MEI 2017


MEI 2017
29 settembre – 1 ottobre
Faenza

Il mondo della Musica è cambiato più negli ultimi vent'anni che in tutta la sua Storia. Da un lato, internet con prima il download poi lo streaming ha riscritto le regole del mercato. Dall'altro lato, c'è l'ascolto resiliente degli amanti del formato fisico. In mezzo, la televisione, le nuove etichette indipendenti che guardano al mainstream e il mainstream che guarda all'indipendente. Il MEI ha attraversato questi due decenni come testimone e protagonista del cambiamento, lungo una strada che ci pone oggi ad un bivio. Con una certezza: c'è modo e tempo per crearne una nuova, di strada, insieme. Mantenendo vivi i servizi a favore delle indies come la raccolta dei diritti di copia privata e altri diritti grazie ad AudioCoop, una sinergia tra i festival con la Rete dei Festival per valorizzare la ricca rete dei festival per giovani emergenti presieduta da Guido De Beden,  un’azione a favore degli artisti emergenti grazie ad Associazione Italiana Artisti guidata da Massimo Minotti per avere maggiori opportunita’ e diritti, il nuovo circuito It-Folk appena nato con Giuseppe Marasco, una ricca rete di festival d’autore, una serie di soci che si occupano di servizi editoriali e di distribuzione e lavorano a nuove collane discografiche per emergenti, i servizi tv realizzati con Sky Arte, i servizi di Indie Music Like e Video Indie Music Like  su radio, tv e webzine che ogni settimana fanno conoscere 250 singoli in totale del mondo indies con oltre  50 singoli nuovi  a settimanaal pubblico e insieme a tutti i servizi di promozione e visibilita’ del sito del MEI ch si sta radicalmente rinnovando. Con il Forum del Giornalismo Musicale diretto da Enrico Deregibus, più i Premi PIMI e PIVI coordinati da Federico Guglielmi e Fabrizio Galassi e tante altre iniziative come la Targa Musicletter e Social Indiex, il MEI 2017 sarà l'occasione per gettare le basi di un discorso che oggi è più che mai fondamentale. Diamo una nuova dimensione alla parola “indipendente”, oltre le etichette, i generi, le mode e il mercato. Indipendenza nel modo di pensare e concepire la Musica come Lavoro, per tornare ad essere protagonisti tra tanto rumore di fondo. Partecipa anche tu, fin da oggi, per prendere il tuo posto nel cambiamento: il futuro non lo stiamo aspettando, lo stiamo scrivendo. Scrivici, contattaci, chiamaci.


MEI 2017 
FATTI DI MUSICA INDIPENDENTE
 29 settembre > 01 ottobre
  
CONCERTI, INCONTRI, WORKSHOP
e molto altro ancora per l’annuale punto di riferimento della musica indipendente italiana

primi nomi sul palco:
BRUNORI SAS, SKIANTOS & SPECIAL GUEST, AMBROGIO SPARAGNA
LEO PARI / BANDA RULLI FRULLI con TOMMASO CERASUOLO (PERTURBAZIONE) / BRASCHI / FILIPPO DR. PANICO

Torna l’appuntamento con il Mei – Meeting degli Indipendenti, a Faenza.

Il MEI nel 2017 giunge al ragguardevole traguardo della ventitreesima edizione. Una storia unica nel corso della quale la creatura di Giordano Sangiorgi ha dato prova di sapersi rinnovare in un periodo storico tanto dinamico da rivoluzionare la discografia e, più in generale, la scena indipendente italiana. E in particolare dallo scorso anno è cominciato un nuovo corso del MEI, capace di attrarre in soli quattro giorni oltre 30.000 presenze a Faenza, roccaforte del meeting sin dal 1995. Anche quest'anno la città romagnola si trasformerà nel punto di riferimento della scena indipendente italiana, contenitore imprescindibile di spunti, confronti e musica. Ecco alcune anticipazioni del ricco programma in scena dal 29 settembre al 1 ottobre:

