Concerti Canzone D'Autore

I concerti della scena cantautorale italiana...

FRANCESCO DE GREGORI
GREATEST HITS LIVE
Grande successo alle Terme di Caracalla di Roma
DOMANI IN CONCERTO AL TEATRO ANTICO DI TAORMINA (ME) E IL 23 SETTEMBRE AL TEATRO DEGLI ARCIMBOLDI DI MILANO!

Dopo il successo di pubblico (e di critica) con la doppia data alle Terme di Caracalla di Roma (11 e 12 giugno), il tour di Francesco De Gregori nei luoghi storici e artistici più belli d’Italia, “DE GREGORI & ORCHESTRA – GREATEST HITS LIVE”, riprende il suo corso con la data di domani, venerdì 14 giugno, a Taormina (Messina), nella prestigiosa cornice del Teatro Antico, e si arricchisce di una data (per ora) al Teatro degli Arcimboldi di Milano, il 23 settembre. Con “DE GREGORI & ORCHESTRA – GREATEST HITS LIVE”, il cantautore presenta i suoi grandi successi in un contesto sinfonico, accompagnato sul palco dalla Gaga Symphony Orchestra, diretta da Simone Tonin e composta da 40 elementi, dal quartetto degli Gnu Quartet, (Raffaele Rebaudengo alla viola, Francesca Rapetti al flauto, Roberto Izzo al violino e Stefano Cabrera al violoncello), dalla band che accompagna De Gregori ormai da lungo tempo (Guido Guglielminetti al basso, Carlo Gaudiello al pianoforte, Paolo Giovenchi alle chitarre, Alessandro Valle alla pedal steel guitar e al mandolino e Simone Talone alle percussioni) e dalle due coriste Vanda Rapisardi e Francesca La Colla. Le orchestrazioni sono state realizzate da Stefano Cabrera. Dopo l’intro strumentale (“Oh Venezia”) della Gaga Symphony Orchestra con gli Gnu Quartet, il concerto prosegue con l’ingresso in scena di Francesco De Gregori, in scaletta brani come “Generale”, “La Storia” “Pablo”, “La Leva Calcistica della classe ‘68”, “La valigia dell’attore”, “Un Guanto”, “Sempre e per sempre”, “Santa Lucia”, “Alice”, “La donna cannone”, “L’abbigliamento di un fuochista”, “Titanic”, “Buonanotte Fiorellino”, “Rimmel” e altri… Queste le prossime date del tour “DE GREGORI & ORCHESTRA - GREATEST HITS LIVE” (prodotto e organizzato da Friends & Partners con Caravan):     

28 GIUGNO a LUGANO in Piazza Riforma – opening act Tricarico
30 GIUGNO al LUCCA SUMMER FESTIVAL in Piazza Napoleone – opening act Noemi e Tricarico
5 LUGLIO alla NOTTE ROSA in Piazzale Fellini a RIMINI – opening act Tricarico
8 LUGLIO a GENOVA al Parco di Nervi – opening act Tricarico
9 LUGLIO a TORINO nella Palazzina di Caccia di Stupinigi – opening act Tricarico
10 LUGLIO a MAROSTICA (Vicenza) in Piazza Castello – opening act Tricarico
16 LUGLIO a FIRENZE in Piazza SS Annunziata – opening act Tricarico
21 LUGLIO a FASANO (Brindisi) in Piazza Ciaia
23 LUGLIO a SOVERATO (Catanzaro) nella Summer Arena – opening act Ylenia Lucisano
25 LUGLIO a PALERMO al Teatro Di Verdura – opening act Tricarico
20 SETTEMBRE all’Arena di Verona – opening act Tricarico
23 SETTEMBRE a MILANO al Teatro degli Arcimboldi

I biglietti per le date del tour sono disponibili su TicketOne.it e nei punti vendita abituali. Per informazioni: www.friendsandpartners.it.

________________________________________________________________________________

DE ANDRÉ CANTA DE ANDRÉ
IL TOUR DI CRISTIANO DE ANDRÉ
“STORIA DI UN IMPIEGATO”
CONTINUA ANCHE IN ESTATE! 
Porta in tutta Italia il concept album di Faber riarrangiato in chiave ROCK
Fiesole, Villa Lagarina, Roma, Sassari, Sogliano sul Rubicone, Follonica e Brescia


Grande successo per il tour “STORIA DI UN IMPIEGATO” di CRISTIANO DE ANDRÉ, ispirato al celebre concept album di Faber, che torna così a smuovere le coscienze a 50 anni dalle rivolte sociali del 1968 e a vent’anni dalla scomparsa del suo autore. Il tour, iniziato a novembre 2018, sta ricevendo ottimo riscontro da parte di pubblico e critica, registrando sold out nei teatri d’Italia. Dopo le ultime date nei teatri (il 14 maggio al Teatro Lyrick di Assisi e il 23 maggio al Teatro Colosseo di Torino), a grande richiesta, il tour proseguirà anche in estate! Dalla Toscana alla Lombardia, passando per Lazio e Sardegna, Cristiano De André attraverserà tutta la penisola, con questo spettacolo di cui è stato scritto «Un evento destinato a regalare emozioni», «Un album che a distanza di cinquant’anni è ancora tremendamente attuale, e che finalmente ha avuto la considerazione che da subito avrebbe meritato», «I testi, le poesie di Fabrizio fanno bene all’anima e Cristiano ha saputo rinnovarle e renderle attuali, confermandone la potenza e la passione. Il pubblico che ha conosciuto Fabrizio c’è ed ora, grazie all’apostolo, conta tanti nuovi fan». Di seguito le date estive del tour “CRISTIANO DE ANDRÉ - STORIA DI UN IMPIEGATO”:

2 luglio al Teatro Romano di Fiesole (Firenze)
6 luglio al Castelfolk di Villa Lagarina (Trento)
12 luglio al Porta di Roma Live a Roma
19 luglio a Tempio Pausania (Sassari)
3 agosto al Summer Festival di Sogliano sul Rubicone (Forlì Cesena)
5 agosto al Summer Festival di Follonica (Grosseto)
20 settembre a Piazza della Loggia a Brescia

Inoltre, il 29 luglio nella straordinaria cornice dell’Arena di Verona la prog band italiana più famosa al mondo, PFM - Premiata Forneria Marconi, e il polistrumentista e cantautore CRISTIANO DE ANDRÉ si alterneranno sul palco con le loro rispettive performance e condivideranno un’importante e lunga parte finale di un concerto imperdibile dedicato a Fabrizio de André: “PFM Premiata Forneria Marconi - CRISTIANO DE ANDRÉ cantano FABRIZIO”! In “Cristiano De André - Storia di un Impiegato” lo storico disco, arrangiato come una vera e propria opera rock, è affiancato da altri celebri brani di repertorio come “Fiume Sand Creek” e “Don Raffaè”, che hanno affrontato il tema della lotta per i diritti, e altre perle, come “Il pescatore”, contenute nei progetti discografici di grande successo “De André canta De André – Vol. 1” (2009), “De André canta De André – Vol. 2” (2010) e “De André canta De André – Vol. 3” (2017). La regia dello spettacolo, curata da Roberta Lena, è piena di soprese, dai visual, alle luci. Cristiano De André sul palco è accompagnato da Osvaldo Di Dio, Davide Pezzin, Davide Devito e Riccardo Di Paola. Il tour è prodotto e organizzato da Intersuoni Srl, divisione Booking & Management Unit. Le prevendite sono disponibili su Ticketone e sui circuiti abituali. Cristiano De André, unico vero erede del patrimonio musicale deandreiano, ha attinto dall'immenso repertorio di Fabrizio rileggendo il disco del 1973 sempre più attuale, un concept album sugli anni di piombo e sulla speranza di costruire un mondo migliore. “Storia di un impiegato” racconta infatti il gesto di un impiegato degli anni ’70, animato dal ricordo della rivolta collettiva del Maggio francese del 1968. Il Sessantotto non fu tanto una rivoluzione politica, quanto sociale e culturale: anni di “lotta dura, senza paura”, come recitava uno dei tanti slogan, ma anche uno spartiacque tra passato e futuro. L’artista ha ardentemente voluto portare in scena quest’opera (a partire dalla fine del 2018, nel 50esimo anniversario del ’68), un disco che mette in discussione le basi su cui si fonda il potere. Arrangiare “Storia di un impiegato” ha significato per Cristiano De André riportare in auge i figli della rivoluzione pacifista: l’utopia, l’anarchia, il Sogno, da una parte, il Potere, la paura, l’inabissamento delle qualità individuali a discapito delle esigenze globali, dall’altra. Come recita il testo di “Nella mia ora di libertà”: Certo bisogna farne di strada/da una ginnastica d'obbedienza/fino ad un gesto molto più umano/che ti dia il senso della violenza/però bisogna farne altrettanta/per diventare così coglioni/da non riuscire più a capire/che non ci sono poteri buoni.

Cristiano De André e Stefano Melone (alla produzione artistica) hanno dato una nuova vita musicale alle canzoni del disco, un suono rock-elettronico, calibrato sui momenti psicologici del protagonista della storia, dall’iniziale clima di sfida dettato dall’introduzione sui giorni del Maggio francese sino al fallito attentato e al carcere. Racconta Cristiano De André «Dopo che avevo arrangiato l’ultimo concerto del 1998, Fabrizio mi chiese di portare avanti il suo messaggio e la sua memoria. Mi è parsa una bella cosa proseguire il suo lavoro caratterizzando l’eredità artistica con nuovi arrangiamenti, che possano esprimere la mia personalità musicale e allo stesso tempo donino un nuovo vestito alle opere, una mia impronta. Con questo tour voglio risvegliare le coscienze, mio padre diceva che noi cantanti portiamo un messaggio e in questo non posso che appoggiarlo». «Io sono il bombarolo che dorme dentro me, io sono l’esaltazione del parossismo e delle sue declinazioni. Io sono inferno, purgatorio e poche volte paradiso, io sono tutto questo adesso, nel duemila diciotto, tra poltrone e soliti livori, occhi che non dormono ma dormi-vegliano. Io sono un impiegato e per questo sono il terrorista di me stesso» scrive la giovane poetessa Ottavia Pojaghi Bettoni, a proposito della messa in scena di questo live. «Storia di un impiegato è un’opera adatta per capire i sogni di chi credeva in un mondo migliore, di coloro che non si accontentavano di un lavoro qualsiasi solo per sbarcare il lunario. Un disco che anticipa i tempi perché mette in discussione le basi su cui si fonda il potere» analizza lo scrittore Alfredo Franchini.


