Concerti Canzone D'Autore

I concerti della scena cantautorale italiana...

FRANCESCO DE GREGORI
ANNULLATO IL TOUR NEI CLUB D’EUROPA E USA POSTICIPATI I CONCERTI PREVISTI NEI CLUB ITALIANI



A causa del perdurare dello stato di emergenza e alla luce delle ultime disposizioni governative, si informa che i concerti di FRANCESCO DE GREGORI nei club italiani, previsti nei mesi di aprile e maggio, sono posticipati. Di seguito le nuove date previste nei mesi di novembre e dicembre 2020:

27 novembre al VOX CLUB di Nonantola – MODENA
(recupero del concerto inizialmente previsto il 5 marzo e già  posticipato al 16 aprile)

30 novembre all’ALCATRAZ di MILANO
(recupero del concerto inizialmente previsto il 10 marzo già posticipato al 6 maggio)

1 dicembre alla SUPERSONIC ARENA di S.Biagio di Callalta – TREVISO
(recupero del concerto inizialmente previsto il 6 marzo e già posticipato al 18 aprile)

4 dicembre alla CASA DELLA MUSICA di NAPOLI
(recupero del concerto inizialmente previsto il 21 marzo e già posticipato all’8 maggio)

5 dicembre all’ATLANTICO LIVE di ROMA
(recupero del concerto inizialmente previsto il 20 marzo e già posticipato al 9 maggio)

I biglietti già acquistati per le date nei club italiani rimarranno validi per le nuove date (è possibile rivendere i biglietti utilizzando la piattaforma Fansale di TicketOne). Per informazioni e ulteriori dettagli consultare il sito: www.friendsandpartners.it. Quest’estate, invece, FRANCESCO DE GREGORI tornerà live nelle principali location all’aperto della nostra penisola, con “DE GREGORI & BAND LIVE – GREATEST HITS”. La band che accompagnerà De Gregori sul palco è composta da Guido Guglielminetti (basso e contrabasso), Carlo Gaudiello (tastiere), Paolo Giovenchi (chitarre), Alessandro Valle (pedal steel guitar e mandolino) e Simone Talone (percussioni). Queste le prime date confermate del tour “DE GREGORI & BAND LIVE - GREATEST HITS” (prodotto e organizzato da Friends&Partners con Caravan):  

20 giugno a MANTOVA – Esedra Di Palazzo Te
6 luglio a CERVERE (CN) – Anfiteatro dell’Anima
11 luglio a GARDONE RIVIERA (BS) – Anfiteatro Il Vittoriale
13 luglio a PISTOIA – Piazza Duomo
15 luglio a MOLFETTA (BA) – Banchina San Domenico
25 luglio a CERVIA (RA) – Piazza Garibaldi
9 agosto a LECCE – Piazza Libertini
12 agosto a MACERATA – Sferisterio
13 agosto a FORTE DEI MARMI (LU) – Villa Bertelli

I biglietti per le date del tour estivo saranno disponibili dalle ore 16.00 di oggi, venerdì 6 marzo, su TicketOne.it. Per informazioni: www.friendsandpartners.it.

VENDITTI & DE GREGORI
5 SETTEMBRE 2020
ROMA – STADIO OLIMPICO
un evento unico nel cuore della Capitale
Biglietti in prevendita su Ticketone.it



Una storia comune e diversa, quella di due artisti che hanno segnato la musica italiana: ANTONELLO VENDITTI & FRANCESCO DE GREGORI tornano insieme il 5 settembre 2020 allo Stadio Olimpico di Roma per un evento musicale che si preannuncia imperdibile! I due artisti cominciano a collaborare poco più che ventenni durante un viaggio in Ungheria, scrivono le loro prime canzoni insieme, per arrivare al comune esordio discografico con Theorius Campus dove Antonello incide “Roma Capoccia”, subito grandissimo successo, e Francesco “Signora Aquilone”. Un disco che sancì per entrambi l’inizio del proprio percorso artistico…. il resto è storia! Due personalità differenti, ma affini. Due stature artistiche diverse, ognuna con la sua poetica. Dopo 50 anni VENDITTI & DE GREGORI tornano insieme protagonisti sul palco dello Stadio Olimpico di Roma, nella loro città, là dove tutto iniziò, nella cantina della loro musica. I biglietti per l’evento saranno disponibili in prevendita dalle ore 16.00 di oggi, venerdì 22 novembre, sul sito www.ticketone.it e dalle ore 11.00 di venerdì 29 novembre nei punti vendita abituali. 

