Concerti Canzone D'Autore

I concerti della scena cantautorale italiana...

_____________________________________________________________________________________

VASCO BRONDI 
UNA COSA SPIRITUALE
Canzoni, poesie, letture, riflessioni

Debutta domani sera, sabato 13 novembre, al Teatro Comunale di Carpi (tutto esaurito), lo spettacolo inedito che andrà in scena poi a Roma, all'Auditorium Parco della Musica (Santa Cecilia) il prossimo 2 gennaio.
 
Reduce dal fortunato tour estivo che ha seguito la pubblicazione dell'album  PAESAGGIO DOPO LA BATTAGLIA, il primo a suo nome dopo l’esperienza decennale come “Le luci della centrale elettrica” e pubblicato lo scorso maggio, Vasco Brondi torna dal vivo per presentare lo spettacolo inedito UNA COSA SPIRITUALE. Due le repliche in programma: domani, sabato 13 novembre, al Teatro Comunale di Carpi (tutto esaurito) e domenica 2 gennaio a Roma, nella Sala Santa Cecilia dell'Auditorium Parco della Musica di Roma (biglietti in vendita al link https://bit.ly/cosaspirituale). “UNA COSA SPIRITUALE è un’idea che da tempo avevo voglia di sviluppare e che negli ultimi mesi sono riuscito a mettere a fuoco – spiega Vasco Brondi. Sarà uno spettacolo terreno e ultraterreno, un’indagine nel doppio fondo di un mondo materialista. Un cortocircuito tra musiche sacre: candomblé e raga, madrigali e mantra, Bach e canti gregoriani. Ci condurranno le voci e le parole di scrittori, poeti e filosofi che hanno sovrapposto la ricerca artistica a quella mistica da Thoureau a Chandra Candiani, da Franco Battiato a Carrére, da Simone Weill a Tagore, da Rumi a Santa Teresa, da Mariangela Gualtieri ai CCCP e altri. E in mezzo le mie canzoni con personaggi in ricerca continua che si agitano cercando la pace.” Sul palco ad accompagnare Brondi ci saranno Andrea Faccioli alle chitarre, Daniela Savoldi al violoncello, Angelo Trabace al pianoforte e Niccolò Fornabaio alle percussioni. I due concerti sono organizzati da IMARTS International Music e Arts e Gibilterra, in collaborazione con il Teatro Comunale di Carpi per la data di Carpi e con l’Auditorium Parco della Musica e Ventidieci per la data di Roma.

Tutte le info e gli aggiornamenti su www.vascobrondi.it
_____________________________________________________________________________________

AMORE, MORTE & ROCK ‘n’ ROLL
Le ultime ore di Bowie, Cohen, Lou Reed e Freddie Mercury
di Ezio Guaitamacchi con Cristiano Godano, Andrea Miro' e Brunella Boschetti
UNO SPETTACOLO DI RACCONTI, SUONI & VISIONI

6 Dicembre
Roma -  Teatro Studio - Auditorium Parco della Musica

9 Dicembre
Milano - Santeria Toscana 31

Tratto dall’ultimo, omonimo libro di Ezio Guaitamacchi (Hoepli editore), “AMORE, MORTE & ROCK ‘n’ ROLL” è un suggestivo show multimediale, fatto di narrazione, suoni e visioni che racconta le ultime ore di 4 leggendarie rockstar unite da diverse e spesso poco conosciute liaison umane e artistiche. E i cui finali di vita sono stati accompagnati da momenti toccanti, picchi di creatività e, soprattutto, da grandissimi amori… Le vicende di Leonard e Marianne, di Lou e Laurie, David e Iman o Freddie e Mary si intrecciano alle riflessioni, ai dolori, alle premonizioni di quattro icone del rock che anche nel momento finale hanno lasciato un’impronta indelebile della loro immensa classe. Sul palco, Guaitamacchi mette in scena una sorta di “murder ballad” piena di poesia, le cui “strofe” si snodano tra momenti narrativi emozionanti, brevi tratti recitati e affascinanti visioni proiettate su grande schermo. Il tutto imbottito da una dozzina di brani epocali, scelti ad hoc tra il repertorio dei 4 protagonisti del racconto, arrangiati in modo originalissimo ed eseguiti in chiave acustica. Ad affiancare Ezio e i suoi strumenti a corda, ci sono la sua storica partner artistica nonché formidabile vocalist, BRUNELLA BOSCHETTI, e il talento di ANDREA MIRO’, polistrumentista, cantante, attrice e direttore musicale dello spettacolo.
Special guest star, CRISTIANO GODANO, nella doppia veste di attore e musicista.

