Numero 371 del 19 Agosto 2018

Il Blogfoolk Show di questa settimana è ricco di spunti per i vostri ascolti. La copertina è per gli irresistibili segnali di attraversamenti e connessioni tra culture, luoghi e suoni presenti in “Tebourba”, il primo album di lunga durata di Fanfara Station, trio composto dal polistrumentista e cantante tunisino Marzouk Mejiri, dal trombettista americano Charles Ferris e dal DJ & Producer Marco Dalmasso aka Ghiaccioli e Branzini. Abbiamo intercettato Marzouk, in viaggio per la Tunisia, per parlare del progetto e del recente docu-film a lui dedicato, “Vita di Marzouk”, girato da Ernesto Pagano. “Volo Hazo” dei Malagasy Guitar Masters registra, invece, l’incontro di tre generazioni di chitarristi malgasci, il giovane Chrysanto Zama, il versatile Joël Rabesolo e il più anziano Teta. Tutt’altra musica è racchiusa in “Chinese Buddhist Temple Music”, proposto dai tre gran maestri Bao Jian, Hu Jianbing e Gao Hong, un disco in cui sono raccolte quattro lunghe composizioni della tradizione monastica cinese. Torniamo nell’Europa folk di “Ankerdram” delle Fru Skagerrak,  trio di violiniste scandinave (la danese Maja Kjær Jacobsen, la norvegese Elise Wessel Hildrum e la svedese Anna Lindblad),  e di "We are Enkel" delle finlandesi Enkel. Per la musica dal vivo, ci occupiamo della terza edizione del Festival delle Ciaramelle e del concerto di Seun Kuti & Egypt 80 che ha concluso il Dromos Festiva, mentre dal nostro scaffale abbiamo pescato il volume “Saggi Pop. Indagini sull’effimero essenziale alla vita e non solo” di Claudio Sottocornola. Il palinsesto delle recensioni si completa con il cofanetto “Le Corde Dell’Anima Live & Studio”, che esplora l’ultima parte della vicenda artistica di Pino Daniele. In chiusura del numero 371 di “Blogfoolk”, Corzani Airlines ci porta di nuovo in Scandinavia, con l’immagine del fiatista norvegese Karl Seglem. In conclusione non possiamo non ricordare Claudio Lolli, scomparso qualche giorno fa all'età di sessantotto anni e voce tra le più intense della canzone d'autore italiana. Un pensiero va anche a Aretha Franklin, scomparsa a 76 anni. Con lei se n’è andato un pezzo della storia della musica popular del Novecento; voce, coscienza femminista afro-americana e icona della Black Music. Il nostro pensiero va a Lei, indiscussa Queen of Soul. Non privatevi del suo canto: balsamo per la mente, il cuore e l'anima. 

This week’s “Blogfoolk” show is full of tips for your music discovery. The opening page is dedicated to the irresistible signs of connections and crossings between cultures, places and sounds present in “Tebourba”, first full album of Fanfara Station, trio created by Tunisian multi-instrumentalist and singer Marzouk Majiri, American trumpet player Charles Ferris and DJ and producer Marco Dalmasso aka Ghiaccioli e Branzini. We bumped into Marzouk, travelling to Tunisia, to talk about the recent film documentary dedicated to him, “Vita di Marzouk” directed by Ernesto Pagano. “Volo Hazo” of Malagasy Guitar Masters testimonies the encounter between three generations of Malagasy guitar players, the young Chrysanto Zama, the versatile Joël Rabesolo and the elder Teta. Completely different music is enclosed in “Chinese Buddhist Temple Music”, proposed by three grand masters Bao Jian, Hu JianBing and Gao Hong, a record that holds four long compositions of Chinese monastic tradition. We return to the European folk of “Ankerdram” of Fru Skagerrak, Scandinavian violinists trio (Danish Maja Kjær Jacobsen, Norwegian Elise Wessel Hildrum and Swedish Anna Lindblad), and “We are Enkel” from the Finnish band Enkel. About live music, we deal with the third edition of Festival delle Ciaramelle and concert of Seun Kuti & Egypt 80's that close Dromos Festival, while from our shelf we picked the volume “Saggi Pop. Indagini sull’Effiero Essenziale Della Vita e Non Solo” from Claudio Sottocornola. The reviews schedule is completed by the collection “Le Corde Dell’Anima Live & Studio”, which explores the last artistic doings of Pino Daniele, and “Oltremare” from Raffaele Casarano. To conclude “Blogfoolk” number 371, Corzani Airlines takes us once again to Sacndinavia, with a snap-shot of Norvegian flutist Karl Seglem. This numeber is dedicated to Aretha Franklin and Claudio Lolli.

Ciro De Rosa
Direttore Responsabile di www.blogfoolk.com


COVER STORY
WORLD MUSIC
I LUOGHI DELLA MUSICA
LETTURE
STORIE DI CANTAUTORI
CORZANI AIRLINES
FOCUS ON

L'immagine di copertina è un'opera di Donatello Pisanello (per gentile concessione)

Posta un commento