Per informazioni: www.friendsandpartners.it
www.francescodegregori.net - www.facebook.com/fdegregori - twitter.com/fdegregori
www.youtube.com/user/degregori - instagram.com/degregoriofficial
_________________________________________________________________________________

DENTE
Il “piccolo principe” del nuovo cantautorato italiano
GIOVEDÌ 9 GENNAIO ESCE IL NUOVO SINGOLO “COSE DELL’ALTRO MONDO” 

Giovedì 9 gennaio esce sulle piattaforme streaming e in digital download “COSE DELL’ALTRO MONDO” (INRI/Artist First), il nuovo singolo di DENTE, il “piccolo principe” del nuovo cantautorato italiano che in più di 10 anni di carriera si è contraddistinto per la sua originalissima cifra pop, conquistando un pubblico sempre più affezionato e numeroso. È possibile pre-ordinare il brano su Spotify al seguente link: dente.lnk.to/cdam_pre. “COSE DELL’ALTRO MONDO”, insieme ai precedenti singoli “Adieu” e “Anche se non voglio”, anticipa l’atteso album di inediti di prossima uscita del cantautore emiliano. Da marzo Dente, accompagnato dalla sua band, partirà per il nuovo tour in cui porterà sui palchi dei più importanti club italiani il meglio del suo repertorio, oltre ai brani inediti. Queste le date ad oggi confermate, prodotte da Massimo Levantini per Baobab Music & Ethics:
3 APRILE – Hall – PADOVA
17 APRILE – Teatro Alfieri – MONTEMARCIANO (AN) 
18 APRILE – Common Ground – NAPOLI
25 APRILE – Spazio 211 – TORINO

Per tutte le info e gli aggiornamenti di calendario: www.baobabmusic.it.
RADIO ZETA è partner ufficiale della tournée.

Giuseppe Peveri detto DENTE, nasce a Fidenza (PR) nel 1976. Poco più che adolescente, intraprende la sua avventura musicale come chitarrista dei Quic, passando per la band La Spina, con cui pubblica due album alla fine del secolo scorso, per poi intraprendere la carriera solista nel 2006. DENTE è uno dei più apprezzati cantautori italiani, un musicista che negli anni ha conquistato un pubblico sempre più numeroso e affezionato riuscendo a imporre il suo personalissimo linguaggio pop dai tratti essenziali e ricercati. Ad oggi ha pubblicato 6 album in studio, un Ep digitale e un libro. Ha collaborato con numerosissimi artisti del panorama italiano come Perturbazione, Arisa, Marco Mengoni, Le Luci della centrale Elettrica, Manuel Agnelli, Coez, Brunori s.a.s., Enrico Ruggeri e Selton.

_________________________________________________________________________________

DAVIDE VAN DE SFROOS 
A GRANDE RICHIESTA RADDOPPIA L’APPUNTAMENTO MILANESE AL TEATRO DAL VERME
L’11 E 12 MAGGIO PRESENTA PER LA PRIMA VOLTA LIVE
I BRANI DEL NUOVO ALBUM DI INEDITI IN USCITA IN PRIMAVERA  
CONCERTO ANTEPRIMA UFFICIALE DEL TOUR 2020
PREVENDITE DISPONIBILI DALLE ORE 10.00 DI DOMANI VENERDÌ 21 FEBBRAIO SUL CIRCUITO TICKETONE.IT