I biglietti sono disponibili sui principali circuiti di prevendita
per informazioni: ponderosa.it
sara@ponderosa.it - 02.48194128
_____________________________________________________________________________________

TheRivati
23 Dicembre 2021
Lanificio 25, Napoli

TheRivati presenteranno gli EP "Napoli folk blues vol.1 & vol.2" dal vivo con un concerto esclusivo il 23 Dicembre 2021 presso Lanificio25 di Napoli.

Ingresso in lista nominale 5€
Prenotazione tavolo con contributo artistico 3 addizionale sul conto
_____________________________________________________________________________________

LUCIO LEONI
Sabato 4 dicembre 2021
Monk, Roma

Lucio Leoni torna in concerto a Roma. Sabato 4 dicembre il cantautore romano è atteso al Monk per un live d’eccezione che arriva dopo una lunga estate vissuta sui palchi di tutta Italia. Lucio Leoni è infatti reduce da un tour che lo ha visto presentare dal vivo il suo ultimo lavoro discografico, il doppio album “Dove Sei”, rilasciato in due distinte uscite nel corso del 2020: un disco che ha riscosso, fin da subito, un ampio consenso e interesse da parte della critica che lo ha recensito con entusiasmo, confermando il talento e l’incredibile spirito eclettico di questo cantautore che riesce a spaziare dal teatro canzone al rap, dal folk alla canzone d’autore, approdando sempre, con ironia e fantasia, a uno stile proprio e riconoscibile che sintetizza poesia e sperimentazioni sonore. Lucio Leoni, oltre alla pubblicazione di un doppio album, nel 2020 ha curato anche la direzione artistica del progetto “Her dem amade me – Siamo sempre pronte, siamo sempre pronti”, la compilation in memoria di Lorenzo Orsetti, ragazzo fiorentino ucciso dall’Isis in Siria nel marzo 2019.Lucio Leoni - voce; Daniele Borsato – chitarra; Lorenzo Lemme – batteria; Giorgio Distante – tromba.
_____________________________________________________________________________________

GIANLUCA SECCO
3 Dicembre 2021 ore 21.00
Largo Venue, Roma

 Venerdì 3 dicembre alle ore 21.00  Gianluca Secco presenterà in anteprima dal vivo il disco “DanzaFerma” a Largo Venue  (Via Biordo Michelotti 2) a Roma. Sarà un gran ritorno sui palchi quello di Gianluca Secco che l’8 ottobre ha dato alla luce un nuovo e già acclamato dalla critica album dal titolo DanzaFerma (MarteLabel), secondo lavoro in studio. Definito una delle “più interessanti promesse del cantautorato italiano”, Gianluca Secco è stato la rivoluzione del Premio Tenco 2016, vincendo il premio Tenco – NuovoImaie per la Miglior Interpretazione. DanzaFerma, interamente registrato presso il Verde Studio di Roma, è il frutto della collaborazione con il pianista e compositore Antonio Arcieri. Un disco che abbatte il confine “genere musicale” e celebra l’esigenza di esprimersi attraverso differenti e personalissimi modi musicali. DanzaFerma raccoglie brani dal sapore di Canzone d’Autore vestita di Rock, Blues, Punk o Reggae, accanto a Sonate per Pianoforte e voce. È un disco registrato alla “vecchia maniera”, in cui Gianluca Secco e Antonio Arcieri hanno voluto preservare e includere il sound spontaneo, naturale, caldo e ricco di sfumature ricercato durante le session di prova.
_____________________________________________________________________________________

