Numero 353 del 12 Aprile 2018

Questa settimana in apertura, incontriamo Francesca Incudine, che presenta “Tarakè”, il suo secondo capitolo discografico, dopo l’apprezzato debutto con “Iettavuci”, che svela il lato più cantautoriale della sua ispirazione. La cantautrice siciliana parla del nuovo lavoro il cui titolo deriva dalla parola greca che  significa scompiglio, turbamento, ma è anche la radice di tarassaco, il fiore che esaudisce i desideri quando disperde i suoi semi nell’aria.  Segue il contributo di Paolo Mercurio dal titolo “Appunti di musica ‘glocale’ durante la Settimana Santa in Sardegna”, nato da un estemporaneo incontro culturale avvenuto in un agro di Baronia. Torniamo a parlare di dischi con un altro esordio, quello di Marilù, che si presenta con “Avesseme Furtuna” (SoundFly), un disco, concepito insieme a Antonio Di Francia (Solis String Quartet), a cavallo tra riproposta delle musica popolare di area napoletana e folk d’autore. Sul fronte world, chapeau per The Young’Uns, il trio vocale del Teeside, nord-est inglese, che con “Strangers” ha appena conquistato il più alto riconoscimento ai BBC Radio 2 Folk Awards. Da un disco di consacrazione a un’opera prima: “#1”, firmato del maestro del Frafra ghanese Guy One, prodotto dal tedesco Max Weissenfeldt. Tra incroci ed attraversamenti sonori si muove “Çekirdek”, album degli Alonisma, formazione nata intorno al flautista e suonatore di ney Andrea Romani, cremonese di nascita ma da anni residente a Parigi. Ancora, in tema di espressioni devozionali, presentiamo il volume con due CD, “Sul Golgota a spirar. Canti penitenziali della Settimana Santa a Minori”, curato da Pasquale Scialò e  Francesca Seller per Squi[Libri]. Sul versante della musica live, c’è la cronaca di due delle tre tappe del Premio Bianca d'Aponte in Tour. Completano il numero 353 di "Blogfoolk" il consueto sguardo sulla musica contemporanea con la recensione di “Princess Of Dawn/Soundtrack” di Georg Deuter, figura peculiare nell’evoluzione della musica tedesca dei primi anni settanta, mentre lo scatto di Valerio Corzani è per lo storico ensemble corso A Filetta.

Ciro De Rosa
Direttore Responsabile di www.blogfoolk.com


COVER STORY
VIAGGIO IN ITALIA
WORLD MUSIC
LETTURE
I LUOGHI DELLA MUSICA
CONTEMPORANEA
CORZANI AIRLINES

L'immagine di copertina è un'opera di Donatello Pisanello (per gentile concessione)

Posta un commento