Festival Canzone D'Autore

I principali festival dedicati alla canzone d'autore e al rock

XII EDIZIONE ‘BOTTEGHE D’AUTORE’

29 aprile 2018
Roscigno
DIROTTA SU CUBA

21 maggio 2018
Corleto Monforte
PEPPE BARRA
_________________________________________________________________________________

SOUND OF THE CITY 
Teatro Sannazaro, via Chiaia 157 Napoli
dal 15 novembre ad aprile 2018

Quando la musica made in Naples incontra il teatro, nasce “Sound of the city”, la rassegna curata dalla Jesce Sole che si terrà in uno dei teatri storici della città, il Teatro Sannazaro che, da novembre ad aprile, proporrà concerti di nomi che sono la storia contemporanea della musica partenopea. Sette appuntamenti da non perdere che spazieranno dagli astri nascenti come il cantautore Maldestro a pilastri del neapolitan power  come James Senese, passando per la voce di Raiz che incontra i Radicanto, e ancora l’eleganza di Peppe Servillo in scena con i Solis String Quartet, fino ad approdare all’inconfondibile sound del percussionista Ciccio Merolla che proporrà un live inedito. “Sound of the city” si chiuderà ad aprile con sensualità napulegna di Pietra Montecorvino. La rassegna contiene anche “International Putipu’”,format  ideato da Gianni Simioli che, sul palco del Sannazaro darà spazio  alla nuova musica  del sud e non solo , questa sarà la prima tappa di un percorso pronto ad approdare in tv. Ad aprire la rassegna mercoledì 15 novembre alle ore 21 ci sarà Maldestro ( 12 euro più prevendita), astro nascente della scena cantautorale contemporanea. Vera rivelazione dello scorso festival di Sanremo nella sezione nuove proposte con il brano "Canzone per Federica", ha ricevuto consensi di pubblico e numerosi premi e riconoscimenti si esibirà ne “ I muri di Berlino” live.  A salire con lui sul palco del Sannazaro ci saranno: Andrea “The Fazio” ( batteria), Roberto Porzio (tastiere e synth), Luigi Pelosi (basso), Diego Leanza (chitarra elettrica). Supporter Irene Scarpato. Biglietti in prevendita su Go2 - www.go2.it. Per info e prenotazioni: 0815520906 - jescesole02@gmail.com

Sound of The city
Calendario 

26 Aprile ore 21
Ciccio Merolla 

Chiude in bellezza la rassegna Sound of the City, organizzata dalla Jesce Sole con il Teatro Sannazaro,  che ha portato la musica made in Naples nello storico teatro del salotto di Napoli.  L'ultimo appuntamento sarà con il talento di Ciccio Merolla, re del groove che, giovedì 26 aprile, con le sue percussioni, le sue rime, il suo carisma, regalerà al pubblico uno spettacolo indimenticabile.  (costo biglietto 12 euro più d.p.). Percussionista, cantante, autore, musicista carismatico dallo stile inconfondibile, uno dei più accreditati nel panorama musicale,Ciccio Merolla, ad un anno dal grande successo del suo one man show “Sonosolosuono”, ritorna nel teatro storico situato nel salotto di Napoli, questa volta con la sua band in formazione completa e tanti ospiti per ripercorrere insieme al pubblico le tappe salienti della sua carriera ventennale. Dalle atmosfere Medio Orientali, culla dei suoni del Mediterraneo, ai ritmi di Partenope, città natia del musicista, passando per la contemporaneità dell’etno rap, Ciccio Merolla offrirà uno spettacolo unico in cui i virtuosismi degli assoli di percussioni si alterneranno ai suoi brani di successo, passando per gli omaggi ai pilastri della canzone napoletana come Carosone, fino a proporre alcuni nuovi brani che faranno parte del prossimo progetto discografico, attualmente in lavorazione. Ci saranno inoltre intermezzi di body percussion in cui Ciccio Merolla darà prova di virtuosismo ed ironia. Un concerto inedito dunque, pensato ad hoc per una location teatrale come quella del Sannazaro: “Quando noi siamo accordati con l’universo, possiamo far uscire il suono giusto. Il teatro è il massimo della sonorità, supera ogni impianto acustico possibile, è un bozzolo che esalta la percezione” – afferma Merolla, anticipando le sensazioni che solo un luogo magico come il teatro sono in grado di restituire all’ascoltatore che diventa un tutt’uno con i musicisti che si esibiscono sul palco, così vicini al pubblico da abbattere anche le ultime barriere fisiche, regalando una sintonia straordinaria. Insieme a Ciccio Merolla saliranno sul palco del Sannazaro: Giuseppe Spinelli (chitarre); Antonio Esposito (batteria), Paolo Sessa (piano e keyboards);Gianfranco Campagnoli (tromba), Dario Spinelli (basso), Andrea Oluwong Esposito( dubmaster); special guest: Brunella Selo, Speaker Cenzou, PeppOh.
________________________________________________________________________________