FRANCESCO DE GREGORI
Rinviati all'autunno 2021 i concerti nei club italiani

17 novembre 2021
VOX CLUB di Nonantola – MODENA
(recupero del concerto del 5 marzo, 16 aprile, 27 novembre 2020 e 18 marzo 2021)

18 novembre 2021
ALCATRAZ di MILANO
(recupero del concerto del 10 marzo, 6 maggio, 30 novembre 2020 e 23 marzo 2021)

26 novembre 2021
CASA DELLA MUSICA di NAPOLI
(recupero del concerto del 21 marzo, 8 maggio, 4 dicembre 2020 e 27 marzo 2021)

27 novembre 2021
ATLANTICO LIVE di ROMA
(recupero del concerto del 20 marzo, 9 maggio, 5 dicembre 2020 e 26 marzo 2021)

I biglietti già acquistati in prevendita rimangono validi per le nuove date corrispondenti. La data prevista il 19 marzo 2021 alla Supersonic Arena di S. Biagio di Callalta a TREVISO è stata annullata poiché il locale ha cessato l’attività.
 
VENDITTI & DE GREGORI: RINVIATO AL 18 GIUGNO 2022 IL CONCERTO ALLO STADIO OLIMPICO DI ROMA
 
Alla luce delle vigenti disposizioni ministeriali, si comunica che il concerto di ANTONELLO VENDITTI e FRANCESCO DE GREGORI allo STADIO OLIMPICO di ROMA, l’evento unico nel cuore della Capitale previsto inizialmente il 5 settembre 2020 e poi il 17 luglio 2021, è posticipato al 18 GIUGNO 2022.
I biglietti già acquistati rimangono validi per le nuove date corrispondenti.
Tutte le informazioni su: www.friendsandpartners.it e www.ticketone.it.

www.francescodegregori.net - www.facebook.com/fdegregori - twitter.com/fdegregori
www.youtube.com/user/degregori instagram.com/degregoriofficial
_____________________________________________________________________________________

AREALIVE
presenta

JAMES SENESE
JNC
Il 4 giugno è uscito JAMES IS BACK, ventunesimo disco di JAMES SENESE. Il sassofonista partenopeo, classe 1945, è da oltre cinquant’anni sulla scena divenendo un’icona artistica che dall’alto dei suoi 76 anni è ancora un punto di riferimento per le nuove generazioni musicali che vogliono urgenza espressiva e zero compromessi. In mezzo secolo di carriera Senese ha attraversato generi, epoche, mode, senza lasciarsi mai corrompere in nome del mercato. I suoi numi tutelari sono Miles Davis e John Coltrane. La sua granitica coerenza artistica e intellettuale sono famose come il suono del suo sax. Passando per i seminali Showmen con Mario Musella, i Napoli Centrale (tuttora la formazione che lo identifica), le collaborazioni con l’indimenticabile l’amico Pino Daniele ma anche il sodalizio artistico e fraterno che lo ha legato a Franco Del Prete, James Senese ha suonato e cantato i vinti, quelli che non hanno mai avuto voce. Lui gliel’ha data, con l’energia e la rabbia del suo sax e della sua voce, che hanno contraddistinto la sua produzione, fatta di coraggio e determinazione: quella di un “Nero a metà.
 
21/12/2021 Milano - Teatro degli Arcimboldi
05/03/2022 Napoli - Teatro Trianon Viviani
 
ENZO GRAGNANIELLO 
E' uscito il 2 luglio 2021 il nuovo singolo di Enzo Gragnaniello, “O Razzism”. Per questo brano, dal significato importante, il cantautore napoletano ha voluto accanto a sé Raiz. Le due voci, inconfondibili, sottolineano la profondità del testo e l’importanza che il tema merita. Il razzismo è sempre esistito e purtroppo è un problema che esiste tuttora. Dice Gragnaniello a questo proposito: “La canzone si riferisce al razzismo come entità, come una larva che si appropria dello stato psicofisico delle persone deboli e di poco spirito, e che produce e trasforma un individuo fino a farlo ragionare in un modo non più umano. Come dico nella canzone , il razzismo è “una bestia feroce, non vede e non sente e nun tene pietà”. Con questo brano Enzo Gragnaniello esorta ad andare oltre tutti i pregiudizi e tutte le false convinzioni di chi si crede migliore degli altri, e quindi a fare come la pioggia, che bagna tutti, e il sole, che asciuga tutti, senza chiedere a quale razza appartieni. Sulla collaborazione con il cantante degli Almamegretta Gragnaniello dice: “Con Raiz c’è stata una bella alchimia e la collaborazione è nata perché si sentivo l’esigenza di una voce viscerale, un po’ simile alla mia, che riuscisse a sostenere i contenuti, forti, del brano”.