PFM - PREMIATA FORNERIA MARCONI e CRISTIANO DE ANDRÉ
per la prima volta insieme in un concerto unico, nel nome di Faber!
IL 29 LUGLIO ALL’ARENA DI VERONA


Il 29 luglio nella straordinaria cornice dell’Arena di Verona la prog band italiana più famosa al mondo, PFM - Premiata Forneria Marconi, e il polistrumentista e cantautore Cristiano De André si alterneranno sul palco con le loro rispettive performance e condivideranno la lunga terza parte finale di un concerto imperdibile dedicato a Fabrizio de André: “PFM Premiata Forneria Marconi - Cristiano De André cantano FABRIZIO”! PFM – Premiata Forneria Marconi salì sul palco insieme a Fabrizio de André nel 1978; Cristiano De André nel 1996 per il tour di “Anime Salve”. Entrambi più volte hanno riarrangiato la poesia di Faber, dandole nuova veste musicale e sottolineando come i suoi versi continuino ad essere attuali. Le storie d’amore, degli ultimi, dei soldati e dei carcerati cantate da Fabrizio De André saranno interpretate, da una parte, da PFM Premiata Forneria Marconi, con gli arrangiamenti del fortunato tour “Fabrizio De André e PFM in concerto” e le complesse armonizzazioni tipiche del gruppo e, dall’altra, da Cristiano De André, con la sua dinamica inaspettata dal tocco rock. Sopra a tutto questo, le parole cariche di poesia di Faber. Il concerto è prodotto da D&D Concerti e da BMU, in collaborazione con DuemilaGrandiEventi, VentiDieci e Verona Eventi, con il patrocinio morale della Fondazione Fabrizio De André. PFM - Premiata Forneria Marconi dal 20 giugno sarà protagonista sui palchi di tutta Italia con il suo “TVB The Very Best Tour” durante il quale presenterà al pubblico i brani più significativi di tutta la storia di PFM: dai primi anni fino ai grandissimi successi di oggi, aprendo anche una finestra su De André e il pezzo di storia della musica italiana che insieme hanno condiviso. Mentre, visto il grandissimo successo del tour “PFM canta De André - Anniversary” sono già previste repliche in autunno. Il tour arriva a 40 anni dai live “Fabrizio De André e PFM in concerto” per celebrare il fortunato sodalizio con il cantautore genovese. Tutto questo accade in un anno ricco di impegni e grandi soddisfazioni, dall’intenso tour mondiale (che ha riscosso un travolgente successo dal Giappone alle Americhe passando per il Regno Unito), alla premiazione a Londra ai Prog Music Awards UK 2018 come “Band internazionale dell’anno” e la partecipazione alla “CRUISE TO THE EDGE” come unico artista italiano in questa e nelle passate edizioni. Cristiano De André è attualmente in tour nei teatri d’Italia con “Storia di un impiegato”, storico disco di Faber arrangiato come una vera e propria opera rock, affiancato da altri celebri brani di repertorio come “Fiume Sand Creek” e “Don Raffaè”, che hanno affrontato il tema della lotta per i diritti, e altre perle, contenute nei progetti discografici di grande successo “De André canta De André – Vol. 1” (2009), “De André canta De André – Vol. 2” (2010) e “De André canta De André – Vol. 3” (2017). La regia di “Storia di un impiegato”, curata da Roberta Lena, è piena di soprese, dai visual, alle luci. Dopo i numerosi sold out, continuano ad aggiungersi nuove.
________________________________________________________________________________

PFM 
CONTINUA IL SUCCESSO DEL TOUR
“PFM canta De André Anniversary”
Dopo il temporaneo stop dovuto ad una laringotracheite di Franz Di Cioccio PFM torna ad essere protagonista sui palchi di tutta Italia con it tour che rende omaggio a quello straordinario sodalizio
prossima tappa martedì 25 aprile a CESENA

Prosegue inarrestabile il successo del tour “PFM canta De André - Anniversary” che ha fatto registrare oltre 40 sold out in prevendita. I concerti arrivano a 40 anni dai live “Fabrizio De André e PFM in concerto” e a 20 anni dalla scomparsa del poeta. PFM - Premiata Forneria Marconi è protagonista sui palchi di tuta Italia per celebrare il fortunato sodalizio con il cantautore genovese e riproporre una serie di concerti dedicati a quell’evento. Per rinnovare l’abbraccio fra il rock e la poesia, alla scaletta originale sono stati aggiunti anche brani tratti da “La buona Novella”, completamente rivisitati dalla band. Il tour vede sul palco una formazione spettacolare, con due ospiti d’eccezione: Flavio Premoli (fondatore PFM) con l’inconfondibile magia delle sue tastiere e Michele Ascolese, chitarrista storico di Faber. Dopo il temporaneo stop del tour dovuto ad una laringotracheite acuta di Franz Di Cioccio, che ha impedito alla band di esibirsi in alcune tappe, PFM è pronta a ripartire: prossima tappa il 25 aprile al Nuovo Teatro Carisport di CESENA!! I biglietti acquistati per le date che sono state rimandate restano validi; qualora invece si desideri il rimborso del biglietto ci si dovrà rivolgere presso lo stesso punto prevendita dove è stato acquistato il biglietto per l’evento o contattando il circuito online presso cui è avvenuto l’acquisto. In estate PFM sarà di nuovo protagonista in moltissime città italiane con il suo “TVB - The Very Best  TOUR” durante il quale porterà sui palchi di tutta Italia i più grandi successi del suo vastissimo repertorio. Passerà per Jesolo, Santa Teresa di Gallura, Padova, Ghilarza, Cremona, Biella, Sarzana, Cortona, Cairate, Capodistria, Aviano, Celle di Bulgaria, Pisa, Porto Recanati e in molte altre città! Il 29 luglio invece nella straordinaria cornice dell’Arena di Verona la prog band italiana più famosa al mondo, PFM - Premiata Forneria Marconi, e il polistrumentista e cantautore Cristiano De André si alterneranno sul palco con le loro rispettive performance e condivideranno il gran finale di un concerto imperdibile dedicato a Fabrizio de André: “PFM Premiata Forneria Marconi - Cristiano De André cantano FABRIZIO”! Visto il grande successo del tour “PFM canta De André Anniversary” sono già previste repliche in autunno in diverse città tra cui Bergamo, Torino, Firenze, Lugano e molte altre…calendario sempre in aggiornamento! Queste le prossime tappe del tour “PFM canta De André - Anniversary” (organizzato da D&D concerti con il patrocinio morale della Fondazione Fabrizio De André): 25 Aprile CESENA (Nuovo Teatro Carisport); 30 Aprile BRESCIA (Teatro Dis-play Brixia Forum); 2 Maggio CATANIA (Teatro Metropolitan); 5 e 6 Maggio MILANO (Teatro Dal Verme); 7 Maggio TORINO (Teatro Colosseo); 9 Maggio NAPOLI (Teatro Augusteo); 11 Maggio ROMA (Teatro Brancaccio); 13 Maggio TRIESTE (Teatro Politeama Rossetti); 14 Maggio FIRENZE (Teatro ObiHall); 16 Maggio TORINO (Teatro Colosseo); 17, 19 e 20 Maggio MILANO (Teatro Dal Verme); 21 Maggio VARESE (Openjob Metis teatro di Varese); 22 Maggio APRILIA (Teatro Europa); 24 Maggio SANREMO (Teatro Ariston); 26 Maggio ROMA (Parco della Musica Sala Santa Cecilia); 27 Maggio BOLOGNA (Teatro EuropAuditorium); 28 Maggio SENIGALLIA (Teatro La Fenice); 30 Maggio MILANO (Teatro Dal Verme); 1 Giugno SCHIO (Teatro Astra);4 Giugno SAN BENEDETTO DEL TRONTO (Pala Riviera); 30 giugno TRENTO (Teatro Santa Chiara); 1 luglio TRENTO (Teatro Santa Chiara). Per i biglietti e le prevendite info su: www.pfmworld.com “PFM canta De André - Anniversary” arriva dopo l’intenso tour mondiale “Emotional Tattoos tour” che ha riscosso un travolgente successo dal Giappone alle Americhe passando per il Regno Unito, per poi fare tappa nel nostro paese durante tutta la scorsa estate. PFM Premiata Forneria Marconi è un gruppo musicale molto eclettico ed esuberante, con uno stile distintivo che combina la potenza espressiva della musica rock, progressive e classica in un'unica entità affascinante. Nata discograficamente nel 1971, la band ha guadagnato rapidamente un posto di rilievo sulla scena internazionale, entrando nel 1973 nella classifica di Billboard (per “Photos Of Ghosts”) e vincendo un disco d'oro in Giappone. Continua fino ad oggi a rappresentare un punto di riferimento. Nel 2017 PFM è stata premiata con la posizione n. 50 nella "Royal Rock Hall of Fame" di 100 artisti più importanti del mondo, mentre nel 2018 ha ricevuto il prestigioso riconoscimento come “Band internazionale dell’anno” ai Prog Music Awards UK. A febbraio 2019 la band è stata invitata, per la terza volta, a salire a bordo della “CRUISE TO THE EDGE” (CTTE) come unico artista italiano che ha partecipato all’evento insieme alle più grandi prog band del mondo, capitanate degli YES.

