Numero 130 del 12 Dicembre 2013

Reduci dalla terza edizione del Medimex di Bari, riflettiamo sull’assenza del movimento folk/trad italiano tra gli stand della fiera, al di là di un paio di etichette discografiche, di qualche artista e promoter, nonché di due riusciti showcase di Bandadriatica e Banditaliana (un reportage dall’expo pugliese si legge in questo numero 130 di Blogfoolk). Viene da domandarsi se il mondo trad ha rinunciato a trovare momenti di incontro fisico; se non servono più o sono ancora utili al dibattito e alle idee. Quale può essere l’agorà del variegato arcipelago che fa riferimento alla musica trad e alla world music: un festival come “La Zampogna” a Maranola a metà gennaio? O tutti gli altri eventi e rassegne musicali, sparse nel corso dell’anno un po’ ovunque in una Penisola che si scopre ancora ricca di musica, ben oltre i talent show? La nuova piazza è il web, con i social network? Per dove passano l’informazione, il confronto, il comune sentire, le idee? Non avvertiamo più la necessità di confrontarci? Ognuno per la sua strada a coltivare l’orticello, sempre più magro? L’unica via è restare incollati all’appendice tecnologica, sempre più fondamentale per scoprire musiche, artisti e far circolare anche pensieri e musiche? Basterà? Chissà? Le risposte definitive, non le abbiamo mai amato, ma piuttosto ci piace guardare con curiosità ad ogni evento culturale, che possa aggregare e diventare occasione di confronto. Ed è per questo che ci siamo recati anche a “Più Libri, Più Liberi”, XII Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria di Roma, dalla quale sono nati interessanti spunti di riflessione sullo stato dell’arte dell’editoria musicale in Italia, e non sono mancante alcune belle perfomance musicali dal vivo, come quella di Michele Marini e Daniele Donadelli, che hanno presentato il loro progetto dedicato a Gorni Kramer. Qui a Blogfoolk, vogliamo così essere uno dei luoghi di discussione e confronto tra cultori, appassionati ed operatori di questa comunità, senza preclusioni, prescrizioni o linee di sorveglianza ideologica: siamo folk, ma anche un po’ fool. Sicuramente, uno che da anni è alfiere di questo movimento musicale è il maestro Mimmo Epifani, a cui abbiamo dato la parola in occasione della pubblicazione del suo nuovo album “Pe’ I’ Ndo”, a cui va anche il Consigliato Blogfoolk. Dalla musica su disco si passa a quella live, con il resoconto della fiera barese, e poi con la cronaca del concerto di Imany all’Auditorium Parco della Musica di Roma. Si torna ai dischi con “Semilla” della cantante romana Lavinia Mancusi, per passare poi a suoni world di “Yalla!” di Kabìla. Per la musica contemporanea, presentiamo un’intervista al pianista Francesco Grillo, mentre per la rubrica Suoni Jazz vi raccontiamo “Stories Yet To Tell” di Giorgia Barosso, in cui spicca la tromba di Fabrizio Bosso. Completano il numero la rubrica Letture, dedicata a “Barbarico”, il nuovo libro di Giovanni Lindo Ferretti e l’abituale Taglio Basso di Rigo, in cui ci racconta del nuovo disco degli Arcade Fire.

Ciro De Rosa
Direttore Responsabile di www.blogfoolk.com


I PERSONAGGI DEL FOLK
I LUOGHI DELLA MUSICA
VIAGGIO IN ITALIA
WORLD MUSIC
CONTEMPORANEA
SUONI JAZZ
LETTURE 
TAGLIO BASSO

L'immagine di copertina è un opera di Donatello Pisanello (per gentile concessione)