Perez e Curupira, passando dall’Albania di Gjysmagjeli. A cura di Anselmo Roveda, scrittore e studioso di letteratura e immaginario in collaborazione con Anila Alhasa, editrice della collana “Fiabe in viaggio” (Egnatia)  
                                                             
Domenica 29 NOVEMBRE 
Genova Palazzo Ducale Sala Maggior consiglio ore 16,00
“PAROLE D’APPENNINO”
“se in Appennino non c’è niente cos’è il tutto?”
Conversazione con  Maurizio Carucci – Ex Otago
C’è qualcosa che è più avanti di noi, c’è qualcosa di più complesso, di immenso e inspiegabile nella sua interezza si chiama natura….. di questo parleremo con Carucci e del suo vivere l’Appennino. Camminatore, un contadino e cantautore. Passa la vita tra vigneti, strade comunali, sentieri e quando la campagna glielo concede, palcoscenici. Fa musica, fotografie e scrive. Ama i giardini e le piante e passa il tempo a studiarle e a piantarle in Cascina e fin dove arrivano a vedere i suoi occhi, spesso anche più in la. Insieme alla sua compagna Martina Panarese, nel 2011 ha fondato Cascina Barbàn, un progetto agricolo ampio, collettivo, che si basa sul recupero e sulla coltivazione naturale di vecchie varietà di vite, di frutta e di verdura e di progettazione di sviluppo territoriale in Val Borbera.
 
MOSHE BEREGOVSKY: RACCONTI DELLA MUSICA SALVATA
Klezmerata Fiorentina
Francesco Furlanich: fisarmonica; Igor Polesitsky: violino; Riccardo Crocilla: clarinetto; Riccardo Donati: contrabbasso;
Quattro strumentisti strepitosi, solisti dell’Orchestra del Maggio Fiorentino che propongono musica basata sull’elaborazione creativa del vasto repertorio tradizionale est-europeo. Zubin Mehta il grande direttore d’orchestra ha sintetizzato le esibizioni di Klezmerata in questo modo: “…il loro suono mi fa passare dall’allegria alla profonda commozione: non è solo un gran divertimento, è musica fatta alla grande!”. Racconti della musica salvata  racconta la vita e segue le vie di ricerca percorsi dal grande etnomusicologo Beregovsky che è  riuscito a salvare il secolare patrimonio musicale degli ebrei Ucraini nonostante il terrore Staliniano e l’eccidio Nazista. Saranno suonate le antiche musiche tradizionali da lui  raccolte nei centri più importanti della civiltà Yiddish in Ucraina prima della Shoah e la quasi totale distruzione di quella cultura. 
 
Sabato 5 DICEMBRE
Genova Circolo Autorità Portuale ore 21,15 
“LA REGINA”
Racconto-Canzone con
Paolo Gerbella: chitarra, voce; Paolo Priolo: contrabbasso;  Enrico Simonetti: batteria;
Ruben Franceschi: viola;  Ilaria Laruccia: clarinetto;  Federico Vallerga: flauto traverso; 
“La Regina” è un Racconto-Canzone sui fatti del 19 e  23 dicembre 1900, quando a Genova il Prefetto emanò un decreto che impose la chiusura della Camera del lavoro della Città. In quei giorni "La Regina" – come veniva chiamata la merce al Porto di Genova – rimase ferma e i commerci si interruppero. Fu così che il popolo insorse contro lo Stato, ottenendo il ritiro del decreto e il riconoscimento della dignità e il rispetto del lavoro.                                                                                                                    
 
Domenica 6 DICEMBRE
Genova Circolo Autorità Portuale ore 16,00 
“GENOVA CANTA IL TUO CANTO”
Convegno di bel canto popolare
A Lanterna, Giovani Canterini di Sant’Olcese,  Gruppo Spontaneo Trallalero
“Immagini di storie cantate”
Mostra fotografica e materiale storico sul canto e Squadre di Trallalero dall’archivio di Laura Parodi
Come ogni anno torna a grandissima richiesta l’appuntamento diventato ormai tradizionale dedicata all’esibizione delle Squadre di canto di Trallalero la prima domenica  di dicembre
 
Sabato 12 DICEMBRE 
Genova Pontedecimo SOMS La Fratellanza ore 21,00 
“BALLO IN MASCHERA”
Concerto a ballo e….. premio alla mascherina più creativa
DUO BOTTASSO
Nicolò Bottasso: violino; Simone Bottasso: organetto diatonico;
Due talentuosi fratelli che ci propongono un concerto di world music e balfolk  alla ricerca di una mediazione tra la delicatezza sui propri strumenti e la dirompente energia che non manca mai ai due giovani musicisti: tutto questo unito dalla loro complicità a cui li lega il desiderio di mantenere in costante evoluzione la tradizione della loro terra d’origine. Il Duo che nel 2019 ha ricevuto il prestigioso “Premio Città di Loano” per la musica tradizionale,  vanta numerose esibizioni live in festival nazionali e internazionali e collaborazioni con numerosi artisti e progetti didattici in qualità  di direttore e docenti. Per una volta la maschera la dovremo creare noi: andremo al ballo con una maschera di nostra creazione….. fantasiosa, bizzarra o come più piace! Alla più votata un nell’omaggio da Le Vie dei Canti. Nel caso le disposizioni COVID fossero ancora di veto per il ballo verrà rispettata questa data offrendo un concerto d'ascolto sempre con il Duo Bottasso, con posti a sedere distanziati

Ideazione e direzione artistica Laura Parodi e Alessandro Guerrini 
3703110014 - 3474757932
www.leviedeicantifestival.it   Facebook Le Vie dei Canti Festival 
e.mail  gstrallalero@gmail.com

Nessun commento