12/02/2022 Napoli - Teatro Trianon Viviani
 
PEPPE SERVILLO & SOLIS STRING QUARTET
A distanza di cinque anni dall’uscita di “Presentimento” album con il quale, insieme al precedente “Spassiunatamente”, hanno affrontato con dovuto rispetto capolavori della canzone classica napoletana, ecco in arrivo per PEPPE SERVILLO & SOLIS STRING QUARTET un nuovo album, questa volta dedicato ad un solo autore: Renato Carosone! "Si può prendere a prestito l'aria lieve e scanzonata di un autore profondo e romantico come Renato Carosone? È utile forse e necessario ora più che mai, non per incoscienza ma per amore di quella vita colorata, ironica, spassiunata che nel dopoguerra lui seppe cantare ed interpretare. Oltre i titoli famosi proporremo brani meno noti che ci raccontano un Carosone “altro “ sempre vitale anche nella narrazione d'amore. Come al solito nella versione sobria ed elegante dei Solis speriamo di far apprezzare in controluce la voce di un singolare autore italiano." Peppe Servillo

14/01/2022 Napoli - Teatro Trianon Viviani
_____________________________________________________________________________________

ALESSIO LEGA
Concerti, presentazioni, appuntamenti.
 
Dicembre
4, Carrara, Palco 38 “Venti da Genova” spettacolo musicale sul G8 (doppia replica, orari da definire)
_____________________________________________________________________________________

MARCELLO GIANNINI
Showcase live venerdi 03 Dicembre 2021 presso Auditorium900 di Napoli
infoline // email: info@nowordsrecords.it
whatsapp: +39 328 618 8754

Esce oggi il terzo video estratto da “Teresa” quarto album solista Marcello Giannini. Il chitarrista torna con un lavoro solista dove la ricerca musicale, specie chitarristica, è dettata dalla voglia di ritornare ad un suono più crudo e primitivo, più legato al rock, al blues e alle chitarre morriconiane. “Ogni disco che pubblico a nome mio è come un diario di viaggio sulla mia personale ricerca musicale e sugli ascolti e incontri musicali che faccio durante gli anni. Quest'ultimo lavoro nasce dalla necessità di riscoprire il lato più semplice della composizione dopo le collaborazioni con Nu Genea (Nu Guinea) e il produttore Seb Martel in occasione del disco 31Salvitutti di FLO" - dichiara Giannini. "Questi incontri mi hanno ispirato e ho avuto il bisogno di creare una musica meno legata al mondo jazz-rock ed elettronico e di lavorare ad una musica fatta di armonie semplici e strutture più simili alla forma canzone”. "Teresa", pubblicato dalla label NoWords in formato digital e vinile 180gr., gode della collaborazione dei migliori musicisti del circuito jazz rock napoletano: Marco Castaldo, che ha registrato il 90% delle batterie, Andrea De Fazio e Stefano Costanzo alle restanti batterie, Michele Maione alle percussioni, Pietro Santangelo al sax, Derek di Perri all'armonica, Riccardo Villari al violino, Paolo Petrella al contrabbasso e Stefano “Mujura” Simonetta al basso elettrico.  La copertina dell’album è a cura di Andrea Bolognino artista  che ha creato l'opera video che accompagna il brano "Elementi". Bolognino è un poliedrico artista napoletano che ha fatto della sperimentazione il suo credo. Da sempre a contatto con il polimorfo campo di indagine della creatività, ad attrarlo fatalmente verso l’arte è stato un incessante bisogno di sperimentazione e produzione nell’ambito del visivo. Molte le collaborazioni, residenze artistiche e impegno Accademico come nel mondo dell’illustrazione e fumetto.