Selton, Colapesce e Donatella Rettore saranno gli headliner della seconda edizione del 
WØM FEST 
a Lucca dal 24 al 26 maggio


Dopo il grande successo della prima edizione, torna il WØM FEST, tre giorni di musica dal vivo, dal 24 al 26 di maggio nel giardino della cinquecentesca Villa Bottini, nel cuore di Lucca. Sempre alla ricerca degli artisti più rappresentativi della scena indie italiana, il WØM FEST alza l'asticella delle sue proposte e propone per la serata di apertura il sound irresistibile dei SELTON, brasiliani di nascita, ma ormai italianissimi di adozione, COLAPESCE, nome di punta dell' onda cantautorale italiana degli anni '10, che porterà sul palco il suo fortunato ultimo album "Infedele" e DONATELLA RETTORE, raro esempio di cantautrice, nel mondo della Canzone Italiana, che ha saputo coniugare avanguardia e mainstream con ironia e libertà artistica. Un ruolo importantissimo lo giocheranno anche le altre band che suoneranno sul palco del WØM FEST, come GENERIC ANIMAL, uno dei progetti emergenti del momento, l'eleganza dei fiorentini LA NOTTE, FRANCESCO DE LEO, il progetto solista del frontman de L'Officina della Camomilla, in questi giorni impegnato con il tour dei BAUSTELLE, e gli indie-hero locali Effenberg, Gionata e Ciulla. Anche per questa seconda edizione lo scenario in cui si svolgerà il WØM FEST sarà il meraviglioso parco di Villa Bottini, gioiello indiscusso del centro storico di Lucca. Costruita nel XI sec. dalla famiglia Buonvisi e acquistata agli albori dell’ottocento da Elisa Bonaparte, sorella di Napoleone, la villa contiene all’interno del proprio recinto un giardino ricco di fontane, roseti, siepi, alberi e ampie zone verdi che regalano un’esotica sensazione di pace. Gli organizzatori hanno pensato ad un modo alternativo di interagire con gli utenti del festival. È possibile fin da ora garantirsi l'accesso al festival, ad una cifra vantaggiosa, prenotando pacchetti speciali in edizione limitata su www.eppela.com/wom-fest. La pagina verrà costantemente aggiornata e saranno coinvolti anche gli artisti che parteciperanno al festival. La manifestazione comprenderà anche un mercatino e numerose attività parallele di cui vi informeremo a breve.

Giovedì 24 maggio
Selton, Generic Animal  + Effenberg 

Venerdì 25 maggio
Colapesce, La Notte + Gionata

Sabato 26 maggio
Donatella Rettore, Francesco De Leo + Ciulla
_________________________________________________________________________________

Medimex 2018
International Festival & Music Conference
Taranto 7-10 giugno 2018


Attività professionali, incontri d’Autore, panel, workshop, Puglia Sounds Musicarium, Songwriting Camp Medimex e mostre. In esclusiva italiana i live di Kraftwerk e Placebo

