Numero 152 del 21 Maggio 2014

Navighiamo lungo il Mare Chiuso in questo numero 152 di Blogfoolk. Dal porto di Genova dove vi parliamo della mirabile arte vocale del trallalero, e di chi come i Raccögieiti di Via Luccoli, coordinati da Franco Sacchi, ne custodiscono memoria e pratica, viriamo verso sud, approdando in Sicilia, per presentare “Suttaterra” dei Pupi Di Surfaro. Ma è già tempo di prendere il largo verso Levante, per toccare il mondo ebraico-sefardita della cantante di lingua ladina Mor Karbasi, il cui “La Tsadika” è il Consigliato Blogfoolk della settimana. Raggiungiamo l’isola di Cipro, dove incontriamo i Monsieur Doumani, intervistati in occasione della pubblicazione del loro nuovo album: una fresca novità nella mappa sonora world. Non sembri una forzatura che il nostro viaggio – che è anche emozionale – giunga poi nel Paese più mediterraneo del Nord Europa, l’Irlanda, per scoprire i Goitse, giovani effervescenti propugnatori di Irish traditional music, di cui presentiamo il CD “Tall Tales & Misadventures”, in uscita in questi giorni. Da ultimo tocchiamo gli States con C. Daniel Boling, songwriter del New Mexico, del quale presentiamo il recente ”Sleeping Dogs”, prodotto da Jono Manson. Dal nostro scaffale abbiamo selezionato un volume di saggi accademici dedicati al mondo delle bande, si intitola “Brass Bands Of The World: Militarism, Colonial Legacies, and Local Music Making, è curato da Suzel Ana Reily e Katherine Brucher, e pubblicato per la collana SOAS Musicology dell’editore britannico Ashgate. C’è ancora tempo per un tuffo nel jazz con “Identity” degli Hippie Tendencies e, naturalmente, per il consueto Taglio Basso di Rigo, che questa volta mette sul piatto gli italiani Radio King.

Ciro De Rosa
Direttore Responsabile di www.blogfoolk.com


MEMORIA
VIAGGIO IN ITALIA
WORLD MUSIC
LETTURE
SUONI JAZZ
TAGLIO BASSO

L'immagine di copertina è un opera di Donatello Pisanello (per gentile concessione)