Link utili: 
_____________________________________________________________________________________

MARIO VENUTI
DA DICEMBRE TORNA NEI TEATRI CON TROPITALIA TOUR

Mario Venuti da dicembre 2021 tornerà in concerto con TROPITALIA TOUR, toccando i teatri più prestigiosi e i jazz club d’Italia. Con queste parole l’artista annuncia il nuovo tour: “Questa estate ho avuto il privilegio di incontrare il mio pubblico, ritrovandoci ed emozionandoci. Insieme a una band eccezionale di cui fa parte il mio produttore artistico Tony Canto alla chitarra, Vincenzo Virgillito al contrabbasso, Neilton Dos Santos alle percussioni e Manola Micalizzi alle percussioni e cori, ho riletto in chiave tropicalista le canzoni del mio repertorio e raccontato il nuovo disco, Tropitalia. Ora non vedo l’ora di tornare a suonare. Ci vediamo al tour invernale!”. Queste le prime date: 

3 dicembre 2021: MILANO – BLUE NOTE
4 dicembre 2021: CATANIA – TEATRO MASSIMO BELLINI
5 dicembre 2021: PALERMO – TEATRO SANTA CECILIA 
12 febbraio 2022: BARI – TEATRO FORMA
 
Biglietti disponibili nei circuiti abituali da martedì 12 ottobre.
_____________________________________________________________________________________

Ritorno ai live per la band
FOJA
in concerto
23 dicembre dalle ore 21:00
presso  Casa della musica - Napoli
in prevendita 13,00 + d.p.
prevendita on line su circuito Go2 e Ticketone


Dopo circa due anni di stop forzato, causa limiti previsti dalle normative, i FOJA tornano ad esibirsi dal vivo e lo fanno nella loro amata città. L'ultima occasione fu quando per primi in Italia si esibirono, in sicurezza in piena pandemia, presso il Real Bosco di Capodimonte. Una pausa troppo lunga che ha visto coinvolti migliaia di musicisti e operatori del settore, causando una crisi senza precedenti nel mercato degli spettacoli dal vivo. La band capitanata da Dario Sansone non si è mai fermata in questi lunghi mesi, continuando a produrre musica e contenuti on line, dall'iniziativa di beneficenza di "Nunn'è ancora fernuta" donando pacchi alimentari alle famiglie bisognose durante il lockdown, ai festeggiamenti per il decennale del loro primo album con la pubblicazione del vinile di "'Na storia nova" e di "DIECI", un cofanetto di 4 CD che raccoglie l'intera discografia, fino ad arrivare all'uscita recente di due brani inediti: “Addo’ se va” e “Tu”. Quest'ultima doppia release è il primo passo di un nuovo corso artistico della band che porterà entro la fine del 2021 all’uscita del loro quarto album ufficiale.

Link YouTube ai video:
 
I Foja sono fra i principali esponenti di un nuovo sound che, partendo da un forte legame con la tradizione folk napoletana, si arricchisce di contenuti e suoni contemporanei. Hanno realizzato tre album in studio e partecipato con le loro canzoni a diverse colonne sonore, tra cui "’A malia”, contenuta nel film “L’Arte della felicità”, e “A chi appartieni”, dal film “Gatta Cenerentola”, entrambe nominate al David di Donatello come migliore canzone originale. Hanno suonato su palchi prestigiosi come il Teatro San Carlo (spettacolo diretto da Franco Dragone del Cirque du Soleil) e il Castel Sant'Elmo a Napoli, raccogliendo in quest’ultimo oltre 6000 persone. La loro musica è stata portata in tour nelle principali capitali d'Europa e in Nord America, e hanno collaborazioni discografiche con artisti internazionali come Pauline Croze, La Pegatina, Shaun Ferguson, Weslie, Black Noyze, Alejandro Romero.

