Concerti Canzone D'Autore

I concerti della scena cantautorale italiana...

FRANCESCO DE GREGORI
RINVIATO AL 2021 IL TOUR “DE GREGORI & BAND LIVE – THE GREATEST HITS” DI FRANCESCO DE GREGORI, LA CUI PARTENZA ERA PREVISTA PER IL 20 GIUGNO 2020



A causa delle restrizioni legate alla pandemia di Covid-19 e in ottemperanza alle disposizioni governative, rinviato al 2021 il tour “DE GREGORI & BAND LIVE – THE GREATEST HITS” di FRANCESCO DE GREGORI. Queste le nuove date del tour:
10 luglio 2021 all’Anfiteatro Il Vittoriale di Gardone Riviera - BS (recupero dell’11 luglio 2020)
12 luglio 2021 in Piazza Duomo a Pistoia (recupero del 13 luglio 2020)
24 luglio 2021 in Piazza Garibaldi a Cervia – RA (recupero del 25 luglio 2020)
13 agosto 2021 a Villa Bertelli a Forte dei Marmi - LU (recupero del 13 agosto 2020)

Entro il 31 luglio verranno comunicati gli spostamenti delle seguenti date: 20 giugno a Mantova - Esedra di Palazzo Te, 6 luglio a Cervere (CN) – Anfiteatro dell’Anima, 15 luglio a Molfetta (BA) - Banchina San Domenico, 19 luglio a Locarno – Piazza Duomo (Moon & Stars), 9 agosto a Lecce – Piazza Libertini, 12 agosto a Macerata – Sferisterio. I biglietti già acquistati in prevendita rimangono validi per le nuove date corrispondenti. È possibile rivendere i biglietti utilizzando la piattaforma Fansale di TicketOne: https://www.fansale.it/fansale/. Per tutte le informazioni:www.friendsandpartners.it

VENDITTI & DE GREGORI
L’EVENTO È RINVIATO AL 17 LUGLIO 2021 - STADIO OLIMPICO - ROMA
Un concerto unico nel cuore della Capitale


La data del concerto di ANTONELLO VENDITTI e FRANCESCO DE GREGORI allo STADIO OLIMPICO di ROMA, l’evento unico nel cuore della Capitale, prevista il 5 settembre 2020, a causa dell’emergenza sanitaria e alla luce delle relative disposizioni governative in tema di salute pubblica in merito ad assembramenti di persone, si terrà il 17 LUGLIO 2021. VENDITTI & DE GREGORI cominciano a collaborare poco più che ventenni durante un viaggio in Ungheria, scrivono le loro prime canzoni insieme, per arrivare al comune esordio discografico con Theorius Campus dove Antonello incide “Roma Capoccia”, subito grandissimo successo, e Francesco “Signora Aquilone”. Un disco che sancì per entrambi l’inizio del proprio percorso artistico…. il resto è storia! Due personalità differenti, ma affini. Due stature artistiche diverse, ognuna con la sua poetica. Dopo 50 anni VENDITTI & DE GREGORI torneranno insieme protagonisti sul palco dello Stadio Olimpico di Roma, nella loro città, là dove tutto iniziò. I biglietti già acquistati per lo show del 5 settembre 2020 rimangono validi per lo show di sabato 17 LUGLIO 2021. Tutte le informazioni sui biglietti sono disponibili al seguente link.


Per informazioni: www.friendsandpartners.it
www.francescodegregori.net - www.facebook.com/fdegregori - twitter.com/fdegregori
www.youtube.com/user/degregori - instagram.com/degregoriofficial
___________________________________________________________________________________

DAVIDE VAN DE SFROOS 
AL VIA IL 16 AGOSTO DA TRAVO (PC) RE-TOUR
speciale tour estivo in versione “street”
SI AGGIUNGE AL TOUR ESTIVO UN NUOVO APPUNTAMENTO LIVE
9 SETTEMBRE ARENA BIKE- IN CAMPO CANOA MANTOVA
 