________________________________________________________________________________

ALESSIO LEGA
Concerti, presentazioni, appuntamenti

GIUGNO
22 - Monticelli d'Ongina (PC): Festa della Resistenza.
23 - Cividate Camuno (BS), Forgia Fedriga, ore 16: Dove si andrà?, le canzoni di Franco Fortini.
_________________________________________________________________________________

dopo il successo del tour teatrale “TOUR DE NOCC”
DAVIDE VAN DE SFROOS
CONTINUA IL TOUR ESTIVO
“VANTOUR 2019”

 

ANNUNCIATI DUE NUOVI APPUNTAMENTI:
31 luglio Piazza del Sole BELLINZONA
7 settembre Parco di Villa Tittoni DESIO (MB)

Al “VANTOUR 2019”, il tour estivo del cantautore e scrittore DAVIDE VAN DE SFROOS, si aggiungono due nuovi appuntamenti: il 31 luglio Piazza del Sole BELLINZONA e il 7 settembre Parco di Villa Tittoni DESIO (MB). A differenza del tour teatrale, il live estivo si presenterà in una veste più coinvolgente per far ballare e cantare il pubblico. Lo spettacolo, infatti, sarà arricchito da nuovi strumenti e suoni, in particolare dal basso e dalla fisarmonica, che regaleranno ai brani più famosi del suo repertorio delle sfumature nuove. Affiancheranno sul palco Davide Van De Sfroos i musicisti Angapiemage Galiano Persico (violino, tamburello, cori), Riccardo Luppi (sax tenore e soprano, flauto traverso), Paolo Cazzaniga (chitarra elettrica e acustica, cori) e Francesco D’Auria (batteria, percussioni, tamburi a cornice, hang), Alessandro De Simoni (Fisarmonica), Simone Prina (basso). Queste le prime date del “VanTour 2019”:

Venerdì 28 giugno
Anteprima “Dal Mississipi al Po Festival”, FIORENZUOLA D'ARDA (PC) – ingresso a pagamento (Botteghinoweb - prenotazioni@fedrocooperativa.it)
Giovedì 11 Luglio
Villa Venier, SOMMACAMPAGNA (VR) – (www.boxofficelive.it, www.ticketone.it, www.geticket.it) – NUOVA DATA
Sabato 13 luglio 
Parco Garibaldi, VILLA GUARDIA (CO) – ingresso a pagamento
(www.ticketone.it)
Giovedì 18 luglio
Piazza San Giorgio, LERICI (SP) – ingresso a pagamento
(www.ticketone.it /www.vivaticket.it)
Mercoledì 31 luglio
Piazza del Sole, BELLINZONA (SVIZZERA) – NUOVA DATA
Sabato 3 agosto
Festival dallo Sciamano allo Showman, EDOLO (BS) – ingresso a pagamento
(www.shomano.it)
Domenica 4 agosto
Rock 'n Beer Fest, VALLEDORIA (SS) – ingresso gratuito
Sabato 17 agosto
Piazza della Vittoria, SAN VINCENZO VALLE ROVETO (AQ) – ingresso gratuito
Domenica 25 agosto
Piazza delle Torri celebrazione “Plozza 100”, TIRANO (SO) – ingresso gratuito
Giovedì 5 settembre
Teatro Ariston, SANREMO (IM) - ingresso a pagamento
(www.ticketone.it)
sabato 7 settembre
Parco di Villa Tittoni, DESIO (MB) - (www.ticketone.it e www.mailticket.it) – NUOVA DATA

Davide Bernasconi, in arte Davide Van De Sfroos, è un cantautore e scrittore nato a Monza e cresciuto sul Lago di Como, il cui nome d’arte rappresenta una tipica espressione del dialetto tremezzino (o laghée) traducibile con "vanno di frodo".  In diciassette anni di carriera musicale ha pubblicato sei album di inediti, ha ricevuto il Premio Maria Carta, ha vinto due volte il Premio Tenco (“Miglior autore emergente” nel 1999 e come “Migliore album in dialetto” nel 2002) e ha pubblicato cinque romanzi editi da La Nave di Teseo e Bompiani. Nel 2011 si è classificato quarto alla 61ª edizione del Festival di Sanremo con “Yanez”, brano che ha dato il nome al quinto album, certificato disco d’oro. Il brano "El Carnevaal de Schignan", tratto dall’album “Yanez”, viene scelto come colonna sonora del film “Benvenuti al Nord”. Nel 2012 partecipa nuovamente al Festival di Sanremo ma come autore del brano "Grande mistero" interpretato da Irene Fornaciari. Nel 2015 esce l’album “Synfuniia” (Batoc67/Universal Music), contenente 14 brani storici del cantautore comasco riarrangiati dal M° Vito Lo Re per la Bulgarian National Radio Simphony Orchestra. Recentemente ha pubblicato i libri “Ladri di foglie” e “Taccuino d'ombre”, editi dalla casa editrice La Nave di Teseo.

www.davidevandesfroos.it - www.facebook.com/davidevandesfroosofficial/
www.instagram.com/davide_van_de_sfroos/
________________________________________________________________________________

“MENTRE LE OMBRE SI ALLUNGANO”
appunti scenici per voci, suoni e immagini
Torna in scena lo spettacolo simbolo dell’avanguardismo dei
LA CRUS
La storica band milanese si riunisce esclusivamente per ridare vita a questa performance e per pochissime date

A venti anni dalla prima rappresentazione torna in scena “MENTRE LE OMBRE SI ALLUNGANO - appunti scenici per voci, suoni e immagini”, spettacolo simbolo dell’approccio artistico/avanguardista dei LA CRUS e capostipite delle performance multidisciplinari di quella stagione rivoluzionaria che fu il rock italiano degli anni ‘90. Non una reunion, ma la riproposizione di uno spettacolo seminale che ha fatto scuola, aperto scenari nuovi e che ha aveva spostato il percorso dei La Crus verso una forma scenica sempre più vicina a quella propriamente teatrale e multimediale. Proprio di "appunti scenici" si tratta: rapide tracce di un modo diverso di intendere la scena da parte di un gruppo musicale in costante ricerca, in cui le canzoni rappresentano l’innesco all’esplosione di un mondo fatto di parole, immagini e suoni. Il gruppo si ripresenta in un'inedita versione a due, Mauro Ermanno Giovanardi e Cesare Malfatti - voce e suoni - in una sorta di immobilità scenica che favorisce il fluire dei ricordi e delle immagini. Riaffiorano innanzitutto le canzoni che hanno segnato la storia del gruppo: da Come ogni volta a Notti bianche, da Dentro me a Nera Signora, da Natale a Milano a L'uomo che non hai - in nuove versioni, ancora più sperimentali e oblique, tra sferzate d'energia e caldo intimismo. Da un gracchiante walkman si diffondono frammenti di voci; versi di Pasolini, Pagliarani, Bufalino, Salinas, Tenco che canta l'amata Angela.  Sullo schermo, come una grande finestra, scorrono le immagini oniriche, campionate dai primi esperimenti di cinema di Man Ray, ed elaborate da Francesco Frongia; piccoli film che accompagnano ogni canzone in un emozionato ed emozionante "inventario" di sogni, visioni, delusioni e passioni. Un'ora di poesia, semplicemente. I La Crus saranno quindi di nuovo insieme unicamente per questo progetto che esce dall'alveo dello spettacolo per entrare in un universo culturale più ampio e stratificato. Un'occasione irripetibile per rivedere sullo stesso palco le due anime fondanti della band milanese e l'occasione per ammirare un progetto visionario e anticipatore, unico nel suo genere.

ECCO I PRIMI APPUNTAMENTI

2/3/4 Luglio Milano - Teatro Elfo Puccini
6 Luglio Gardone R. (BS) - Parco del Vittoriale - Laghetto delle Danze
04 Agosto Finale Ligure (SV) - Fortezza di Castelfranco - Digital Fiction festival
7 Settembre Ancona - Mole Vanvitelliana - La Mia Generazione Festival
1 Novembre Parma - Casa della Musica 13° edizione festival “Il rumore del lutto”. Parma 2020 capitale della cultura
_________________________________________________________________________________

NADA
ANNUNCIATE LE PRIME DATE ESTIVE DEL TOUR DI PRESENTAZIONE DI “È UN MOMENTO DIFFICILE, TESORO” IL NUOVO ALBUM DI INEDITI


Annunciate le prime date estive del tour di presentazione di “È UN MOMENTO DIFFICILE TESORO”, il nuovo album di inediti di NADA. Una serie di nuove occasioni live per l’artista che continua a riscuotere il favore di un numeroso pubblico: nella prima serie di concerti indoor, infatti, Nada ha registrato ben 7 sold out, confermandosi interprete e autrice dalla classe e dalla sensibilità uniche. Per presentare il nuovo album, Nada ha partecipato ad importanti trasmissioni, come “Quelli che il calcio” (Rai2), “Save the date” (Rai5 e in replica su Rai3), “Di Martedì” (La7), “Linea Notte” (Rai3) ed è stata ospite ai microfoni di diverse radio nazionali, tra cui Radio Capital, Radio24, Rai Radio1 e Rai Radio2. Inoltre, un suo intero concerto è stato trasmesso in diretta su Rai Radio2 per “Radio2live”. Durante l’ultima edizione del Festival di Sanremo, inoltre, Nada è stata ospite di Motta, vincendo il Premio Miglior Duetto per la loro esibizione nel brano “Dov’è l’Italia”. L’album “È un momento difficile, tesoro” vede il ritorno alla produzione di John Parish (già produttore di PJ Harvey, Eels, Giant Sand, Afterhours ed altri), che torna al fianco di Nada dopo lo splendido lavoro fatto nell’album “Tutto l’amore che mi manca” (2004). Album in cui si ritrova la vita, il pensiero e l’amore di cui Nada è capace, “È un momento difficile, tesoro” è stato anticipato dall’uscita del singolo “Dove sono i tuoi occhi”, accompagnato da un videoclip, diretto da Francesco Cabras, girato al Macro-Asilo, museo di arte contemporanea di Roma, seguito dal secondo brano estratto, la title track “È un momento difficile, tesoro”.