Si svolgerà a Taranto da giovedì 7 a domenica 10 giugno il Medimex 2018, International Festival & Music Conference promosso da Puglia Sounds, il programma della Regione Puglia per lo sviluppo del sistema musicale pugliese. Un cambio di location che porta i quattro giorni di live, attività professionali, incontri d’autore, workshop e mostre in una delle città più belle d’Italia. Una scelta fortemente voluta dalla Regione Puglia e Puglia Sounds nella convinzione che il futuro di Taranto passi attraverso la bellezza e la cultura. E proprio il futuro è la linea guida di questo Medimex 2018 che si sviluppa attraverso una fitta programmazione di iniziative rivolte ai professionisti della musica e al grande pubblico. Importante la sezione live che ospiterà numerosi artisti del panorama internazionale e nazionale e i talenti pugliesi. Già confermati gli headliner del Medimex 2018 che si esibiranno in esclusiva italiana sul Main Stage nella rotonda del lungomare: giovedì 7 giugno i Kraftwerk , i grandi padri della scena elettronica mondiale con Kraftwerk 3-D, e venerdì 8 giugno i Placebo, una delle più importanti rock band del pianeta. La prevendita dei concerti è già attiva nel circuito online e punti vendita bookingshow. Inclusiva e accessibile la politica dei prezzi adottata dal Medimex per consentire a tutti di partecipare: euro 15,00 per singola serata e abbonamento ad entrambe le serate ad euro 25,00 (per la singola serata di venerdì 8 giugno biglietti in vendita anche nei circuiti TicketOne e Ticket Master). Sabato 9 giugno, invece, sarà la volta della serata speciale, una grande festa per Taranto promossa da Birra Raffo, Main Sponsor del Medimex 2018. Il resto della programmazione live sarà definito attraverso un avviso pubblico rivolto ad operatori e agenzie, già disponibile sul sito web www.medimex.it, che avranno la possibilità di proporre concerti per il Medimex 2018. Spazio ai talenti pugliesi con showcase dedicati a direttori di festival e rappresentanti di agenzie di booking italiani e internazionali della scena jazz, world e indie/pop/rock presenti al Medimex. Artisti e operatori interessati ad inviare candidature trovano tutte informazioni su www.medimex.it. Numerose anche quest’anno le attività del segmento professionale rivolte a operatori, artisti e imprese musicali che avranno l’opportunità di confrontarsi sulle prospettive del mercato internazionale e nazionale, promuovere il proprio lavoro e creare nuove reti, affrontare le sfide del futuro dell’agenda musicale. Medimex 2018 sarà l’occasione per incontrare direttori di festival, agenzie, etichette discografiche, stakeholder italiani ed internazionali e partecipare ad attività specifiche rivolte a chi lavora nel mondo della musica. In programma panel e workshop, con autorevoli esperti, che affronteranno alcuni dei temi centrali del music business: dal colleting alla blockchain, dallo streaming alle label del futuro. Numerose anche le attività di networking e B2B che coinvolgeranno gli operatori e gli artisti pugliesi. Torna il Puglia Sounds Musicarium, scuola dei mestieri della musica con autorevoli docenti che terranno lezioni rivolte ai più giovani e quest’anno, con una versione advanced, anche ai professionisti. Confermato anche il Songwriting Camp Medimex, in cui i giovani musicisti pugliesi potranno lavorare sul versante artistico a stretto contatto con affermati autori e produttori della scena italiana. Articolato il programma dei quattro giorni che si svilupperà in molti dei luoghi più suggestivi di Taranto. Il museo MArTA ospiterà, in esclusiva italiana, la mostra Kurt Cobain e il Grunge: storia di una rivoluzione, a cura di ONO Arte, con foto di Charles Peterson e Michael Lavine, fotografi di fama mondiale testimoni privilegiati della rivoluzione grunge. Il Castello Aragonese ospiterà, oltre alle attività professionali, gli incontri d’Autore con importanti artisti italiani e internazionali, ormai tra gli appuntamenti più riconoscibili del Medimex, mentre Villa Peripato ospiterà Il Mercato del vinile e delle etichette indipendenti, confermato dopo il successo dello scorso anno. Altri luoghi della città ospiteranno presentazioni, djset, contest, proiezioni e numerose attività collaterali. Importante novità di questa edizione 2018 è la presenza di sponsor privati. Per la prima volta il Medimex allarga la rete di partnership a soggetti privati che hanno deciso di investire nel progetto e nella città di Taranto: oltre al Main Sponsor Birra Raffo, storico brand legato a doppio filo alla storia e all’identità della Città dei Due Mari, Medimex vede infatti anche la presenza di Conad da sempre impegnato a sostenere iniziative per la comunità e il territorio. Confermate inoltre le partnership con Apulia Film Commission e PugliaPromozione. Il programma dettagliato del Medimex 2018 sarà reso noto nelle prossime settimane. Costanti aggiornamenti sono disponibili sul sito web www.medimex.it. Medimex è un progetto Puglia Sounds, il programma della Regione Puglia per lo sviluppo del sistema musicale regionale attuato con il Teatro Pubblico Pugliese nell’ambito del Fondo di Sviluppo e di Coesione 2014-2020 – Patto per la Puglia Area di Intervento IV “Turismo, cultura e valorizzazione delle risorse naturali. www.pugliasounds.it
_________________________________________________________________________________