Il RE – TOUR del cantautore e scrittore DAVIDE VAN DE SFROOS, in partenza il 16 agosto da TRAVO (PC) per il Travo Balafolk Festival, si arricchisce di un nuovo appuntamento! L’artista si esibirà infatti live il 9 settembre presso l’Arena Bike-In di Campo Canoa a Mantova (biglietti disponibili su www.mailticket.it o presso il box office di Corso Umberto I a Mantova). Bike-In è un format che promuove lo spettacolo in bicicletta, un progetto nato da un’idea di Fresh Agency, Live Club e Shining Production. Il RE-TOUR di Davide Van De Sfroos è uno spettacolo speciale, dominato dalla forte voglia di ripartire, che segna un importante ritorno sul palco dopo il periodo trascorso di estrema emergenza sanitaria. Davide Van De Sfroos si esibirà in versione “street”, accompagnato dal suono di un violino, di una tastiera, di una chitarra e della batteria. Una formazione ridotta ma che sarà comunque in grado di coinvolgere il pubblico al ritmo dei più importanti brani del suo repertorio da “Ninna nanna del contrabbandiere” a “Yanez”. Nel corso delle serate si alterneranno sul palco anche vari ospiti. Queste le prime date di RE-TOUR:
 
16 agosto 
Travo (PC), Travo Balafolk Festival, Parco Archeologico 
(biglietti disponibili su www.botteghinoweb.com)
22 agosto 
Livigno (SO)
(ingresso libero previa prenotazione);
27 agosto 
Omegna (VB). 117ª Edizione Festeggiamenti San Vito Omegna 
(ingresso libero previa prenotazione su siti predisposti per l’evento San Vito 2020);
5 settembre 
Courmayeur (AO) - Palazzo del Ghiaccio 
(ingresso libero previa prenotazione);
6 settembre 
Saluzzo (CN) - Festival Occit'Amo, Ex Caserma Mario Musso, Piazza Montebello 1 
(biglietti disponibili su www.mailticket.it)
9 settembre 
Mantonva – Campo Canoa, Arena Bike-In (biglietti disponibili su www.mailticket.it o presso il box office di Corso Umberto I a Mantova)

I concerti sono realizzati nel completo rispetto delle norme vigenti.
 
POSTICIPATI AL 22 E 23 FEBBRAIO 2021 I DUE CONCERTI AL TEATRO DAL VERME DI MILANO
inizialmente previsti l’11 e il 12 maggio
L’ARTISTA PRESENTERÀ PER LA PRIMA VOLTA I BRANI DEL SUO NUOVO ALBUM DI INEDITI IN USCITA IN AUTUNNO
prevendite disponibili da domani su Ticketone.it

A causa del perdurare dello stato di emergenza e alla luce delle disposizioni governative, i due concerti del cantautore e scrittore DAVIDE VAN DE SFROOS al Teatro Dal Verme di Milano, previsti inizialmente l’11 e il 12 maggio, sono stati rinviati. I due importanti appuntamenti milanesi sono posticipati al 22 e 23 febbraio 2021 e rappresenteranno l’Anteprima Ufficiale del Tour 2021 (non più 2020 come precedentemente comunicato). Per l’occasione, Davide Van De Sfroos eseguirà per la prima volta live i brani tratti dal nuovo album di inediti in uscita in autunno. A distanza di 6 anni da “Goga e Magoga” (2014), ultimo disco di inediti, l’artista è infatti al lavoro per definire e registrare le tracce che comporranno il suo nuovo album, che si promette già ricco di storie e trame particolarmente emozionanti. I biglietti già acquistati per i due concerti di Milano rimangono validi per le nuove date corrispondenti. Le prevendite delle nuove date saranno disponibili a partire dalle ore 10.00 di domani, mercoledì 13 maggio, su Ticketone.it. Ulteriori informazioni su: www.mynina.live

