Numero 401 del 28 marzo 2019

Benvenuti a Blogfoolk #401. La nostra storia di copertina è dedicata agli Uaragniaun, con un focus sulle loro più recenti produzioni, da “Cillacilla” di Maria Moramarco, album sul repertorio dei canti infantili, al DVD “Sipario”, che fissa un concerto nel magnifico Teatro Mercadante di Altamura, fino al progetto “Perché sono comunista”, un tributo a Fabio Perinei, che diventa occasione per tracciare un viaggio nella memoria e nella storia politica del territorio altamurano. Insieme agli storici membri del gruppo, Maria Moramarco, Luigi Bolognese e Silvio Teot, andiamo abbiamo approfondito questi progetti che si inseriscono nel lungo percorso di ricerca sulla tradizione musicale delle Murge. Ci spostiamo nella bergamasca per il doppio album “Antiche armonie di Gandino”, recente produzione della Federazione Campanari Bergamaschi, nuovo tassello nella documentazione della plurisecolare tradizione dell’arte di suonare le campane. La pagina world si apre con “Amina”, il secondo album dell’ensemble Refugees For Refugees. Segue “Moon Night” del cinese Guo Gan, maestro dell’erhu, che raccoglie dieci brani del compositore Liu Tian Hua. Ultima tappa oltreoceano, per “Sweet Release” di Reese Wynans, nome importante del blues-rock americano. La rubrica Memoria, in occasione della giornata mondiale del teatro, ospita il contributo di Paolo Mercurio dal titolo: “Paolo Grassi, combattivo artista-organizzatore dello spettacolo che sapeva pensare in grande”. Per la canzone d’autore di casa nostra, occhio ad “Appunti sulla felicità” di Jacopo Ratini. Torniamo a parlare di libri con l’approfondimento su “Mesdames a 78  giri. Storie  di  donne  che  hanno  cantato  il  blues”, a firma del chitarrista Roberto Menabò, che abbiamo intervistato. Proponiamo la recensione della ristampa di “A Cordes Et A Cris” del grande contrabbassista francese Henri Texier. Infine, lo scatto di Valerio Corzani, con protagonista Kelela, colta sul palco del Nos Primavera Sound a Oporto, nel giugno 2018. Addio al sassofonista senegalese Issa Cissokho della leggendaria Orchestra Baobab, storico membro della band, che ha suonato fino al loro album del 2017, “Tribute to Ndiouga Dieng”.

Editor's Note
Welcome to Blogfoolk # 401. Our cover story is Uaragniaun, with a focus on their most recent releases, from “Cillacilla” by the lead singer and researcher Maria Moramarco, an album covering the local repertoire of nursery rhymes and infant songs, to the DVD “Sipario”, displaying a concert in the magnificent Teatro Mercadante of Altamura, up to the project “Perché sono comunista”, a tribute to Fabio Perinei, which becomes an opportunity to trace a journey into the memory and political history of the Altamura area. Together with the band long-serving members, Maria Moramarco, Luigi Bolognese and Silvio Teot, we discuss these projects, which are part of their research into the musical traditions of the Murge, in Apulia. We move to the Bergamo area for the double album “Antiche Armonie di Gandino”, a recent production by Federazione Campanari Bergamaschi, a new piece in the documentation of the centuries-old tradition of the art of playing bells. The world music page opens with “Amina”, the second album by the ensemble Refugees For Refugees. It follows “Moon Night” by the Chinese Guo Gan, erhu maestro, offering ten pieces by the composer Liu Tian Hua. Last stop it’s for “Sweet Release” by Reese Wynans, prominent name in American blues-rock scene. Our Memory column, on the occasion of the World Theatre Day, presents Paolo Mercurio’s contribution entitled: “Paolo Grassi, combattivo artista-organizzatore dello spettacolo che sapeva pensare in grande”. As far as songwriting is concerned, listen to “Appunti sulla felicità” by Jacopo Ratini. The book page shows a focus on “Mesdames at 78 giri. Storie di donne che hanno cantata il blues”, written by the guitarist Roberto Menabò, whom we interviewed. We propose the review of the re-issue of “A Cordes Et A Cris” by the great French double bassist Henri Texier. Finally, Valerio Corzani’s shot, starring Kelela, taken on stage at Nos Primavera Sound in Oporto, in June 2018. Farewell to Senegalese saxophonist Issa Cissokho, who has passed away. A member of the legendary Orchestra Baobab from their early days right through to their 2017 album “Tribute to Ndiouga Dieng”.

Ciro De Rosa
Direttore Responsabile di www.blogfoolk.com


COVER STORY
VIAGGIO IN ITALIA
WORLD MUSIC
MEMORIA
STORIE DI CANTAUTORI
LETTURE 
SUONI JAZZ
CORZANI AIRLINES


L'immagine di copertina è un'opera di Donatello Pisanello (per gentile concessione)

Nessun commento