Concerti Jazz

I concerti della scena jazz e classica...

MY WAITS. TOM WAITS SONGBOOK
La cantante leccese Serena Spedicato presenta i brani del suo omaggio al grande cantautore statunitense
domenica 19 agosto - ore 22.30
Dimora d'Arte - L'Aia di San Giorgio, Via Vecchia Ortelle, Vignacastrisi (Le)
Ingresso: 15 euro Concerto, "Assaggi di Gusto" e calice di vino (dalle 21); 10 euro Concerto e calice di vino  (dalle 22.30). Info e prenotazioni: 0836.920451 - 329.9852006

Domenica 19 agosto (ore 22.30 - ingresso 10 euro con calice di vino) la "Dimora d'Arte - L'Aia di San Giorgio” di Vignacastrisi, in provincia di Lecce, ospita "My Waits. Tom Waits Songbook", un omaggio al grande cantautore statunitense della cantante leccese Serena Spedicato con arrangiamenti originali del bassista Pierluigi Balducci eseguiti da Vince Abbracciante (fisarmonica) e Antonio Tosques (chitarra). La voce adamantina di Serena Spedicato, così lontana dalla roboante interpretazione di Waits, dona eleganza e nuova linfa alle melodie waitsiane nei dieci brani contenuti nel disco prodotto nel 2012 da Koinè, collana editoriale dell'etichetta Dodicilune guidata da Gabriele Rampino (direttore artistico) e Maurizio Bizzochetti (label manager). Dalle 21 (ingresso 15 euro), in attesa del concerto, appuntamento con “Assaggi di gusto" a cura della cuoca itinerante salentina Alessandra Ferramosca con un calice di vino delle Cantine San Pancrazio, sponsor della serata con Alèa - Olio Extravergine di Oliva, Friscous petramarè, Carlino La Famiglia, Dolce arte Cutrofiano e "Pubblicamente, Idee per comunicare". Dimora d'Arte - L'Aia di San Giorgio è un luogo che nasce, con la direzione artistica di Serena Spedicato, per ospitare gli artisti che desiderano non solo incontrare il pubblico ma anche fermarsi, respirare la calma, entrare in contatto profondo con il proprio io creativo. Strutture, spazi e competenze sono messe a disposizione di coloro che, fermandosi nella Dimora, lasceranno bagliori del proprio talento che, come in un puzzle, saranno ricomposti da chi sarà pronto a farlo. Info e prenotazioni 0836.920451 - 329.9852006. Il mondo di Tom Waits, poeta dannato, cantore per eccellenza dell'America underground, visionario ma legato alla realtà della strada, raffinato ma attento alla realtà degli ultimi (prostitute, ubriaconi, clochard), autore di storie di un mondo minore, scritte tra strade abbandonate, vicoli bui, locali fumosi, motel di periferia, costituisce un riferimento assoluto nella musica contemporanea; e, proprio perché molto legato alla figura e alla cifra del suo autore, costituisce un “songbook” difficile, che ha molto ispirato i migliori interpreti (da Ute Lemper a Scarlett Johansson) come i migliori songwriter del nostro tempo (in Italia, un nome su tutti, Vinicio Capossela). Tuttavia, proprio il peso specifico di Waits ha scoraggiato una rilettura completa della sua opera. Per questo, My Waits, di Serena Spedicato, rappresenta un atto di coraggio, oltre che un atto di devozione. In My Waits, infatti, Spedicato e il suo gruppo di raffinato jazz da camera - pur nel pieno rispetto della poesia e della metrica waitsiane - decontestualizzano il songbook del poeta californiano, tratto esclusivamente dai suoi primi dischi (da “Closing Time” sino a “Heartattack and Wine”), donandogli una interpretazione jazz fresca e convincente. L’etichetta Dodicilune è attiva dal 1996. Dispone di un catalogo di oltre 220 produzioni di artisti italiani e stranieri ed è distribuita in Itali a e all'estero da IRD in circa 400 punti vendita tra negozi di dischi e store. I dischi Dodicilune possono essere acquistati anche online, ascoltati e scaricati su una cinquantina tra le maggiori piattaforme del mondo. Info e catalogo su www.dodiciluneshop.it
_________________________________________________________________________________

