Numero 189 del 4 Febbraio 2015

Fervono i preparativi per il tavolo di lavoro “Scrivere La Tradizione. Lo stato dell’arte sulla ricerca nella musica tradizionale italiana”, organizzato da “Blogfoolk” all’interno delle attività degli Stati Generali Della Musica, per il giorno 8 febbraio alle ore 15,00 presso La Pelanda Factory, a Roma. Intanto, apriamo alla grande il mese di febbraio del nostro magazine con il BF-Choice “In A Cosmic Ear”, disco che segna il ritorno in grande stile dei Re Niliu. Del nuovo lavoro parliamo con uno dei fondatore della storica band calabrese, Ettore Castagna. Ci spostiamo in Irpinia per raccontarvi “Piccolo Concerto Del Partito”, il secondo album dei Makardìa, per poi proseguire il nostro viaggio nei suoni World con “Onda Luminosa”, primo album di Glad Tree, progetto nato dalla collaborazione tra il chitarrista Marcello Capra, il polistrumentista Lanfranco Costanza e il suonatore di tabla Kamod Raj Palampuri. Ci occupiamo poi di roots music con il country rock di Marco Zanzi, di cui presentiamo ben tre album (“Time To Start Again Time To Fly Again”, “Marco Mock Zanzi” e il recente “Glory”, che vede la partecipazione della brava vocalist Cecilia Zanzi. La lettura della settimana è “I Mei Vent’anni” che celebra due decadi della storica kermesse faentina, organizzata da Giordano Sangiorgi. Torniamo a parlare di chitarre e liutai con la cronaca della due giorni “Liuteria in concerto”, tenutasi a Frascati lo scorso week-end per la direzione artistica di Francesco Taranto e Nando Citarella. Di chitarra si parla ancora nella recensione del secondo CD di Enzo Crotti “Some Little Musical Things”, mentre sul versante jazz, il focus è sui tasti bianchi e neri del pianoforte di Roberto Jonata (“Infinity”). Completa il numero il Taglio Basso, in cui Rigo presenta “The Right Road” della reggae band Earth Beat Movement.

Ciro De Rosa
Direttore Responsabile di www.blogfoolk.com


BF-CHOICE
VIAGGIO IN ITALIA
WORLD MUSIC
LETTURE 
I LUOGHI DELLA MUSICA
STRINGS
SUONI JAZZ
TAGLIO BASSO
L'immagine di copertina è un opera di Donatello Pisanello (per gentile concessione)