19/06 Poggibonsi (SI) - Fortezza di Poggio Imperiale *in duo
22/06 Soliera (MO) - Fiera di Soliera
05/07 Chianciano Terme (SI) - Chianciano Terme da Vivere *in duo
06/07 Valsavarenche (AO) - Musicastelle Outdoor *in duo
11/07 Milano - Castello Sforzesco
12/07 Cotignola (FC) - Nella Golena delle Balle di Paglie  
14/07 Anacapri (NA) - Piazza San Nicola *in duo
19/07 Massarella (FI) - Realitybites Festival  
24/07 Treviso - Suoni di Marca Festival      
03/08 Marina di Camerota (SA) - Lungomare / Porto
11/08 Brescia - Festa Radio Onda d'Urto      
13/08 Castellana Grotte (BA) - Farm Festival
14/08 Milazzo (ME) - Mish Mash Festival      
16/08 Santa Caterina Albanese (CS) - Joggi Avant Folk      
22/08 Commezzadura (TN) - Note d'Alta Quota *in duo
30/08 Venaus (TO) - Borgate dal Vivo 2019 / Scenario Montagna 2019      
07/09 Nespoli (FC) - Festival Mosto *in duo

NADA + FRIENDS
Giovedì 11 Luglio 
#EstateSforzesca
Castello Sforzesco di Milano

Dopo il sold out al Circolo Magnolia e la partecipazione al Festival di Sanremo, con la vittoria nella serata dei duetti assieme a Motta, NADA torna in concerto a Milano nella splendida cornice del CASTELLO SFORZESCO. Sarà un concerto/evento importante e sul palco con Nada ci saranno le partecipazioni speciali di John Parish, The Zen Circus e Motta. Attualmente in tour per presentare “È un momento difficile, tesoro”, il suo nuovo album di inediti, l’artista continua a riscuotere il favore di un numeroso pubblico: in questa primissima parte di tour, infatti, Nada ha registrato ben 7 sold out, confermandosi interprete e autrice dalla classe e dalla sensibilità uniche. Per presentare il nuovo album, Nada ha partecipato ad importanti trasmissioni, come “Quelli che il calcio” (Rai2), “Save the date” (Rai5 e in replica su Rai3), “Di Martedì” (La7), “Linea Notte” (Rai3) ed è stata ospite ai microfoni di diverse radio nazionali, tra cui Radio Capital, Radio24, Rai Radio1 e Rai Radio2. Inoltre, un suo intero concerto è stato trasmesso in diretta su Rai Radio2 per “Radio2live”. L’album “È un momento difficile, tesoro” vede il ritorno alla produzione di John Parish (già produttore di PJ Harvey, Eels, Giant Sand, Afterhours ed altri), che torna al fianco di Nada dopo lo splendido lavoro fatto nell’album “Tutto l’amore che mi manca” (2004). Album in cui si ritrova la vita, il pensiero e l’amore di cui Nada è capace, “È un momento difficile, tesoro” è stato anticipato dall’uscita del singolo “Dove sono i tuoi occhi”, accompagnato da un videoclip, diretto da Francesco Cabras, girato al Macro-Asilo, museo di arte contemporanea di Roma, seguito dal secondo brano estratto, la title track “È un momento difficile, tesoro”. Protagonista della musica italiana, Nada fin dai suoi esordi firma alcuni dei grandi successi italiani divenuti internazionali. La sua “Senza un perché”, ad esempio, è stata recentemente inserita da Paolo Sorrentino all’interno della colonna sonora della serie TV “The Young Pope”, un successo mondiale distribuito in oltre centoquaranta paesi.
________________________________________________________________________________

AREA LIVE 
presenta

JAMES SENESE
NAPOLI CENTRALE
Il doppio album Aspettann' o' tiempo (uscito il 25 maggio 2018 per Ala Bianca/ Warner) rappresenta sia il primo dal vivo che il primo best of di James Senese Napoli Centrale. L’album è stato registrato durante il tour invernale del 2017 per festeggiare i 50 anni di carriera del sassofonista partenopeo e contiene tutti i suoi grandi successi, oltre a due inediti (lo strumentale Route 66 e 'll' America, scritta da Edoardo Bennato) e a una rilettura di Manha de Carnaval, qui intitolata Dint’ ‘o core. La formazione attuale dei Napoli Centrale vede James Senese alla voce e sax, Ernesto Vitolo alle tastiere, Gigi de Rienzo al basso e Agostino Marangolo alla batteria. Band, questa, che registrò Nero a metà di Pino Daniele, forse il disco più famoso dello scomparso artista napoletano. Attualmente in studio per la realizzazione di un disco tutto strumentale.

20/06/2019 @ Bologna - Montagnola Republic
29/06/2019 @ Torre Annunziata (NA) - RenaNera Beach
06/07/2019 @ Vico del Gargano (FG) - Anfiteatro
13/07/2019 @ Modena - Giardini Ducali
15/07/2019 @ Piombino - Piombino Jazz e altre note
20/07/2019 @ Verucchio (RN) - Verucchio Festival
27/07/2019 @ Marina di Camerota (SA) - Porto
30/07/2019 @ Roma - Villa Ada
17/08/2019 @ Minturno (LT) - Teatro Romano
25/08/2019 @ Sant'Angelo d'Ischia (NA) - Molo Turistico
31/08/2019 @ Aradeo (LE) - Irregolare Festival
27/09/2019 @ Sant'Angelo d'Ischia (NA) - Piazzetta

TERESA DE SIO
Il 3 maggio 2019 è uscito Puro Desiderio, il nuovo disco di Teresa De Sio : un album che segna il passaggio in una nuova era della creatività dell’artista. A due anni dall’uscita del lavoro devozionale Teresa canta Pino dedicato all’amico Pino Daniele, dopo una intensa ricerca e divulgazione sulla musica folk, testimoniata da dischi che hanno venduto complessivamente oltre due milioni e mezzo di copie, il docu-film Craj premiato al Festival del Cinema di Venezia nel 2005, i fortunati romanzi Metti il diavolo a Ballare e L’Attentissima, la cantautrice con questo nuovo disco svela al pubblico un suo mondo musicale e poetico intimo, rimasto a lungo privato. Puro desiderio è un disco che scava, parla di sentimento e suona contemporaneo. Realizzato col giovane produttore, compositore e arrangiatore Francesco Santalucia, il disco è un mix di ritmi acustici che a tratti sfiorano l’elettronica, dove le splendide orchestrazioni si fondono con percussioni, strumenti etnici e chitarre steel, in cui il suono profondo e caldo delle registrazioni analogiche spazia in universi musicali diversi dal rock al pop d’autore diventando quasi lisergico e progressive, senza mai tradire la scrittura diretta ed evocativa di testi intimi e profondi. Dieci tracce che ci appartengono nel profondo, dieci storie in cui, di quanto in quanto, entra la lingua napoletana, ad eccezione del brano Quante nuvole interamente in dialetto, che cattura per la contemporaneità nell’uso della lingua. Ancora una volta Teresa De Sio riesce a sorprendere per la capacità di ricerca, per la voglia di libertà e la capacità di innovare e attraversare mondi musicali solo apparentemente lontani ed unirli in modo semplice, come più volte ha già saputo fare nella sua carriera. Un disco sull’amore in cui più che raccontare le storie degli altri, la De Sio fa una riflessione su se stessa, sui sentimenti. L’album è impreziosito dal featuring di Ghemon nel brano In un soffio di vento, testimonianza di un’amicizia nata su un palco e che svela una comune sensibilità artistica e umana.

20/07/2019 @ Roma - I Concerti nel Parco
12/08/2019 @ Noci (BA)

ENZO GRAGNANIELLO
Annunciate le prime date del tour di presentazione de “LO CHIAMAVANO VIENT’ ‘E TERRA”, il nuovo album. 
Il 26 aprile 2019 uscirà Lo Chiamavano Vient' e Terra, il nuovo album di Enzo Gragnaniello (Arealive/Warner Music Italy). Il disco esce a quattro anni di distanza dal precedente Misteriosamente. Dodici brani firmati, prodotti e arrangiati dal cantautore napoletano tre volte vincitore della Targa Tenco e reduce dai riconoscimenti per la colonna sonora del film Veleno, del brano Vasame incluso nella colonna sonora di Napoli velata di Ferzan Ozpetek (interpretata da Arisa) e del brano L’erba cattiva presente nella colonna sonora di Gatta Cenerentola. Musicista ed autore raffinato, interprete autentico della musica della Napoli (dove tuttora vive) più magica e vera, Enzo Gragnaniello sia in quest’album che dal vivo miscela sapientemente ritmi sinceri ed atavici con la musica classica napoletana e sonorità mediterranee. Ama la sua città, le sue radici ed è affezionato alla sua cultura ma la sua voce attraversa le barriere e crea suoni universali; guarda avanti senza mai dimenticare lo scopo della sua musica e del suo canto, che è quello di emozionare e di alimentare lo spirito dell’ascoltatore. Una esperienza emozionale più che un semplice concerto. 