Il Jazz Emotion Ensemble al Mood di Fregene

Il 18 agosto prossimo al Mood's di Fregene (viale Castellammare 81 b, ore 21.00) in programma una serata all’insegna del jazz di tutti i tempi con il Jazz Emotion Ensemble: alla voce Marcella Foranna, alla chitarra Francesco Di Giovanni, in arte Frankie. E poi: Angelo Ercoli al basso e Alberto Proietti Gaffi alla batteria. Un excursus lungo le note del grande jazz americano, riletto in spirito bossanova. Ma anche nelle più belle melodie della grande canzone italiana, da Bruno Martino a Gino Paoli, riletta in chiave jazz (da  E la chiamano estate a Senza fine e molte altre). Che è poi la cifra stilistica del lavoro decennale di Francesco Di Giovanni: garbato sperimentatore di suoni della memoria collettiva in chiave jazz.
_________________________________________________________________________________

Enrico Rava & Danilo Rea
Quattro concerti in Italia
30 giugno Forlimpopoli (FC), 1 luglio Roma, 12 luglio Napoli, 30 agosto Ischia

Incontro in musica ad altissimi vertici, quello tra Enrico Rava e Danilo Rea, in concerto per quattro appuntamenti imperdibili in Italia: sabato 30 giugno all’Artusi Jazz di Forlimpopoli (FC), domenica 1 luglio alla Casa del Jazz di Roma, giovedì 12 luglio a Sant’Elmo Estate a Napoli e, infine, giovedì 30 agosto al Piano & Jazz Festival di Ischia. Recentemente, Enrico Rava e Danilo Rea si sono incrociati all’aeroporto di Londra e, nell’attesa di prendere il volo per Roma, chiacchierando del più e del meno, hanno deciso di dare vita ad un nuovo sodalizio con un repertorio che tenesse conto di quelli resi celebri di Chet, di Miles, di Joao. Eccoci pronti ad ascoltare brani indimenticabili nella interpretazione raffinata, intensa e mai banale di due maestri del jazz. Enrico è un musicista incredibile - dichiara Danilo Rea - di quelli che riconosci dopo la prima nota. Se è vero che il suono è l’espressione dell’anima, allora Enrico ne è l’esempio più evidente. Molti solisti, quando suonano in duo, hanno bisogno di essere accompagnati. Con Enrico è diverso, si crea una sinergia e un suono unico, come se ci fosse una terza persona a suonare con noi. Personalmente, ho sempre pensato al jazz come un racconto di vita, l’esperienza è fondamentale. Ovviamente, puoi suonare così solo quando c’è una grande fiducia reciproca, che ti porta anche ad essere propositivo. Non è la prima volta che suono con Danilo - ricorda Enrico Rava - è un pianista strepitoso, non è mai banale e riesce sempre a sorprendermi. Inoltre, ha una caratteristica che lo differenzia da molti: è un musicista che sa ascoltare e si fa ascoltare allo stesso tempo. Dalle nostre collaborazioni sono nate sempre delle cose impreviste, e questo può accadere solo quando c’è un ascolto reciproco. Abbiamo scelto dei brani per il repertorio dei concerti ma ci siamo lasciati anche molto spazio per l’improvvisazione. Nel corso degli anni, Rava e Rea avevano già collaborato in diverse occasioni, sia in duo che in gruppo, indimenticabile rimane il tour europeo “Complete Reunion”, che comprendeva Gato Barbieri, Ben Street e Clarence Penn, oltre ovviamente ai nostri due eroi.

30/08 Piano & Jazz, Ischia (NA)
________________________________________________________________________________

LUMINĂ LIVE
Da un’idea di Paolo Fresu
I concerti sono organizzati con il sostegno di MiBACT e di SIAE, nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura”.

L’ideatore di Lumină è Paolo Fresu, in qualità di musicista, compositore e produttore discografico. La notazione che sembra scontata è invece importante in quanto è stato Fresu a pensare integralmente il progetto e a scegliere i cinque musicisti che ne fanno parte (Carla Casarano alla voce, Leila Shirvani al violoncello, Marco Bardoscia al contrabbasso, William Greco al pianoforte, Emanuele Maniscalco alla batteria e alle percussioni) dando “luce” così ad un nuovo gruppo originale. Il progetto, che continua a ricevere sempre più consensi dalla critica per il disco pubblicato per l’etichetta Tǔk Music, sarà in tour quest’estate nei seguenti festival:

23 agosto, Nuoro Jazz | Nuoro (Cortili del Museo del Costume)
20 settembre, alla Cantina Bentivoglio di Bologna

