Gricanti Festival - Tre Anni Di Musica 2010, 2011, 2012, Salento Altra Musica, DVD

Avvolta dagli ulivi secolari, nelle campagne di Corigliano D’Otranto, la Masseria Sant’Angelo, è da alcuni anni lo scenario in cui la storica famiglia Avantaggiato, ospita il Gricanti Festival, evento ideato dall’Associazione Salento Altra Musica, e che rappresenta la sempre più rara occasione per vedere riunite le storiche voci della tradizione salentine e i musicisti impegnati nella riproposta, uniti dal comune intento di preservare e conservare la lingua grika, parlata nella Grecìa Salentina. Si tratta di un evento prezioso, che ha mantenuto integra la genuinità del far festa e del suonare insieme, in un aia in aperta campagna, proprio come erano soliti fare, quei contadini, che hanno mantenuto viva per secoli la tradizione. Nel corso dell’edizione 2013, appena conclusasi, è stato presentato l’interessante documentario “Gricanti Festival – Tre Anni Di Musica 2010, 2011, 2012”, che raccoglie non solo i principali momenti musicali degli scorsi anni, ma anche alcune preziose interviste agli anziani cantori, testimoni autentici della musica popolare grika e salentina, ma ai nuovi interpreti della scena musicale del tacco d’Italia. Sebbene non goda di una distribuzione capillare nei negozi, ma sia possibile acquistarlo solo in loco presso la Masseria Sant’Angelo, e sia caratterizzato da una produzione prettamente amatoriale, il documentario in questione è di indubbio interesse, in quanto ha il pregio di fotografare in modo eccellente qual è lo spirito che anima questo evento. Si percepisce chiaramente come tanto la retorica, quanto il Salento da cartolina siano lontani anni luce da quelle parti, ma piuttosto si punti alla valorizzazione della cultura del luogo, senza mezzi termini. E’ per questo che non ci sorprende vedere come la maggior parte delle interviste siano state fatte ora dialetto salentino ora in lingua grika, segno evidente di come la valorizzazione culturale cominci proprio dalle cose più piccole. Spiccano così i ricordi di Giovanni Avantaggiato, che racconta i suoi primi passi come musicista a Daniele Durante, la bella e profonda intervista a Gianni De Santis degli Avleddha, ma anche il dialogo con Cici Cafaro, che non manca di sottolineare come “chi non ama le sue radici non ama se stesso”. Dal punto di vista prettamente musicale vale la pena citare le esibizione delle ‘Nrgracalate, gruppo di cantrici di Borgagne, che ci offrono due superbe versioni corali de “La Tabaccara” e “Damme Nu Ricciu”, dei Cantori Di Menamenamò, e delle Sorelle Gaballo, accompagnate da Dario Muci, che ci conduce nel cuore del canto polivocale salentino. Non manca anche uno sguardo verso la Grecia con gli Encardia, da lungo tempo impegnati nella riproposizione in patria di materiali tradizionali della Grecìa Salentina, e uno spaccato sui gruppi e sulle voci della riproposta come i Ghetonìa di Roberto Licci, Antonio Castrignanò, e Daniele Durante. Ad impreziosire il documentario c’è poi una suggestiva performance in trio di tre delle migliori voci femminili del Salento, ovvero Cinzia Marzo, Anna Cinzia Villani e Vincenza Magnolo, quella dell’immancabile Famiglia Avantaggiato, e un outro corale di grande intensità. Il dvd “Gricanti Festival – Tre Anni Di Musica 2010, 2011, 2012” è così non solo una preziosa occasione per scoprire un festival tanto importante quanto poco noto al grande pubblico, ma anche un opportunità di assistere al confronto sui materiali tradizionali tra generazioni musicali diverse. 


Salvatore Esposito