Davide Bernasconi, in arte Davide Van De Sfroos, è un cantautore e scrittore nato a Monza e cresciuto sul Lago di Como, il cui nome d’arte rappresenta una tipica espressione del dialetto tremezzino (o laghée) traducibile con "vanno di frodo".  In diciassette anni di carriera musicale ha pubblicato sei album di inediti, ha ricevuto il Premio Maria Carta, ha vinto due volte il Premio Tenco (“Miglior autore emergente” nel 1999 e come “Migliore album in dialetto” nel 2002) e ha pubblicato cinque romanzi editi da La Nave di Teseo e Bompiani. Nel 2011 si è classificato quarto alla 61ª edizione del Festival di Sanremo con “Yanez”, brano che ha dato il nome al quinto album, certificato disco d’oro. Il brano "El Carnevaal de Schignan", tratto dall’album “Yanez”, viene scelto come colonna sonora del film “Benvenuti al Nord”. Nel 2012 partecipa nuovamente al Festival di Sanremo ma come autore del brano "Grande mistero" interpretato da Irene Fornaciari. Nel 2015 esce l’album “Synfuniia” (Batoc67/Universal Music), contenente 14 brani storici del cantautore comasco riarrangiati dal M° Vito Lo Re per la Bulgarian National Radio Simphony Orchestra. Recentemente ha pubblicato i libri “Ladri di foglie” e “Taccuino d'ombre”, editi dalla casa editrice La Nave di Teseo, e una raccolta live “Quanti Nocc” che contiene i suoi brani più famosi arrangiati e rivisitati presentati durante il tour teatrale “Tour De Nocc” e il tour estivo “Van Tour”, concerti che hanno riscontrato un incredibile successo di pubblico e di critica. Vanta anche una collaborazione con Zucchero “Sugar” Fornaciari per il brano “Testa o croce” contenuto nell’ultimo album “D.O.C”.

_____________________________________________________________________________________

JAMES SENESE NAPOLI CENTRALE
Annunciate anche le prime date del tour estivo
 
08/08/2020 
Agrigento - Valle dei Templi/Tempio di Giunone
09/08/2020 
Gallinaro (FR) - Gallina Rock - Diretta Streaming
13/09/2020 
Ostia (RM) - Teatro di Ostia Antica
_____________________________________________________________________________________

SALE 
in concerto
6 agosto ore 22
Snodo Mandrione Circolo Arci - Via del Mandrione, 63. Roma
ingresso con tessera ARCI
SALE, voce e chitarre; Costanza Crù, basso elettrico; Filippo Schininà, batteria
ospiti: Alice Caronna e Cristina Cecilia

Multistrumentista (suona chitarra, basso, pianoforte e tastiere), SALE  (Eugenio Saletti) si esibirà il 6 agosto allo SNODO accompagnato da Filippo Schininà alla batteria e Costanza Crù al basso. Ospiti del concerto, due tra le più promettenti giovani cantautrici in circolazione - e grandi amiche di SALE - Alice Caronna e Cristina Cecilia. In scaletta, oltre a brani inediti e un omaggio alla Scuola Romana, i brani de L'innocenza dentro me, disco uscito nel 2019 e finalista alle Targhe Tenco, al Premio Bindi e al Premio De Andrè: un lavoro che ha fatto emergere le potenzialità del suo percorso artistico che attinge alla tradizione della canzone d'autore italiana, unita alla passione per il rock inglese e a sonorità elettroniche. SALE, ventidue anni, studente della "Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini", laboratorio di alta formazione sezione canzone diretto da Tosca,  è anche collaboratore di due importanti formazioni di musica world come Caracas e Banda Ikona con le quali si è esibito in prestigiosi festival in Italia e all'estero.
SALE (nella vita Eugenio Saletti), giovanissimo prende parte come attore e cantante al film tv per Rai Uno “Un matrimonio” diretto da Pupi Avati (2013), eseguendo diversi brani in scena e nella colonna sonora. Canta i brani della colonna sonora della miniserie tv “Mister Ignis. L'operaio che fondò un impero” andata in onda sempre su Rai Uno nel 2014. Dal 2015 al 2017 partecipa come tutor musicale al progetto internazionale WeFree organizzato della comunità di San Patrignano , effettuando dei laboratori di musica d’insieme. Dal 2015 è chitarrista e cantante della formazione Caracas, gruppo fondato da Valerio Corzani e Stefano Saletti. Nel 2016 ha collaborato con la Banda Ikona, il gruppo di musica mediterranea diretto da Stefano Saletti, partecipando al tour di presentazione del disco “Soundcity”. Nel 2017 partecipa alla realizzazione del CD “Ghost Tracks” di Caracas (Materiali sonori), nel quali canta due brani, esibendosi in diversi festival nazionali e internazionali. E’ ideatore e conduttore radiofonico del programma “Music On” per la Web Radio "Radio Rossellini”. Il 1 marzo 2019 è uscito il cd "L'innocenza dentro me", realizzato grazie alla vittoria del bando SIAE Sillumina, pubblicato dalla storica etichetta indipendente Materiali Sonori, e che arriva in finale per la Targa Tenco nella sezione Opera Prima e finalista sia al Premio Bindi che al Premio De André. Attualmente frequenta il terzo anno dell'Officina Pasolini, la scuola di alta formazione musicale diretta da Tosca.
_____________________________________________________________________________________

VASCO BRONDI
TALISMANI PER TEMPI INCERTI
Canzoni, poesie, letture, riflessioni. Sonate per pianoforte, violoncello e chitarre distorte.