Venerdì 29 settembre 2017 
Come ogni anno, la prima giornata è dedicata alla valorizzazione delle tradizioni musicali romagnole. Due gli appuntamenti a tema:
- Ambrogio Sparagna presso Casa Spadoni;
- Laboratorio sulle cante romagnole con le corali del territorio romagnolo e un gruppo di giovani allievi musicisti del folklore romagnolo. 
@GIRADISCHI
Ospiti Riki Anelli e Roby Matano
MEI 2017:  SI APRE VENERDI’ 29 SETTEMBRE A FAENZA  CON L’OMAGGIO A LUCIO BATTISTI DEI LATO B, APERTO UN CONTEST PER ARTISTI INTERPRETI DEL GRANDE LUCIO: INVIA LA TUA COVER ENTRO IL 10 SETTEMBRE
In giuria il Mei e i Lato B, presenta Renato Marengo

L’apertura del MEI 2017, che si terra’ dal 29 settembre al 1° ottobre a Faenza, sara’ dedicata a Lucio Battisti venerdì 29 settembre a partire dale ore 20 con un omaggio al grande artista allestito dalla band dei Lato B , il progetto indie romano dedicato  alla intramontabile musica targata Mogol-Battisti, progetto che unisce quattro artisti indipendenti, Leo Pari, Gianluca De Rubertis (Studio Davoli, Il Genio), Dario Ciffo (Afterhours, Lombroso) e Lino Gitto ( The Winstons). nella nuova area di Piazzale Pancrazi insieme a Cucine a Motore, lo street food indie, dopo che la manifestazione sara’ stata inaugurata alle 18 nella centralissima Piazza del Popolo con un Omaggio alle Cante coi Canterini Romagnoli che terranno un workshop la sera con Ambrogio Sparagna a Casa Spadoni sempre a Faenza. La serata dedicata alla figura di Lucio Battisti, ancora oggi fonte di ispirazione di tantissimi artisti indie ed emergenti del nostro Paese, sara’ intitolata “Oggi 29 settembre, seduto in quel caffe’” e sara’ presentata dal conduttore radiofonico Renato Marengo, gia’ speaker di Demo di Radio Rai Uno e oggi speaker di Classic Rock On Air e autore del libro su Lucio Battisti , “Parole di Lucio” con la vera storia dell’unica intervista esclusiva rilasciata da Lucio Battisti, e avra’ come ospiti il cantautore Riki Anelli, gia’ vincitore Premio Lauzi,  e Roby Matano che presentera’ il libro, scritto con Michele Neri, “ Così è nato il Sogno”,  che racconta i primi passi del grande Lucio nel complesso de I Campioni di cui faceva parte l’autore. In tale occasione è aperto un contest organizzato insieme dal MEI e dai Lato B  per gli artisti emergenti che omaggiano Lucio Battisti. I migliori tre selezionati da una giuria coordinata da Giordano Sangiorgi del Mei e da Leo Pari dei Lato B selezioneranno i tre migliori artisti  che invieranno la loro migliore cover di Lucio Battisti. Gli artisti e le band dovranno iscriversi scrivendo alla mail: mei@materialimusicali.it inviando bio, foto e un brano cover di Lucio Battisti via mail con link (we transfer e altri sistemi on line leggeri) e altro materiale ritenuto utile entro e non oltre domenica 10 settembre alle ore 24.

Sabato 30 settembre 2017 

@TEATRO MASINI
Protagonista del secondo giorno di evento è Brunori SAS: miglior artista del PIMI 2017, si esibirà in un live acustico dopo aver ricevuto l'ambito premio dal giornalista musicale Federico Guglielmi, coordinatore del PIMI. Lo splendido teatro faentino sarà anche vetrina per i giovani artisti vincitori delle rassegne dedicate ai più importanti e riconosciuti cantautori in Italia tra i quali Premio Lauzi, Premio Bindi, Premio Luttazzi, Premio Buscaglione, Premio Parodi, Premio Cesa e tanti altri. In apertura la presentazione in anteprima dell’album di Braschi, giovane emergente romagnolo arrivato alla fase finale dell’ultimo Festival di Sanremo nell’area Giovani, mentre in chiusura presenteremo il nuovo album di Leo Folgori.