11/06/2019 @ Vitulano (BN) - Piazza SS. Trinità
15/06/2019 @ Eboli (SA) - Piazza Garibaldi
13/07/2019 @ Salerno - Festa della Birra
13/08/2019 @ Savelli (KR)
21/08/2019 @ Moiano (BN) - Festa Sant'Antonio
07/09/2019 @ San Giovanni a Piro (SA) - Equinozio d'Autunno

ENZO GRAGNANIELLO & SOLIS STRING QUARTET
Esiste un territorio musicale di confine, sospeso tra sogno e realtà, in cui non conta la lingua che si adoperi, perché l’unico alfabeto ammesso è quello delle emozioni, dei sentimenti. In quel territorio, appunto, si muovono Enzo Gragnaniello e i Solis String Quartet attraverso questo progetto. Il loro può essere letto come un viaggio appassionato nella galassia dei cantautori di ogni paese, ma assomiglia ai viaggi romantici di Salgari, di quelli compiuti senza mai muoversi da casa perché quello che conta, nel mondo della canzone, è l’universo che si coltiva dentro, nel profondo dell’anima. Un universo infinitamente sfaccettato, seducente, magico eppure declinabile da un’unica voce d’interprete, italiana e mediterranea solo per caso, o forse no. Jacques Brel, Tom Waits, Chico Buarque, Leonard Cohen e tanti altri poeti della musica diventano, dunque, ideali compagni d’avventura in una passeggiata d’autore, compiuta e raccontata con spirito libero ed il doveroso rispetto che si deve, in ogni circostanza, alle cose più belle. Il disco che racchiude il progetto dal titolo In viaggio coi Poeti, uscirà entro la fine del 2019.

03/07/2019 @ Prato - Corte delle Sculture
25/08/2019 @ Ischia (NA) - Piazzetta

PEPPE SERVILLO & SOLIS STRING QUARTET
Dopo la partecipazione al Festival di Sanremo 2018, che lo ha visto protagonista in duo con Enzo Avitabile, il maestro Peppe Servillo è ripartito in tour con i Solis String Quartet, dopo la ristampa - ai primi di Febbraio - dell'album Spassiunatamente (arricchito di due inediti). Il concerto è un omaggio alla cultura e alla canzone classica napoletana da parte di una delle figure di riferimento, insieme al fratello attore Tony, della napoletanità contemporanea. Un evento unico nel suo genere, che propone una lettura raffinata e popolare di un repertorio di classici che vanno da Raffaele Viviani ad E. A. Mario fino a Renato Carosone, e che racconta una Napoli non oleografica, bensì una città che è stata ed è a pieno titolo una autentica capitale culturale europea. Una simile scelta artistica spoglia di tutti gli orpelli questi capolavori, rendendoli assolutamente eleganti, e lasciando che conservino quella forza ed incisività che ne hanno decretato il successo a livello mondiale. Torneremo a sentire canzoni indimenticabili, entrate prepotentemente nella nostra memoria personale e collettiva, quali Maruzzella, Che t'aggia di, Dicitencello vuie, O' Munastero 'e Santa Chiara, Te voglio bene assai, Te vurria vasa, Guapparia, 'O surdato 'nnamurato, Dove sta Zazà .

11/06/2019 @ Milano - Palazzo Mezzanotte
29/07/2019 @ Eboli (SA) - Treatri / Festival di Teatro Indipendente
31/07/2019 @ Roma - Na Cosetta Estiva
10/08/2019 @ Imola (BO) - Emilia Romagna Festival
17/12/2019 @ Monfalcone (GO) - Teatro Comunale
________________________________________________________________________________

LA MASCHERA
I FESTIVAL DELL’ESTATE, DALLA COREA A BUDAPEST, AI PALCHI ITALIANI

Non si ferma La Maschera, una delle band più ricercate della scena indipendente partenopea. E’ stato un anno intenso e ricco di incontri e di live; un anno che ha visto crescere il pubblico in tutta Italia e ottenere riconoscimenti importanti. Dopo l’entrata nella cinquina delle Targhe Tenco 2018 nella Categoria “Album in dialetto”, la vittoria al Premio Parodi, due tour nazionali che hanno portato la band a suonare nelle principali città della penisola, un mini tour in Portogallo ed uno in Canada, La Maschera si prepara ai prossimi appuntamenti live nazionali e internazionali. A maggio si vola in Corea del Sud per partecipare alla Seoul Music Week e al Suseong World Music Festival, poi altri live in giro sui palchi dei principali festival nazionali ed internazionali tra cui il Folkest, l’Home Festival di Venezia e lo Sziget di Budapest.  Ai Festival già confermati, si aggiungeranno numerose altre date sui palchi estivi di tutta Italia. “Siamo contenti! - dice Roberto Colella, frontman de La Maschera. Quest’anno si è aperto con un tour in tutta Italia e una tappa in Francia. L’estate invece si apre incredibilmente con la Corea del Sud! E’ un periodo di ‘scrittura’ per me… il fatto che sia intervallato da così tanti concerti, anche lontani, non può che rendermi felice e darmi altre storie da raccontare, altri incontri da vivere”. La Maschera è formata da Roberto Colella (Voce/Tastiera/Chitarra), Vincenzo Capasso (Tromba), Antonio Gomez Caddeo (Basso), Marco Salvatore (Batteria) e Alessandro Morlando (Chitarra Elettrica).Ecco il calendario con le tappe ad oggi confermate:

8 luglio
Folkest Festival, Friuli
12-14 luglio
Home Festival, Venezia
7-13 agosto
Sziget Festival, Budapest (Ungheria)
Autunno 2019
European Jazz Expo, Cagliari
_________________________________________________________________________________

Capone & BungtBangt
Dopo il lancio del nuovo singolo anti-razzista "WhiteBlack" il collettivo Capone & BungtBangt, guidato dal percussionista napoletano Maurizio Capone, annuncia nuovi concerti e il tour nelle carceri, la partecipazione al Napoli Teatro festival 2019 e il nuovo spettacolo teatrale "Arrevuoto".

Il 9 Maggio scorso Maurizio Capone ha ritirato il "Premio Felicia e Peppino Impastato", con lui il Sindaco di Riace Mimmo Lucano. "E' un riconoscimento molto importante per me e ha duplice valore a fronte del fatto che non è espressione politica" - dichiara Capone. "Non dimentico che l'origine di questo premio è un dramma, l'assassinio mafioso di Peppino, e che oggi rappresenta la voglia di riscatto di una società che vuole reagire e andare avanti. Un premio "indipendente" che non appartiene alle lobby facendomi continuare a credere nell'autonomia del mio pensiero, aspetto che da anni mi caratterizza." 
I prossimi concerti:
24 giugno Carcere di Pozzuoli - progetto Gli Ultimi Saranno, il tour nelle carceri italiane.
10 luglio Cortile di Palazzo Reale, Napoli spettacolo "Strativari" con Solis String Quartet e Iaia Forte (in full band).

Capone & BungtBangt saranno protagonisti al Napoli Teatro Festival 2019 con lo spettacolo "Strativari". Uno spettacolo che vuole mettere a fuoco l’immagine di una Napoli multiforme: «Vista dall’alto la città sembra una sola. Ma al viaggiatore che decida di calarsi nelle sue viscere, per attraversarla, Napoli rivela i molti strati che la compongono, sovrapposti e percepibili nella loro specificità affascinante, eppure indissolubilmente legati in un intreccio di colori, di odori, di suoni; di anime.

MAURIZIO CAPONE e ARREVUOTO
Arrevuoto è il progetto teatrale ideato da Roberta Carlotto, e curato da Maurizio Braucci, giunto al suo quattordicesimo movimento. Singolare e innovativa occasione di incontro degli adolescenti e dei giovani con il mondo del teatro, i suoi linguaggi, le sue possibilità di comunicazione, il suo potere formativo. Il progetto è prodotto fin dalla sua prima edizione dal Teatro Stabile di Napoli. Maurizio Capone ne cura la parte musicale, in collaborazione con Annalisa D’Amato e Antonin Stahly, e a giugno contribuirà a presentare il progetto didattico dedicato all’integrazione sociale. Un workshop di teatro e pedagogia con la direzione artistica di Maurizio Braucci e le scenografie degli street artist cyop&kaf. Il coordinamento pedagogico è affidato all’associazione di promozione sociale Chi rom e…chi no. Il laboratorio si tiene settimanalmente al Museo Madre e include ragazzi dai 14 ai 18 anni in un percorso performativo gratuito prodotto dalla Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee. L’opera scelta per l’Arrevuoto del Museo Madre è La caccia allo Snark di Lewis Carroll, “visionaria narrazione” della ricerca di un mostro a metà tra squalo e serpente, in un mondo fantastico dove l’identità diventa invenzione e la caccia una rincorsa verso se stessi, secondo il gioco speculare e immaginifico dell’arte. Con lo Snark (e per lo Snark) gli spazi del Museo Madre e i loro allestimenti diventano scenografie e paesaggi avventuroso dello spettacolo finale.
_________________________________________________________________________________

MURO DEL CANTO
Tour di presentazione de L'Amore Mio Non More

IL MURO DEL CANTO questa estate in tour per presentare “L’AMORE MIO NON MORE”, il nuovo album di inediti. La band romana, che dall’uscita del disco non ha mai messo in pausa il tour, nella sua intensa attività live sta registrando un continuo crescendo di pubblico. Solo nella giornata di presentazione del disco a Roma, tenuta lo scorso 24 febbraio, sono state, infatti, oltre 5mila le persone che hanno accolto Il Muro del Canto in Piazza Sauli a Garbatella. Dopo il tour indoor, la band è pronta a nuovi imperdibili appuntamenti estivi in cui portare sul palco il proprio suono ruvido e intensissimo, che unisce modernità e tradizione in un’autentica voce popolare senza tempo. Il gruppo rock folk romano ha presentato il suo quarto lavoro in studio in televisione in diversi programmi, tra cui Il caffè di Rai1, il Tgr Buongiorno regione su Rai3 e, con intervista e minilive, a L’Italia con voi in onda su Rai Italia. Il Muro del Canto ha presentato, con intervista e minilive, l’album “L’amore mio non more” anche in diverse trasmissioni radiofoniche, come Radio1 Music Club su Rai Radio1, Rocknroll Circus su Rai Radio2 e La lingua batte su Rai Radio3 ed è stato intervistato da numerose altre radio regionali e locali.