Parte oggi da Villa Torlonia a San Mauro in Pascoli il mini tour estivo “TALISMANI PER TEMPI INCERTI” di Vasco Brondi, che dopo aver concluso un anno e mezzo fa il progetto artistico de Le luci della centrale elettrica, torna ad esibirsi dal vivo con uno spettacolo nato proprio in questi mesi così particolari e complicati. Questo il dettaglio dei sette appuntamenti in programma:

17 luglio 
S. MAURO IN PASCOLI (FC) - VILLA TORLONIA per la rassegna REVERSO (posti esauriti)
18 luglio 
CODROIPO (UD) - VILLA MANIN per la rassegna "Concerti nel Parco" (posti esauriti)
2 agosto 
FERMO - VILLA VITALI 
3 settembre
MILANO – IDROSCALO per la rassegna “Cuori Impavidi” 
5 settembre
VERONA - TEATRO ROMANO per il Festival Rumors (posti esauriti)
6 settembre
ASSISI (PG) – ROCCA MAGGIORE
20 settembre
BOLOGNA – ARENA PUCCINI per il Festival “Tutto molto bello”
 
“Ci sono momenti in cui l’arte più chiaramente può essere un anticorpo, le poesie degli oracoli, la filosofia un ulteriore sistema immunitario, le canzoni risvegliarci, la letteratura proteggerci. – scrive Vasco Brondi. Tutto quello che sembrava inutile perché non funzionale si è dimostrato fondamentale per passare attraverso i momenti inaspettati, anzitutto per me. Non avevo previsto di suonare quest’estate ma la bellezza delle proposte, la dimensione intima che in questo caso non è una mia richiesta strana ma una condizione necessaria, l’idea di queste sonate per pianoforte, violoncello e chitarre distorte e la possibilità di condividere le cose che sto leggendo e di ritrovarsi dopo questo periodo assurdo, sono state un richiamo irresistibile. Mischiare alle mie canzoni, altre canzoni che ho sempre ascoltato e scritti che mi sono sempre rimasti dentro e tornati in mente come anticorpi in questi tempi di incertezza. Incontrarsi, ritrovarsi nello stesso luogo fisico. Riportando fuori i corpi in posti stupendi, tutti insieme, distanziati e attenti ma insieme.” Ad accompagnare Vasco in questi concerti ci saranno Andrea Faccioli (chitarra), Daniela Savoldi (violoncello) e Angelo Trabace (pianoforte). Le informazioni sui biglietti di questi spettacoli, organizzati da IMARTS – International Music & Arts in collaborazione con Gibilterra Management, sono disponibili sul sito www.vascobrondi.it
________________________________________________________________________________

Art&Lab Lu Mbroia 
Via Marcello, Corigliano D’Otranto

_____________________________________________________________________________________

GABRIELLA MARTINELLI
Finalmente tour

Parte il 20 luglio da Taranto il tour estivo di Gabriella Martinelli. La cantautrice, reduce dal palco di Sanremo dove ha presentato il brano ‘Il gigante d’acciaio’ nella categoria Nuove proposte, tornerà finalmente a sorprenderci con la sua voce e le sue canzoni. “Saranno concerti speciali. Suonerò anche qualcosa di nuovo che non riesco più a tenere dentro” dichiara la cantautrice, in giro su e giù per l’Italia con un tour che anticiperà le sue prossime uscite discografiche. Il calendario, in aggiornamento, prevede già cinque appuntamenti, che si terranno nel rispetto delle regole attuali:

20 agosto
SPAZIO POLARESCO (Bergamo)

22 agosto
EDOLO (Brescia)

___________________________________________________________________________________

Menti Associate e Fondazione Musica per Roma

DA OGGI APERTE LE PREVENDITE PER
IL “PINK FLOYD LEGEND Day”
AUDITORIUM RELOADED
27 agosto 2020 ore 21
Cavea - Parco della Musica