@PIAZZA DEL POPOLO
Doppio appuntamento con i 40 anni degli Skiantos con special guest e duetti a sorpresa, e con il Premio Freak Antoni dedicato alla memoria del carismatico leader della band da poco scomparso. A coinvolgere il pubblico, inoltre, l’energia della Banda Rulli Frulli con Tommaso Cerasuolo dei  Perturbazione.

@GALLERIA DELLA MOLINELLA
Incontri e conferenze nazionali e internazionali, con WIN (l’associazione mondiale dei discografici indipendenti) e Jamendo (tra i più importanti portali di diffusione musicale d’Europa. Musica & Dischi terrà un incontro sul tema delle classifiche, con Mario De Luigi e il cantautore Zibba. Andrà in scena poi il PIVI, premio dedicato alle produzioni video coordinato da Fabrizio Galassi, che insieme a Giuseppe Piccoli (Sei tutto l’indie di cui ho bisogno) condurrà un dibattito sui temi dell’hype e dei nuovi influencer, con ospiti legati alle più rilevanti realtà social dell’ultimo anno.

INCONTRI 
La mattina sarà dedicata, invece, alla formazione per i giovani musicisti con i seminari Adastra, conoscere il mercato musicale per capirlo ed affrontarlo nel migliore dei modi. Relatori Riccardo De Stefano e Giuliano Biasin della cooperativa Esibirsi, che tratterà i temi della fiscalità legata alla professione dell’artista. Il pomeriggio i giovani musicisti potranno approfittare dei consigli di professionisti del settore con il consueto Campus Mei.

CONCERTI
Alla stazione di Faenza si terrà EdicolAcustica, rassegna acustica in trasferta da Grosseto, con interviste ed esibizione di alcuni artisti. Festeggerà 15 anni di attività L’Altoparlante, con il suo 50° minifestival e la presentazione della sua compilation, inoltre sarà presente un palco per Mi Sento Indie, il progetto di Materiali Musicali, Irma Records e Radiocoop, che presenta artisti come Daniele Isola e Cortex. Il circuito dei festival It-Folk presenterà le migliori produzioni folk come Mi Linda Dama, Luigi Palumbo & Aquarata, Dia Duit, recenti vincitori del Premio Nazionale Folk & World. Ospite d’eccezione Enrico Capuano con la sua Tammurriata Rock.

Domenica 01 ottobre 2017   
Il Mei si conferma casa accogliente per quando riguarda i più importanti contest e premi d’Italia, preziosi momenti di selezione e promozione del sottobosco nostrano.

CONCERTI @Corona e Laderchi
- Tra gli altri, suoneranno i vincitori di l microfono dell’artista (Sprea Editore / Classic Rock), Voci per la Libertà, Medio Basento, Varigotti Festival, Geometrie Sonore, Pagelle Non Solo Rock, Taranto Rock, Roccaling, ed altri. Tra gli ospiti Filippo Dr. Panico, autore di “Portami al Mei”
- Sul palco del Corona torna il Superstage, storico contest del Mei, quest’anno in collaborazione con  Incisioni (il contest di Casa del Vinile). Si esibiranno i tre finalisti ed i vincitori di Incisioni 2017, i pugliesi Blùmia. Il Superstage 2017 è un progetto realizzato con i fondi dell’art.7 L.93/92.

