Numero 386 del 13 Dicembre 2018

Cari Blogfoolker, Benvenuti al numero 386, che parte dall’intervista di copertina con Donatello Pisanello. Il polistrumentista e fondatore di Officina Zoè è molto indaffarato, alle prese con alcune digressioni artistiche, sviluppate a partire da libere improvvisazioni alla chitarra, che attraversano la musica contemporanea, la psichedelica e il minimalismo. Cavalcando l'onda della libertà espressiva, l’artista si destreggia tra improvvisazioni, instant composing e spaccati visionari. Il risultato della sua creatività sono il disco fisico “Escapismo”, pubblicato con il moniker CosiCiamune, tre titoli disponibili solo su piattaforme digitali “Peripheral Industries”, “Attese” e “ZANG TUMB TUMB”. Infine, “Antologica”,  ancora un CD, raccolta di composizioni già edite. Con il multiforme musicista salentino approfondiamo le motivazioni di queste sue variegate proposte, completamente autoprodotte ed auto-confezionate. Il menu world è aperto da “Ahlam”, debutto di NES, il trio composto dalla franco-algerina Nesrine Belmokh (voce e violoncello), dal francese Matthieu Saglio (violoncello  e voce) e dal valenciano David Gadea (percussioni), tre artisti che fondono eredità sonora arabo-andalusa, stilemi flamenco e apporti classici e jazzistici. Restando nella penisola iberica, parliamo di “Cant Espiritual”, il nuovo disco del chitarrista, cantante e produttore Carles Dénia, ispirato ai 224 versi di Ausìás March, poeta quattrocentesco di Valencia. Ci spostiamo in Lituania per la raccolta antologica “Folk & Great Tunes From Latvia”, mentre dalla California arrivano le undici mujeres del Mariachi Reyna de Los Ángeles, titolari dell’album eponimo per l’etichetta Smithsonian Folkways. L'ultima tappa è a Pavia, dove è stato registrato il pregevole “An Acoustic Evening: Live in Italy” di Chris Cacavas. Ci occupiamo, poi, di “Breve Storia del Popolo Romano”, ciclo di conferenze-concerto, tenute da Ilaria Beltramme e Stefania Placidi, presentate al Teatro del Lido di Ostia, volte ad esplorare la storia della tradizione musicale romana dal Medioevo ad oggi. Lo sguardo sulla canzone d'autore ci porta a “Io non ci sono più”, la nuova produzione di Peppe Fonte, quello sulla scena jazz a “Order of Nightingness” di un altro esploratore di mondi e di suoni quale è il sassofonista e polistrumentista finlandese Jimi Tenor. La controcopertina di Valerio Corzani è dedicata a Cesare Basile. Da ultimo, rivolgiamo un pensiero a Angelo ‘Sigaro’ Conti, voce e chitarra del combo ska/punk romano Banda Bassotti, recentemente scomparso. «Chi lotta non sarà mai schiavo!».

Editor's Note
Dear Blogfoolkers, Welcome to issue 386. It starts with our cover story, an interview featuring Donatello Pisanello. The multi-instrumentalist and founder of Officina Zoè is a busy bloke, dealing with some artistic digressions, a crossover of contemporary music, psychedelia and minimalism. Riding the wave of expressive freedom, the Salentine artist juggles improvisations, instant composing and visionary. The outcomes of  his creativity are the physical album "Escapismo", published under the CosiCiamune moniker, three titles available only on digital platforms "Peripheral Industries", "Attese" and "ZANG TUMB TUMB". Finally, “Antologica”, another CD, which is a selection of already published numbers. With the multifaceted musician we discuss the motivations of these varied proposals, which are self-made and self-produced. The world music menu is opened by "Ahlam", the debut of NES, a trio joining the Franco-Algerian Nesrine Belmokh (voice and cello), the French Matthieu Saglio (cello and voice) and the Valencian David Gadea (percussion). They blend Arabic-Andalusian sound heritage, flamenco styles and classical and jazz contributions. Still in the Iberian Peninsula, we review “Cant Espiritual”, the new record by the guitarist, singer and producer Carles Dénia, inspired by Ausìás March, a fifteenth-century poet from Valencia. We move to Lithuania for the collection “Folk & Great Tunes From Latvia”, while from California come the eleven “mujeres” of Mariachi Reyna de Los Ángeles, who have recently released their eponymous album for Smithsonian Folkways. Back to Italy, our last stop is in Pavia, where Chris Cacavas has been recorded his remarkable “An Acoustic Evening: Live in Italy”. Then we report on “Breve Storia del Popolo Romano”, a series of conferences and concerts, held by Ilaria Beltramme and Stefania Placidi, presented at the Teatro di Lido in Ostia, aimed at exploring the history of Rome musical tradition from the Middle Ages to today. For the singer-songwriting page not to be missed “Io non ci sarò più”, the new production of Peppe Fonte. A glance at the jazz scene for  “Order of Nightingness”, the latest album by the Finnish saxophonist and multi-instrumentalist Jimi Tenor, another travelling mind. The back-cover by Valerio Corzani features Cesare Basile. Finally, here we remember Angelo 'Sigaro' Conti, voice and guitar of the ska/punk combo Banda Bassotti, recently passed away. »Who fights will never be a slave!». 

Ciro De Rosa
Direttore Editoriale di www.blogfoolk.com

COVER STORY
WORLD MUSIC
IDEE
STORIE DI CANTATUORI
SUONI JAZZ
CORZANI AIRLINES

L'immagine di copertina è un'opera di Donatello Pisanello (per gentile concessione)


Posta un commento