Torna anche quest'anno la
FESTA DELLA MUSICA DI BRESCIA
Sabato 23 giugno 2018
Iscrizioni sino al 25 aprile

LA PIU' GRANDE FESTA DELLA MUSICA D'ITALIA 
nel 2017 ha coinvolto più di 3500 musicisti in quasi 100 situazioni live in tutta la città di Brescia


Torna anche quest'anno, il 23 giugno, la più grande Festa della Musica d'Italia: la Festa della Musica di Brescia, l'evento legato alla Festa Europea della Musica organizzato dall’Associazione Festa della Musica di Brescia. Le iscrizioni all'edizione 2018 sono aperte sino al prossimo 25 aprile. Per partecipare alla Festa della Musica di Brescia è necessario iscriversi alla pagina Iscrizioni del sito nazionale della Festa della Musica (www.festadellamusica-europea.it) indicando Brescia quale città d’esibizione. L'iscrizione e la partecipazione sono gratuite e spontanee. La Festa della Musica di Brescia è aperta a tutti: musicisti di Brescia e provincia ma anche provenienti da fuori. Non ci sono steccati di genere, distinzioni fra professionisti e appassionati, fra grandi e piccoli, fra donne e uomini, fra italiani e stranieri. Dal pop alla classica, dal jazz al rock, dall'etno al funky, passando per il soul, l'elettronica, il folk, la musica per banda, ogni espressione musicale è protagonista della Festa della Musica di Brescia. Con i suoi numeri da record la Festa della Musica di Brescia è da diversi anni la più grande Festa della Musica d'Italia. Nell'edizione 2017 la Festa ha coinvolto più di 3500 musicisti in quasi 100 situazioni di concerti live sparsi fra il centro storico e le periferie di Brescia, letteralmente “invasi” da un pubblico numerosissimo e voglioso di passare una giornata musicale nella città di Brescia. Al di là dei numeri però l'aspetto importante della Festa della Musica di Brescia è il suo essere l'espressione più compiuta, articolata e vitale della comunità musicale di Brescia e dei territori limitrofi, una rete di persone composta dai musicisti, dagli addetti ai lavori e dal pubblico che da ormai cinque anni invade la città facendola letteralmente “suonare”. Tante le novità per l'edizione 2018, che verranno svelate nelle prossime settimane di pari passo all'avvicinarsi del 23 giugno. La Festa della Musica è un evento internazionale che da più di vent'anni saluta l'arrivo dell'estate con un'intera giornata dedicata alla musica. Dal 2014 anche Brescia partecipa al coordinamento nazionale dell'Associazione Italiana per la promozione della Festa della Musica, che tradizionalmente si svolge il 21 giugno, giorno del solstizio d'estate. Grazie al suo carattere assolutamente popolare la FdMB porta sui suoi palchi band, cantautori, musicisti solisti, ensemble classici, bande e ogni altro tipo di formazione possibile e immaginabile. Davanti ad un grande pubblico libero di circolare e muoversi tra palchi diffusi e platee estemporanee. Perché la Festa della Musica di Brescia è così: una celebrazione di TUTTA la musica come elemento sociale e culturale che diffonde la Bellezza in ogni dove.
_________________________________________________________________________________