INCONTRI
Mattinata ancora dedicata alla formazione per i giovani musicisti, con i seminari Adastra, un viaggio attraverso gli strumenti fondamentali per promuovere la propria musica con Fabrizio Galassi, mentre Andrea Marco Ricci (Note Legali) vi guiderà nell’intricato mondo del diritto d’autore. Incontri e conferenze dedicate al mondo della musica live e dei festival, con un panel organizzato da Francesco Galassi (Rete dei Festival) e Dino Lupelli (IQMF – Italian Quality Music Festival), attraverso gli interventi di ospiti di spicco faremo un punto sulla situazione della musica dal vivo in Italia. Parleremo ancora di diritto d’autore, di liberalizzazione e della delicata situazione italiana, con Andrea Marco Ricci, per mettere ordine e capire cosa sta succedendo ed i risvolti del prossimo futuro. Da un’idea di Sei tutto l’indie di cui ho bisogno, torna la MEI Super Band. Chi sono i migliori musicisti indipendenti italiani? Lo abbiamo chiesto alla rete, i più votati saranno ospiti a Faenza. Gran finale la domenica sera con una grande festa all’Osteria della Sghisa e la presentazione al pubblico di due produzioni targate Mei, come il secondo album di Miro Sassolini prodotto dalla Contempo Records e la nuova produzione discografica dei Piccoli Animali Senza Espressione.

  ...e ancora  

RETE DEI FESTIVAL
Ampio spazio sarà dedicato alla musica emergente dal vivo, selezionata dalla Rete dei Festival, con 2 palchi completamente dedicati ai migliori giovani artisti del Paese e 4 punti Buskers dislocati nel centro della città in collaborazione con Spaghetti Unplugged.

MOSTRE
Mostre permanenti, con le opere a tema musicale del ritrattista Andrea Spinelli, le foto live di Danilo D’Auria, oltre a Raffaele Tassinari con le sue 100 foto di grandi artisti presenti al Mei negli ultimi 20 anni e Giampiero Corelli sulle Innamorate e le Tremende, una mostra fotografica sulle cantanti rock e di liscio della Romagna.

MUSICA E POESIA
Nasce il progetto Independent Poetry, un incontro tra nuova musica e nuova poesia, un reading che si svolgerà negli angoli del centro storico. Gli autori saranno ospitati per la lettura dei loro testi dai locali commerciali, bar, ristoranti, associazioni e circoli, ma anche sotto i portici, sui marciapiedi, a contatto con la gente. Tra i primi ospiti Gio Evan che si esibirà a mezzanotte di sabato 30 settembre in Piazza Nenni.  

CORSI 
La scuola di musica Cosascuola di Forlì insieme a Cafim con altri distributori e produttori musicali indicono una due giorni di corsi musicali per musicisti e live direttamente sul palco.

DAL METAL AL RAP
Al Laderchi si conferma l’area hard rock e heavy metal curata da Michelangelo Naldini, mentre al Palazzo delle Esposizioni e alla Fiera di Faenza andranno in scena le nuove tendenze tra rap, dj producer e club to club.

* Il programma subira’ ulteriore integrazioni e potra’ subire variazioni

Il cantautore calabrese riceverà il premio “PIMI Speciale” e si esibirà il prossimo 30 settembre presso il Teatro Masini di Faenza

