Numero 118 del 18 Settembre 2013

Passata la prima tornata delle votazioni per le Targhe Tenco, al di là delle considerazioni su cosa debba intendersi oggi per canzone d’autore (ci vorrebbero libri, non editoriali per parlarne con cognizione) e sulle dinamiche mediatiche che portano un’ampia fetta di giornalisti a convergere su certi nomi, nel quartiere generale di blogfoolk tiriamo le somme, notando con un certo orgoglio che il 90% dei dischi che accedono al secondo turno di votazioni del Tenco, li abbiamo recensiti, un segno evidente che blogfoolk sta sempre sul pezzo, che abbiamo le orecchie drizzate sulle produzioni di qualità. Ma occupiamoci del nuovo numero settembrino, aperto da uno speciale dedicato a "Portosantagostino", nuovo disco dell'OMA, che sta per Orchestra Multietnica di Arezzo, del quale abbiamo parlato con il suo direttore, il compositore fiorentino Enrico Fink. Dalle musiche del mondo suonate dall’ensemble composto da vecchi e nuovi toscani, alla Scozia di “At The Heart Of It All”, album che segna il ritorno in grande stile dei Capercaillie, a cui va il Consigliato Blogfoolk di questa settimana. La rubrica world music presenta anche "Monogah" dell'americana Kyle Carey e le contaminazioni di “Carapace” dei siciliani Ipercussonici. Si resta in Italia con l’ascolto di "Lampascioni e Cianfrusaglie" del trio Le Tre Sorelle, viaggio nel canto polivocale dell'Italia Meridionale, e di "Terra Mea" del Gruppo Folk Città di Ostuni. Ritorna anche la rubrica Cantieri Sonori con la videointervista a Michele Di Paolo, mentre per Storie di Cantautori abbiamo recensito il nuovo disco Alessandro Benvenuti. Bocconcino finale, il taglio basso di Rigo.

Ciro De Rosa
Direttore Responsabile di www.blogfoolk.com


GLI SPECIALI DI BLOGFOOLK
WORLD MUSIC
GLOBAL SOUNDS
VIAGGIO IN ITALIA
CANTIERI SONORI
STORIE DI CANTAUTORI
TAGLIO BASSO

L'immagine di copertina è un opera di Donatello Pisanello (per gentile concessione)