L’idea base che ha mosso il suo artefice scaturisce dalla voglia di concepire un’intera opera intorno al tema della Luce. Luce declinata in dieci composizioni musicali diverse dove ognuna ha appunto il titolo “Luce” nelle diverse lingue del mondo ma “Luce” anche in senso letterario; infatti quattro testi originali  sullo stesso tema, scritti da Erri De Luca, Lella Costa, Marcello Fois e Flavio Soriga, fanno parte del progetto oltre ad una poesia di Emily Dickinson. Due di questi (Lella Costa per “Luce” composta da William Greco e Emily Dickinson per “Light” composta da Marco Bardoscia) sono anche espressi in forma canzone e interpretati dalla voce di Carla Casarano. I significati da estrapolare dal progetto sono diversi. Da una parte proseguire nell’opera di scoperta dei giovani talenti che Fresu porta avanti da alcuni anni. Dall’altra, quella di lavorare sul ‘concept’ sia visivo sia sonoro della Luce intesa come vita e come fonte di ispirazione creativa e poetica. Un ulteriore “input” è rappresentato dalla volontà di proseguire nel percorso di crescita del jazz italiano suggerendo percorsi nuovi ed originali e portando per mano i musicisti verso nuove esperienze nazionali ed internazionali. In ultimo, quella di creare un progetto completamente nuovo (sintetizzabile nella sorta di logo “Il lirismo della Luce, che si fa suono “) ideato e pensato da Fresu che vuole proporre un innovativo connubio fra diverse territorialità musicali contemporanee unendo filoni pop, classici e di quel “new jazz” italiano made in Puglia che sta dando lustro al panorama musicale internazionale di oggi. Lumină è risultato progetto vincitore del Bando Sillumina – SIAE e ricordiamo che i concerti sono organizzati con il sostegno di MiBACT e di SIAE, nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura”.
_______________________________________________________________________________


SPIRIT DE MILAN
Un locale dal sapore vintage con tanta musica dal vivo sorto nelle Cristallerie Livellara a Milano
 APERTO IL GIARDINO ESTERNO DOVE SI MANGIA, SI BEVE E SI BALLA PER TUTTA L’ESTATE!