Il MEI quest’anno giunge al ragguardevole traguardo della ventitreesima edizione. Una storia unica nel corso della quale la creatura di Giordano Sangiorgi ha dato prova di sapersi rinnovare in un periodo tanto dinamico da rivoluzionare la discografia e, più in generale, la scena indipendente italiana. E in particolare dallo scorso anno è cominciato un nuovo corso del MEI, capace di attrarre in soli quattro giorni oltre 30.000 presenze a Faenza, roccaforte del meeting sin dal 1995.Non stupisce, quindi, che quella in scena dal 29 settembre al 1° ottobre 2017 sarà una nuova edizione in linea con questi cambiamenti, ricca sia di contenuti che di ospiti. A tal proposito, dopo aver annunciato il Festival del Giornalismo Musicale e il concerto della straordinaria Banda Rulli Frulli – in scena con i suoi settanta elementi il prossimo 30 settembre in Piazza del Popolo-, quest’oggi sveliamo un altro importante personaggio invitato nel parterre della kermesse romagnola: Brunori SAS.Dario Brunori, cantautore calabrese classe 1977, ritirerà il “PIMI Speciale” Premio Italiano Musica riservato all’artista indipendente dell’anno.  Sarà Federico Guglielmi a consegnare alla Brunori SAS questo ambito riconoscimento «per il valore dell’ultimo album “A casa tutto bene”, per l’abilità dimostrata nel trovare un eccellente punto di incontro fra canzone “alta”, “impegnata” e “popolare”, per la quantità e qualità dei concerti, per la coerenza dimostrata nell’ambito di un percorso in costante crescita.». Le premiazioni avverranno sabato 30 settembre sul palco del Teatro Masini di Faenza, dove l’artista si esibirà per il pubblico del MEI 2017. Brunori Sas il 30 settembre ritirera’ il Premio PIMI al Teatro Masini di Faenza e fara’ una breve esibizione in acustico.

I precedenti “PIMI Speciale” sono andati a:
2014 Mannarino
2015 Cesare Basile / Iosonouncane
2016 Motta

IL GIORNALISMO MUSICALE ITALIANO SI RIUNISCE A FAENZA
IL 30 SETTEMBRE E 1 OTTOBRE ALL'INTERNO DEL MEI 2017
CONTINUANO LE ADESIONI


Il futuro del giornalismo musicale passa da Faenza. Sarà infatti una grande occasione di incontro e confronto la seconda edizione del Forum del giornalismo musicale, che si terrà il 30 settembre e 1° ottobre nell'ambito del Mei (che inizierà già il 29 settembre). La due giorni sarà di nuovo diretta da Enrico Deregibus e prenderà forma anche in base agli stimoli dei giornalisti stessi, che potranno offrire idee e spunti da qui a settembre. Un evento mai realizzato in Italia, che da subito lo scorso anno ha suscitato grande interesse, con la presenza di tantissimi giornalisti, da quelli delle grandi testate a quelli delle webzine, delle radio e tv e di tutti i new media. Più di 100 i giornalisti e critici musicali che hanno affrontato i problemi del settore. Dalle riflessioni scaturite in quella occasione nasce l'intenso programma di quest'anno. Sabato 30 settembre a partire dal primo pomeriggio i giornalisti aderenti potranno partecipare a incontri con varie figure professionali del mondo musicale. Nella prima parte si tratterà di due ospiti internazionali, ovvero i rappresentanti di WIN, l'associazione mondiale dei discografici indipendenti, e del distributore digitale Jamendo. A seguire ci saranno incontri con un ufficio stampa, un manager e un artista, che saranno comunicati prossimamente. La domenica mattina, 1° ottobre, ci sarà spazio per un corso per la formazione professionale continua dei giornalisti iscritti all'albo. Potranno partecipare come uditori anche i non iscritti. I relatori saranno Federico Guglielmi (su "Giornalismo musicale: professione, o solo hobby?"), Luca Dondoni (“La comunicazione nella musica”), Fabrizio Galassi “Il giornalismo musicale nell'era digitale”), Vincenzo Martorella (“Elementi di scrittura critica”). Nel pomeriggio della domenica si svolgerà una assemblea di tutti i partecipanti sulla creazione di una associazione di giornalisti musicali e su altri temi scaturiti dalla scorsa edizione. Sono invitati a parteciparvi tutti i giornalisti interessati a portare il loro contributo, suggerimento o suggestione. Per aderire basta inviare una semplice mail a:
enrico.deregibus@gmail.com e in copia a mei@materialimusicali.it .


Contatti:
Tel: 0546 646012 / Cell. 349.4461825
Posta un commento