Numero 186 del 14 Gennaio 2015

Si riallacciano i fili della memoria nel Viaggio in Italia proposto dal numero 186 di “Blogfoolk”: “Sonador da Coscrit e da Quintët, “Suonatori da Coscritti e da Quintetto”, è il lavoro di ricerca realizzato da Rinaldo Doro, dedicato alla musica popolare del canavese e della Valle d’Aosta, seguendo il sentiero tracciato da Amerigo Vigliermo. Il musicista piemontese parla delle metodologie della ricerca e della realizzazione editoriale del volume con CD. Dall’altro versante alpino, in Friuli, giungono il compendio di canti plurilingue per l’infanzia proposto da Marisa Scuntaro (“Dindarine dindarone”) e la poesia di energico segno civile e politico di Leonardo Zanier (“La vôs de poesie”). Per le pagine della World Music, il Consigliato “Blogfoolk” è “Film Of Life” di Tony Allen, maestro percussivo dell’afro-beat. Andiamo poi alla scoperta degli ucraini Dakhabrakha, protagonisti dell’ultima edizione del Medimex, mentre sul versante folk, incontriamo gli anglo-irlandesi Young Dubliners, ed infine il cantautore americano Mark Olson con il suo nuovo album "Good-bye Lizelle". Il nostro sguardo si sposta sul mondo della chitarra, anzi delle chitarre: infatti, sono ben tre quelle con cui Giovanni Seneca ha suonato nel suo nuovo album “Ecanes”. Dalle corde al pianoforte jazz di Stefano Bollani, che in “Sheik Yer Zappa” fa rivivere la leggendaria “spazzatura cosmica” del genio artistico di Baltimora. A chiudere il numero ci pensa l’esplosivo “Black Messiah” di D’Angelo And The Vanguard, disco che riscrive la black music contemporanea. “Blogfoolk” è media partner della XXII edizione del festival “La Zampogna” (17 e 18 gennaio), appuntamento live irrinunciabile per i cultori del mondo world & trad. Ci vediamo a Maranola!

Ciro De Rosa
Direttore Responsabile di www.blogfoolk.com

LETTURE
VIAGGIO IN ITALIA
WORLD MUSIC
STRINGS
SUONI JAZZ
TAGLIO BASSO

L'immagine di copertina è un opera di Donatello Pisanello (per gentile concessione)