21.06 Roma, Parco Schuster (Ingresso € 12 + prev / € 15 in cassa)
23.06 Lanuvio (RM), Festa della Musica – NUOVA DATA
30.06 Tuoro sul Trasimeno (PG), Rock in Park open-air c/o Supernova (ingresso € 10 + prev.)
13.07 Poggio Moiano (RI), Festa della Birra artigianale - NUOVA DATA
20.07 Arsoli (RM), Star Truck Festival (Ingresso gratuito)
27.07 Isola di Ponza (LT), Onderoad Festival - NUOVA DATA
31.08 Prezza (AQ), Piazza Umberto I (Ingresso gratuito)
11.09 Desio (MB), Hello Folks c/o Parco Tittoni (+ FOJA) (Ingresso € 10 + prev / € 10 cassa)
19.10 Bologna, Partirò per Bologna vol. 3 c/o Estragon (ingresso € 18,00 + prev.)
_______________________________________________________________________________

PIGNA
“NIGHT LIVE”


21 GIUGNO – LEDRO IN MUSICA – LEDRO (TRENTO)

Al via il 6 aprile dal Metro Core di Roma il nuovo spettacolo del cantautore irpino Antonio Pignatiello - PIGNA "NIGHT LIVE". L’artista alternerà brani tratti dai suoi album “A SUD DI NESSUN NORD” (Controrecords – GoodFellas/Artist First, 2015),  “RICOMINCIO DA QUI” (Controrecords, 2013) e qualche nuova sorpresa dal nuovo album in lavorazione la cui uscita è prevista per l'autunno 2019. Queste le date: 6 aprile al Metro Core di Roma; 24 maggio al Baretto del Leoncavallo di Milano; 25 maggio all'Officina della Musica di Como; 21 giugno al festival "LEDRO IN MUSICA" di Ledro (Tn). Così racconta PIGNA "Due chitarre, un'armonica, una voce nella notte. Lo spettacolo darà voce ai personaggi che popolano le canzoni dei miei album: “Ricomincio da qui” e a “A sud di nessun nord”... e forse ci sarà qualche sorpresa: c’è l’America delle strade, dei bar senza neppure l’insegna al neon, delle mense per i poveri, e sono strade polverose, queste, dove quel tanto decantato “Sogno americano” non è mai arrivato - scrive Pigna e aggiunge - Ogni pezzo è per i beautiful losers che camminano il mondo della notte e per quegli autori che hanno segnato la mia vita fatta di pellicole, frammenti di poesie e canzoni. Petali di parole sparse che muovono da H. Charles Bukowski a John Fante, da Pavese a Calvino, da Sepùlveda a Tabucchi...e ancora musiche che corrono lungo i binari della vita da Paolo Conte a Tom Waits, da Springsteen ai Gang, da De André a Dylan...Ogni nota mi ha segnato, a suo modo, lasciandomi una cicatrice sul volto, forse per non dimenticare chi sono o forse per ricordarmi la strada di casa. Canzoni da portare nel taschino della giacca, canzoni con cui farsi un bicchiere, canzoni senza pretese: pochi colori, qualche ospite speciale, e dei buoni compagni di viaggio con cui iniziare un cammino che ci porterà fin oltre la frontiera, dove osano solo i folli, e dove l'alba non è più una scusa. Canzoni che, come la vita, appariranno dove meglio credono, sparse un po' qua e un po' là, ma per una notte, se vorrete, saprete dove trovarle. E speriamo che la fortuna, passandoci accanto, ci stringa la mano anche solo per un attimo. La notte è una melodia silenziosa nascosta tra le stelle,  dedicarle solo una poesia sarebbe troppo poco. Vi aspetto a Roma, al circolo ARCI Metro Core in via Guglielmo Albimonte 18 per condividere con voi una notte intima e speciale da vivere insieme".
_________________________________________________________________________________

Pippo Pollina al Teatro Massimo con Süden II
Palermo del dialogo e dell’accoglienza al centro dell’Europa

8 giugno, Teatro Massimo di Palermo (ore 20,30, per biglietti 091 30 9636, 338 7282675 presso AGRICANTUS): approda attesissimo, nel cuore di Palermo e della Sicilia, uno dei suoi figli più brillanti, Pippo Pollina con il secondo capitolo del suo Süden, l’album uscito in Italia grazie a Storiedinote.fr e distribuito da EGEA che racconta il valore importantissimo dell’amicizia. Süden II, infatti, è il progetto firmato da Pippo con Werner Schmidbauer e Martin Kälberer: un disco che è emblema scintillante di un nuovo viaggio e di una nuova avventura culturale e umana. La serata palermitana - organizzata da Agricantus Cooperativa Culturale e Sociale di Palermo (Vito Meccio) - è in gemellaggio con quella che si è svolta il 16 aprile scorso a Monaco di Baviera, un gemellaggio all'insegna del dialogo e dell'accoglienza: in occasione di entrambi i concerti, infatti, i due Sindaci di Monaco e di Palermo, si sono incontrati e si incontreranno per condividere i percorsi di integrazione messi in campo da entrambe le municipalità. Quella palermitana con la sua Carta di Palermo e quella bavarese protagonista di una massiccia operazione di assimilazione di migranti: un milione di persone fra il 2014 e il 2015, per lo più siriani, che entrarono in massa dai Balcani. La scelta del Teatro Massimo di Palermo, che già si annuncia sold out, è un modo per ribadire il profondo legame dell’artista con la sua terra, ed il grande senso di appartenenza rimasto intatto dopo oltre trent’anni di carriera oltre confine. Prossima tappa a novembre con il tour che festeggerà gli oltre 30 anni da solista di Pippo -  30 anni camminando -  e che toccherà molte città europee ma anche italiane. Fra queste (fra il 19 e il 24 novembre): Milano, Torino, Verona, Firenze, Porto San Giorgio. E poi poi Bruxelles Amsterdam Lussemburgo Parigi (per gli aggiornamenti www.pippopollina.com). Un’occasione per ripercorrere i momenti più belli di questa straordinaria carriera musicale e poetica. Süden II approda in Italia e in Europa dopo il successo del precedente capitolo, uscito nel 2012 e forte di oltre 60.000 copie vendute e di un tour di un anno e mezzo concluso all’Arena di Verona davanti a 10.000 spettatori venuti da mezza Europa. Per meglio comprendere le ragioni della scelta di questo progetto artistico e musicale quale emblema di questo tavolo di lavoro, vale la pena ricordare la struttura e l’anima di Süden II: 15 tracce, sette in italiano e sette in tedesco e sempre giocate nell’interscambio fra i suoni e gli idiomi, scritte letteralmente a 6 mani: la loro forza sono gli arrangiamenti sottili, quasi trasparenti, aggraziati e in atmosfere molto intime, ma spesso rafforzati dall'intensità degli archi e da un pizzico di pop. Nel loro magico incontro troviamo Pippo Pollina, cantautore italiano moderno e molto impegnato, con un amore per le atmosfere, che gli vengono dalla passione per la chanson francese; Werner Schmidbauer che combina l'ambiziosa canzone d'autore bavarese con la tradizione del folk americano; e Martin Kälberer, abile polistrumentista, intenso e di spessore. “Non interferiamo fra di noi, ci arricchiamo l'un l'altro e questo è qualcosa di speciale.  La nostra filosofia è di non limitarci ai nostri personali patrimoni culturali e artistici, ma cerchiamo di metterci in relazione cercando di non escludere alcuna opportunità", affermano i tre artisti. Questo fortunatissimo progetto nasce nel 2002 per un caso fortuito della vita. Pippo Pollina tiene un proprio concerto in un club della Baviera. Durante il concerto si rompe una corda della chitarra …. Pippo, quasi per scherzo, chiede aiuto al pubblico e una persona risponde e sale sul palco, cambiando la corda, mentre il cantautore siciliano continua il concerto al pianoforte ….. poi suonano anche insieme. Pippo è stupito dall’eccezionale entusiasmo del pubblico in quei momenti. Scoprirà alla fine dello spettacolo che la persona salita sul palco per soccorrerlo è Werner Schmidbauer, che taoltre  che esperto musicista, è un notissimo presentatore della televisione pubblica tedesca. Cinque anni dopo Pippo viene invitato a partecipare ad un grande evento per festeggiare i 10 anni del duo « Schmidbauer & Kälberer ». Pippo inserisce a sorpresa dal vivo una strofa in italiano nella loro celebre canzone « Im Süden von meinem Herzen » …. E lo stesso fa Werner con la storica canzone di Pippo « Camminando », cantando una strofa in bavarese. L’idea dell’incontro fra lingue e culture, nasce così, spontaneamente. E nasce anche una grande amicizia. Tre anni dopo, nel 2010, c’è la prima piccola tournée di Pippo con il duo « Schmidbauer & Kälberer » ….. sono una decina di date, ma è la nascita effettiva di un nuovo trio, che nel decennio successivo farà cose inattese e straordinarie.  
_________________________________________________________________________________

THE ZEN CIRCUS
“CANTA CHE TI PASSA TOUR”