A grande richiesta raddoppia l’appuntamento milanese del cantautore e scrittore DAVIDE VAN DE SFROOS al Teatro Dal Verme. Al concerto già annunciato dell’11 maggio, giorno in cui Van De Sfroos festeggerà anche il suo compleanno, si aggiunge la data del 12 maggio. Per l’occasione, oltre ai suoi più grandi successi, il cantautore presenterà per la prima volta live i brani del suo nuovo album di inediti in uscita in primavera. L’evento si concretizza anche come concerto Anteprima Ufficiale Del Tour 2020 dell’artista lombardo. Le prevendite del secondo appuntamento milanese saranno disponibili dalle ore 10.00 di domani, venerdì 21 febbraio, sul circuito Ticketone.it e sul circuito interno del teatro. Davide Bernasconi, in arte Davide Van De Sfroos, è un cantautore e scrittore nato a Monza e cresciuto sul Lago di Como, il cui nome d’arte rappresenta una tipica espressione del dialetto tremezzino (o laghée) traducibile con "vanno di frodo".  In diciassette anni di carriera musicale ha pubblicato sei album di inediti, ha ricevuto il Premio Maria Carta, ha vinto due volte il Premio Tenco (“Miglior autore emergente” nel 1999 e come “Migliore album in dialetto” nel 2002) e ha pubblicato cinque romanzi editi da La Nave di Teseo e Bompiani. Nel 2011 si è classificato quarto alla 61ª edizione del Festival di Sanremo con “Yanez”, brano che ha dato il nome al quinto album, certificato disco d’oro. Il brano "El Carnevaal de Schignan", tratto dall’album “Yanez”, viene scelto come colonna sonora del film “Benvenuti al Nord”. Nel 2012 partecipa nuovamente al Festival di Sanremo ma come autore del brano "Grande mistero" interpretato da Irene Fornaciari. Nel 2015 esce l’album “Synfuniia” (Batoc67/Universal Music), contenente 14 brani storici del cantautore comasco riarrangiati dal M° Vito Lo Re per la Bulgarian National Radio Simphony Orchestra. Recentemente ha pubblicato i libri “Ladri di foglie” e “Taccuino d'ombre”, editi dalla casa editrice La Nave di Teseo, e una raccolta live “Quanti Nocc” che contiene i sui brani più famosi arrangiati e rivisitati presentati durante il tour teatrale “Tour De Nocc” e il tour estivo “Van Tour”, concerti che hanno riscontrato un incredibile successo di pubblico e di critica. Vanta anche una collaborazione con Zucchero “Sugar” Fornaciari per il brano “Testa o croce” contenuto nel nuovo album “D.O.C”.

________________________________________________________________________________

LUCA MADONIA
presenta il nuovo album
LA PIRAMIDE
(Viceversa Records)

09 Aprile ore 22,00
Messina, Retronouveau, Via Croce Rossa 33
Info: info@retronouveau.it

Luca Madonia: voce e chitarra; Ambra Scamarda: basso; Denis Marino: chitarre; Enzo Velotto: batteria
_________________________________________________________________________________

MAJAKOVSKIJ!
IL FUTURO VIENE DAL VECCHIO MA HA IL RESPIRO DI UN RAGAZZO
poesie e vita del giovane Vladímir Vladímirovič Majakovskij

"Majakovskij! Il futuro viene dal vecchio ma ha il respiro di un ragazzo”, con l’interpretazione di Chiara Cappelli e la musica di Arlo Bigazzi. Doppio CD con la partecipazione di Blaine L. Reininger, Mirko Guerrini, Mirio Cosottini, Guido Guglielminetti, Francesco Frank Cusumano, Michele Marini, Marco Furelli, Lorenzo Boscucci, Lorenzo Moka Tommasini. Dal 7 febbraio sarà disponibile sulle piattaforme digitali la versione strumentale. A marzo sarà pubblicato dalla Materiali Sonori il doppio CD e on line la versione “teatrale”. E poi un libro, una sorta di “Cantata collettiva per Volodia”, con interventi di Mirco Salvadori, Francesco Forlani, Daniele Corsi, Giampiero Bigazzi, Monica Zeoli, nuove traduzioni di poesie a cura di Chiara Cappelli, il testo del monologo e la benedizione di Luciano Del Sette. E gli interventi visual con due nuovi video di Rossano Dalla Barba.

sabato 9 maggio
ROMA, Libreria Teatro Tlon
con Arlo Bigazzi. Chiara Cappelli. Lorenzo Boscucci.

sabato 23 maggio 
CAVRIGLIA (AR) Teatro Comunale – Materiali In Scena 2020
con Arlo Bigazzi. Chiara Cappelli. Francesco Frank Cusumano. Lorenzo Boscucci. Mirio Cosottini. Michele Marini. Marco Furelli
_________________________________________________________________________________

MARIPOSA
In tour da fine Febbraio

17 aprile Carpi (MO) @ Kalinka
_________________________________________________________________________________