Il locale di Milano SPIRIT DE MILAN, sorto nella gloriosa struttura delle Cristallerie Fratelli Livellara (via Bovisasca, 59), è sempre alla ricerca delle ultime tendenze e di talentuosi artisti da far esibire live, nel rispetto della passione per la bellezza e la tradizione che lo caratterizzano. Diventato un punto di riferimento per i milanesi, e non solo, con i suoi 1500 mq di aree adibite al ballo, alla ristorazione, al cabaret e ai concerti, accompagnerà i clienti affezionati anche nella calda estate! Di seguito gli appuntamenti di agosto. Mercoledì 1 agosto serata Milonga con Che tango Trio, un vero e proprio cammino cadenzato da melodie e movimenti: leggiadri valcesitos, mossi sul pulsare ossessivo di antiche e nuove tradizioni, tangos abbozzati sotto i cieli stellati dalla Boca, risalendo fino alle brillanti composizioni dei loro eredi diretti di epoca moderna.  Giovedì 2 agosto Barbera & Champagne con Nadir Seartabelli, Raffaele Kohler e Guido Baldoni. Venerdì 3 agosto Bandiera Gialla con la band Ottavo Richter: funk, disco, swing, balkan, rock’n’roll… non ci saranno scuse per stare fermi, un ritmo che ti salverà dal torpore estivo! A seguire dj set Wild Bob. Sabato 4 agosto HOLY SWING Night con Mingo’s swing Band che esegue principalmente il repertorio dei classici della tradizione jazzistica americana ed italiana rigorosamente legati all’Era dello Swing degli anni ’20-‘40. A seguire Dj Set con Missy Clara. Domenica 5 agosto Spirit in Jazz con DNA Trio, progetto che nasce dalla lunga collaborazione, in diversi ambiti stilistici, tra Alex Carreri e Roberto Lupo. In aggiunta a loro il noto pianista milanese Fabrizio Bernasconi.  Martedì 7 agosto Tacchi, Dadi e Datteri, spettacolo di arte varia semiseria con musica, comicità e ironia meneghina, una serata “Milano 5.0” con la partecipazione ogni volta a sorpresa di alcuni tra questi artisti milanesi: Rafael Didoni, Germano Lanzoni, Flavio Pirini, Folco Orselli e Walter Leonardi. Mercoledì 8 agosto serata Milonga con 3T Tango Sexteto. Giovedì 9 agosto concerto speciale di Emma Morton: dopo una stagione di concerti nei teatri, nei club e nei festival estivi di tutta Italia, Emma Morton & the Graces sono in tour per l'Europa con il loro disco “Bitten By the Devil”, un viaggio sperimentale dove la band dialoga con i sapori del jazz, roots, soul e homespun Scottish Folk.  Venerdì 10 agosto Bandiera Gialla con il Twist e il Rock and Roll dei Re-Beat, giovani musicisti che ripercorrono la beat generation, da Gianni Morandi a Caterina Caselli passando dai Beach Boys fino alle colonne sonore di Pulp Fiction e Pretty Woman. A seguire dj set Wild Bob. Sabato 11 agosto Holy Swing Night con la formazione a cinque dei Calabrò Coi Colibrì (swingtet) e il loro jazz che fa divertire e vorreste non finisse mai. A seguire dj set Marco Swing. Domenica 12 agosto Spirit in Blues con Max & Veronica, vincitori dell'European Blues Challenge nel 2013 con il progetto The Red Wine Serenaders, propongono un repertorio basato sulla musica Roots Americana, non solo Blues quindi, ma anche country, folk, ragtime e swing. Il tutto suonato con strumenti acustici e con attenzione alla tradizione riuscendo nello stesso tempo a rendere fresca ed estremamente godibile da parte del pubblico questa proposta musicale.  Martedì 14 agosto Tacchi, Dadi e Datteri, spettacolo di arte varia semiseria con musica, comicità e ironia meneghina, una serata “Milano 5.0” con la partecipazione ogni volta a sorpresa di alcuni tra questi artisti milanesi: Rafael Didoni, Germano Lanzoni, Flavio Pirini, Folco Orselli e Walter Leonardi. Mercoledì 15 agosto speciale Milonga di Ferragosto con la cucina e la musica tipica argentina, in un’atmosfera incantevole e gioiosa sulle note di voce e chitarra, a seguire dj argentino doc PuntoyBranca. Giovedì 16 agosto Barbera & Champagne con Roberto Brivio, attore, cantante, cabarettista e chansonnier italiano, membro dello storico gruppo I Gufi. Venerdì 17 agosto Bandiera Gialla con Uragan e a seguire dj set Alex Biasco. Sabato 18 agosto The Summer Swing Spirits con alcuni tra i musicisti abituali dello Spirit che intratterranno il pubblico in una nutrita serie di ballabili del repertorio swing... Si danzerà fino allo sfinimento nella suggestiva atmosfera estiva delle "Holy Swing Night", come nei sogni preferiti del lindy-hopper... a maggior ragione...in una notte di mezza estate! A seguire Dj Set con Fabio Rutigliano. Domenica 19 agosto Spirit in Jazz con The Cockers. Mercoledì 22 agosto Milonga.  Giovedì 23 agosto Barbera & Champagne con Franco Visentin. Venerdì 24 agosto Bandiera Gialla con The Mads e a seguire dj set Alex Biasco.  Sabato 25 agosto Holy Swing Night. Domenica 26 agosto Spirit in Blues Tino Cappelletti, da anni attivo nel panorama blues, si esibisce con la sua nuova Kappelman Joy Band, alternando performance al basso e alla chitarra.  Martedì 28 agosto Tacchi, Dadi e Datteri, spettacolo di arte varia semiseria con musica, comicità e ironia meneghina, una serata “Milano 5.0” con la partecipazione ogni volta a sorpresa di alcuni tra questi artisti milanesi: Rafael Didoni, Germano Lanzoni, Flavio Pirini, Folco Orselli e Walter Leonardi. Mercoledì 29 agosto Milonga. Giovedì 30 agosto Barbera & Champagne con il duo Senza biro, formato da Nadir Scartabelli e Antonio Curedda. Venerdì 31 agosto Bandiera Gialla con il ritmo dei MahBuhBah e a seguire dj set Alex Biasco. Oltre all’ottima musica dal vivo, alle risate e al ballo, allo SPIRIT DE MILAN vengono accontentati anche gli amanti della buona tavola: dall’orario dell’aperitivo a notte fonda, è possibile gustare il meglio dei piatti della cucina milanese “della nonna” circondati dall’atmosfera sincera da “vecchia Milano”. Spirit de Milan è un’associazione di promozione sociale; la tessera annuale non obbligatoria (valida fino al 31 dicembre) prevede un contributo di 15 euro e consente di avere riduzioni sulle serate a pagamento, oltre a dare la possibilità di partecipare ad eventi organizzati ad hoc per i soci. Le porte aprono alle 19.30, i concerti iniziano intorno alle 22.00, se non specificate eccezioni. Tutti i sabati l’ingresso per i tesserati è di 5€ entro le 21.30/10€ consumazione compresa; per i non tesserati è di 7€ entro le 21.30/15€ consumazione compresa. Il progetto SPIRIT DE MILAN è un’idea di KLAXON srl, società nata nel 2000 come studio di progettazione che opera nel campo dell’exhibition design e già ideatrice del festival SWING’N’MILAN. Tra i suoi obiettivi principali c’è quello di creare eventi tematici che coinvolgano i partecipanti a 360°. 

Per info e dettagli sugli eventi www.spiritdemilan.it