I Pink Floyd Legend, oggi riconosciuti da pubblico e critica come il gruppo italiano che rende il miglior omaggio alla musica dei Pink Floyd e che solo negli ultimi tre anni si è esibito davanti a più di 100000 spettatori, celebreranno la più grande giornata dedicata all'universo floydiano. Da oggi sono aperte le prevendite per il concerto dei Pink Floyd Legend, inserito nella programmazione di “Auditorium Reloaded”, il 27 agosto 2020 alle ore 21 al Parco della Musica di Roma I Legend, che avrebbero dovuto esibirsi per i 50 anni di Atom Heart Mother il 18 luglio con coro e orchestra, costretti a rimandare l'esecuzione della suite ad altra data a causa delle disposizioni impartite per l'emergenza Covid-19, saranno comunque presenti alla Cavea per celebrare la più grande giornata dedicata all'universo floydiano con il PINK FLOYD LEGEND DAY . Oltre 40 anni di storia della immortale band britannica, condensati in due ore di musica in cui i Pink Floyd Legend si avvarranno di un incredibile disegno luci e laser, il tutto unito alla fedeltà degli arrangiamenti, all'utilizzo di strumentazione vintage, ai video dell’epoca proiettati sul grande schermo circolare, ai grandi oggetti di scena, ai costumi, per ricreare quel senso di spettacolo totale che solo la band romana, considerata oggi a livello nazionale da pubblico e critica come il miglior tributo alla musica e al live dei Pink Floyd, sa proporre.

PINK FLOYD LEGEND
FABIO CASTALDI – Basso, Voce; ALESSANDRO ERRICHETTI – Chitarra, Voce;  EMANUELE ESPOSITO – Batteria; SIMONE TEMPORALI – Tastiere, Voce
con
PAOLO ANGIOI – Chitarra acustica, elettrica e 12 corde, Basso, Voce; MAURIZIO LEONI – Sassofono; NICOLETTA NARDI / SONIA RUSSINO / GIORGIA ZACCAGNI – Cori; ANDREA ARNESE – Video/Audio Effects, Keytar, Chitarra acustica

PINK FLOYD LEGEND : Nati nel 2005, i Pink Floyd Legend sono oggi riconosciuti come il gruppo italiano che rende, in ogni loro spettacolo, il miglior omaggio alla musica dei Pink Floyd, grazie alla realizzazione di show perfetti, frutto dello studio approfondito delle partiture e dei concerti live che la band inglese ha proposto nel corso degli anni. Da Atom Heart Mother, la celebre suite per orchestra e coro, che dal 2012 a oggi, a ogni rappresentazione, ha realizzato il "tutto esaurito" (come al Teatro Olimpico e l'Auditorium della Conciliazione di Roma), al tour italiano di The Dark Side of The Moon, insieme alla straordinaria Durga Mc Broom (vocalist dei Pink Floyd dal 1987 e per la prima volta su un palco con una band italiana), nel 2015, aggiungono un importante tassello alla loro biografia grazie all'esecuzione integrale, in prima assoluta mondiale, dell'album The Final Cut  in occasione delle celebrazioni per il 70esimo anniversario dello sbarco di Anzio, con la presenza dello stesso Roger Waters. Il tour 2016 è stato caratterizzato da concerti/evento, in luoghi di assoluto prestigio, che hanno visto una grandissima partecipazione di pubblico che ha assistito alle nuove messe in scena di "The Dark Side Of The Moon" e "Atom Heart Mother" (con una nuova orchestra e un coro di 140 elementi, nel magnifico Sferisterio di Macerata - storica sede dell'opera mondiale) e l'inedito "Live At Pompeii" che ha ripreso vita nel palcoscenico del Teatro Romano di Ostia antica in occasione della prima edizione della rassegna "Il Mito e il Sogno", registrando anche qui il tutto esaurito e una lunga standing ovation finale. Il 19 novembre, poi, Roma è diventata il palcoscenico della prima grande giornata/evento dedicata alla musica dei Pink Floyd quando i Legend hanno proposto uno show molto speciale, ripercorrendo l'intera carriera della formazione britannica, con ospiti di eccezione tra cui Carlo Massarini che ha fatto gli onori di casa, catapultando il pubblico indietro nel tempo attraverso racconti ed aneddoti. Nella primavera del 2017, la celebrazione dei quarant'anni di ANIMALS, andata in scena a Roma all'Auditorium Conciliazione e a Milano al LINEARCIAK, ha confermato il successo della band con un ennesimo tutto esaurito. In queste due occasioni, ospite speciale della serata è stato il giornalista Andrea Scanzi, uno dei più grandi conoscitori e appassionati dei Pink Floyd, che ha raccontato la genesi del disco e gli aneddoti e le particolarità che l'hanno caratterizzato. Nel "Summertour 2017" i Legend hanno registrato, ancora una volta, un grande successo di pubblico con i "tutto esaurito" al Blubar Festival di Francavilla al Mare (Ch), al Teatro Romano di Ferento (Vt) all'Ostia Antica Festival di Roma e a Villa Adele ad Anzio, in cui hanno presentato per la prima volta il progetto speciale "Roger Waters Night", un grande omaggio al bassista e alla memoria di suo padre, l'ufficiale britannico Eric Fletcher Waters, che perse la vita proprio ad Anzio. Il 25 novembre 2017 hanno realizzato a Roma, alla Conciliazione, un ennesimo sold out in occasione della seconda edizione del "Pink Floyd Legend Day", quando si sono esibiti insieme alle tre "special guest" il percussionista Gary Wallis e le vocalist Claudia Fontaine e Durga McBroom, che affiancarono i Pink Floyd nel tour di "The Division Bell". Dal 26 febbraio 2018 sono in tour con la riproposizione della epica suite ATOM HEART MOTHER incassando, in ogni luogo, il tutto esaurito. A giugno 2019 il debutto in prima mondiale al Ravenna Festival con lo spettacolo SHINE Pink Floyd Moon portato in scena insieme al regista coreografo Micha von Hoecke e che vede come special guest Denys Ganio, già étoile del Balletto di Marsiglia ed interprete del famoso Pink Floyd Ballet di Roland Petit.