TEHO TEARDO 
ANNUNCIA NUOVO ALBUM NEL 2020 E TOUR
 Il nuovo lavoro del compositore di origini friulane si intitola Ellipses dans l’harmonie e è interamente ispirato alla musica contenuta nelle pagine dell'Encyclopédie di Diderot e D’Alembert, la cui copia originale è custodita nell’archivio della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, che ha prodotto e commissionato l’album. In Ellipses dans l’harmonie non c’è solo un omaggio all’Encyclopédie, ma anche una connessione politica con lo spirito dell’Illuminismo che ha guidato la genesi dell’opera e l’attuale necessità di luce davanti ai nuovi oscurantismi. Attualmente Teho Teardo è nuovamente impegnato al fianco di Enda Walsh nella scrittura delle musiche per Medicine, il nuovo spettacolo del drammaturgo irlandese (già noto per aver scritto “Lazarus” con David Bowie ma anche il film “Hunger” di Steve Mc Queen), e sta scrivendo le musiche per un film della regista Ildikó Enyedi, Orso d’Oro a Berlino 2017.

Ellipses dans l’harmonie tour 2020

14/04 Firenze, Spazio Alfieri
15/04 Rivoli (To), Circolo della Musica
16/04 Ravenna, Bronson
17/04 Mestre (VE), Argo 16
18/04 Milano, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli
TBA Genova, Claque
TBA Roma, Angelo Mai

_________________________________________________________________________________

_________________________________________________________________________________

Sei concerti in Olanda dal 26 novembre, un nuovo tour teatrale in Italia dal 10 gennaio per la popolare tribute band dei Pink Floyd, considerata dalla critica la migliore in Europa  
A Saucerful Of Secret Songs: i Big One tornano dal vivo! 


Big One, The Voice and Sound of European Pink Floyd Show 
presents
"A Saucerful of Secrets Songs"

Martedì 26 novembre: con il concerto al Melkweg di Amsterdam tornano dal vivo i Big One, la più apprezzata tribute band europea dei Pink Floyd, artefice di un nuovissimo show intitolato A Saucerful Of Secret Songs! Dopo il recente successo - straordinario sold out - al Teatro Auditorium S. Chiara di Trento, dal primo dicembre i Big One saranno in tour in Olanda (Amsterdam, Haarlem, Utrecht, Middelburg, Uden e Breda), dal 10 gennaio 2020 con il concerto al Blue Note a Milano comincerà il loro tour italiano, che toccherà dodici città con dei concerti già annunciati in teatri prestigiosi. Si tratta di un duplice evento importantissimo per la band veronese, nota a livello internazionale per la riproduzione fedele delle sonorità e degli arrangiamenti dei Pink Floyd, con una strumentazione vintage e un visionario light-show in perfetta armonia con l'immaginario Floydiano.  