Dopo la partecipazione al concertone del Primo Maggio in Piazza San Giovanni a Roma, THE ZEN CIRCUS si preparano al “CANTA CHE TI PASSA TOUR”, la nuova serie di concerti che li vedrà impegnati nel corso della prossima estate. Il tour prende il nome dal titolo del nuovo singolo della band, uscito lo scorso 23 aprile. Link al videoclip di “Canta che ti passa”: https://www.youtube.com/watch?v=Wc7hliMuiWc. Hanno appena festeggiato venti anni di carriera musicale con un sold out al concerto-evento al Palazzetto dello sport di Bologna (Paladozza). Ora in partenza un nuovo tour, tra importanti location e grandi festival estivi, in cui il pubblico potrà godere dell’energia trascinante della band, frutto della potenza espressiva e della forza catartica che The Zen Circus, da veri artigiani della musica, riescono a creare salendo sul palco. Quest'anno in gara al Festival di Sanremo 2019 con il brano “L’amore è una dittatura", The Zen Circus hanno recentemente pubblicato l’album “VIVI SI MUORE – 1999 - 2019”, la raccolta che ripercorre venti anni di storia musicale della band e contiene anche gli inediti “L’amore è una dittatura” e “La festa”. Info biglietti concerti “Canta che ti passa tour”: https://thezencircus.it

14/06 Milano – Magnolia
05/07 Roma – Rock In Roma
10/07 Torino – Flowers Festival
13/07 Arezzo - Men/Go Music Fest
26/07 Sestri Levante (GE) – Mojotic Festival
10/08 Senigallia (AN) – Mamamia
11/08 Castrignano dei Greci (LE) – Kascignana Music Fest
15/08 Grosseto – Festambiente
23/08 Riola Sardo (OR) - Extra Sound Festival – NUOVA DATA
_________________________________________________________________________________

GINEVRA DI MARCO & CRISTINA DONA’
Per la prima volta un tour e un disco insieme in uscita venerdì 28 giugno
Le due artiste vincono il Premio Speciale Mei 2019

Ci sono incontri che sembrerebbero restare circoscritti in un singolo momento e che invece finiscono per innescare percorsi sorprendenti, inoltrandosi verso un nuovo cammino. Insieme. Così è stato per Ginevra Di Marco e Cristina Donà, due delle voci più carismatiche e influenti della musica italiana. Dopo essersi esibite insieme per alcuni concerti la scorsa estate, le due autrici che hanno contribuito a plasmare la materia rock e cantautorale in Italia, hanno deciso di intraprendere un cammino congiunto e di suggellare la loro comunione artistica con un tour e un album a doppia firma, rispettivamente in partenza e in uscita venerdì 28 giugno. Forti delle rispettive carriere costellate di Targhe Tenco e di grandi canzoni, Ginevra e Cristina realizzano oggi un'opera omonima che ripercorre alcune tappe dei loro percorsi musicali e ne fissa di nuove. “Siamo partite con l’idea di fare qualche concerto insieme convinte che condividere il palco sarebbe stato abbastanza, e così per cominciare abbiamo fatto due concerti durante la scorsa estate. Ma quei concerti sono stati magici, più belli di quanto potessimo immaginare. Da lì la spinta ad andare oltre, e la decisione di “fermare” questa comunione artistica e umana con un intero tour e un disco.” Alla base del disco c'è in primis un'amicizia atavica: Cristina Donà vide per la prima volta Ginevra Di Marco a un concerto del tour di “In quiete” dei C.S.I., ammirandone la voce straordinaria, la presenza sul palco e quella femminilità “che credeva di non avere”. A distanza di poco tempo, agli albori della sua carriera, la Donà si esibì da sola con la sua chitarra in apertura proprio alla band emiliana, per il tour di “Tabula Rasa Elettrificata”, folgorando Ginevra (e l’intero Consorzio dei suonatori) per la sua voce vellutata, capace di squarciare mondi emotivi nuovi. Da lì, le due artiste hanno stretto un rapporto di stima e amicizia vera che con questo album si estrinseca con grazia e carattere. Nel cuore di questa inedita collaborazione c'è la volontà di “condensare in una manciata di canzoni il nostro vissuto, ovvero il passato che ci ha nutrito e fatto incontrare, e il presente, affinché la fotografia di questo disco fosse più ricca e rispettosa possibile di un sentire comune. Per questo, oltre a mescolare le nostre voci su brani che fanno parte dei rispettivi repertori, abbiamo deciso di scrivere nuove canzoni per rappresentare l’essere qui oggi, scoprendo una passione comune, il camminare, divenuto il tema di fondo del disco. Da lì siamo partite per raccontare in musica il senso del cammino: cammino come gesto quotidiano, come scoperta di sé nella natura, come risorsa ma anche come metafora, come osservazione del cammino altrui che spesso è fatica e sofferenza, il cammino di chi cerca una realtà migliore per sopravvivere, il cammino dell’essere madri. Camminare come spinta propulsiva verso la vita, la curiosità, il viaggio, la conoscenza, il tentativo di renderci, in ogni esperienza, persone migliori. Da una parte il cammino delle due artiste si distende sulle orme delle loro radici, con la reinterpretazione di alcuni brani dei rispettivi repertori riarrangiati per questa speciale occasione. Dall'altra, Di Marco e Donà procedono nel presente con una sensibilità tutta femminile che diventa lente d'ingrandimento e strumento d'indagine per raccontare le questioni della nostra contemporaneità, contemplandone le meraviglie o disegnandone le contraddizioni con pennellate dolciamare. Dal grande fenomeno delle migrazioni di Confine all’incitamento al coraggio ad andare avanti rivolto al mondo femminile - oggi sempre più in difficoltà - di Un passo alla volta, alla celebrazione del Camminare come pratica per ritrovare se stessi, i tre brani inediti del disco fotografano il nostro tempo e si soffermano su nuovi orizzonti. Abili padrone di una ricchezza stilistica che permette loro di scegliere per ogni brano i linguaggi sonori più congeniali, le due artiste hanno scelto di farsi affiancare nella produzione artistica e nella realizzazione musicale dai compagni di sempre: il gruppo stabile di Ginevra, con Francesco Magnelli (piano, magnellophoni), Andrea Salvadori (chitarra, tzouras) e Luca Ragazzo (batteria), con l’aggiunta del produttore e co-autore degli ultimi dischi di Cristina, Saverio Lanza (chitarra, basso). Fra gli autori dei testi dell'album - realizzato grazie a una fortunata campagna di crowdfunding - figura anche Francesco Gazzè, che ha donato a Ginevra e Cristina le parole di Confine. Con questo lavoro Ginevra e Cristina hanno vinto il Premio Speciale Mei 2019, riconoscimento che gli verrà consegnato il 5 ottobre al Teatro Masini di Faenza. In concerto i diversi stili di Cristina e Ginevra si intrecciano in maniera armoniosa in un’unica, affascinante dimensione. Sul palco i reciproci sguardi ne svelano l’intesa, la  naturalezza e la loro potenza espressiva contagiando il pubblico che si emoziona, sorride, riflette e applaude. Il tour estivo  toccherà le maggiori città e i festival più prestigiosi della nostra Penisola, queste le date confermate: 28 giugno Genova (Lilith Festival - Giardini Luzzati) 3 luglio Firenze (72°estate Fiesolana - Anfiteatro Romano di Fiesole) 12 luglio Valdagno (Vi) (Festival Femminile Singolare - Parco La Favorita) 13 luglio Bologna (Botanique - Giardini Via Filippo Re) 15 luglio Torino (Todays Festival- Conservatorio Giuseppe Verdi) 16 luglio Milano (Estate Sforzesca - Castello Sforzesco) 20 luglio Rovigo (Tra ville e Giardini Festival) 21 luglio Carpi (Mo) (Festival Mundus - Piazzale Re Astolfo ) 7 agosto Assisi (Pg) (Riverock Festival - Lyrick Summer Arena) 23 agosto Roma (‘Na cosetta Festival- Via Mandrione 63)

Tour
28/6 Genova – Lilith Festival

3/07 Firenze 72° Estate Fiesolana

12/07 Valdagno (VI) - Femminile SINGolare 

13/07 Bologna - Botanique 
evento FB - ingresso gratuito

15/07 Torino - Auditorium Conservatorio G. Verdi 

16/07 Milano - Castello Sforzesco 

20/07 Rovigo - Tra  ville e giardini

21/07 Carpi (MO) - Festival Mundus 
evento FB - biglietti: ingresso gratuito

07/08 Assisi (PG) - Riverock 
_________________________________________________________________________________

LA MUNICIPÀL
“BELLISSIMI DIFETTI”
ANNUNCIATE LE PRIME DATE DEL TOUR ESTIVO

LA MUNICIPÀL annuncia le prime date del tour estivo per presentare “BELLISSIMI DIFETTI” il nuovo album. I fratelli Carmine e Isabella Tundo, nuovi romantici e sperimentatori del pop d'autore, sono il cuore pulsante del progetto La Municipàl. La band, vincitrice nel 2018 del premio 1M NEXT, il contest del Concerto del Primo Maggio a Roma, si è esibita anche quest’anno sul palco del concertone di Piazza San Giovanni. Band che fa del Pop Crepuscolare la propria matrice stilistica, La Municipàl pubblica il suo secondo disco di inediti, uscito il 29 marzo per luovo e anticipato dai singoli “Vecchie dogane”, “I Mondiali del ‘18”, “Italian Polaroid”, “Mercurio Cromo” e “Punk Ipa”, rilasciati nel corso del 2018, seguiti dall’ultimo brano estratto “Finirà tutto quanto”. Link al videoclip del brano “Finirà tutto quanto”: https://www.youtube.com/watch?v=0ZdVF83R86s

29 Giu - Castiglion Fiorentino (AR) – Villaggio Rock
11 Lug - Morrovalle (MC) – Fool Festival
12 Lug - Roma – Na Cosetta Estiva
13 Lug - Palazzolo (BS) – Resta In Festa
19 Lug - Rapolano Terme (SI) - Tv Spenta Dal Vivo
31 lug - Torricella (TA) – Torre Ovo
12 Ago - Fara Vicentino (Vi) - Anguriarafara
06 Set - Palo Del Colle (Ba) – Rigenera Smart City
_________________________________________________________________________________

GIANCANE
“NON DORMO PIÙ TOUR”

GIANCANE ritorna dal vivo con il suo “NON DORMO PIÚ TOUR”, che lo vedrà impegnato nel corso dell’estate 2019. Il tour prende il nome dal titolo del nuovo brano “Non dormo più”, appena pubblicato dall’artista romano. Il nuovo singolo e il tour seguono il successo di “Ansia e Disagio”, l’ultimo album di inediti di Giancane, uscito nel novembre 2017. Dalla pubblicazione dell’album, infatti, l’artista ha realizzato un lunghissimo tour che ha contato oltre 100 concerti e numerosi sold out, confermandosi come uno dei cantautori più ironici e irriverenti del panorama italiano. Dal disco “Ansia e Disagio” sono stati estratti diversi videoclip tra cui “Limone”, prodotto da Image Hunters e Chef Rubio, con la sua società di produzione audiovisiva indipendente TUMAGA, e “Ipocondria” feat. Rancore, il primo video musicale interamente disegnato dal fumettista Zerocalcare. Link al videoclip di “Limone”.