__________________________________________________________________________________

Sei concerti in Olanda dal 26 novembre, un nuovo tour teatrale in Italia dal 10 gennaio per la popolare tribute band dei Pink Floyd, considerata dalla critica la migliore in Europa  
A Saucerful Of Secret Songs: i Big One tornano dal vivo! 


Big One, The Voice and Sound of European Pink Floyd Show 
presents
"A Saucerful of Secrets Songs"

Martedì 26 novembre: con il concerto al Melkweg di Amsterdam tornano dal vivo i Big One, la più apprezzata tribute band europea dei Pink Floyd, artefice di un nuovissimo show intitolato A Saucerful Of Secret Songs! Dopo il recente successo - straordinario sold out - al Teatro Auditorium S. Chiara di Trento, dal primo dicembre i Big One saranno in tour in Olanda (Amsterdam, Haarlem, Utrecht, Middelburg, Uden e Breda), dal 10 gennaio 2020 con il concerto al Blue Note a Milano comincerà il loro tour italiano, che toccherà dodici città con dei concerti già annunciati in teatri prestigiosi. Si tratta di un duplice evento importantissimo per la band veronese, nota a livello internazionale per la riproduzione fedele delle sonorità e degli arrangiamenti dei Pink Floyd, con una strumentazione vintage e un visionario light-show in perfetta armonia con l'immaginario Floydiano.  Il riferimento a A Saucerful Of Secrets (pubblicato nel giugno 1968) è voluto visto che per l'occasione i Big One interpreteranno alcuni brani dal secondo album dei Pink Floyd, ma rivisiteranno anche l'intero repertorio allo scopo di offrire un vero e proprio "scrigno di canzoni segrete". Durante la prima parte del concerto la band proporrà una successione di brani tratti dai primi due album e dal celeberrimo The Dark Side of the Moon; nel secondo set ci sarà una reinvenzione del meglio della musica floydiana fino al loro ultimo The Endless River. Dichiara il chitarrista e leader Leonardo De Muzio, intervistato da Athos Enrile: "Quasi ogni anno aggiorniamo il repertorio. Quello dei Pink Floyd è talmente vasto che ci possiamo permettere di aggiornarlo per buona parte della durata della scaletta. Stavolta portiamo in giro un po’ di brani dal loro esordio fino a A Saucerful of Secrets. In realtà, a parte un paio di brani di quell’album, riproponiamo anche pezzi antecedenti e successivi, intervallati anche da brani più recenti. Cerchiamo di accontentare - rimanendo nel tema del titolo dello spettacolo - anche chi conosce solo i brani per cui i Floyd sono diventati famosi. Si tratta proprio di uno scrigno di canzoni segrete che però non intendo rivelare: il pubblico scoprirà tutto ai nostri concerti". Nati nel 2005, protagonisti di tour italiani ed esteri che li hanno consacrati come migliore tribute band floydiana in Europa, i Big One hanno quattordici anni di attività durante i quali hanno attinto a piene mani dai classici di tutta la produzione dei Pink Floyd, spaziando dal periodo psichedelico dei primi anni '70 fino agli album più recenti, riproponendo in maniera fedele sonorità e arrangiamenti con i quali David Gilmour, Roger Waters, Syd Barrett, Nick Mason e Rick Wright hanno fatto la storia del rock. Sottolinea Di Muzio: "Siamo l’unico gruppo italiano a suonare questo genere