Numero 179 del 27 Novembre 2014

Ci piace aprire questo numero di fine novembre con un gruppo il cui nome evoca movimento e spirito libero, un po’ come l’e-magazine che state leggendo: parliamo dei piemontesi Aria. Abbiamo incontrato Piergiorgio Graglia, voce e chitarra del duo, per farci raccontare del loro secondo disco, “Stormi”, che svela un lato nuovo del bal folk, lambendo la canzone d’autore. Di corsa verso Napoli, per fare la conoscenza di “E Nulla Cambierà” degli irriverenti Posteggiatori Tristi, e siamo già pronti ad immergerci nel nu-trad polacco di Karolina Cicha & Spółka (“Wieloma Językami // 9 Languages”), nell'unicità caraibica  di “Landini”, nuovo lavoro di Aurelio, troubadour e voce consapevole del popolo garifuna, a cui va il Consigliato Blogfoolk della settimana, e  nella vitalità di “Diario Nomade. Tracce Italiane” della Nomadic Orchestra Of The World. Dalla nostra biblioteca, abbiamo prelevato l’appassionata autobiografia di Gualtiero Bertelli, intitolata “Venezia e una fisarmonica”. Lo spazio live raccoglie le impressioni sullo splendido concerto di Peter Gabriel a Bologna, che ha celebrato i venticinque anni dall’uscita di “So”. A completare lo sguardo a tutto tondo di Blogfoolk # 179,  di scena le sonorità jazz-mediterranee di “Suspirando” dei salernitani CafèAria e il Taglio Basso in versione folk-rock con “Libere Correnti Dorsali” de Lassociazione.

Ciro De Rosa
Direttore Responsabile di www.blogfoolk.com


VIAGGIO IN ITALIA
WORLD MUSIC
LETTURE
I LUOGHI DELLA MUSICA
SUONI JAZZ
TAGLIO BASSO

L'immagine di copertina è un opera di Donatello Pisanello (per gentile concessione)