31° Porretta Soul Festival 
19-22 Luglio 2018

Swamp Dogg,  Spencer Wiggins, Percy Wiggins, Wee Willie Walker, Booker Brown, Lacee, Ernie Johnson, Missy Andersen, Terrie Odabi, Larry Batiste, John Ellison e tanti altri. Oltre a questi nomi ci sarà il ritorno della  house band da San Francisco. la Anthony Paule Soul Orchestra feat. Sax Gordon. E' già definita in massima parte la rosa dei protagonisti del Porretta Soul Festival, che come al solito daranno vita a una quattro giorni imperdibile  per tutti gli appassionati della black music. Qualcuno ha già detto che Porretta Terme, località sull'Appennino tra Bologna e Pistoia, diventerà "the soul heaven", ovvero il paradiso del soul. Dal 19 al 22 luglio la 31esima edizione del festival dedicato al soul classico ospiterà in esclusiva europea autentiche leggende come i già citati Swamp Dogg, Spencer & Percy Wiggins (per i due fratelli è la terza presenza porrettana) che assieme a Wee Willie Walker faranno un tributo alla leggendaria etichetta di Memphis Goldwax, oltre a John Ellison ex leader dei Soul Brothers Six. Tra le donne ci sarà Lacee,  l'amatissima "cattiva ragazza" del Southern Soul e Terrie Odabi.  L'house band di undici elementi vedrà anche la partecipazione di Larry Batiste, direttore musicale dei Grammy Awards.  Oltre ai quattro giorni della rassegna sarà riproposta The Valley of Soul, l'iniziativa che dal 16 al 29 luglio vedrà concerti collaterali nei dintorni di Porretta, con tanti protagonisti del festival. 

Porretta Soul Festival. Nuovi artisti internazionali in cartellone (19-22 luglio)

Don Bryant & The Bo-Keys, Mitch Woods & His Rocket 88’s,  Fabrizio Poggi, Chris Cain & Luca Giordano Band. Questi i nomi, tutti insigniti di più nomination ai Blues Awards 2018,  che si aggiungono al già ricco programma del Porretta Soul Festival 2018 (19-22 luglio a Porretta Terme sull'Appennino tra Bologna e Pistoia). Per i Bo-Keys si tratta di un ritorno dopo alcuni anni: accompagneranno Don Bryant, presente già nel 2001 e conosciuto anche come autore di I Can't Stand The Rain, portata al successo dalla moglie Ann Peebles. Mitch Woods si fermerà a Porretta ben due settimane per proporre il suo brillante stile pianistico oltre la durata del festival. L'armonicista Fabrizio Poggi invece è stato protagonista del Grammy Award 2018 dove è stato battuto sul filo di lana dai Rolling Stones nella categoria miglior album blues. Sul sito www.porrettasoul.it c'è il programma dettagliato delle quattro giornate e le indicazioni per la prevendita dei biglietti, già iniziata. 

_________________________________________________________________________________

LILITH FESTIVAL 2018
LE DONNE CE LE SUONANO
presenta
JOAN AS POLICE WOMAN
25 LUGLIO ORE 21
PORTO ANTICO DI GENOVA – PIAZZA DELLE FESTE