Il riferimento a A Saucerful Of Secrets (pubblicato nel giugno 1968) è voluto visto che per l'occasione i Big One interpreteranno alcuni brani dal secondo album dei Pink Floyd, ma rivisiteranno anche l'intero repertorio allo scopo di offrire un vero e proprio "scrigno di canzoni segrete". Durante la prima parte del concerto la band proporrà una successione di brani tratti dai primi due album e dal celeberrimo The Dark Side of the Moon; nel secondo set ci sarà una reinvenzione del meglio della musica floydiana fino al loro ultimo The Endless River. Dichiara il chitarrista e leader Leonardo De Muzio, intervistato da Athos Enrile: "Quasi ogni anno aggiorniamo il repertorio. Quello dei Pink Floyd è talmente vasto che ci possiamo permettere di aggiornarlo per buona parte della durata della scaletta. Stavolta portiamo in giro un po’ di brani dal loro esordio fino a A Saucerful of Secrets. In realtà, a parte un paio di brani di quell’album, riproponiamo anche pezzi antecedenti e successivi, intervallati anche da brani più recenti. Cerchiamo di accontentare - rimanendo nel tema del titolo dello spettacolo - anche chi conosce solo i brani per cui i Floyd sono diventati famosi. Si tratta proprio di uno scrigno di canzoni segrete che però non intendo rivelare: il pubblico scoprirà tutto ai nostri concerti". Nati nel 2005, protagonisti di tour italiani ed esteri che li hanno consacrati come migliore tribute band floydiana in Europa, i Big One hanno quattordici anni di attività durante i quali hanno attinto a piene mani dai classici di tutta la produzione dei Pink Floyd, spaziando dal periodo psichedelico dei primi anni '70 fino agli album più recenti, riproponendo in maniera fedele sonorità e arrangiamenti con i quali David Gilmour, Roger Waters, Syd Barrett, Nick Mason e Rick Wright hanno fatto la storia del rock. Sottolinea Di Muzio: "Siamo l’unico gruppo italiano a suonare questo genere nel Nord Europa, questo ci lusinga molto. È il sesto anno che ci chiamano. Siamo diventati un vero riferimento in quei paesi molto diversi dall’Italia, dove la gente conosce molto più in profondità la musica dei Pink Floyd, non vuole ascoltare solo le hit e ama i brani meno conosciuti". I Big One tornano sul palco con l'organico a settetto (Leonardo De Muzio, Luigi Tabarini, Stefano Raimondi, Stefano Righetti, Marco Scotti, Debora Farina e Pamela Perez) e con il consueto live-set caratterizzato da un allestimento di suoni, luci e video fedele al clima floydiano, ma soprattutto con il rigore e la passione: "Col passare degli anni miglioriamo sempre il repertorio, per qualità e particolari aggiunti. Ci atteniamo, diversamente da tante cover band, alla vera essenza del gruppo inglese, ai loro migliori live, ai veri Pink Floyd. Mettiamo tanta passione nel fare ciò che proponiamo al pubblico. Non basta rifare le stesse note per essere una tribute band. Oggi ci provano in tanti, hanno capito che c’è un buon ritorno, anche economico, ma pochi ci riescono. Devi averla dentro quella musica e noi modestamente l’abbiamo!". BIG ONE:  Leonardo De Muzio: chitarra solista, voce, synth, arrangiamenti;  Luigi Tabarini: basso e voce;  Stefano Raimondi: batteria e percussioni;  Stefano Righetti: organo Hammond, piano, synth, sequenze, voce; Special Guests: Marco Scotti: sax;  Debora Farina e Pamela Perez: cori.

