Numero 146 del 9 Aprile 2014

Prima di presentare la nuova, corposa emissione di Blogfoolk, permetteteci di dire che siamo accanto a Renzo Pognant, colonna dell’etichetta discografica Felmay, augurandogli di superare al più presto il grave trauma che lo ha momentaneamente fermato nella sua incessante ricerca musicale. Questo numero 146 accoglie molte voci: abbiamo dato la parola ad artisti di diversa formazione e vicenda artistica, a rafforzare la nostra idea di folk & world music senza preconcetti e asfittiche geometrie lineari. Cosicché, apriamo con uno speciale dedicato a “Curre Curre Guagliò 2.0”, new realise dello storico debutto dei 99 Posse, di cui ci parla Luca “’ O Zulù” Persico, portavoce dei cattivi guaglioni partenopei. I nostri Cantieri Sonori si occupano di uno strumento antico che unisce tutti i continenti, ha oltre 4000 anni d’età, ha molti nomi nel mondo, ma da noi è generalmente conosciuto come scacciapensieri, tromba degli zingari, marranzano, ribeba e sa trunfa. Con un autorevole intervento Paolo Mercurio ne traccia il profilo antropologico ed etnomusicologico, mentre le parole di Luca Recupero, virtuoso del marranzano, leader de Ipercussonici e direttore artistico del Marranzano World Festival, aprono alla prospettiva world uno strumento troppo spesso considerato stereotipo del suono popolare siciliano. Ancora una voce d’artista, quella di Nando Citarella, per aiutarci a scoprire da vicino la crociera in musica di Folk Nostrum. A seguire, riprendiamo il filo del discorso sulla tradizione sufi con Pejman Tadayon, iraniano da tempo residente a Roma, cantante e suonatore di setar, direttore di un ensemble musicale che raccorda musica, danza e poesia. Spazio alle recensioni discografiche con l’esordio della capoverdiana Neuza, il cui “Flor Di Bila” è il nostro Consigliato Blogfoolk della settimana. Ci occupiamo poi dell’Irish folk delle Lumiere, né dimentichiamo il tango dei Quinteto Porteño. Dal nostro scaffale abbiamo selezionato il libro “On The Road With Bob Dylan” di Larry Slowman, che ci conduce alla scoperta del Rolling Thunder Revue. Il Taglio Basso di Rigo, che chiude il numero, arriva direttamente dal palco del concerto dei Lowlands a Milano. Buona lettura!

Ciro De Rosa
Direttore Responsabile di www.blogfoolk.com


VIAGGIO IN ITALIA
CANTIERI SONORI
IDEE
WORLD MUSIC
SUONI JAZZ
LETTURE
TAGLIO BASSO

L'immagine di copertina è un opera di Donatello Pisanello (per gentile concessione)