nel Nord Europa, questo ci lusinga molto. È il sesto anno che ci chiamano. Siamo diventati un vero riferimento in quei paesi molto diversi dall’Italia, dove la gente conosce molto più in profondità la musica dei Pink Floyd, non vuole ascoltare solo le hit e ama i brani meno conosciuti". I Big One tornano sul palco con l'organico a settetto (Leonardo De Muzio, Luigi Tabarini, Stefano Raimondi, Stefano Righetti, Marco Scotti, Debora Farina e Pamela Perez) e con il consueto live-set caratterizzato da un allestimento di suoni, luci e video fedele al clima floydiano, ma soprattutto con il rigore e la passione: "Col passare degli anni miglioriamo sempre il repertorio, per qualità e particolari aggiunti. Ci atteniamo, diversamente da tante cover band, alla vera essenza del gruppo inglese, ai loro migliori live, ai veri Pink Floyd. Mettiamo tanta passione nel fare ciò che proponiamo al pubblico. Non basta rifare le stesse note per essere una tribute band. Oggi ci provano in tanti, hanno capito che c’è un buon ritorno, anche economico, ma pochi ci riescono. Devi averla dentro quella musica e noi modestamente l’abbiamo!". BIG ONE:  Leonardo De Muzio: chitarra solista, voce, synth, arrangiamenti;  Luigi Tabarini: basso e voce;  Stefano Raimondi: batteria e percussioni;  Stefano Righetti: organo Hammond, piano, synth, sequenze, voce; Special Guests: Marco Scotti: sax;  Debora Farina e Pamela Perez: cori.

25 Ottobre Milano, Teatro dal Verme

__________________________________________________________________________________

PUTAN CLUB
FeministElectronicIndustrialAvantRockTechnoWorldSauvagerie
 
Più di 5000 concerti in Europa, Cina, Africa, Asia centrale, Russia, Turchia, Australia, Nuova Zelanda e in festival come Sziget, Pohoda, Glastonbury, Vieilles Charrues, Amplifest, Milhoes, ecc. Un trio femminile al 70%, con base tra Lisbona e Berlino. Voci, chitarre, basso, batteria e computer. Il PUTAN CLUB coniuga femminismo, elettricità, elettronica e ferocia - come se Skrillex violasse The Birthday Party: groove e alta tensione. Trance, Dance e Sfida. Il PUTAN CLUB è stato ideato come una cellula di resistenza, caratterizzata da un modo di agire ispirato ai primi complotti di partigiani europei durante l'ultima guerra mondiale (azioni di forza in luoghi diversi e vari) e di partigiani odierni nel mondo intero. La resistenza è organizzata con i mezzi più arcaici ed immediati del nostro secolo: dal pianoforte alla chitarra, dal respiro al rumore elettrico/elettronico come dal verso scritto alla parola urlata, come dire dalle pitture rupestri al concettualismo più arduo, o dal'avant-rock alla musica classica contemporanea alla techno/house più becera, dal bacio in bocca al calcio in culo, etc... Il PUTAN CLUB non appartiene a nessuna Chiesa (rock, techno, jazz, avant, punk o what-the-fuckever) ma si da il diritto di essere tutto questo. E lo ha dimostrato, da Laâyoune a Pechino. Infine, il PUTAN CLUB collabora regolarmente con altri demoni come Lydia Lunch, Eugene S. Robinson o Denis Lavant. Gianna Greco: basso, vox; Zoé Martinot: batteria;François R. Cambuzat: chitarre, computer, vox.

20/08 Terni TBC
22/08 Concerto Segreto, Boncore
23/08 Angelè, Manduria
02/09 Velletri TBC