Multistrumentista newyorkese originale e stravagante, negli anni ha collaborato con artisti del calibro di Elton John, Lou Reed, Nick Cave, Rufus Wainwright, Antony e Battiato.  A due anni dalla pubblicazione di “Let It Be You”, il disco realizzato con Benjamin Lazar Davis, Joan As Police Woman torna con “Damned Devotion”, il nuovo album, pubblicato il 9 febbraio su etichetta Pias e sarà una delle ospiti dell’ottava edizione del Lilith Festival di Genova  Dopo aver celebrato nel 2016 una decade di successi internazionali con “Let It Be You”, il disco realizzato in collaborazione con Benjamin Lazar Davis, Joan As Police Woman torna con “Damned Devotion”, il nuovo album pubblicato il 9 febbraio 2018 su etichetta Pias.  ‘Questo disco è più scuro e riflessivo’ dice Joan Wasser. ‘Il titolo è certamente drammatico, ma è un tema a cui ho pensato per tutta la mia vita: com’è possibile vivere una vita devota senza diventare pazzo o perdere la testa?”. Già nota per le sue emozionanti performance e i suoi testi aspramente onesti, “Damned Devotion” ci mostra la versione più ‘cruda’ di Joan. Mentre “The Classic” (2014) era una celebrazione appassionata della vita e “The Deep Field” (2011) respirava romanticismo in ogni canzone, questo disco è un ritorno alle origini, ai testi nudi e alle melodie senza tempo che avevano caratterizzato “To Survive” (2008) e “Real Life” (2006). Non sono solamente i testi ad essere cambiati: “Ho sempre cercato nuovi modi per comporre canzoni più selvagge e libere” ha spiegato “In questo disco ho sperimentato molto di più con le percussioni, modificando e manipolando i beat di Parker Kindred”. Il mio motto è “se sembra spaventoso parlarne allora va sicuramente detto”. Il primo singolo ad essere condiviso è “Warning Bell”, una tenera ed incantevole canzone legata al rimpianto in cui Joan parla dell’ “essere romantica e dell’ingenuità che ne deriva. Nonostante non voglia perdere la mia innocenza, sono stata in situazioni in cui avrei voluto un allarme che mi svegliasse dai miei sogni”. Nata nel 1970, Joan è cresciuta con la sua famiglia adottiva in Connecticut, fino a quando si è trasferita a Brooklyn per unirsi alla scena musicale di quel periodo. Ha delle basi solide. Ha studiato violino all’università e suonato in un’orchestra. Nel 1994 quando raggiunge New York inizia ad esibirsi con band art/punk, sperimentando i parametri del suono del suo violino. Inizia poi a lavorare come turnista con Antony and the Johnsons e Rufus Waiwright poi Lou Reed, Beck, Toshi Reagon, David Sylvian, Sparklehorse, Laurie Anderson e Damon Albarn.Ultimamente ha lavorato con Sufjan Stevens, John Cale, Aldous Harding, Woodkid, Justin Vivian Bond, RZA, Norah Jones e Daniel Johnston ed ha inoltre prodotto l’album di Lau che ha vinto un premio per il suo avant-folk scozzese. Joan As Police Woman è un progetto nato nel 2002 e chiamato così in omaggio alla star degli show TV polizieschi Angie Dickinson. I suoi precedenti album sono stati acclamati da pubblico e critica e hanno vinto premi del calibro dell’Independent Music Awards (Real Life) e il Q Magazine’s Album of the Year (To Survie). Damned Devotion è il suo quinto album come Joan As Police Woman. ‘Oggi,’ dice Joan ‘Posso dire tranquillamente che la musica ha salvato e continua a salvare la mia vita. Io sono devota, non è qualcosa che si può scegliere, è semplicemente così”…Damned Devotion.


prezzo del biglietto: € 18 + d.p. 
biglietti in vendita su Bookingshow.it 


Gli appuntamenti con il Lilith Festival 2018 sono:

21 aprile
LILITH OFF - BOLOGNA 
con Angela Baraldi, Sabrina Napoleone e Cristina Nico

14-15 luglio
LILITH FESTIVAL - GENOVA PORTO ANTICO 

25 luglio 
LILITH FESTIVAL - GENOVA PORTO ANTICO 
con Joan As Police Woman e altre ospiti TBA

dal 9 al 12 agosto
LILITH FESTIVAL SHOTS - DEIVA MARINA (SP)