14 Maggio Torino, Teatro Altieri
25 Ottobre Milano, Teatro dal Verme

_________________________________________________________________________________

CONTINUANO LE PROPOSTE ARTISTICHE IN STREAMING DI 
“ARTE PER LA LIBERTÀ” 
CON “RESTIAMO A CASA LIVE”: TUTTI I GIORNI FINO A PASQUA IN SOSTEGNO ALLA CAMPAGNA #IORESTOACASA, MA ANCHE A #VORREIRESTAREACASA


Continua per altre due settimane, fino a Pasqua, “Restiamo a casa Live”, il cartellone di proposte artistiche in streaming di “Arte per la libertà”, il festival che unisce l’anima musicale di “Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty” e quella più legata all’arte contemporanea di “DeltArte – il Delta della Creatività”. Dopo il successo delle prime due settimane di programmazione, con quasi 50.000 visualizzazioni delle dirette nelle varie piattaforme social, riprende da lunedì il calendario di appuntamenti quotidiani con artisti di varia estrazione. Una programmazione che anticipa il festival vero e proprio, che doveva iniziare proprio in questi giorni in provincia di Rovigo. Una scelta fatta aderendo con convinzione alla campagna #iorestoacasa, ma con forte attenzione anche a chi una casa non ce l'ha: #vorreirestareacasa. All’interno della programmazione infatti verrà proposto di sostenere economicamente delle iniziative rivolte ai senza tetto. Riguardo alla campagna #vorreirestareacasa, Amnesty International Italia ha dichiarato: “il diritto alla salute è un diritto universale, che dev’essere garantito a tutti a prescindere dalla loro condizione, status, origine. Nel momento in cui le autorità italiane, opportunamente, invitano la popolazione a rimanere a casa, è necessario che sia garantito un altro diritto fondamentale: quello a un alloggio adeguato. Occorre garantire il diritto alla salute anche alle oltre 50.000 persone che in Italia vivono in strada, in situazioni di estrema precarietà, isolatamente o in quelli che potrebbero essere definiti assembramenti di necessità. La loro salute è a rischio, così come la salute di tutte le persone che incrociano”. Come fanno notare Michele Lionello e Melania Ruggini, i due direttori artistici di “Arte per la libertà”, “il nostro festival e più in generale la cultura del nostro Paese non devono fermarsi proprio ora e devono continuare a dare emozioni autentiche e momenti di unione. In questo contesto riteniamo necessario e doveroso sostenere anche quelle realtà che si occupano di chi una casa non ce l’ha”. “Restiamo a casa Live – L’arte ci unisce” ha un calendario giornaliero che propone performance in diretta streaming sui social network legati al festival. Ogni giorno alle 15.00 dai profili social (Facebook, Instagram e Twitter) di Arte per la Libertà, Voci per la Libertà e Deltarte, si collegheranno musicisti, cantanti, street artist, pittori e pittrici, attori e registi, per condividere un po’ del loro tempo ed esprimersi nel loro linguaggio artistico. Davvero variegate le proposte artistiche, che vanno dagli street artist Riccardo Buonafede e Alessio Bolognesi all’illustrazione di Eliana Albertini, al regista Alberto Gambato, ai musicisti Anna Luppi, Kumi Watanabe, La Malaleche, Amarcord, Marcondiro, Giulio Wilson e Giulia Ventisette. Ci sarà poi una diretta internazionale, dagli Stati Uniti, con l’artista italo americano Joseph Sabatino che ci aprirà le porte del suo studio e il gran finale, stavolta alle 21.00, di domenica 12 aprile, il giorno di Pasqua, con la performance del poliedrico Andrea Dodicianni. “Restiamo a casa Live” anticipa quello che sarà il festival 2020: “Arte per la Libertà – La barca dei diritti”, progetto sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo nell’ambito del bando Eventi Culturali.

Lunedì 30 marzo
Riccardo Buonafede – Street artist
Martedì 31 marzo
Anna Luppi – Musicista
Mercoledì 1 aprile
Danilo Ruggero – Musicista
Giovedì 2 aprile
Eliana Albertini - Illustratrice
Venerdì 3 aprile
Kumi Watanabe - Musicista
Sabato 4 aprile
Flavio e Valentina dei Malaleche - Musicisti
Domenica 5 aprile
Alessio Bolognesi - Street artist
Lunedì 6 aprile
Francesco degli Amarcord – Musicista
Martedì 7 aprile
Alberto Gambato – Regista
Mercoledì 8 aprile
Marcondiro - Musicista
Giovedì 9 aprile
Joseph Sabatino – Artista
Venerdì 10 aprile
Giulio Wilson – Musicista
Sabato 11 aprile
Giulia Ventisette - Musicista
Domenica 12 aprile*
Andrea Dodicianni – Artista

*Unico appuntamento alle ore 21.00


Proseguono intanto i lavori per l’assegnazione dei due Premi Amnesty International Italia di “Voci per la libertà”, quello nella sezione Big e quello nella sezione Emergenti. Riguardo a quest’ultima, ci sono state ben 52 iscrizioni al Premio Mei Musplan, il premio collaterale, istituito in collaborazione con MEI (Meeting delle etichette indipendenti) e Musplan (piattaforma per il booking di live music emergente), che permette a uno tra gli iscritti entro il 16 marzo 2020 di essere il primo semifinalista del Premio Amnesty nella sezione Emergenti. Tutti gli artisti in gara per il Premio Mei Musplan si possono ascoltare in cinque diverse playlist disponibili su www.musplan.com . Il vincitore, scelto da un’apposita commissione, sarà annunciato il 15 aprile. In ogni caso, al di là di questa prima selezione, tutti i partecipanti saranno valutati per l’accesso alle semifinali insieme a quelli che si sono iscritti o si iscriveranno fino al 4 maggio sul sito www.vociperlaliberta.it


#restiamoacasalive #aspettandoarteperlalibertà #iorestoacasa #noirestiamoacasa #vxl2020 #axl2020 #deltarte2020 #laculturanonsiferma #lamusicanonsiferma #iosuonodacasa #nutriamolarte #nutriamolamusica #iostoacasaconaxl #iostoacasaconvxl #iostoacasacondeltarte #aspettandoilfestival #aspettandoaxl #aspettandodeltarte #aspettandovxl #diretta #streaming #vorreirestareacasa #dirittiumani #andràtuttobene