23.06 Bonate (BG) - Bonate Band Circus (ore 21.30 – ingresso gratuito)
25.06 Roma – Ifest (ore 21.30, ingresso 6 euro)
28.06 Cassano d'Adda (MI) - Festa per la libertà dei popoli (ore 22.00 – ingresso gratuito)
29.06 Pian di Scò (AR) - Art&Musica Fest (ore 21.30 – ingresso gratuito)
03.07 Allerona (TR) - Festa Allegrona (ore 22.00 – ingresso gratuito)
05.07 Arcade (TV) - Musica Libera Tutti (ore 21.30 – ingresso gratuito)
06.07 Montecampano (TR) - Arde Rocche Fest (ore 22.00 – ingresso gratuito)
09.07 Collegno (TO) – Flowers Festival (ingresso 20 euro)
19.07 Medicina (BO) - Festa della Birra (ore 21.30 – ingresso gratuito)
20.07 Roma - Rock In Roma w/ I Ministri (ore 19.30 – ingresso 12 euro)
21.07 Recanati (MC) – Memorabilia (ore 22.00 – ingresso gratuito)
26.07 Meliciano (AR) - Meliciano Sound Party (ingresso gratuito)
27.07 Venaus (TO) – Festival Alta Felicità
28.07 Soriano nel Cimino (VT) - Ribolle Fest (ore 22.00 – ingresso gratuito)
02.08 Roe' Volciano (BS) - Restart Musicando
03.08 Alessandria - IndiePendenza Fest
09.08 Anticoli Corrado (RM)
23.08 Vinadio (CN) - Balla coi Cinghiali (ingresso 24,44 euro)
_______________________________________________________________________________

CRIFIU
MONDO DENTRO

18 giugno
BARI, Instore FELTRINELLI 
19 giugno
LECCE, Instore FELTRINELLI
20 giugno
LECCE, Concerto di Presentazione Ufficiale – Cantiere 
22 giugno
PAVIA, Africando Festival    
24 giugno
LEQUILE (LE) – Largo S. Vito – Festa Patronale  
6 luglio
NARDO’ (LE) – Parco Raho  
10 luglio
SAN FOCA (LE) – La Terrazza – Incontro per IO POSSO
19 luglio
TORRE SANTA SUSANNA (BR) - Giornata del Rifugiato
4 agosto
SAN MARZANO DI SAN GIUSEPPE (TA) – Med Festival 
8 agosto
CAMPANA (CS) – Campo Sportivo
10 agosto
VINCHIATURO (CB) – Notte Bianca
11 agosto
GALLIPOLI (LE) – Piazza Tellini
15 agosto
CASTRO (LE)
________________________________________________________________________________

MASSIMO PRIVIERO

venerdi 14 GIUGNO
PRESENTAZIONE + LIVE, ore 18.00 TORINO, Rock & Folk, via Conte Giambattista Bogino, 4. Info: rockfolk@rockandfolk.com - 011 1950 3719

sabato 15 GIUGNO
PRESENTAZIONE + LIVE, doppio appuntamento, SARZANA (SP) - Circolo Pertini. Arci Nave Via Nave 12, SARZANA (Sp) ore 18.00 presentazione, ore 21.00 live acustico. Info: 348 3851820 - vicepresidente@circolopertinisarzana.eu

giovedi 20 GIUGNO
 PRESENTAZIONE + LIVE, ore 21.00 TRIESTE, CAFFE' DELLA MUSICA BY KNULP, via dei Capitelli, 3. Info: caffedellamusica@knulp.it - 040 300021 - www.knulp.org

venerdi 21 GIUGNO
PRESENTAZIONE + LIVE, ore 21.00 CONCORDIA SAGITTARIA (VE), c/o Sacco & Vanzetti, via Candiani 75. Info: 335 8437220

sabato 22 GIUGNO
PRESENTAZIONE + LIVE, ore 18.00 SCHIO (VI) , c/o Discovery, Piazza Alvise Conte, 6. Info: discoveryschio@gmail.com - 0445 523985

mercoledì 3 LUGLIO
PRESENTAZIONE + LIVE, ore 21.00 JESOLO (VE) piazza Marconi.

sabato 6 LUGLIO
PRESENTAZIONE + LIVE, ore 21.00 Bedonia (Pr). Info dettagliate a seguire

domenica 28 LUGLIO
ore 13.30 SCHILPARIO (BG) live trio acustico e presentazione "Amore e Rabbia". Rifugio Campione/Passo dei Campelli. Concerto in quota.

venerdì 2 AGOSTO
 PRESENTAZIONE + LIVE, ore 21.00 CALCINATE (Bg), Viale degli Olmi (Area De Andre') Info: 333 3575887
________________________________________________________________________________

È LIANA MARINO L’ARTISTA SCELTA PER AGRICOOLTOUR FESTIVAL 2019
LA CANTAUTRICE MOLISANA SARÀ PROTAGONISTA DEL TOUR CON LE PROPRIE CANZONI

Sarà la cantautrice LIANA MARINO la protagonista principale dell’edizione 2019 dell’Agricooltour Festival, il tour musicale tra fattorie e aziende agricole ideato nel 2016 da Carlo Mercadante e divenuto dal 2017 un festival promosso da Isola Tobia Label. Molisana d’origine, l’artista – scelta fra una sessantina di candidati – vanta già collaborazioni di valore, tra le quali quelle con Paolo Benvegnù, NCCP, Teresa de Sio e Fausto Mesolella. Prima di Liana Marino, ad esibirsi in tour dopo l’esordio con Mercadante nel 2016, sono stati rispettivamente Francesca Incudine nel 2017 e Carlo Valente nel 2018. Intanto è già in fase di programmazione il calendario delle date della manifestazione e verrà reso noto a breve. L’obiettivo è sempre lo stesso: unire le bellezze e le genuine tipicità del Bel Paese alla buona musica d’autore messa a nudo nell’incantevole essenzialità di un concerto acustico. Le aziende interessate a diventare una delle sedi dell’Agricooltour festival hanno comunque ancora tempo per candidarsi! Per farlo possono compilare il form presente al link oppure contattare il numero 351 8307228. A partire da questa edizione, fra l’altro, le strutture partecipanti si contenderanno il premio per la miglior location, che consisterà nella possibilità di organizzare gratuitamente la manifestazione il prossimo anno e in una targa artigianale in legno, che verrà consegnata pure all’artista protagonista del tour. “Sono molto contenta – dichiara Liana Marino – di essere stata scelta per questo particolarissimo tour. Agricooltour è una ottima opportunità per mettersi in gioco e sperimentare la mia musica dal vivo in luoghi non convenzionali. È un’occasione per conoscere posti nuovi e belli, godere di contesti lontani dalla città, avere un contatto diretto con il pubblico e, perché no, gustare gli ottimi prodotti che la nostra bella terra ci offre e che le piccole aziende producono con cura. Che l’Agricooltour sia stato pensato per esaltare la semplicità e la genuinità – aggiunge infine – mi rassicura sul fatto che gli ascoltatori si troveranno a loro agio perché questa filosofia è in linea con la mia idea di fare musica e con il mio modo di proporla al pubblico”.

________________________________________________________________________________

POMODORI MUSIC
presenta

BOCEPHUS KING
19/6 VAIRANO (SWISS) – LA CAMPAGNOLA
20/6 LISSONE (MB) – LIBRITUDINE

AMY LAVERE & WILL SEXTON
19/6 BERGAMO – PARCO GOISIS
20/6 FIRENZE - TEATRO DEL SALE
21/6 GIGLIO CASTELLO (GR) – FRASCA DELL’ALTURA
22/6 PIOMBINO (LI) – GATTAROSSA
24/6 MILANO – BABITONGA – h 13.30
25/6 BOLZANO - FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO
26/6 VAIRANO (SWISS) – LA CAMPAGNOLA

JAKE CLEMONS BAND  
20/6 LISSONE (MB) - LIBRITUDINE 
21/6 INVERIGO (CO) - STORIE DI CORTILE
22/6 SETTIMO TORINESE - FESTIVAL

DAVID GRISSOM BAND
4/7 SOMMA LOMBARDO (VA) - CASTELLO VISCONTI (ANTEPRIMA BUSCADERO DAY)
5/7 AMENO BLUES FESTIVAL
7/7 CHIARI BLUES FESTIVAL

in arrivo a luglio:
DAVID BROMBERG BAND, JAMES MADDOCK BAND FEAT. BRIAN MITCHELL, JAIME MICHAELS and more