__________________________________________________________________________________

PFM
Dopo l’uscita dell’album di inediti “Ho sognato pecore elettriche/I dreamed of electric sheep”
DA GENNAIO TORNA IN TOUR CON “PFM 1972-2022”
da “Storia di un minuto” a “Ho sognato pecore elettriche”
abbracciando la poesia di Fabrizio De André
PREVENDITE GIÀ APERTE SU TICKETONE
 
Dopo l’uscita in tutto il mondo dell’album di inediti “Ho sognato pecore elettriche/I dreamed of electric sheep”, PFM – Premiata Forneria Marconi da gennaio torna a suonare dal vivo con il tour “PFM 1972-2022”, da “Storia di un minuto” a “Ho sognato pecore elettriche” abbracciando la poesia di Fabrizio De André”. Prima tappa il 15 gennaio al Teatro Nuovo di SALSOMAGGIORE TERME. Prevendite già aperte su Ticketone. I concerti saranno un grande viaggio attraverso il tempo, con nuove sonorità che faranno sentire lo spettatore nel presente, ma allo stesso tempo proiettato verso il futuro. Video proiezioni e scenografie virtuali arricchiranno questo viaggio cinquantennale, che abbraccerà anche la poesia di Fabrizio De André. Le serate saranno aperte dai Barock Project, band scelta direttamente da PFM tra i gruppi del panorama del nuovo prog internazionale. Prima della partenza a gennaio del nuovo tour, a grande richiesta, il 31 dicembre PFM sarà in scena al PARCO della MUSICA (Sala Santa Cecilia) di ROMA per l’ultima tappa del tour “PFM canta De André Anniversary”. È in calendario anche 1 data di RECUPERO rimandata a causa dell’emergenza sanitaria (9 aprile a Varese). Queste le date del tour “PFM 1972-2022” (prodotto da D&D Concerti e distribuito da D&D Concerti in collaborazione con Ventidieci):
 
31 dicembre
ROMA, PARCO della MUSICA Sala Santa Cecilia  “PFM canta De André Anniversary”
15 gennaio
SALSOMAGGIORE, Teatro Nuovo     
14 febbraio
BOLOGNA, Auditorium Europa
15 febbraio
FIRENZE, Tuscany Hall
18 marzo
LEGNANO, Teatro Galleria
22 marzo
BERGAMO, Teatro Creberg
26 marzo
SCHIO, Teatro Astra (prevendite su VivaTicket)
02 aprile
CESENA, Pala De André
06 aprile 
TORINO, Teatro Colosseo
09 aprile
VARESE, Teatro di Varese La Buona Novella + successi PFM" RECUPERO
13 aprile
ANCONA, Teatro delle Muse
21 aprile
MILANO, Teatro Lirico
22 aprile
MILANO, Teatro Lirico
 
PFM – Premiata Forneria Marconi è composta da: Franz Di Cioccio (voce e batteria), Patrick Djivas (basso), con Lucio Fabbri (violino, seconda tastiera, cori), Alessandro Scaglione (tastiere, cori), Marco Sfogli (chitarra, cori), Alberto Bravin (tastiere, chitarra, seconda voce), Eugenio Mori (seconda batteria). PFM – Premiata Forneria Marconi ha uno stile unico e inconfondibile che combina la potenza espressiva della musica rock, progressive e classica in un'unica entità affascinante. Nata nel 1970 (discograficamente nel 1972), la band ha guadagnato rapidamente un posto di rilievo sulla scena internazionale, che mantiene tutt’oggi. Nel 2016 la prestigiosa rivista inglese “Classic Rock” UK ha posizionato PFM – Premiata Forneria Marconi al 50esimo posto tra i 100 migliori artisti più importanti del mondo, mentre “Rolling Stone” UK ha inserito l’album “Photos of ghost” al 19esimo posto tra i dischi più importanti della musica progressive. Nel 2018 ha ricevuto a Londra il prestigioso riconoscimento come “International Band of the year” ai Prog Music Awards UK, mentre nel 2019 la rivista inglese “PROG UK” nomina Franz Di Cioccio tra le 100 icone della “musica che hanno cambiato il nostro mondo” (unico musicista del mondo latino).